Jump to content
Melius Club
Sign in to follow this  
Lucageko

Ritorno all'ascolto! cercasi punti di vista...

Recommended Posts

Lucageko

Ciao a tutti, 

A parte la presentazione è il primo post che scrivo, la quarantena mi ha prepotentemente rimesso davanti al piacere dell'ascolto decente, seduto davanti a due diffusori e senza fare altro, che avevo un po' perso da anni...

Non sono uno smanettone che cambia spesso componenti, il mio unico impianto l'ho acquistato circa 20 anni fa: giradischi thorens td160, lettore cd/hdcd  Rotel rcd 02 , ampli Rotel ra 02 (40w x 2) diffusori principali infinity alpha 40, alternati a totem acoustic mite.

In questa 40ena avendo le sospensioni dei woofer delle torri bucate volevo farle riconare, mi hanno chiesto 35 euro a woofer così ho pensato di non spendere 200 euro e venderle, ri collegate le piccolette totem mi sono accorto che pur con i loro limiti di dimensioni suonano decisamente meglio!

Così mi è tornata la voglia di rimettere su un impiantino, partendo dai diffusori, tenendo al loro posto girad. e lettore cd, aumentando la potenza dell'ampli e cercando di sfruttarlo meglio per la liquida.

Budget: piu o meno 3000 euro, secondo la mia idea da dastinare per 2/3 ai diffusori e 1/3 all'amplificazione/dac

Ascolto soprattutto vinili e liquida streaming da spotify e mp3 320kb da pc/smartphone, (con modalità cavo da uscita cuffie a rca ampli) meno cd ma non li abbandono perche ne ho tanti.

Generi abbastanza vari: rock, jazz, prog, blues, fusion, hip hop, elettronica, d&b, classica contemporanea.

Ambiente: stanza circa 25 mq con discreta possibilità di posizionamento corretto diffusori e punto di ascolto a circa 3m

Sui diffusori: prediligo scena dettaglio e dinamica ma odio gli alti tropo invadenti, il basso mi piace presente/incisivo ma senza troppa coda e non preponderante... non vorrei diffusori affaticanti.

ho avuto modo di ascoltare klipsch rp 6000f(strillanti), monitor audio silver 500 6g (interessanti ma 'lucidi' e faticosetti), martin logan motion 40 (bel suono ma decisamente affaticanti), b&w 603 s2(non male),b&w 603 s6 (i migliori per i miei gusti), b&w 704 s2,(non male ma poveri in gamma bassa) focal chorus 716, (non mi hanno convinto) watherfale lindon (faticosi)

Sull'ampli: vorrei un apparecchio sugli 80/100w per canale su 8 ohm, pre-phono MM decente, e sono indeciso se dac/ricevitore bluetooth integrati o esterni... ma mi è anche balenata l'idea di cercare un finale usato e usare il mio integrato da pre visto che ha l'uscita...

sono riuscito ad ascoltare solo cyrus hd (troppo brillante), cambridge audio cxa 80,(scuro e lento) audiolab 6000s e audiolab 8300a 

tra questi come suono mi è piaciuto più di tutti sicuramente quello degli audiolab..

Domani faro un po' di km per andare ad ascoltarmi altre focal, Sonus Faber principia/chamelon, triangle e canton.

Gli altri ampli che ho valutato sulla carta sarebbero Rotel a14, musical fidelity m3si, roksan k3

Mi rendo conto che ognuno ha le proprie orecchie, e non acquisterei nulla senza prima ascoltare... ma in base alle info che vi ho dato:

avete dei modelli di diffusori che mi consigliate di ascoltare? ampli? accoppiate vincenti?

Secondo voi può avere senso affiancare un finale al mio integrato usandolo come pre e prendere un dac/bluetooth esterno? (magari cinese visto che ascolto pochissimi file in flac o waw)

O più sensato spendere i soldi in un buon integrato moderno?

e' un po' che leggo e studio, da poco appena ci hanno liberato sono andato ad ascoltare tutto il possibile nella mia città, ora vorrei iniziare a stringere il cerchio...

Ben accetti considerazioni e consigli vari in relazione alle mie esigenze e il mio budget... i gusti ovviamente sono relativi, ma voi come vi muovereste?

Grazie a chi è arrivato fin qui e avrà voglia di dire la propria

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano

@Lucageko a mio avviso con 2000 euro per i diffusori non riuscirai a fare qualcosa di decisamente meglio delle totem 

Inoltre i diffusori non mi sembrano proprio il punto debole del tuo impianto 

Meriterebbero un bell'ampli come per esempio il roksan Caspian o il rega elicit r

Poi penserei ad una sorgente come il cambridge cxn che ha Spotify integrato e potresti usare anche come dac per il tuo lettore ed eventualmente anche per la TV se ti servisse 

Share this post


Link to post
Share on other sites
pinkflo2

Sembra che tu abbia tutti i prerequisiti a posto, compresa la musica che ascolti 🙂

Per le MA che hai provato mi sembra calzante la definizione "Lucido" fa parte del family sound, non sempre può piacere. Sul faticosetto potrebbe essere legato al "lucido", ma dove e con cosa hai ascoltato? Per 25 mq andrebbero forse meglio le 200... inoltre come ampli cosa c'era collegato?

Sul bluetooth, te lo sconsiglio come modalità di ascolto sull'impianto la qualità ne risente troppo, meglio fare lo streaming di tutti i contenuti (servizi streaming, Nas, ecc) attraverso un app come la Bubble tramite telefono o tablet passando per un endpoint come un Rasberry più dac. Sarebbe meglio anche evitare gli MP3...

per l'ampli dipende dai diffusori strano il Cambridge lento, prova il nuovo 61 dovrebbe spingere bene tutti i diffusori (nel tuo ambiente forse l'80 non serve). Per l'impostazione sonora che ti piace meglio Sonus Faber, ProAc , Opera, Indiana Line, ecc. Se le MA ti sono sembrate interessanti nel caso dagli un altra possibilità con il modello 200 e un ampli di quelli citati. Prima se puoi scegli i diffusori che lasciano l'impronta sonora maggiore, poi l'ampli. A seconda del diffusore poi come ampli Naim, NAD, Cambridge, Rega, con questi vai sul sicuro. Non conosco musical fidelity m3si, roksan k3.  

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

@Lucageko i diffusori li devi ascoltare personalmente come giustamente stai facendo, come ampli ti faccio notare un modello nuovissimo, non ho idea di come suoni ma un finale dello stesso marchio mi è piaciuto moltissimo. 

Potresti anche valutare dei servizi di streaming più qualitativi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rossano.Marche

Ciao

Per prima cosa ben arrivato sul forum.

Il Rotel 1592 ...top di gamma come integrato della ditta...200 watt e tutte le diavolerie moderne in dotazione addirittura il bluetooth incorporato.

Un. Integrato moderno e molto valido,un mio amico ci manda le opera quinta ultimo modello e il risultato è notevole.

Se come dici non cambi spesso le cose...fossi in te partirei da un ampli con gli attributi poi il resto.

In rete si trova intorno i duemila euro,poi se ti sono piaciute le b&w 603  rientri nel bagget se compri ampli è diffusori.

A pelo però eh..😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
rpezzane

@Lucageko io concordo con @Cano, se sei soddisfatto delle totem e non sei un fanatico del basso estremo perché cambiarle ? 

prova ad abbinarci un integrato di livello ed una buona sorgente. Se audiolab ti ha soddisfatto perché no ? Audiolab fa anche un eccellente Dac che non costa un occhio della testa.

le totem che ho ascoltato io ricordo che avevano una necessità di abbondante spazio intorno. Non so come le hai posizionate ma al l8mite fai delle prove. Comunque destinando 2k sull’ampli hai si che sbizzarrirti, importante trovare la giusta sinergia con i diffusori. Puoi provare anche MUSICAL FIDELITY serie M5 ad esempio.

eviterei di prendere un finale lasciando il tuo integrato a lavorare come pre. Troppo delicato gli interfaccia e ti elettrici. Sarebbe un’altra variabile in gioco. Se puoi evita.

Saluti e ben venuto

Share this post


Link to post
Share on other sites
jakob1965

Sorgente Cambridge e ampli Rega Elicit-r che è pure bellino

Impeccabile il consiglio di @Cano sul nuovo

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

@Lucageko se gli attuali diffusori, come pae, ti piaccioni, e se non è scattato il colpo di fulmine con quelli che hai ascoltato, non mi impelogherei in un cambio casse in aggiunta a cambio di altro, se si cambiano troppe cose tutte assieme non si capisce più chi fa cosa. Continua gi ascolti di altri diffusori hai visto mai, ma se non scatta la molla lascia perdere, perfeziona la catena che hai,, magari indirizzandoti su un ampli che non  ti penalizzi se decidessi di cambiare casse in futuro

Valuta innanzitutto le tue esigenze in termini di coodità d'uso, è comodo avere un ampli con tutto a bordo (dac, streamer, phono, ecc), ma questo riduce di molto la scelta e non sempre quelle facilities non si possono ottenere di miglior qualità come componenti separati. Visto ch hai già un buon lettore cd, forse la soluzione migliore è affiancargli un dac-streamer che ti aprale porte alla liquida ed allo streaming, permettendoti anche di migliorare l'ascolto dei cd fisici. Oggi c'è fermento nel settore dei dac, l concorrenza è fort, ci sono prodotti costosi ma anche prodotti molto validi di prezzo contenuto.

Non sono un esperto di dac + streaming, ma sicuramente qui ti saprranno consigliare al meglio

Share this post


Link to post
Share on other sites
rpezzane

In questo caso mi viene in mente il Marantz ND8006 che è Cd, streamer e DAC che supporta anche DSD. Non è economicissimo ma è un oggetto molto completo. Se preferisci mantenere il cd attuale puoi invece andare sul NA6006 che è solo streamer e DAC e costa la metà.

saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lucageko

Innanzitutto grazie dei vostri pareri!  provo a rispondere a tutti

@Cano io in realtà non cerco il punto debole del mio impianto... ma vorrei fare un salto di qualità. le tesi suonano benissimo ma non riescono a dare la scena e l'impatto di un diffusore a pavimento. (non solo i bassi secondo me) l'idea è che siccome cambierò casa lascerei le tesi come bookself del pc, con un ampli giocattolino oppure con l'attuale Rotel quando ne prenderò un altro per l'impianto 'principale', che starà in salotto. Inoltre dietro c'è scritto che l'amplificazione consigliata è 20-80w.

@pinkflo2 le MA che ho ascoltato erano collegate a un bestione di McIntosh ma 352 (in quel momento non poteva cambiarmi i vari setup montati il negoziante) e in effetti anche gli altri diffusori li ho ascoltati con ampli diversi, le canton con audiolab 6000a, b&w 803 s6 con audiolab 8300a, le klipsct con un sintoampli technics, le 704 e 803 s2 e martin logan 40 tutte e tre con Rotel a12, cambridge cxa 60 e cyrus hd. il che forse è un po' fuorviante.

Però mi sembra che il 'carattere' di un diffusore venga fuori abbastanza e di più di quello dell'ampli nell'accoppiata... o no?

@Gici HV non ho avuto modo di ascoltare Adv. acoustic ma hai presente quei marchi che 'a pelle' non ti ispirano? ecco, magari mi sbaglio ma mi danno l'impressione di tanti arzigogoli e poca sostanza... ovviamente avendone la possibilità bisognerebbe provare tutto.

@Rossano.Marche addirittura? insomma va bene che la corrente non fa mai male, ma io con il mio 40x2 sono andato oltre la metà del volume pochissime volte solo con gli LP (che hanno un segnale più basso) e praticamente mai con i cd... credo davvero di non aver bisogno di 200w...

@cactus_atomo come ho scritto sopra per @Cano con le Tesi mi manca qualcosa... Credo tu abbia ragione sul fatto di non cambiare più cose insieme altrimenti ci si confonde...

Quasi tutti mi avete parlato di streamer, be', io al momento (oramai da quasi un anno) non ho una connessione internet 'fissa' a casa. Perche? semplicemente perché non ne abbiamo bisogno, a casa mia si fanno lezioni on-line, telelavoro, guardiamo film e ascoltiamo musica in streaming semplicemente con il 4g dei cellulari... la connessione ci basta e avanza, ed è più efficente delle varie adsl e fibra promesse, anche essendo in centro città.

Questo per dire che non avendo una connessione da 'cavo' o wifi non so quanto mi sarebbe utile uno streamer, peciò entro nell'ampli dll'uscita cuffia dello smartphone (che non supporta otg) e da pc uscendo da usb e passando da un minidac Fijo k1 e all'ampli, e il pc è connesso dal cellulare in hot spot.

Ovvio che tra spotify e un mp3 320 o cd sento la differenza... ma non la reputo così importante, cioè trovo spotify e youtube delle grandissime risorse per conoscere nuova musica, poi se una roba mi piace davvero in genere me la compro.

Sarò vecchio ma sono rimasto molto affezzionato al supporto fisico, poi, avrò io dei limiti... ma reputo gli mp3 320 accettabili, vinili e cd meglio, ma non ho  sentito fin'ora la curiosità di provare lo streaming ad alta definizione...

Vi aggiorno sulla mia scappata (170 km A/R) per ascoltare altri diffusori:

Intanto insieme al negoziante abbiamo deciso per fare delle prove più oggettive di provare tutto con un ampli identico al mio, ho ascoltato:

-Acoustic Qualiti wega 53 e wega 55,. non mi hanno convinto non so perché, suonavano bene ma non mi hanno emozionato.Comunque ottimo rapporto Q/P secondo me le 55.(in offerta)

-Focal chora 826d non so cosa ma mancava qualcosa, non il mio suono.

Poi espressa la mia disponibilità di andare un po' su col budget mi ha fatto ascoltare:

-Kef rf 700 niente male, tanta scena e dettaglio, basso giusto e importante, ma suono un po' 'lucido' e immagino affaticanti alla lunga...

-Audium comp 7.2 esteticamente bellissime e suono molto molto particolare... un altoparlante full range e un sub, bellissima scena e dettaglio, suono raffinato, ma non cos' coinvolgente per i miei gusti. (e per il prezzo, 3000 la coppia 7.2 e 2000 le 5.2 che non avevano lì ma il negoziante mi assicurato che cambiano molto poco)

-ProAc responce DT8... che dire, per i miei gusti un altro mondo. suono bellissimo... ogni cosa al suo posto, scena, dettaglio, timbro dei medi impeccabile e basso presente il giusto. per la prima volta mi sono brillati gli occhi!

Ero li con la bava alla bocca quando mi ha chiesto se schifavo l'usato o se poteva interessarmi... perche con lo stesso budget delle ProAc (sui 2,700) ha un paio di Nautilus 803 usate...

Ecco ascoltando le Nautilus ho sentito proprio un salto di anni luce rispetto a tutto il resto... (giusto vagamente con le ProAc si poteva fare un paragone)

Sono uscito avendo sicurament capito che il mio suono è quello Inglese, B&W e ProAc mi hanno davvero emozionato... oltretutto suonando col mio ampli!

Starei valutando quindi forse di usare il budget per i diffusori... e quando potrò in futuro di abbinargli un ampli degno.

Questo venditore è stato davvero cordiale e disponibile, ora nella mia zona ho finito le cartuccie...

Peccato non avessero in casa Sonus Faber che ero curioso di ascoltare, anche se secondo lui non mi sono perso granchè con le serie principia e chamelon.

Voi andreste sul nuovo o usato? devo dire che le Nautilus sono davvero su un altro piano.(avrei anche 1anno di garanzia)

Secondo voi è una buona occasione? O sono fin troppo per il resto della catena?

Grazie mille!

Anche le ProAc mi sono piaciute davvero tanto... e comunque il nuovo è il nuovo

IMG_20200523_165518.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano
3 minuti fa, Lucageko ha scritto:

ma vorrei fare un salto di qualità. le tesi suonano benissimo

Avevo capito che avessi le totem mite

Ti consiglio di scrivere post più corti, magari farne in maggior numero ma più concisi per facilitare la lettura :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lucageko

@Cano si si sorry... non so quante volte lho scritto sbagliato. Ho delle totem acoustic mite (2 vie bookself)

Mi scuso per la lungaggine, mi impegnerò a essere più sintetico in modo che non scappino tutti 🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

@Lucageko be' quando si ascolta un bel diffusore cambiano i parametri. Se ti son piaciute bw e ProAc cerca di approfondire. L bw 803 Nautilus sono molto interessanti ma sono un diffusore impegnativo, rappresentano un carico non facile per l'ampli a dispetto della efficienza elevata. Rispetto alle ProAc richiedono anche più cura nel posizionamento, cerca di fartele sistemare più o meno come le collocheresti a casa. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano

@Lucageko guarda che sono ottimi diffusori 

Magari trovi qualcosa di più esteso ma con 1500/2000 euro non migliore 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano

@Lucageko ovviamente nell'usato è un altro discorso 

Le B&W però come ti ha detto cactus sono troppo impegnative, poi diventa dispendioso trovare l'ampli giusto 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lucageko

@cactus_atomo si immagino che per il posizionamento siano più problematici viste le dimensioni...

@Cano pensa che le totem me li tirarono dietro a 100 euro un po' di anni fa... le presi solo perché mi piacevano esteticamente

in quanto all'impegnativo sull'abbinamento con l'ampli... può essere, ma io (nella mia ignoranza) le ho sentite suonare da Dio anche con i miei miseri 40w di 20 anni fa...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rossano.Marche

@Lucageko ciao

Dalle casse che hai postato non penso che 200 watt siano troppi.

Se prendi le b&w 803 oppure nuove le ottime (qualità prezzo) 603...duecento watt se li pappano come noi il cappuccino e la brioche la mattina.

Con 40 non vai lontano secondo me

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lucageko

@Rossano immagino che più w aiutino il tutto nei picchi dinamici e anche a bassi volumi... ma se ho goduto della musica con 40w per tutto questo tempo dici che dovrei fare un salto di potenza così importante?

dovessi prendere uno dei due diffusori postati sicuramente li terrei per un po' con l'ampli attuale... per il budget prima di tutto ma anche perché i 5 minuti che li ho sentiti non mi sono dispiaciuti per nulla!

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

@Lucageko le 8p3 possono digerire tanti watt ma le Nautilus non sono esose com la serie d3 o d2. Il posizionamento però non dipende solo dalle dimensioni, sono diffusori che necessitano di spazio. Comunque un passo eper volte, se hai trovato il diffusore che ti  piace, se hai verificato che il tuo ampli le pilota, se con altri ascolti ti convincono, vai. L'ampli potrai cambiarlo a tempo debito

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rossano.Marche

Ok allora

Non avevo letto tutto il post.

Se hai già fatto la prova è ti è piaciuto il risultato (ora ho letto tutto il tuo scritto) prenditi dei diffusori tosti ed in futuro migliorerai il resto

Intanto vai avanti così..sia le b&w che le ProAc sono ottimi diffusori,certo le ProAc sono più recenti come costruzione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
pinkflo2
54 minuti fa, Lucageko ha scritto:

e MA che ho ascoltato erano collegate a un bestione di McIntosh ma 352

Per quello andava anche bene, forse fin troppi Watt ma bene per le valvole.

54 minuti fa, Lucageko ha scritto:

il 'carattere' di un diffusore venga fuori abbastanza e di più di quello dell'ampli nell'accoppiata.

Si però con un McIntosh come quello collegato "ni"...

54 minuti fa, Lucageko ha scritto:
54 minuti fa, Lucageko ha scritto:

 uscito avendo sicurament capito che il mio suono è quello Inglese, B&W e ProAc

Suono inglese si ma storicamente con un'impostazione diversa. Secondo quanto hai espresso nei tuoi presupposti la direzione sarebbe verso ProAc, più che verso B&W ma le orecchie sono le tue... Peccato che non puoi ascoltare le Opera a me sono sempre piaciute più delle ProAc. Oppure anche le Spendor pur se hanno un suono che forse sgameresti come "molto inglese", sono infatti per lo più diffusori abbastanza composti sebbene le ultime serie sembrano essere più frizzantine. Che dire se la direzione "timbrica" è quella che hai detto, i diffusori che ti ho segnalato sopra fanno al caso tuo, e sono tutti con buona neutralità e correttezza timbrica.

Certo non ha i gusti facili e non sei di primo pelo e va benissimo. Stai all'occhio alle prove nei negozi spesso sono falsate timbricamente. Cerca di ascoltare in un locale simile al tuo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
pinkflo2
52 minuti fa, Lucageko ha scritto:

che forse è un po' fuorviante

si abbastanza anche se ogni ampli si abbina meglio a certi diffusori, in quel modo hai ascoltato "accoppiate", avrebbe dovuto alzare il cu** e spostare lo stesso ampli su tutte le casse.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lucageko

@cactus_atomo 

4 minuti fa, cactus_atomo ha scritto:

 le 8p3 possono digerire tanti watt ma le Nautilus non sono esose com la serie d3 o d2.

Scusa ma credo di non aver afferrato cosa volevi comunicarmi 🙂

Sullo spazio che necessitano in effetti dovrei riflettere forse, anche se oggi ho ascoltato tutto 'ammucchiato' e con pochissimo spazio dietro i dffusori, ma tutto sommato per le mie orecchie era tanta roba... forse perché sono standard di livello per me totalmente nuovo

Share this post


Link to post
Share on other sites
pinkflo2

Tra quei 2 diffusori meglio ProAc.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lucageko
12 minuti fa, pinkflo2 ha scritto:

Che dire se la direzione "timbrica" è quella che hai detto, i diffusori che ti ho segnalato sopra fanno al caso tuo, e sono tutti con buona neutralità e correttezza timbrica

Opera e Sonus Faber sarei molto curioso di ascoltarle... ma mi sa che non ne avrò la possibilità. ma è vero che principia e chamelon non sono 'vere' SF? questo negoziante aveva lì le sonetto ma sarebbero state decisamente fuori budget.

11 minuti fa, pinkflo2 ha scritto:

Tra quei 2 diffusori meglio ProAc

perché sono nuove/più recenti o altri motivi? comunque le nautilus dovrebbero essere decisamente di un livello superiore no? anche se vecchiotte

13 minuti fa, pinkflo2 ha scritto:

Certo non ha i gusti facili e non sei di primo pelo e va benissimo

Lo prendo come un complimento ? 🙂

grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
ensemble70

@Lucageko 

Ho letto tutti i tuoi post, cercando di farmi un’idea. 
La butto lì: una coppia usata di Klipsch Cornwall 3 da far suonare con il tuo ampli?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lucageko

@ensemble70 grazie, ma dovrei ascoltarle... la vedo difficile come possibilità.  nelle uniche klipsch ascoltate (rp 6000) ho trovato quei tweeter a tromba decisamente troppo invadenti per i miei gusti

Share this post


Link to post
Share on other sites
rpezzane

@Lucageko Scusa mi sono perso nei post ma non ho capito. Tu hai ascoltato le 803 con il tuo Rotel da 40W ?

non conosco quella serie ma le D2 e le ultime D3 sono carichi molto ostici e per i quali servono ampli molto correntosi per farle andare veramente. Il basso delle B&W è complicato.

come detto io prima di cambiare, proverei un ampli di livello con le tue Totem, magari hai una sorpresa.

Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lucageko

@rpezzane si proprio così... io non ho metri di paragone, però suonavano, e come suonavano!

Share this post


Link to post
Share on other sites
ensemble70

@Lucageko 

Il diffusore che ti ho indicato è un’altra cosa rispetto a quello che hai ascoltato tu. 
Se ti capita. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

  • Statistiche Forum

    303123
    Total Topics
    6770885
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy