Jump to content
Melius Club
maxpalat

A conti fatti : il miglior player?

Recommended Posts

Paolosnz

La cache è ad esclusivo utilizzo della CPU per bypassare la "lenta" ram, i software neanche la vedono

Share this post


Link to post
Share on other sites
stanzani

gli audiofili si bevono qualunque cosa :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
stanzani
On 6/28/2020 at 11:17 AM, pl_svn said:

che dire? avrò io dei sistemi che cambiano, di loro, a seconda di come tira il vento! 😶

o di come tira lúmore: se ho appena trombato preferisco JRiver altrimenti HQplayer !

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paolosnz
10 ore fa, stanzani ha scritto:

gli audiofili si bevono qualunque cosa :)

fortuna che non sono un audiofilo :) 

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso

Per diffusori, amplificatori, pre, cuffie, dac ...  si possono prevedere delle differenze di risultati "sonori" in base a specifiche variazioni di tipo tecnologico,  tutte in qualche modo spiegabili e che vanno dal macroscopico (un tweeter a nastro vs uno a cupola) al microscopico (un chip Sabre vs un Crystal).

Se qualcuno mi spiega,  tecnicamente,  come possano 2 software bit-perfect a "suonare" in modo differente,  gliene sarei grato, e tutti noi potremmo annotare questa cosa tra le nostre competenze acquisite.

Grazie,

Max

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso

@alexis Non mi si confonda l'arte con un miserello programma software,  abbiate pietà ... 😂

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

Ciascun programma ha un suo linguaggio e una diversa impronta sonora, quando ancora giocavo con il digitale facevamo molte prove tra amici..

il bit perfect è il vitel tonnè dei puri di cuore... di coloro che ancora ci credono.

beati loro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ics
1 ora fa, maxnalesso ha scritto:

e qualcuno mi spiega,  tecnicamente,  come possano 2 software bit-perfect a "suonare" in modo differente,  gliene sarei grato, e tutti noi potremmo annotare questa cosa tra le nostre competenze acquisite

Il bit perfect non esiste...ogni chip dac all'interno fa resampling e conversioni di ogni genere; quello che fa veramente sorridere è che qui c'è qualcuno che usa gli AK o i Sabre e pensa di ascoltare in bit perfect...perché in realtà non ha la minima idea di cosa sta parlando, ma basta usare la formuletta priva di senso e via..spiegati tutti gli arcani.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ipoci

Allo stesso modo in cui cambiando meccanica e mantenendo lo stesso dac, si sono sentite differenze macroscopiche per anni ... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ligo

@ics 

Si parla di Player e qui il bit perfect esiste eccome. Quello che accade dall'ingresso nel DAC in poi è tutt'altra faccenda, con buona pace dei puristi del segnale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ics

Si ma quello che ascolti dipende da come fai lavorare il dac...se il dac fa lui resampling o conversioni non stai ascoltando in bit perfect; non ha alcun senso quello che avviene prima se poi viene modificato internamente al dac.

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefano-mbp

... Frate Antonino di Scasazza : non è bello ciò che è bello ma che bello che bello che bello ... 😲

Share this post


Link to post
Share on other sites
pl_svn
49 minutes ago, Ligo said:

Si parla di Player e qui il bit perfect esiste eccome


... tanto è vero che Damien Plisson tempo fa passò un mese nella sala prove di Cabasse (mi pare. o di un altro produttore francese di elettroniche) per mettere a punto Audirvana

stategli quindi lontani: evidentemente non è bit-perfect

🤣

Share this post


Link to post
Share on other sites
sandromagni

@FabioSabbatini e soprattutto il migliore è quello con cui ho maturato più esperienza, che conosco meglio.  Se non lo ho mollato all'inizio dell' uso, vuol dire che quel software mi convinceva. E a meno di prodotti il cui sviluppo fosse caduto in disuso, a mio avviso è sempre meglio non cambiare a meno di grosse insoddisfazioni divenute palesi.

Anche coi sistemi operativi è così, a eccezione di Windows che ce l'ha messa tutta a farmi diventare esperto anche di Mac !!! (battutaccia)

Fuor di scherzo, uso Audirvana dal 2011 su Mac. Ne conosco abbastanza le virgole e le idiosincrasie. So risolverle. Mi soddisfa. 

Questo è il mio punto di vista

..

Share this post


Link to post
Share on other sites
Echinoquark
50 minutes ago, pl_svn said:

.. tanto è vero che Damien Plisson tempo fa passò un mese nella sala prove di Cabasse (mi pare. o di un altro produttore francese di elettroniche) per mettere a punto Audirvana

stategli quindi lontani: evidentemente non è bit-perfect

Se voglio vendere un prodotto che si chiama "Audirvana", sono disposto a passare (o a dire che ho passato) pure un anno a "mettere a punto".

Da lì a sapere cosa ha fatto Audirvana per permettere al suo prodotto di suonare meglio dei concorrenti però ce ne passa.

Anche secondo me, se un player è "bit perfect", differenze di suono non ci possono essere.

Questo in un mondo normale, in quello audiofilo non saprei.

Share this post


Link to post
Share on other sites
stanzani
2 hours ago, alexis said:

Ciascun programma ha un suo linguaggio e una diversa impronta sonora

il nulla praticamente ...

- i linguaggi di alto livello (C, Java, python) sono tutti tradotti in codice macchina per la specifica piattaforma

- diversa impronta sonora che significa??? ci sono equalizzatori di mezzo?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Brandx

E' da tempo che ho abbandonato i Player da pc (wtf a mio avviso il migliore), adesso vado solo di streamer.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Echinoquark

Quindi usi un player sw su di uno streamer, che altro non è che un piccolo pc "ad hoc", che normalmente utilizza un oS Linux (perché è gratis e customizzabile).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paolosnz
53 minuti fa, Echinoquark ha scritto:

Quindi usi un player sw su di uno streamer, che altro non è che un piccolo pc "ad hoc", che normalmente utilizza un oS Linux (perché è gratis e customizzabile).

Hai dimenticato di dire con hardware minimale.. 

È comunque va bene così per carità.. È quando senti dire che suonano molto meglio quelli rispetto ad un buon PC con un buon software che strabuzzi gli occhi 😝

Share this post


Link to post
Share on other sites
Echinoquark
13 minutes ago, bibo01 said:

bensì se il flusso dei pacchetti e il collegamento ground creano effetti nel ricevitore del DAC, come e perché

Non capisco il collegamento di terra in relazione al diverso software player.

Se il player é bit perfect il flusso a me risulta identico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Echinoquark
1 hour ago, GasVanTar said:

Beato colui che non sente differenze, e convive binariamente con gli uni e con gli zeri...😊...io le differenze le sento, tra players, tra sistemi opertativi, tra processi attivi e non, tra dimensioni di buffer, di priorità, di ram fatta riconoscere al sistema ecc...ecc...e sinceramente ci gioco, è il mio hobby

Io direi esattamente l’opposto: beato te che senti differenze sonore fra le dimensioni dei buffer e fra i processi attivi.

I pippistrelli ti fanno un baffo.

Pensandoci bene anche io sento differenze fra i processi attivi, quando mi crasha il servizio audio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paolosnz
3 minuti fa, Echinoquark ha scritto:

quando mi crasha il servizio audio.

Si ma hai Windows 98..😂 😂 😂 

Share this post


Link to post
Share on other sites
bibo01
32 minutes ago, Echinoquark said:

Non capisco il collegamento di terra in relazione al diverso software player.

L'ho detto che si continua a "grattare in superficie"!

33 minutes ago, Echinoquark said:

Se il player é bit perfect il flusso a me risulta identico.

Secondo te due pacchetti, uno 4-4-4-4 e uno 5-3-6-2, sono identici?

Share this post


Link to post
Share on other sites
STEFANEL

@GasVanTar non ho provato tutti i player, e concordo che le differenze ci sono e sono pure evidenti, da me ad es. Jriver a parità di catena audio suona molto diverso da Foobar, che a sua volta suona pure abbastanza diverso da Daphile, questo con brani a me noti di cui conosco ogni infinitesimo particolare.

Tra questi, per la cronaca, preferisco di gran lunga Foobar

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefano-mbp
15 minuti fa, STEFANEL ha scritto:

Jriver a parità di catena audio suona molto diverso da Foobar, che a sua volta suona pure abbastanza diverso da Daphile

... in questo caso non c’è “parità di catena audio” ... per JRiver e Foobar parliamo di Windows, per Daphile c’è un sistema operativo diverso e driver diversi ... un altro mondo ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
stanzani
2 hours ago, GasVanTar said:

Beato colui che non sente differenze, e convive binariamente con gli uni e con gli zeri...😊...io le differenze le sento, tra players, tra sistemi opertativi, tra processi attivi e non, tra dimensioni di buffer, di priorità, di ram fatta riconoscere al sistema ecc...ecc...e sinceramente ci gioco, è il mio hobby, magari sarò meno beato, ma va bene così; i santi sono in paradiso, forse...😉

beato colui che non esgue test ciechi cosi puo'vivere nel proprio universo parallelo ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    304703
    Total Topics
    6819591
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy