Jump to content
Melius Club
Sign in to follow this  
oscilloscopio

Il finale del Guglielmo Tell

Recommended Posts

oscilloscopio

Ho trovato questo filmato di Alessandro Baricco che spiega il finale del Guglielmo Tell molto interessante, dura una mezz'oretta ma a mio parere è tempo ben speso. Se non lo conoscete e ne avete voglia, guardatelo e postate i vostri commenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
garmax1

@oscilloscopio mi ricordo di aver visto la trasmissione in TV a suo tempo. 

A me affascinò subito

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@garmax1 Infatti, l'ho trovato molto fruibile ed anche divertente soprattutto per chi non è un esperto o addetto ai lavori, un buon modo a mio parere per avvicinare al mondo della musica classica.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mozarteum

Mah. Il finale del Tell -che dura pochi minuti- e’ talmente grandioso che non merita altro che essere ascoltato.

Le chiacchiere intorno alla

musica anche se suggestive mi fanno sempre venir in mente quella battuta di Scola a proposito dei critici: scansati e fammi vedere il film

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@mozarteum condivido, ma credo che determinati programmi possano aiutare ad avvicinarsi al mondo della musica classica.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Berico

Interessante, si può non essere d’accordo su qualcosa, ma convincente.grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites
luckyjopc

Fine delle trasmissioni 

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@luckyjopc 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
rock56
2 ore fa, luckyjopc ha scritto:

Fine delle trasmissioni 

Ecco dove la sentivo sempre da piccolo!!!!!😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
garmax1

@luckyjopc 

1 ora fa, rock56 ha scritto:

Ecco dove la sentivo sempre da piccolo!!!!!😁

Solo ora ho capito la battuta 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@rock56 ma era solo strumentale...😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
luckyjopc

@garmax1 ma sì avrei potuto dire pure da oscilloscopio al monoscopio. Ma sarebbe stata troppo ermetica.

Al di là degli scherzi ,grazie a tito per l'interessante filmato.

Non sono d'accordo con Baricco però il Tell è un capolavoro e la preferisco a molte opere buffe di Rossini che invece tali a mio modesto avviso non sono.Ma qui de gustibus

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio
14 minuti fa, luckyjopc ha scritto:

da oscilloscopio al monoscopio.

xD

Share this post


Link to post
Share on other sites
rock56
25 minuti fa, luckyjopc ha scritto:

il Tell è un capolavoro

Io purtroppo questa Opera non l'ho mai sentita, una grossa lacuna a cui dovrei rimediare.

Ricordo che ai tempi della scuola quando ascoltavo l'ouverture c'era chi diceva che era Wagner!😁

Una bella versione in disco? Me la suggerite?

Stavo pensando a quella diretta da Chailly, con Pavarotti,  Freni, Milnes e Ghiaurov...

Io in quegli anni ho sempre preferito Domingo, ma anche gli altri interpreti sono fra i miei preferiti. Come è qui Pavarotti?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gabrilupo

@luckyjopc Che io ricordi era l'inizio. 

La fine era questa:

Share this post


Link to post
Share on other sites
rock56
11 minuti fa, Gabrilupo ha scritto:

era l'inizio. 

Si, era un "crescendo"

Share this post


Link to post
Share on other sites
garmax1

@Gabrilupo quella mi metteva una certa paura

Share this post


Link to post
Share on other sites
luckyjopc

@rock56 lamberto gardelli con la royal philarmonic ( versione in francese)

Share this post


Link to post
Share on other sites
rock56
6 minuti fa, luckyjopc ha scritto:

lamberto gardelli con la royal philarmonic

Con la Caballè e Gedda, sicuramente molto bella, ma la preferisco in lingua italiana (o sbaglio?)

Share this post


Link to post
Share on other sites
luckyjopc

In lingua italiana non saprei, mi affido a moz

Share this post


Link to post
Share on other sites
garmax1
9 minuti fa, luckyjopc ha scritto:

lingua italiana non saprei, mi affido a moz

Forse ti consiglierà quella di Pappano con Accademia di santa Cecilia 

Edit: ho notato che è in francese🤨

Share this post


Link to post
Share on other sites
peng

rega' ... il libretto è in francese

Share this post


Link to post
Share on other sites
rock56
29 minuti fa, peng ha scritto:

rega' ... il libretto è in francese

si, la prima è stata scritta in francese,  successivamente tradotta in italiano (con la visione di Rossini).

Io ho solo varie versioni di ouverture, quella che preferisco è quella di Chailly. Mi manca quella di Abbado, ma non ha registrato l'opera, altrimenti avrei già scelto...😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
peng

@rock56 se ti riferisci alla traduzione del Bassi, lasciamo perdere.

solo ad esempio, visto che qui si parla del finale:

Liberté redescends des cieux

et que ton règne recommence!

diventa - alla faccia della celebrazione in estasi della libertà del popolo svizzero

Quel contento che in me sento

non può l'anima spiegar!

le opere tradotte andrebbero cestinate.

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

il guglielmo tell è un capolavoro assoluto della lirica, non c'entra nulla con e opere buffe di rossini, e neppure con le altre opere serie, è un lavoro di almeno 20 anni in anticipo sui tempi, forse a prima opera diciamo così romantica in senso lato, infatti non fu capita e anche vivo rossini raramente rappresentata (con la scusa che è troppo lunga, ma all'epoca wagner non era ancora all'orizzonte). L'insuccesso di pubblico fu credo una della cause del ritiro di Rossini dalla scena musicale lirica. Devo decidermi a studiare il cartellone dei teatri lirici, mi piacerebbe vederla dal vivo e non solo sentirla su disco o cd, ma mentre il barbiere sono riuscito a vederlo non mendo di 5 volte, il guglielmo mai, le rare volte che l'ho vito era troppo tardi, sold out.

In cd ci sono le versioni dirette da muti e chaylly, in italiano, quella in francese con bacquier baritono non la reggo, nonostante a direzioe di gardelli.

Share this post


Link to post
Share on other sites
musicaando

...

Share this post


Link to post
Share on other sites
aggelos

visto quasi tutto...interessante...non avevo mai visto baricco in televisione...non tutte le battute sono azzeccate...

Share this post


Link to post
Share on other sites
mozarteum

Abbiamo avuto la fortuna di vedere a Roma seppure in forma di concerto ben due volte il Guillaume Tell sotto la guida di Pappano. Edizione di riferimento a mio avviso anche se

purtroppo il disco non restituisce la spettacolarita’ di quelle serate cui invitai anche alcuni forumisti che accorsero da Vicenza e dalle Marche.

in entrambi i casi il tenore era Osborn Tell nel primo caso Pertusi nel secondo - ripreso dalla Emi- Finley. 
Il Tell di Muti l’ho visto (la registrazione Philips e’ di quelle serate scaligere mi pare 1988 non vorrei sbagliarmi). Bellissima esecuzione, ma la bellezza di suono e dei colori dei cecilier e’ ben altra cosa. Anche il cast vocale nel complesso e’

inferiore. Se proprio si vuole l’edizione Italiana c’e’ questa e quella di Chailly. Altrimenti in francese oltre al Tell di Pappano e Gardelli (ottimo questo anche per la ripresa sonora e per l’impagabile presenza di Gedda) c’e’ la bella edizione diretta da Mariotti al Rof con juan diego florez e alaimo mi

pare.

Purtroppo e’ opera di relativamente rara esecuzione - ma l’anno scorso ad orange e a lyon e’ stata fatta in due pregevoli allestimenti-  perche’ richiede grande cast ed e’ lunga soprattutto se -come si deve- non si tagliano i ballabili del

primo e secondo atto. 
Anche io raccomanderei la versione in francese

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

  • Statistiche Forum

    304680
    Total Topics
    6818142
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy