Jump to content
Melius Club
Nacchero

Ipotesi upgrade impianto...streamer o ampli?

Recommended Posts

Nacchero

Per il costo alto mi riferivo agli streamer Cambridge. Il budget resta quello indicato, 700/800 euro. Un ampli Cambridge lo ascolto di sicuro.

Grazie per il pensiero, se vengo a Firenze ti faccio sapere. Fra l'altro ho visto anche qualche usato dalle tue parti. 

Intanto studio e cerco recensioni e opinioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nacchero

Ragazzi ci siamo!

Ho venduto la Gibson e dopo qualche taglio mi sono rimasti 600 euro più il Denon da vendere.

Secondo voi quanto ci faccio?

Comunque, nel frattempo ho spulciato i vari siti e anche riguardo all'usato. Ho chiesto ai negozi online qualche opinione e, ovviamente, sono tutti discordi fra loro! 😁 O meglio, tirano a vendere i marchi che tengono, giustamente! 🙂

Non so se si possono menzionare.

Sul nuovo mi hanno proposto il 6000A a 700 euro. Diciamo che può essere un buon prezzo. Però lo stesso negoziante definisce più completo l'Arcam SA10. Molti puntano sul Cambridge CXA 60/61 (il 61 è già sotto le 800 e quindi per prendere il 60 ci vorrebbe un prezzaccio). Anche il Rotel A12 rientra nel lotto degli integrati con DAC della mia lista. È veramente asciutto il suono Rotel? Avendo i diffusori incassati potrebbe essere una soluzione valida per limitate l'esuberanza dei bassi (non così esosa per la verità).

Outsider con DAC (non sforiamo, non posso) nella fascia? 

E invece un ampli totalmente analogico sui 600 (o anche meno) e un Dac da 150/200 tipo Dac magic?

Faccio anche la lista degli usati trovati qua vicino.

AA crescendo 450 euro

Arcam FM JA19 500 euro

Rega Brio R 700 euro (lo danno come nuovo su subito)

Rotel a10 250 euro. 

Musical fidelity M3si 700 euro.

Outsider usato

Teac AI503 800 euro

Ovviamente l'usato si proverà a trattare.

Ci sarebbe anche un Node 2i sotto i 500 euro, ma mi butto prima sull'ampli, ho deciso.

Grazie mille e spero di poter acquistare presto.

Sono ben accetti anche consigli di siti o di usato, aver qua sul forum.

Buon sabato

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

Io aspetterei di far cassa e punterei ad un quasi tuttoinuno come il nuovo Audiolab 6000 play,ovviamente dopo averlo almeno ascoltato. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nacchero

@Gici HV ciao. Ne abbiamo già parlato più di una volta, ricordo. E mi stuzzica, poi però è venuto fuori (non mi ero accorto) che non ha ingressi USB e io lo vorrei. Inoltre più che fare cassa dovrei attendere che cali di prezzo. Rimane però un prodotto interessante.

Opinioni sulle qualità dei menzionati? 

Secondo voi si equivalgono come qualità?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

@Nacchero l'ingresso USB serve principalmente se non ha lo streamer integrato, anche il mio NAD non ce l'ha, ha solo quella per un HD o una pennetta,poi un pc se proprio vuoi lo puoi collegare con un adattatore. 

Se vuoi i canonici ingressi digitali devi optare per un integrato o il classico dac,non vorrei che la fretta ti facesse fare delle scelte di cui poi ti pentiresti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nacchero

Il "problema" è che io invece non voglio usare il PC ma un dispositivo che mi legga le memorie esterne con cartelle, tag e quant'altro. 

Certo se suona come il 6000A ed ha tutte le features in più vale di sicuro. Al limite uno streamer con quelle funzionalità lo puoi collegare ugualmente, quello è vero. 

Però, visto comunque, che il budget rimane quello...posso attendere un po', ma se poi piazzo il Denon resto senza...a parte un ancor più vecchio Yamaha AV stipato in garage, sotto formalina.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

Io un HD esterno lo collego tranquillamente e lo legge con copertine e compagnia bella,non ho però molti album,vista la comodità dello streaming ho rinunciato a rippare i miei cd...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nacchero

Eh, appunto, tu hai un oggetto bel un po' più alto di categoria. Per questo mi volevo concentrate più sulla qualità degli ampli. Posso per un po' tirare avanti col mio iEAST e usare il PC in rete. Se però la soluzione migliore fosse l'Audiolab, allora potrei provare ad attendere un po'.

Credo che ascoltarli tutti sarà impossibile e degli usati non so se fidarmi.

Nel frattempo ho incrociato un exposure 1010 usato in negozio a Firenze...

Tornando a prima....'fretta"...... Sono messi che vi rompo le balle! ,😬😬😬

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

Fretta nel senso di voler prendere per forza qualcosa...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nacchero

Si si, avevo capito, volevo fare una battuta verso me stesso, eterno indeciso! 🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

Non so perché il link di prima non sia cliccabile...😞   ...si tratta di questo

Screenshot_20200627-185804_Chrome.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nacchero

Assassino! 🤣🤣🤣

Comunque è fuori budget. Per aprire il link bisogna selezionarlo e poi selezionare "apri", almeno da Chrome su Android.

Share this post


Link to post
Share on other sites
massimojk
Il 2/6/2020 Alle 21:05, Nacchero ha scritto:

eppure mi hanno reso felice.

è questa l'essenza della nostra passione, poi magari con calma e i soldoni che metterai nel salvadanaio potrai salire di livello. Una cosa è certa, per migliorare ci vogliono soldi ma soprattutto la capacità di capire cosa migliorare e ti assicuro che quest'ultima cosa non è affatto scontata

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nacchero

@massimojk certo. Un amplificatore però credo che sia il giusto passo. 

Vorrei avere opinioni da chi ha provato qualche modello fra quelli citati, anche per trovare una direzione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

@Nacchero trattando un centone sicuramente lo togli...        ...e poi non ti verrà più in mente di cambiare ampli,l'l30 è molto meglio di quelli che lo hanno sostituito. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nacchero

@Gici HV 

Lo tengo in lista e vediamo. Stamani comincio a lavorare sulla vendita del Denon.

L'unica paura sull'usato da privato è che non sono in grado di stabilire lo "stato" dell'oggetto. Il negozio ti fa sentire un po' più protetto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

@Nacchero sicuramente ma il Primare non è  un vintage con 50 anni sulle spalle...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nacchero

@Gici HV Vero. Solo Che siamo già fuori ed avrei bisogno anche di un Dac. Diventa un po' troppo fuori....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nacchero

Rotel A12, acquistato a dicembre, usato al massimo 20 ore a 590 euro? Che faccio? Lo prendo?

Share this post


Link to post
Share on other sites
lukache

L'hai ascoltato? Ti piace? Due si e prendilo. Altrimenti aspetta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nacchero

@lukache non l'ho ascoltato, quindi non so se mi piace. Mi piace il prezzo e ciò che ho letto a proposito. Però di sicuro non so come si comporta. Non è molto facile fare ascolti per me in questo momento. L'istinto è quello di rischiare, ma se poi faccio cilecca mi mordo o gomiti. 🤣

Share this post


Link to post
Share on other sites
Wolf65

@Nacchero Calcolando che nuovo si prende a 750 è vero che ha pochi mesi ma non mi sembra proprio regalato, non direi che sia proprio uno di quegli affari imperdibili

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nacchero

@Wolf65 vabbè, non è un metà prezzo, certo. Però risparmierei un 20% che nel mio regime di autofinanziamento potrei reinvestire per migliorare la parte streaming in futuro.

Inoltre è praticamente nuovo e il venditore sembra a posto.

La questione sta più nel fatto dell'acquisto senza ascolto. Vero che con 700 prendo l'Audiolab...ma anch'esso senza ascolto perché il negozio è online. Mi scoccia andare in un negozio di zona e poi comprare altrove. E poi non è detto che sia migliore.

Leggero OT.

Questi ampli con ingresso USB PC come funzionano? Nel senso, l'entrata va al Dac, quindi è solo di trasporto dati o potrebbe incidere la scheda audio, il tipo di PC etc...?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Wolf65

@Nacchero reputo comunque quel prezzo alto, anderebbe ulteriormente limato, personalmente come qualità  sonora tra Audiolab e Rotel prenderei decisamente il primo senza dubbio. Considera però che l' Audiolab non ha ingresso Usb per il dac.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

Sarò monotono,fai un piccolo sacrificio e con 800euro prendi il Primare i30...    ...fine dei giochi e dei dubbi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV
Nacchero

Mi sembra di capire che il Rotel non convinca nessuno.

Ci vorrebbe un'opinione di chi lo ha.

Ad esempio 3 negozianti sui 4 contattati me lo hanno messo al primo posto...

@Wolf65 la USB non la ritengo necessaria

@Gici HV  capisco, ma voglio assolutamente rientrare nel budget. Insomma sarà mica una ciabatta a transistor...il passo da un AV lo dovrei sentire.

L'audiolab è quello che istintivamente mi piace di più, insieme al Cambridge. Però il prezzo migliore l'ho trovato online e quindi sempre acquisto alla cieca.

Alla fine mi fate desistere! 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

Per me i Rotel sono ottimi prodotti,l'ampli in oggetto mai sentito.

Se sei convinto prendilo...    ...mi sembra però che tu sia preda di una scimmia 🐒 che pian piano cresce sempre di più  🐵🦍,non vorrei che anche il Rotel fosse solo di passaggio...

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    304681
    Total Topics
    6818210
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy