Jump to content
Melius Club
oscilloscopio

Pioneer PD-S601 lettore cd

Recommended Posts

oscilloscopio

Un saluto a tutti, questa mattina ho trovato il lettore in questione, è in condizioni pari al nuovo e non è mai stato aperto (ha ancora la fascia adesiva di protezione sul coperchio), non ne so molto, a parte che è del 1992, che monta una meccanica invertita PEA 1030 ed un convertitore PD 2026A bit-stream. Ha uscita fissa e regolabile oltre a quella ottica. Ho cercato sul forum ma non se ne parla, devo ancora collegarlo all'impianto per vedere come suona, voi lo conoscete? Tra l'altro c'era disponibile anche un Teac CD-P3450 allo stesso prezzo, ma fra i due ho scelto il Pioneer (magari era meglio prendere il Teac). Comunque posto qualche foto della macchina, non l'ho aperta perché come scritto è ancora intonsa, ma l'ho provata con un cd al mercatino e pare funzioni tutto bene.IMG_20200730_154310.jpg.2cbb0c160a6b92c673523fb62ff6600d.jpgIMG_20200730_154324.jpg.ac946a12af24c624bfbf6dc534780455.jpgIMG_20200730_154334.jpg.d65b0f1a92ddb9517c110958e1bdb4e6.jpgIMG_20200730_154350.jpg.d753a4a85875122879dd68d15aedaa42.jpgIMG_20200730_154502.jpg.2f13d59e68eb32e107a45bfb899964b2.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
v15
1 ora fa, oscilloscopio ha scritto:

(magari era meglio prendere il Teac).

Secondo me no.

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

@v15 pure secondo meglio il Pioneer, quel teac è anonimo, mentre i cdp a meccanica rovesciata no

Share this post


Link to post
Share on other sites
v15

Qualche giorno fa per pochi euro ho trovato il fratello minore PDS-501, ma anch'io, complice il caldo che mi toglie la voglia di fare qualsiasi cosa, non l'ho ancora provato (solo testato per vedere se funzionava).

Share this post


Link to post
Share on other sites
ediate

@oscilloscopio 

1 ora fa, oscilloscopio ha scritto:

magari era meglio prendere il Teac)

Anche secondo me questo Pioneer è meglio. Se poi, come ho scritto in altro thread, i lettori Pioneer sono presi a base dalla Goldmund per i "suoi" modelli...

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@v15 Se me lo dici tu mi fido, non conosco entrambi, adesso sto collegando il Pioneer sull'impianto di mia figlia e sentiamo come va.

Share this post


Link to post
Share on other sites
M.B.

Ho avuto anni fa, nel secondo impianto, un Pioneer PD-S703 (nuovo) che era successivo alla serie che possiedi, che credo condividesse in parte lo stesso progetto.

La meccanica rovesciata Pioneer mi ha sempre dato una buona impressione: mai un problema e funzionamento impeccabile e silenzioso. Come suono, invece, quel lettore l'ho sempre trovato un po' troppo morbido, abbastanza musicale anche se chiuso in alto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@cactus_atomo @ediate anche io a"pelle" ho preso il Pio mi sembrava quantomeno più particolare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
azn131

Bel design! La roba inizi anni 90 la riconosci sempre dall'accoppiata tintura nera-piedini d'appoggio dorati 😂

Che eleganza però :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
v15

Hai trovato anche il telecomando?

Share this post


Link to post
Share on other sites
ediate

@oscilloscopio Quella meccanica scatenò molti pareri, quasi sempre positivi, negli anni in cui fu adottata. Indubbiamente una svolta innovativa, come il VDRS di TEAC, negli anni di piattume digitale che già allora si cominciava ad intravvedere. Non parlo, per decenza, dei tempi odierni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
v15
7 minuti fa, oscilloscopio ha scritto:

Se me lo dici tu mi fido,

E fai male!! 😁😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio
4 minuti fa, v15 ha scritto:

Hai trovato anche il telecomando?

Quello purtroppo no, ma ho in cantina quello dell'altro Pioneer che magari và bene.

@ediate Adesso è in funzione, il caricamento è veloce ed anche nei salti traccia non ha esitazioni.

@M.B. ho iniziato ad ascoltare...tra un po' ti dico...

Share this post


Link to post
Share on other sites
v15
18 minuti fa, oscilloscopio ha scritto:

quello dell'altro Pioneer che magari và bene

Si, i Pioneer sono tutti compatibili 👍

Share this post


Link to post
Share on other sites
argonath07

Bell'acchiappo @oscilloscopio , complimenti! Mi ha sempre incuriosito quel tipo di meccanica rovesciata...

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

La meccanica và bene, non sbaglia un colpo, ma nell'insieme mi pare suoni anche bene, lo sto switchando con il Sony X33 ES.

Share this post


Link to post
Share on other sites
v15
1 ora fa, v15 ha scritto:

ho trovato il fratello minore PDS-501

Ho sbagliato, quello che ho trovato io è il PD-S502

5 minuti fa, oscilloscopio ha scritto:

lo sto switchando con il Sony X33 ES.

Attento a quello che fai! 😁😜

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@v15 mi metti ansia...😂

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

Ho strapazzato per bene il buon Pioneer ed a questo punto posso dire che oltre che esteticamente anche tecnicamente funziona perfettamente. Tra l'altro ho notato che sulla targhetta è riportato "made in England" e non in "Japan" come mi sarei aspettato, quindi reputo che sia stato costruito in Inghilterra su licenza giapponese.

Dal punto di vista sonico direi che suona molto bene, non l'ho trovato "chiuso" come segnalato da @M.B. , ma c'è da dire che era collegato alle Telefunken TLX 3 che hanno un suono molto "monitor". In alcuni passaggi ho visto lampeggiare le spie di sovraccarico dei tweeter piuttosto che dei woofer. Nel paragone con il Sony le differenze che abbiamo colto (mia figlia ed io) sono che lei ha giudicato il Sony un po' più "metallico" mentre io un po' più "definito" ma parliamo veramente di sfumature. Adesso non sò quanto costassero all'epoca da nuovi i due apparecchi, ma posso dire che li avessi ascoltati per acquistarli da nuovi, la differenza di qualche decina di euro l'avrei forse considerata, ma se la differenza fosse stata maggiore, non avrei avuto problemi a portarmi a casa il Pioneer.

@v15 Quando avrai modo di provare il PD-S502 fammi sapere cosa ne pensi. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
fauntleroy

Non vorrei sbagliare, ma mi pare che io avessi proprio il 601 e lo avessi pagato 350000 lire. 

Era l'entry level della serie. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Floki80

È pure molto carino esteticamente, complimenti per l'acquisto 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@fauntleroy con quanto hai scritto conosco qualcuno che starà sghignazzando sotto i baffi...vero Riccardo? @v15

Share this post


Link to post
Share on other sites
fauntleroy

@oscilloscopio ma anch'io sto sghignazzando sotto i baffi. 😁

Comunque adesso che ho riguardato il pannello posteriore sono ancora più sicuro. 

Lo usavo per pilotare direttamente un finalino autocostruito (il mio primo... che botto alla prima accensione...) e usavo l'uscita ottica per registrare su dat in un impiantino secondario. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@fauntleroy comunque per equilibrare le cose diciamo che magari non ho un impianto abbastanza rivelatore per apprezzare maggiori differenze. Delle orecchie posso dire poco perché le mie saranno anche "usurate" da tanti anni di musica a palla, ma quelle di mia figlia sono fresche e ben allenate 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
fauntleroy

@oscilloscopio non so quanta manualità tu abbia, ma se posso darti un consiglio io metterei una goccia di colla attorno alla lente del laser per evitare che si stacchi, difetto molto comune di quella serie. 

E se si stacca, rimetterla a posto è più complicato di quanto si pensi. 

Per la serie, meglio prevenire che curare. 

Però se non ti senti sicuro lascia perdere. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@fauntleroy di solito apro sempre le elettroniche che porto a casa anche solo per verificare visivamente che sia tutto a posto, con questa non l'ho fatto, ma se è consigliabile mettere una goccia di colla sulla lente, provvederò a farlo. Che colla è meglio usare?

Share this post


Link to post
Share on other sites
fauntleroy

Guarda, ti direi attak, ma il rischio di rovinare la lente è elevatissimo. 

Anche del buon vecchio vinavil può andare bene, ovviamente fatto asciugare alla perfezione. 

E se sbagli non ti sei giocato la lente... 

Però stiamo parlando di un oggetto che ho avuto 25 anni fa... Non ricordo bene come sia fatto dentro (tradotto, se sia facile raggiungere il laser). 

Share this post


Link to post
Share on other sites
v15

La serie "stable platter" ha il laser piuttosto nascosto e raggiungibile con difficoltà, ma onestamente non so se soffrono pure quelli del difetto del distacco della lente ( di cui soffriva la serie PD-non-S). Comunque niente attak e simili, nel caso basterebbe una "molecola" di silicone messa sulla punta di uno stuzzicadenti per fissarla definitivamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
fauntleroy

Io me la ritrovai che viaggiava all'interno del lettore. 

Poi usai l'attak... 

Ottimo suggerimento il silicone. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
magoturi

@oscilloscopio Ho trovato il prezzo del Sony X33 ma non quello del PDS 601 bensi' del 602 ma non credo che si discostavano di molto...credo comunque che, calcolando la scontistica, la differenza di prezzo tra i due modelli sia stata qualcosa in meno di 300 mila lire.

sony annuario suono 1991-92.jpg

PIONEER PDS-602-Audioguida 1993.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    306889
    Total Topics
    6918296
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy