Jump to content
Melius Club
Wolf65

Finali in classe D - differenze di ascolto tra i diversi moduli

Recommended Posts

Wolf65

Sul forum ci sono già diverse discussioni aperte sui finale in classe D ma magari risulta un po' difficile andare a scorrere fra i numerosissimi post per trovare quelle che siano le diverse esperienze di ascolto di chi ha potuto provarli sul campo, mi chiedevo quindi se chi ha avuto questa opportunità potesse riportare le proprie esperienze con i vari moduli Hypex, Icepower, Pascal, Powersoft o altri magari indicando esattamente i modelli provati, il resto dell' impianto ed i confronti effettuati sia tra i diversi moduli che anche con finali in classe A o AB.

Parametri come controllo, dettaglio, trasparenza, raffinatezza, ricostruzione scenica, ecc..

Grazie anticipatamente a chiunque voglia partecipare alla discussione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciprino

Non sono un esperto di classe D, ma il tuo quesito mi pare complesso, ti riporto la mia piccola esperienza. Un amico ha venduto il suo NAD d3020 per il NAD d3020 v2, per potergli collegare il giradischi. La parte amplificatrice, classe d, dovrebbe essere invariata, ma il suono è diverso. Meno sottile, più armonioso, più autorevole. Sembra un altro ampli. O il primo d3020 aveva qualche problema, oppure gli stessi moduli possono suonare in modo assai diverso anche nello stesso progetto, discretamente nel vecchio integrato e bene nel nuovo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
otaner

Iniziato per gioco con i moduli Hypex hg 180, poi sono passato agli hg400 con cui pilotavo delle magneplanar 2.5r.

Sono amplificazioni neutre.

Oggi uso 2 hg400 e 2 hg400 Hxr in multiamplificazione attiva con le magneplanar 3.6r.

Dinamica a volontà, dettaglio e mancanza di distorsione anche a volumi alti ; non rimpiango il mio precedente spectral.

A mio parer vanno usati rigorosamente in connessione bilanciata

Share this post


Link to post
Share on other sites
fauntleroy

Uso anche io gli ucd400hg hxr e confermo quanto riportato nel commento qui sopra. 

Piloto diffusori autocostruiti non facilissimi da pilotare. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
scroodge
2 ore fa, fauntleroy ha scritto:

ucd400hg hxr

@otaner @fauntleroy  per chi non si diletta nel DIY, esistono prodotti commerciali che usano questi moduli?

Share this post


Link to post
Share on other sites
cuizzo1

Conosco una persona che costruisce questi hypex degli ottimi finali.. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
fauntleroy

@scroodge be', praticamente chiunque commercializzi ampli in classe D attinge da questi costruttori, che siano Hypex o icepower. 

Rouge audio realizza diversi ampli con più o meno tutte le tipologie di questi moduli. 

Comunque è un ottimo modo di cominciare il diy, perché spesso ci sono moduli con alimentazione integrata, basta connetterli e via. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
scroodge
2 minuti fa, fauntleroy ha scritto:

basta connetterli e via.

Vero???

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano
1 minuto fa, scroodge ha scritto:

Vero???

Trovi pure le connessioni già pronte 

Serve solo un po' di manualità e un pizzico di esperienza 

Share this post


Link to post
Share on other sites
fauntleroy

Guarda, sulla baia proprio ora ci sono in vendita 2 ncore 500 con alimentazione integrata, 200 euro l'uno. 

È ovvio che un minimo bisogna capirne e bisogna saper tenere in mano un trapano e un saldatore, ma si tratta sostanzialmente di collegare dei fili. 

È piuttosto semplice. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
fauntleroy

Ovviamente se vuoi realizzare tu l'alimentazione il discorso cambia, perché a seconda del tipo di modulo l'alimentazione va implementata in maniera diversa, però il succo rimane quello. 

Sui datasheet dei moduli, se vuoi fare le cose per benino, ci sono anche i codici RS per i diversi connettori... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano
3 minuti fa, fauntleroy ha scritto:

Guarda, sulla baia proprio ora ci sono in vendita 2 ncore 500 con alimentazione integrata, 200 euro l'uno. 

Io li prenderei al volo 

Share this post


Link to post
Share on other sites
fauntleroy

Il prezzo è eccezionale. 

Con due moduli completi non ci compri un singolo nc500 senza alimentazione. 

Ho già a casa due ucd700, altrimenti li avrei probabilmente già presi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
fauntleroy

Gli Hypex poi hanno il vantaggio di presentare una impedenza di ingresso molto alta, il che favorisce gli interfacciamenti magari con pre a valvole con impedenza di uscita non troppo bassa e anche una eventuale biamplificazione passiva non dà problemi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano

@Wolf65 tra quelli che conosco direi hypex (dai 500 in su) se preferisci un suono arioso e raffinato 

Icepower 500 o 1000 asp se preferisci un po' più di grinta e solidità 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Capa

@Cano E dei Powersoft hai esperienza?

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciprino

Nessuno ha idea delle motivazioni di quanto esposto al post 2, sulle sostanziali differenze d’ascolto riscontrate fra NAD d3020 e NAD d3020 v2, che montano gli stessi moduli hypex ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gian Balance

@scroodge un prodotto commerciale che utilizza gli Hypex UcD 400 (LP) è l'Elac DPA-2. Sulla carta è interessante ma non ho ancora avuto l'occasione di ascoltarlo.

PS: se qualcuno sa dove si può ascoltare in Lombardia mi faccia sapere (grazie).

Share this post


Link to post
Share on other sites
otaner

In casa Hypex il top dovrebbe essere questo https://www.audiophonics.fr/fr/modules-amplificateur/hypex-nc400-ncore-module-amplificateur-mono-400w-unite-p-14061.html

a cui occorre aggiungere l'alimentazione (lineare o switching, De gustibus non disputandum est).

Da quello che si legge sono significativamente migliori della precedente serie UCD 400hg xhr; conoscendo bene quest'ultimi penso che gli nc400 siano spettacolari.

Share this post


Link to post
Share on other sites
otaner

In termini di potenza; in termini di "raffinatezza" si parla degli nc400 .

Gli nc500 sono, più o meno, gli nc400 in versione oem(teoricamente non disponibili ai privati).

Almeno così ho letto.

Qui il progettista Bruno Putzeys spiega un po di cose. Avete mai ascoltato le Kii audio?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano
3 ore fa, Capa ha scritto:

dei Powersoft hai esperienza?

Purtroppo no 

Mi piacerebbe avere occasione di provarli 

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso

@otaner 

Quindi, secondo te (ma vedo anche secondo altri),  se uno vuole un prodotto finito,  di altissima qualità in classe D,  questo indicato dovrebbe essere uno degli acquisti migliori? :

https://www.audiophonics.fr/fr/amplificateur-de-puissance/audiophonics-hpa-s400nc-amplificateur-stereo-class-d-ncore-2x400w-4-ohm-p-14154.html

Grazie,

Max

ps:  mi linkereste un altro paio di alternative entro 2k euro (se ci sono)?

Share this post


Link to post
Share on other sites
fafadim

Anch'io sono molto interessato alle amplificazioni in classe D. 

Vi chiedo: è vero che le potenze dichiarate sono quelle impulsive?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano
1 ora fa, fafadim ha scritto:

è vero che le potenze dichiarate sono quelle impulsive?

No

Questa sono le misure di un icepower 1000 asp 

555Belfig4 (1).jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
mark01

@fauntleroy ho dato un'occhiata sulla baia ma non li ho trovati...

Share this post


Link to post
Share on other sites
mark01

questi finali Nuforce Ref 9 V2 Se che moduli montano? poi vedo che in alcuni classe D la potenza non aumenta al calare dell'impedenza, sono dati non riportati correttamente oppure effettivamente in alcuni casi è così?

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    303122
    Total Topics
    6770817
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy