Jump to content
Melius Club
Pifa63

Preamplificatori Audio Research

Recommended Posts

Pifa63

Ciao a tutti, in un’ottica più o meno remota, a seconda delle disponibilità finanziarie, mi piacerebbe fare il passo di inserire, al posto del mio integrato valvolare, un pre+finale.
Premetto che la scelta delle valvole, fatta ai miei esordi di audiofilo, era motivata più dal fascino estetico, che da una scelta sonora , sebbene ovviamente  il suono ascoltto all’atto dell’acquisto, fosse di mio gradimento.

Dico questo, perché la mia ricerca non è focalizzata essenzialmente sulle valvole, anzi sono aperto a qualsiasi ipotesi, tuttavia ho letto nelle recensioni, per veritiere che possano essere, che i pre audioresearch sono caratterizzati da un ampio e profondo soundstage, cosa che a me piace moltissimo e che vorrei incrementare.
Un’altra caratteristica che a me piace, ma che trovo un po’ limitato nel mio impianto attuale, è un basso profondo, ma definito oltre ad una ottima definizione spaziale (e realistica) degli strumenti. 
Chiedo pertanto, a chi conosce il marchio, , se Audioresearch possa vantare queste caratteristiche e quale,  fra i tantissimi modelli prodotti (ne vedo talmente tanti nei mercatini dell’usato, che sono veramente disorientato!!!), vada maggiormente in queste direzioni.

infine chiedo un vostro parere su quale finale vedreste accoppiato ad un pre Audioresearch, considerando il fatto che dovrebbe pilotare delle Dynaudio contour 30.

Grazie a chi vorrà rispondere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
giannisegala

@Pifa63 Audio Research  è  uno dei brand che ha costruito i migliori preamplificatori della storia . Ce ne davvero x tutti i gusti .Più caldi e meno caldi  ma tutti , o quasi,di

buona se non buonissima qualità. Dipende da quel che cerchi e dal tuo budget disponibile . Chiaramente più spendi ( serie Reference) più avrai ,ma ti assicuro che ci sono apparecchi delle serie inferiori che si fanno rispettare. Io , fossi in te ci abbinerei un finale dello stesso brand  e possibilmente dello stesso periodo, ma questo è solo un mio parere personale .

ciao , a presto.

gianni

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pifa63

@giannisegala , tu dici che come caschi, caschi in piedi! 😁

Il budget, purtroppo non sarà un granché, dovendo fare il passo di un pre e finale. L’ipotesi che ci vedo , a parte comunque materiale usato, è di prendere un pre buono 8non credo potrò permettermi i top di gamma) e magari di risparmiare sul finale, ma di prenderlo comunque un po’  “muscoloso” per le Dynaudio, con l’iea di un successivo upgrade con un finale migliore e più raffinato.

È un’iea stupida?

Share this post


Link to post
Share on other sites
ulmerino

Che budget hai per il pre e per il finale?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pifa63

Diciamo che la mia idea originaria era 6000 totali nell’usato. Dico originaria, perché gli ultimi mesi di fermo e una ripartenza fiacca... temo mi pesino un poco. Peró diciamo che questo è il mio orizzonte prossimo. La mia idea originale era di prendere un integrato luxman come sostituzione al valvolare. Un 590 o 509 usati. Ma le opinioni degli utenti Audio Research e il sogno di un pre e finale separati mi stuzzicano molto, ma evidentemente allora il budget dovrebbe alzarsi. Ahhhh, i dolori del Giovane Audiofilo! 😊

Share this post


Link to post
Share on other sites
regioweb

con 6k euro hai l’imbarazzo della scelta

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pifa63

@regioweb davvero????? ...a vedere i prezzi che girano ti sembra di poter a mala pena prendere un cavo... 🤣

Share this post


Link to post
Share on other sites
regioweb

@Pifa63 giusto per capirci, la mia accoppiata ls22/d200 sull’usato quota poco più del 50% del tuo budget e siamo già a livelli più che discreti (per il pre l’aggettivo potrebbe essere anche più lusinghiero) 

con la cifra che hai in mente puoi puntare alla serie reference per il pre e ti resterebbe comunque una buona scelta anche per il finale

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pifa63

Ottimo.

Peró mi piacerebbe sapere se ti ritrovi nelle caratteristiche sonore che sto cercando. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
regioweb

@Pifa63 la scena del 22 è molto ampia di suo... certo dipende anche dall’ambiente e dalla disposizione dei diffusori

Share this post


Link to post
Share on other sites
diego_g
37 minuti fa, Pifa63 ha scritto:

la mia idea originaria era 6000 totali nell’usato

Con quella cifra ti consiglio la mia accoppiata attuale, ossia pre ARC LS25MKII (la scena ampia e stabile, il basso teso e la luce che le valvole sanno diffondere sul suono) e finali.mono Nuprime ST-10M (potenti, suadenti, con grande immanenza e controllo della gamma bassa e anch'essi caratterizzati dalla capacità di esprimere un amplissimo palcoscenico virtuale).

Io ne sono contentissimo e per questo raccomando anche ad altri questo combo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
gug74

@diego_g ciao posso chiederti per curiosità quali diffusori ci piloti e che sorgente hai ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pifa63

@diego_g molto interessant l’accoppiamento di un pre a valvole con un classe d.

Share this post


Link to post
Share on other sites
gabel

Personalmente rimarrei sull’accoppiata dello stesso marchio, come ti è stato consigliato. Un LS-22 o un 25 (per quest’ultimo meglio la prima versione della seconda, a mio parere, avendoli avuti entrambi), ma in ogni caso come caschi, caschi bene. La valutazione dovrebbe essere fra i 2.200-2.500 euro. Col resto puoi prenderti un più che discreto finale (un VT-100 o un VS-110 ad esempio) e forse anche una coppia. Devi avere pazienza, aspettare l’occasione ma avere anche un progetto ben chiaro in testa. Verrai ripagato con delle prestazioni sonore all’altezza, gli ARC non deludono (quasi) mai. 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo

@Pifa63 Io riserverei la giusta attenzione anche al finale.

87 db e impedenza media di 4 ohm potrebbero non essere una passeggiata, ed un finale con il fiato corto rischierebbe di compromettere il risultato finale.

Sul pre, considerando il budget totale, sarei d' accordo con Diego.

Anche io ho un LS 25 mk2, e va nella direzione che cerchi;  in più,  aggiungerei che riesce a riproporre un ottimo posizionamento spaziale degli strumenti senza essere mai inutilmente chirurgico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
toni.vito73

i pre arc vanno esattamente nella direzione da te auspicata... i modelli sono tanti... 

ls16 ed ls17 se vuoi stare sotto i 2000 euro

ls 26 e ls26 tra i 2000 ed i 3000 

e reference un po più su...

come finali il valuterei quelli a valvole bilanciati.. quindi per stare su prezzi umani vt100 e vs115

altrimenti valuta un finale a stato solido di altro brand.. pass 150.8 sarebbe secondo me un ottimo acquisto se lo trovi usato e va bene tanto con le contour quanto col pre arc

Share this post


Link to post
Share on other sites
diego_g

@gug74 

Ci piloto delle B&W 804d2. 

Le sorgenti sono:

- Thorens td-124 mki con AT-33EV

- Denon DP-3000 con AT-F7

- step-up Denon AU-320

- pre phono Northstar Phonostage

- CDP Yamaha CD-S2000 

- streamer Nuprime WR-1 

- deck Aiwa Excelia 009

😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pifa63

Innanzitutto colgo l’occasione per ringraziare tutti gli amici di Melius, notandoancora una volta, che qui basta chiedere un consiglio, che la generosa passsione audiofila si scatena: grazie ancora. 
Per quanto riguarda l’ls25 ne ho sentito parlare decisamente bene da più forumers.

Sono un poco timoroso invece per il finale a valvole. Un po’ per la voglia di cambiare, un po’ per evitare lo sbattimento del cambio valvole già presente nel pre,  un po’ per il timore ( dovuto onestamente più ad un preconcetto, non avendolo verificato), di avere un suono eccessivamente  “caldo”.  È vero cho mi piace un suono non affaticante, maè non si corre il rischio di ottenere un suono “troppo” caldo? Inoltre, con le Dynaudio, come fa notare giustamente @eduardo , non si rischia di avere poca potenza con le valvole? Forse il 150.8 come dice @toni.vito73  potrebbe avere più spinta?

Share this post


Link to post
Share on other sites
diego_g

@Pifa63 

Davvero! A me pare una soluzione quasi ideale: finezza e potenza.

Di cose ne ho viste a casa mia: finali ARC (VT-60, 100.2, D-115 questi ultimi ancora con me), Mark Levinson (29 e 27.5), Jeff Rowland Model 1 etc.

Eppure questa accoppiata la trovo ideale...

Share this post


Link to post
Share on other sites
diego_g
56 minuti fa, gabel ha scritto:

Personalmente rimarrei sull’accoppiata dello stesso marchio

In generale sono d'accordo con te, ma qui i Nuprime hanno messo in panchina due finali ARC, che adoro, ma che adesso stanno spenti...

Share this post


Link to post
Share on other sites
diego_g
4 minuti fa, Pifa63 ha scritto:

Sono un poco timoroso invece per il finale a valvole.

L'ARC D-115 spinge come.una locomotiva, 100 W a valvole sono tanta roba, credimi... 

Se lo piloti col LS25MKII non é un suono troppo caldo, anche se sono pur sempre valvole. Ma é troppo romantico ed affascinante per rimanere indifferenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
gabel
6 minuti fa, diego_g ha scritto:

i Nuprime hanno messo in panchina due finali ARC, che adoro, ma che adesso stanno spenti...

Per curiosità, che modello? 🤔

Share this post


Link to post
Share on other sites
gug74
32 minuti fa, diego_g ha scritto:

Ci piloto delle B&W 804d2. 

Le sorgenti sono:

- Thorens td-124 mki con AT-33EV

- Denon DP-3000 con AT-F7

- step-up Denon AU-320

- pre phono Northstar Phonostage

- CDP Yamaha CD-S2000 

- streamer Nuprime WR-1 

- deck Aiwa Excelia 009

Grazie mille e complimenti bei componenti !

Share this post


Link to post
Share on other sites
luckyjopc

Gli attuali pre arc da una decina di anni a questa parte, utilizzano perlopiù la super valvola 6h30 di costruzione russa.il cui suono è piuttosto fresco luminoso non valvolare nel senso classico del termine. Io avevo un 25 mkii che formava una bella accoppiata con  un finale Mac a stato solido a trasformatori di uscita. Sono poi passato all’ear 912 pre di maggior musicalità seppur non mollaccione.
Una nota a margine il  mio 25 mkii aveva una qualità costruttiva imperfetta ed ogni tanto impazziva.

Share this post


Link to post
Share on other sites
diego_g

@gabel 

I Nuprime sono i finali mono ST-10M. 

I finali ARC sono due modelli di cui sono innamorato, ossia il grosso valvolare D-115 e il loro capolavoro a stato solido, ossia il 100.2.

@gug74 grazie 😊.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pifa63

@luckyjopc impazziva??? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
regioweb
7 minuti fa, diego_g ha scritto:

il loro capolavoro a stato solido, ossia il 100.2.

chissà se qualcuno ha mai avuto modo di confrontarlo con il precedente d200 - come dati di targa siamo lì - e se la differenza tra i transistor del 200 e i mosfet del 100.2 si sente molto...

Share this post


Link to post
Share on other sites
regioweb
22 minuti fa, luckyjopc ha scritto:

Gli attuali pre arc da una decina di anni a questa parte, utilizzano perlopiù la super valvola 6h30 di costruzione russa.il cui suono è piuttosto fresco luminoso non valvolare nel senso classico del termine

personalmente preferisco la 6922 (ls22 e ls25mkI)

Share this post


Link to post
Share on other sites
diego_g

@regioweb 

C'è tutta una "letteratura" in rete, tipicamente siti americani, ma anche qui su Melius.

La superiorità del 100.2 parrebbe acclarata...

Share this post


Link to post
Share on other sites
luckyjopc

@Pifa63 si cominciavano a lampeggiare tutte le spie e mandava dei rumoracci ai diffusori Pericolosi anche per questi ultimi. Per spegnere il pre dovevo togliere la spina dell’alimentazione perché non rispondeva più ai comandi 

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    303123
    Total Topics
    6770871
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy