Jump to content
Melius Club
nuvola74

Proton D1200

Recommended Posts

nuvola74

Salve ragazzi,tranquilli non vi chiedo aiuto come sempre 😁😁😁😂ma solo per condividere con voi un mio momento di felicità 😁😁👍🏻,ho acquistato questo finale finalmente dopo un po’ di tempo che lo cercavo,Proton D1200,l’ho avuto in passato e poi rivenduto e me ne sono pentito amaramente,ora finalmente sono riuscito a trovarne un altro in ottime condizioni 😁😁,bello no?E soprattutto suona anche bene ...che ne pensate?Lo piloto col Rotel RC972 .

Share this post


Link to post
Share on other sites
AL78

@nuvola74  compliemti per il ritrovamento.Leggevo in un post qualche giorno fa che questo ampli ha una potenza immediata impressionante e che bisogna essere "esperti" con il volume(non ricordo chi lo diceva) è davvero cosi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
nuvola74

@AL78 si,ha un alimentazione particolare 😁👍🏻,ma essere esperto col volume mi sembra esagerato 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
nuvola74

Eccolo

F8800C02-A8C6-43C9-BC6D-B3F6AC30485F.png

15828203-8AF1-4AB8-98E1-72189900651D.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@nuvola74 bella bestia...😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
TheoTks
1 ora fa, nuvola74 ha scritto:

,ma essere esperto col volume mi sembra esagerato

1 ora fa, AL78 ha scritto:

ha una potenza immediata impressionante

Questa cosa l'ho detta io, ed era rivolta a chi lo stava consigliando ad un utente che non pareva espertissimo

Immaginate se uno ascoltasse la 1812, della Telarc, partendo da volume medio alto, senza conoscere le caratteristiche del brano.

Aggiungo una favoletta, tanto per parlare:

-

"

Leggendo qua e la
curiosità sulla ouverture 1812

Per lo spiccato contenuto dinamico del brano in cui compaiono i colpi di cannone, l'Ouverture è spesso utilizzata dagli audiofili come riferimento nelle prove di impianti stereofonici.

Una leggenda narra che un trombonista, per rendere più interessante l'esibizione, mise un petardo nel trombone per sparare la sordina sul pubblico, ma colpì il direttore, che cadde sul pubblico colpendo tutti come dei domino. La campana del trombone venne squarciata, un altro pezzo del trombone colpì il primo violinista al quale si bruciarono le labbra. Tale leggenda è stata ripresa e testata da Adam Savage e Jamie Heyneman nel programma Mythbusters 2ª stagione episodio 11"

Share this post


Link to post
Share on other sites
AL78

con la musica sche ascolto io farei danno sicuro 😄

Share this post


Link to post
Share on other sites
ediate

@TheoTks Franco, vedendo la costruzione del Proton D1200 ho sempre avuto il sospetto che fosse un dual-mono. Tu che lo conosci anche dal punto di vista tecnico. che mi dici?

Share this post


Link to post
Share on other sites
TheoTks
10 ore fa, ediate ha scritto:

il sospetto che fosse un dual-mono.

Nello schema "service" che ho io, non è un dual mono, pur avendo il trasformatore diviso in 2 sezioni (2 trasformatori).

25.jpg.ca7af02816a37a29ac33493a43a1016f.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@TheoTks Approfitto della tua competenza Franco e mi scuso per l' o.t. ma il NAD 3140, anch'esso dotato di due trasformatori, può essere considerato dual mono oppure no?

spacer.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
TheoTks

non lo è nemmeno quello, pur avendo 2 trasformatori, le alimentazioni sono ottenute dalla combinazione dei 2 (non sono separate canale per canale)

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@TheoTks Grazie Franco...👍

Share this post


Link to post
Share on other sites
TheoTks

:)

Share this post


Link to post
Share on other sites
mauretto59

E il mio amplificatore principale da trentanni.

Nelle prove del tempo lo consideravano secondo solo ad un Accuphase come potenza impulsiva.

Dinamica travolgente (provatelo con 'walking on the moon' dei Police da metà volume in poi) , livello sonoro da stadio,  a scapito di una appena sufficiente raffinatezza sulle alte frequenze.

Esteticamente tra i più belli mai costruiti.

Ne sono profondamente innamorato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
EliaLandi

@TheoTks Con quel brano, il mio professore di elettrotecnica mi ha timidamente confessato di averci fatto fuori i woofer delle sue chario 2514, pilotate da un pre e finale NAD con circuitazione power envelope.

Share this post


Link to post
Share on other sites
TheoTks
18 minuti fa, EliaLandi ha scritto:

chario 2514

Molto bella, assomiglia un po' a qualche modello Audio-Phisic, comunque questo dimostra che occorre avere un atteggiamento prudenziale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ediate

@EliaLandi Mi immagino come si deve sentire "Walking on the moon" con il Proton D1200 e le JBL 4350... 😂

Share this post


Link to post
Share on other sites
pserci

L'ho avuto per anni. Purtroppo dato via perché non avevo spazio e mi ero costruito un finale a mosfet. Apparecchio eccezionale ben suonante, molto neutro e pulito, anche a  volumi elevati. L'avevo comprato con un canale andato, ed ho ancora una bancata completa di finali tra i miei componenti :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites
ediate

@pserci 

2 ore fa, pserci ha scritto:

ho ancora una bancata completa di finali tra i miei componenti 🙂

Buono a sapersi; non sia mai... 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
TheoTks

caspita..che aspetto aggressivo :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
ediate

@TheoTks Franco, il D1200 acceso, di notte, è uno spettacolo... 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
nuvola74

@ediate anche come suona è uno spettacolo 😁😁😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
nuvola74

@TheoTks io ho sempre sentito che è dual mono,anche alle varie inserzioni ci trovo spesso scritto così,guardando l’interno sembra dual mono,difatti sembra avere due trafo uno a destra e uno a sinistra,più uno che servirebbe per compensare i picchi( DPD, dinamic power on demand) a mio modo di parlare del tutto ignorante,ma se lo dice un esperto che non è dual mono alzo le mani😁👍🏻

Share this post


Link to post
Share on other sites
TheoTks
8 ore fa, nuvola74 ha scritto:

ma se lo dice un esperto che non è dual mono alzo le mani

Credo che , più che l'esperto, sia lo schema a blocchi dell'alimentatore, proveniente dal SM del  proton 1200 a dirlo. (pubblicato sopra)

Per dualmono intendo che ogni canale abbia una alimentazione propria e che i 2 stadi di potenza, alimentatore compreso, siano virtualmente separabili, pur continuando singolarmente a funzionare, poi, se così non fosse...sempre disposto a ricredermi..

Nel caso in esame i trasformatori sono 2 al fine di ottenere l'elevato rail (più di 100+100V) che serve al fornire il picco istantaneo di potenza

Share this post


Link to post
Share on other sites
AL78

@TheoTks  ma a questo punto qual è il senso di 2 trasformatori separati?Non potevano metterne uno grosso per avere lo alla fine i 100+100?Forse solo per avere un finale non enorme?

Share this post


Link to post
Share on other sites
TheoTks
52 minuti fa, AL78 ha scritto:

qual è il senso di 2 trasformatori separati

Sono scelte di progetto che non sempre vengono rese note

@

In qualche caso viene considerato un dualmono "leggero" l'ampli che, pur avendo un solo trafo, ha secondari separati e rettificatori separati (per canale) con un numero doppio di elettrolitici; anche sotto questo profilo il 1200 non è un dualmono, perché i punti di alimentazione del 1200 sono   comuni ai 2 canali.

-

esempio di un "vero" dualmono: 

28.jpg.a9e6108bb99e69468e81d5a128d7c35f.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    303409
    Total Topics
    6775076
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy