Jump to content
Melius Club
Sign in to follow this  
MCnerone

EAr in BT, parliamone...

Recommended Posts

MCnerone

Un settore che vedo abbastanza trascurato, ma che mi sembra invece interessante, per la qualità delle prestazioni raggiunte, è quelle delle Ear in BT.

Purtroppo l’esperienza avuta l’anno scorso con delle Bose, non è stata positiva, seppur la qualità sonora non era male, purtroppo la qualità meccanica delle Bose è divenuta inaffidabile, in pratica il tasto di accensione non funzionava più ed era diventato impossibile accendere e spegnere gli auricolari, essendo in acquisto ebay, non è stato possibile usufruire di garanzie, cosa che invece con  Amazon non sarebbe successa.

Sono ritornato sull’argomento e da mesi ho acquistato delle Jabra 75t, marchio che mi risultava abbastanza sconosciuto, ma che nel settore auricolari BT è uno dei leader, e dopo l’averle usate per mesi, posso confermare.

Al momento la rotazione è su 3 prodotti , Jabra 75t, Jaybird Vista e ultime arrivate in ordine di tempo, le Sony w1000x m3.

4AD7545A-FCA8-48F1-9B9D-59E28B1D17F5.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites
MCnerone

La prima cosa che viene da pensare nel maneggiare questi gingilli in  miniatura , è, come cavolo sia possibile infilare tutta sta tecnologia in pochi grammi?

Sono stati fatti passi da giganti, è ormai i prodotti che sto testando sono in termini di prestazioni assoluta, molto interessanti, ovviamente parliamo di auricolari che devono essere interfacciati con smartphone, perché il vero plus di questi oggetti sono le app a loro dedicate.

Ogni auricolare ha la sua custodia di ricarica, la Jabra è la più piccola, Jaybird ne ha una leggermente più grande, Sony ha un comodino!😂

5E18ACA2-EE98-4F39-85EE-E314D4934D67.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites
MCnerone

Da qui si capisce meglio le dimensioni.

E0FFA28A-7E57-4ABE-A915-D1A9D42F52CF.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites
MCnerone

Le Jabra sono mesi che le uso, e ne sono completamente soddisfatto, nell’orecchio non si percepiscono, sono leggere e calzano perfettamente, se penso ad alcune cinesine come le KZ, che tanto mi facevano penare per il comfort, direi che Jabra abbia calibrato in modo perfetto la misura con una calzabilità perfetta.

Parlavamo delle App, questa quella della Jabra.

7EEA04B1-24CA-4A76-9D14-C80CABC5AF31.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
MCnerone

In pratica viene visualizzata la carica degli auricolari e quello del box di ricarica, ovviamente tutte le volte che riponete gli auricolari nel box, questi si ricaricheranno andando al 100%.

La funzione Hearthrough, è quella che ci permette di avere negli auricolari i suoni dell’ambiente circostante, quando ascoltate musica o radio, verranno sovrapposti a ciò che viene riprodotto, utilissima la barra di regolazione, questa funzione viene attivata/disattivata tramite il tasto presente sugli auricolari, di default è quello di sinistra, è così l’ho lasciato.
Altra funzione fondamentale per regolare il suono secondo i vostri gusti è l’equalizzatore, Un 5 bande, niente di che, ma utilissimo in questo caso perché le Jabra 75t hanno un suono un po’ basshead.

70FD01A2-C867-467E-ABD0-AEEC4B777445.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
MCnerone

La funzione Heartrough, cioè quella di mixare quello che si ascolta dallo smartphone ai rumori dell’ambiente circostante, sulla Jabra raggiunge il top delle prestazioni, se non c’è musica in ascolto e con la funzione attivata si percepisce ogni piccola sfumatura dei suoni che ci circondano, Non si ha più la sensazione di essere tagliati fuori e la qualità del percepito è assimilabile a quello percepito senza auricolari, sulle voci è impressionante, senti il parlarti come se non ci fosse nulla.

Il suono delle Jabra è un po’ a V, tenuta a bada la gamma bassa con l’equalizzatore, la gamma alta e ben presente e nitida e non mi dispiace affatto, diciamo che non è mai fastidiosa.

Il tasto destra presente sul l’auricolare premuto una volta mette l’ascolto in pausa, radio o musica, poi se premuto due volte passa al brano successivo etc. ..., be' diciamo che io uso solo lo start stop, se stai passeggiando e devi interloquire con qualcuno, metti in pausa ed attivi heartrough, ci vuole un attimo.

L’autonomia è spaventosa, davvero si arrivano alle 7-8 ore dichiarate, ma dubito che le teniate nelle orecchie per così tanto tempo.

Dove la Jabra ha deluso, è nel collegamento BT, pensa un po’, d’estate sono solito a lunghe passgggiate e nella mia zona c’è spesso vento, le Jabra soffrono moltissimo il vento e tendono ad avere problemi sulla riproduzione che salta, ah, lo smartphone è in tasca, per correttezza debbo dirlo.

In casa invece il BT viaggia senza intoppi a diversi metri, evidentemente il problema è solo legato al vento.

to be continue...

Share this post


Link to post
Share on other sites
robertozappala
41 minuti fa, MCnerone ha scritto:

se penso ad alcune cinesine come le KZ, che tanto mi facevano penare per il comfort

 concordo, aspetto le altre recensioni 👋

Share this post


Link to post
Share on other sites
mla

Audeze LCDi3

Avranno suonato per ora sì e no una trentina di ore, ma quello che posso dire fin da subito è che non ho avuto dubbi fossero della stessa famiglia delle LCD2C. Se quel suono piace andate pure senza timori su queste inEar.

Ho poca esperienza con il genere inEar, le migliori che ho sono le 1More triple driver che suonano dignitosamente ma qui siamo su un altro pianeta.

Magnetoplanari (con Fazor) aperte e quindi il fastidio tipico di oppressione del genere è sensibilmente ridotto.

Troviamo i pro e contro delle cuffie aperte, ma con ingombro nettamente inferiore, parecchio superiore però ad una inEar standard.

Possono essere pilotate col cavetto ed il classico jack da 3,5, oppure col Cipher Lightning Cable per iPhone oppure ancora col CIPHER Bluetooth Module come in foto. In questo caso ho usato il KANN in AptX HD. Dimenticavo, tutti e tre i cavi sono inclusi.

Usando lo smartphone è disponibile la app Audeze per equalizzare, mai provata per ora.

Estremamente piacevoli, ottimo dettaglio, palcoscenico leggermente ma solo leggermente più piccolo rispetto ad una cuffia di dimensioni standard.

Matericità anche quella molto simile alla sorellona di cui sopra.

Sono molto soddisfatto ed altrettanto cosciente del fatto che non possano paragonarsi come praticità e dimensioni ai “microbi” segnalati da @MCnerone.

18ECD591-3123-47B7-9362-0DD9BB877FD1.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paolosnz
3 ore fa, MCnerone ha scritto:

Purtroppo l’esperienza avuta l’anno scorso con delle Bose, non è stata positiva, seppur la qualità sonora non era male, purtroppo la qualità meccanica delle Bose è divenuta inaffidabile,

Immagino ti stia riferendo alle sound sport free, posso confermare tale impressione inoltre hanno avuto un deterioramento delle batterie spaventoso! Fortunatamente mi sono state sostituite in garanzia comunicando il seriale al centro assistenza.. Ho ricevuto un nuovo paio di cuffie che ho prontamente venduto.. Adesso uso le sorelle con il laccetto che mi soddisfano appieno 😎

Share this post


Link to post
Share on other sites
MCnerone
9 minuti fa, Paolosnz ha scritto:

Immagino ti stia riferendo alle sound sport free, posso confermare tale impressione inoltre hanno avuto un deterioramento delle batterie spaventoso! Fortunatamente mi sono state sostituite in garanzia comunicando il seriale al centro assistenza.. Ho ricevuto un nuovo paio di cuffie che ho prontamente venduto.. Adesso uso le sorelle con il laccetto che mi soddisfano appieno 😎

Erano il modello BT ma col filo, non quelle singole, ma mi pare che i comandi siano simili. Il modello dovrebbe essere Soundsport.

Share this post


Link to post
Share on other sites
MCnerone

Passiamo ora alle Jaybird, marchio di proprietà di Logitech, quindi non proprio un signor nessuno.

A differenza degli altri due modelli testati, queste qui non hanno la funzione heartrough, per cui si è isolati sempre dall’ambiente circostante,  quindi alla stregua delle classiche ear in a cui siamo abituati, e debbo dire la verità, si sente la mancanza, anche perché questi ear in sono votati ad un uso sportivo, e isolarsi completamente dai rumori esterni non è propri il massimo.

Dalla loro hanno una vestibilità fantastica, potete farci le capriole e non si muovono di un millimetro, il comfort è ai massimi livelli, uno dei migliori mai percepito da un dispositivo da infilare nell’orecchio.

Anche qui abbiamo la app per farla funzionare a dovere e il classico equalizzatore per settarla come più vi piace.

All’inizio non mi hanno entusiasmato, suonavano piatte, con l’andare dei giorni e lavorando di EQ è uscita fuori una personalità tutta loro.

I punti di forza in sintesi sono una ricostruzione di headstage molto estesa con ottima profondità, un basso pieno e veloce e di forte impatto, una gamma media eccellente, purtroppo la gamma altissima manca di alcuni dettagli ma complessivamente le trovo molto “naturali” nel modo di suonare.

D5A76227-3DAB-4B56-B495-2C93AD53DAFA.jpeg

414FF118-4ED3-4DEF-A021-679AF93E8F46.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
MCnerone

Aggiungo che per Jaybird ho trovato un funzionamento BT fantastico, anche col telefono in tasca e vento forte, non c’è nessuna perdita di flusso di dati come avveniva per Jabra, ovviamente quando siamo in ambiente domestico possiamo contare su un range di trasmissione di una decina di metri, ma in situazioni più complesse mi sembra che il BT di Jaybird sia superiore, forse l’esperienza di Logitech su questa tecnologia si fa sentire.

Share this post


Link to post
Share on other sites
MCnerone

Infine siamo arrivati alle Sony.

6B31747B-C8A4-477E-AB5A-6A39716D401A.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites
MCnerone

be', qui c’è lusso a cominciare dalla scatola e dal box di ricarica, in verità un po’ troppo grande, ma evidentemente in grado di garantire più ricariche rispetto alla concorrenza.

Allora, le Sony non sono le più comode del lotto, gran parte del l’auricolare sporge esternamente, quindi il gommino lavora parecchio per mantenere saldo il corpo del ear in stabile.

Sul forum americano ho visto che in tanti hanno provato altri gommini, io ne ho cassetti pieni ma non ho ancora provato, voglio capire bene le potenzialità del l’auricolare e poi magare a fare dei cambi, diciamo che per adesso ho trovato la quadra col tips grande e riesco ad avere un buon comfort ed una tenuta ottima.

Le Sony hanno una eccellente App, non poteva essere altrimenti, potete assegnare le varie funzioni ai tasti , che non sono col click ma touch, ed hanno una serie di equalizzazioni preinstallate o in alternativa il classico EQ a 5 bande.

D500EE94-0ABA-4E5B-8FE7-0C8210E117B5.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
MCnerone

Anche qui come Jabra c’è la possibilità di sovrapporre alla musica i suoni provenienti dall’ambiente circostante, debbo dire non così efficace come quello di Jabra che rimane il top, ma quella di Sony è comunque molto buona e soprattutto regolabile di intensità.

Parliamo adesso di come suonano , e devo dire che le Sony suonano maledettamente bene, si sente che il prodotto è votato meno alla praticità, caso di Jabra e Jaybird, ma più all’aperto sonoro.

L’immagine tridimensionale è notevole per profondità e larghezza dello headstage, gli strumenti sono nitidi ed ariosi, l’intervento dell’eq che ho utilizzato è leggero, il dettaglio alle alte frequenze è da primo della classe così come il resto della riproduzione.

Diciamo che davvero non ci si può lamentare, utilizzando lo smartphone, un iphone6, quindi niente di ultimissima generazione,  e  Qobuz in formato cd ci si trova davanti ad un livello sonoro fornito da una media iem con un buon Dap, prestazioni che migliorano usando un iPad invece dell’iPhone, l’iPad che èdi un paio di generazioni successive.

Share this post


Link to post
Share on other sites
MCnerone
1 ora fa, mla ha scritto:

CIPHER Bluetooth Module come in foto. In questo caso ho usato il KANN in AptX HD. Dimenticavo, tutti e tre i cavi sono inclusi.

Il cipher BT mi mancava, domanda, che differenze noti se usi le Audeze nelle tre modalità, cavo senza cipher, cavo con cipher e cavo BT?

Share this post


Link to post
Share on other sites
mla
2 ore fa, MCnerone ha scritto:

domanda, che differenze noti se usi le Audeze nelle tre modalità, cavo senza cipher, cavo con cipher e cavo BT?

Bella domanda 😅

anche io me lo sono chiesto, dovrò fare delle prove appena trovo un po’ di tempo e voglia e per quello che vale riporterò delle note se sarò in grado di trovare differenze 😉😄

preferirei che uno bravo lo facesse per me 🤣

Share this post


Link to post
Share on other sites
MCnerone
2 ore fa, mla ha scritto:

preferirei che uno bravo lo facesse per me 🤣

Ad avercele a casa quelle cosine li... 
Sembra banale, ma è una prova molto interessante, il BT ha fatto passi da gigante.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Clipper
7 ore fa, MCnerone ha scritto:

prestazioni che migliorano usando un iPad invece dell’iPhone

Da ignorante in materia chiedo: come mai? La sorgente trasmette dei pacchetti dati tramite BT, dati che vengono poi decodificati dalle cuffie, non credevo potessero esserci differenze fra una sorgente e l'altra. O.o

Share this post


Link to post
Share on other sites
MCnerone
5 ore fa, Clipper ha scritto:

Da ignorante in materia chiedo: come mai? La sorgente trasmette dei pacchetti dati tramite BT, dati che vengono poi decodificati dalle cuffie, non credevo potessero esserci differenze fra una sorgente e l'altra. O.o

Questa cosa avveniva già quando usavo le B&o h7, con iPad la qualità era maggiore, non me lo spiego, differenza che anche usando lo Hugo2 sentivo l’iPad suonare meglio dello iphone, mah!

Share this post


Link to post
Share on other sites
forestitalia

Interessante. Le Sony dovrebbero utilizzare il protocollo Ldac, hai provato?

Share this post


Link to post
Share on other sites
MCnerone

Purtroppo no, iPhone non lo supporta e non sono riuscito a collegarle al wm1a.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Phaeton

cavolo Sal, mi leggi nel pensiero (o io leggo nel tuo 😂 ) da qualche giorno per vari motivi stavo cercando delle inear BT con anc che suonassero anche decentemente... mea culpa, non ho pensato di vedere qui sul forum e mi sono concentrato su una indicazione che mi ha dato un amico fidato... dopo un po' di ricerche, mi sono convinto e le ho prese, mi arrivano sett prox:

https://www.tronsmart.com/products/tronsmart-apollo-bold-truewireless-stereo-plus-hybrid-anc-earbuds

vi diro' come vanno. in passato ho provato altre inear, anche di alta fascia, ma sempre con cavo. per le BT in casa ho anche un paio di cuffie "normali" Sony XB950B1 che vanno bene per i film ma decisamente no per la musica.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Clipper
1 ora fa, MCnerone ha scritto:

non sono riuscito a collegarle al wm1a

:o Non si parlano fra di loro? Cosa fanno, i separati in casa? :S

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nomzamo

Cercare delle in ear bluetooth e non prendere in considerazione le CA Melomania 1 mi sembra una cosa strana...

Share this post


Link to post
Share on other sites
forestitalia
31 minutes ago, Nomzamo said:

Cercare delle in ear bluetooth e non prendere in considerazione le CA Melomania 1 mi sembra una cosa strana...

Le specifiche sono interessanti, le hai? come ti trovi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nomzamo

@forestitalia Si certo.Che dire,sono eccellenti per essere delle "vere" wireless.I gommini più grandi enfatizzano leggermente i bassi,con quelli medi che sto usando in questo momento sono perfette.Veramente un bel suono.

Di contro sono scomodissime nell'utilizzo.Come le tocchi o per aggiustarle nell'orecchio o per toglierle si preme involontariamente quando il volume quando la pausa.Discretamente irritante.Andrebbero messe e non toccate almeno il tempo di qualche brano ma in mobilità,soprattutto lavorando chi può permetterselo?

Come spesso in hifi avviene soprattutto per marchi di qualità,suono di qualità,usabilità non all'altezza.

Per farti un esempio per qualche anno ho avuto delle plantronics che erano anche buonine qualitativamente pur non essendo eccezionali ma come maneggevolezza ed uso quotidiano erano favolose.

La classe quasi sempre è inversamente proporzionale alla praticità.

Share this post


Link to post
Share on other sites
MCnerone
1 ora fa, Nomzamo ha scritto:

CA Melomania 1 mi sembra una cosa strana...

È la prima acquistata, regalate alla consorte.

Share this post


Link to post
Share on other sites
MCnerone

Posto una foto, così non sia mai qualcuno possa pensare che si scrive di cose non provate in fisico ma solo col pensiero...

A02E52C3-119B-4D6D-B86D-AE51F1E4F4BC.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites
MCnerone
27 minuti fa, Nomzamo ha scritto:

Di contro sono scomodissime nell'utilizzo.

Quotassimo, per questo motivo sono state regalate, per l’uso on the Road sono semplicemente oscene, instabili nell’orecchio, e scomode, parlo ovviamente riferendo alle mie orecchie, Jabra e compagnia bella sono su un altro pianeta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

  • Statistiche Forum

    305756
    Total Topics
    6862713
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy