Jump to content
Melius Club
Etrusco73

Il tuo cinquantino da ragazzo

Recommended Posts

Etrusco73

@Bazza mi pare che il tuo fosse la versione "borghese" del mio RCW comunista. Sì comunque ti davo le "paste" se ti trovavo per la strada! 😂

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bazza
55 minuti fa, Etrusco73 ha scritto:

"borghese"

Talmente borghese che la buon'anima di mio padre lo prese usato e mancante di una delle carene posteriori da un meccanico che lo voleva demolire...

Sul fatto di darmi via concordo, andavo prevalentemente per campi e così avevo aumentato di un paio di denti la corona...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Etrusco73

@Bazza anche mio padre (che non c'è più da anni) me lo prese usatissimo su segnalazione di un mio zio, RCW venduto con la formula del "visto e piaciuto" per spendere poco perché i tempi non permettevano eccessi di nessun tipo, alla fine come mezzo non andò mai male anche se i freni non erano certo il suo punto di forza come la carburazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
max 67
4 ore fa, qzndq3 ha scritto:

Secondo il mio punto di vista, finì nel migliore dei modi. Pensa a stare assieme a 14 anni con una ragazza "condivisa", ne avresti fatta una malattia.

Certamente hai ragione

solo che allora mi dispiacque un bel po' abbandonare la nave scuola 

Per come son fatto io se mi fossi messo con una ragazza "condivisa" ne avrei sofferto a morte

poi ho scoperto che anche se non "condivise" le donne son solamente dolori, questa verità però la scoprii quando ormai ero sposato

Share this post


Link to post
Share on other sites
qzndq3
33 minutes ago, max 67 said:

poi ho scoperto che anche se non "condivise" le donne son solamente dolori, questa verità però la scoprii quando ormai ero sposato

Se si dice: "Donne e motori, gioie e dolori" un motivo ci sarà ;)  🤣

Come in tutte le cose ci va un po' di kiulo, ma solitamente è la sfiga a vederci benissimo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Panurge

Ho rimosso, una roba stile "tubone" di incerta provenienza, i compagni di classe arrivavano con fantic caballero 😂 o vespina.

(mi è sovvenuto, Tomos)

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

Quando era quattordicenne i "tuboni" non erano ancora arrivati, la maggior parte girava con Ciao, Garelli, Vespe e chi poteva Fantic e fuoristrada simili.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Etrusco73

@Panurge era i motorini col telaio monotrave, uno spettacolo.

Trovassi un Fifty oggi buono, ci farei 50.000 km!

Share this post


Link to post
Share on other sites
bambulotto

Io avevo questo...un missile :x

image.png.e43cfc8fc424ef156cb48b09890ace8d.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
viale249

Avuto anche io un Ciao: scelta obbligata, o quello o la Vespa, il "motor code" (!) in voga tra gli adolescenti del tempo non consentiva altre scelte. Ricordo un ragazzo presentarsi una mattina al liceo con un Motobecane (in tutta onestà inguardabile) e diventare oggetto di presa per i fondelli istantanea e continuativa.

Il Ciao in questione rimase intonso per qualche mese per poi divenire oggetto di sperimentazione per un gruppo termico 65cc, marmitte improbabili, carburatori fantasiosi...

Share this post


Link to post
Share on other sites
°Guru°

A proposito, avete mai pensato quanto siano stati innovativi e ben fatti i ciclomotori Piaggio con trazione a cinghia, il Ciao in particolare? consumavano pochissimo ed erano gli unici assolutamente puliti, mentre gli altri avevano il motore eternamente sporco di olio. Anche le emissioni dei Piaggio erano molto più magre, così da non avere parti del mezzo perennemente unte. I Piaggio erano molto più affidabili degli altri ciclomotori, e la carburazione era stabile. Il Ciao è stato il vero erede del Mosquito.

Share this post


Link to post
Share on other sites
everett3

Una mattina vado a scuola, al tecnico-industriale a circa 6 kilometri da casa dei nonni dove stavo. Arrivo un poco prima dell'ora di entrata  e.. orrore!!  Avevo dimenticato proprio il quaderno coi compiti di quel giorno. Un amico col "SI" taroccatissimo, il santo del giorno, me lo presta al volo. E se filava... che ripresa!

Corsa a casa, prendo il quaderno, mia nonna mi guarda basita... scappo, a cavallo! Vai!  Ero una scheggia e cercavo solo di arrivare in tempo, ma tentavo di trattenermi nei tratti potenzialmente con pattuglie.. Pochi minuti dopo ero  sul rettilineo del lungomare prima di arrivare a scuola, semaforo rosso. Mi affianca un tipo con cinquantino e comincia a sgasare, mi guarda, a me? E perche´? Io gia teso come una corda per i cavoli miei.

Verde! Partiamo... affiancati... io in testa lui poco rimonta, adrenalina in pancia-stomaco e poooi:  TRAAAAAKKKKKZZZZTTTRRRRRRRuuuoooppf!!!  sento che grippa da bestie.INSTANT KARMA. Nemmeno mi volto a guardare. Scoppio a ridere. La tensione si trasforma in godimento taurino. Arrivo a scuola poco tardi, restituisco il mezzo al  tipo incazzato ma vabbe´... e ancora la ricordo.

Questo il semaforo e il rettilineo, il mare a destra:

image.png.e7ffa1b02e6a6667c79b4f967278e758.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
domenico80
1 ora fa, °Guru° ha scritto:

avete mai pensato quanto siano stati innovativi e ben fatti i ciclomotori Piaggio con trazione a cinghia, il Ciao in particolare?

una genialata :

una testata , un cilindro in ghisa  , aspirazione dal carter tramite albero motore con una specie di camma , un mini carburatore del 12 , la tarsmissione dall'albero tramite cinghia , due mini gusci di carter , due cusicnetti di banco , raffreddamento forzato , impossibile romperlo , ah , due puntine , 3 punti di fissaggio al telaio

a scelta con variatore

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

Piaggio con Ciao e Vespa negli anni '70 ed 80 ha centrato due mezzi veramente epocali (la Vespa lo era già)

@viale249 Il Motobecane lo aveva un mio caro amico, era effettivamente brutto, ma viaggiava come una lippa...

Share this post


Link to post
Share on other sites
JureAR

@bambulotto Anche io all'epoca (fine anni '70) avevo lo stesso Giulietta Peripoli giallo, incredibile l'uso fatto in coppia di questo ciclomotore, comprese impennate, sempre in doppio  ed anche sulla ruota anteriore!! Quest'ultima era avvantaggiata dal fatto che il freno ant. tendeva al bloccaggio se utilizzato;, alla fine essendo finiti sotto il posteriore di una 128 con conseguente rottura del collettore di scarico sul cilindro in ghisa (Morini Franco il blocco) il Giulietta è stato demolito.

Il 26/5/2020 Alle 00:10, oscilloscopio ha scritto:

Piaggio con Ciao e Vespa negli anni '70 ed 80 ha centrato due mezzi veramente epocali (la Vespa lo era già)

E sotto il mio Ciao (ruota post. non originale in lega: i cerchi originali purtroppo non resistono alle impennate) nei pressi di Sappada. In mio possesso ed uso da oltre 35 anni.

ciao.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    303409
    Total Topics
    6775078
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy