Jump to content
Melius Club
Freedrome

condensatori Nichicon (aiuto)

Recommended Posts

Freedrome

Ciao,

vorrei fare un po' di manutenzione ordinaria e fare il recap sostituendo i condensatori elettrolitici vecchi del mio 32enne Sansui SR-222 MK V. 

Lui monta (quelli che paiono ELNA):

-un 1000uF  50v

-un 47uF  16v
-un 10uF  16v

Volevo fare l'upgrade con condensatori Nichicon o Panasonic FC o quello che trovo di meglio. Cosa consigliate e sopratutto c'è qualche rivenditore in italia perché non trovo uno che venga i Nichicon.

grazie

IMG_20200725_145634.jpg

IMG_20200725_145751.jpg

IMG_20200728_113020.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
walge

RS on line e ti togli la fatica.

Prendi quelli a 105°

Walter

Share this post


Link to post
Share on other sites
_EmmE_

anche Tme , io compro sempre li

Marco

Share this post


Link to post
Share on other sites
Freedrome

@walge grazie della dritta. Cosa cambiano i gradi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
corrado
7 ore fa, Freedrome ha scritto:

Cosa cambiano i gradi?

In linea di massima credo la durata, @walge mi correggerà se sbaglio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
walge

Oltre la durata sono migliori le caratteristiche elettriche 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Freedrome

Secondo voi è compatibile sostituire l'Elna 1000uF  50v con un Mundorf MLytic AG 100V 1000uF . E' al doppio del voltaggio. Non so se uno si può muovere in su sul voltaggio o sulla capacità.

Per esempio so che per l'ELNA 10.000uf 50v Elna condesatore PSU del mio Audilab, è compatibile quindi sostituibile col Mundorf Mlytic 15,000uF 63v. Maggiore capacità maggiore voltaggio. Anche se di poco.

Nel caso prima il voltaggio è il doppio... Andrà bene?

Share this post


Link to post
Share on other sites
buranide
1 ora fa, Freedrome ha scritto:

Nel caso prima il voltaggio è il doppio... Andrà bene?

Si, andrà bene, un voltaggio più alto non è mai un problema.

1 ora fa, Freedrome ha scritto:

Mundorf Mlytic 15,000uF 63v. Maggiore capacità maggiore voltaggio. Anche se di poco.

La capacità passando da 10.000 a 15.000 aumenta del 50%, altro che di poco, se i diodi del ponte sono dimensionati al limite per i 10.000, con il 50% in più rischi che saltino...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Freedrome

@buranide Quindi è la capacità quella da tenere in considerazione.

be', sono in diversi che hanno fatto quella modifica dell'Audiolab 8000A passando dal vecchio ELNA 10.000uf al 15,000uF (altri hanno optato per il meno costoso Nichicon 15,000 uF, 63 V Gold Tune) e tutti parlano di risultati straordinari. Ma su questo farò un thread apposito.

Share this post


Link to post
Share on other sites
buranide
7 minuti fa, Freedrome ha scritto:

hanno fatto quella modifica dell'Audiolab 8000A passando dal vecchio ELNA 10.000uf al 15,000uF

Evidentemente il ponte diodi è sovradimensionato per i 10.000uF, in altri casi non è detto che lo sia, occorre sempre valutare volta per volta...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Freedrome

@buranide Ho trovato il Mundorf da Axiomedia, allora se mi dici che va bene il doppio del voltaggio lo prendo (costa 3 volte il Nichicon KZ MUSE 1000uf – 50v).

Intanto comincio da quello. Una curiosità, questo è il condensatore del PSU (alimentatore)?

Share this post


Link to post
Share on other sites
buranide
31 minuti fa, Freedrome ha scritto:

Una curiosità, questo è il condensatore del PSU (alimentatore)?

Su quel giradischi sono tutti condensatori per alimentazione, è praticamente impossibile che tu possa apprezzare differenze nel suono sostituendoli, a meno che non siano rotti o fuori specifica... Inoltre per la funzione che hanno spendere quelle cifre in condensatori mi sembra veramente inutile... e comunque non serviranno ad eliminare il ronzio... 😊

Share this post


Link to post
Share on other sites
Freedrome

@buranide L'intenzione è prevenire rotture... e fare l'"upgrade"

Share this post


Link to post
Share on other sites
buranide
9 minuti fa, Freedrome ha scritto:

L'intenzione è prevenire rotture... e fare l'"upgrade"

Monta tranquillamente condensatori nuovi di normale produzione, in quel gira non serve roba 'esoterica', vuoi esagerare prendi quelli per 105° (assolutamente sprecati anche quelli). Te la cavi con 2€ sulla baia se non hai negozi di componenti elettronici vicino casa... Cercare i Mundorf in questo caso è veramente buttare i soldi dalla finestra...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Freedrome

@buranide haha ho capito. Allora rimando l'upgrade!

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio
3 ore fa, Freedrome ha scritto:

Allora rimando l'upgrade!

Mai decisione fù più saggia...;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE

@Freedrome  potresti optare anche per un 10 uF 50 o 63 volt in polipropilene tipo i Wima mkp se ti sta come piedinatura sicuramente meglio del migliore elettrolitico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
23 ore fa, Freedrome ha scritto:

passando dal vecchio ELNA 10.000uf al 15,000uF

il rischio è quanto ti ha indicato burianide, anche tenendo conto che la tolleranze varia dei +/- 20% e un rischio che non è il caso di correre.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Freedrome

@BEST-GROOVE presto faccio un thread sul tema upgrade Audiolab 8000A ma sono in diversi (in vari forum inglesi) ad aver fatto tale upgrade e tutto sembra andato per il meglio. Ne traggo che l'audiolab permette una tale sostituzione. Dice di non superare i 22.000uF.

Pure quelli del Redhill Audio applicano lo stesso upgrade.

https://www.diyaudio.com/forums/solid-state/206333-audiolab-8000a-recap-mod.html

https://www.diyaudio.com/forums/solid-state/343269-audiolab-8000a-ps-caps-upgrade.html

https://www.diyaudio.com/forums/solid-state/137084-modifying-audiolab-8000a.html

https://www.avforums.com/threads/audiolab-8000a-upgrade-is-it-worth-the-money.1898276/

Share this post


Link to post
Share on other sites
sandrelli

parlano di apparecchio lasciato fermo per anni...non so se hanno dato tempo all'elettrolita degli elna di riformarsi tenendolo sempre acceso per 100 ore  e monitorandone il ripple sul ponte raddrizzatore...certo, si fa prima a cambiarli ex-novo!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bazza
2 ore fa, sandrelli ha scritto:

parlano di apparecchio lasciato fermo per anni...non so se hanno dato tempo all'elettrolita degli elna di riformarsi tenendolo sempre acceso per 100 ore  e monitorandone il ripple sul ponte raddrizzatore...certo, si fa prima a cambiarli ex-novo!

Per alcuni condensatori certe volte non c'è altro da fare...

Ho un Leak stero 30, lo presi usato a buon prezzo due anni fa e da allora periodicamente usato alternandolo ad altri ampli. Per sfizio ho provato a cambiare i due elettrolitici sull'uscita delle casse. Pare un'altro amplificatore, e ha ancora tutti gli altri condensatori originali, quelli rossi delle prime serie...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Freedrome

@Bazza buono a sapersi!!! Con che marca li hai cambiati? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bazza

@Freedrome con dei normalissimi Elna, al negozio quelli avevano e quelli ho messo.

Conta però che i suoi originali avevano più di cinquant'anni...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rimini
On 7/31/2020 at 1:08 PM, Freedrome said:

Allora rimando l'upgrade!

Se è solo uno 'sfizio' allora decidi con calma ma nel caso i condensatori siano vecchi, non farei passare troppo tempo. Proprio recentemente e 'con il favore' del lock down, ho deciso di mettere mano all'alimentazione del mio gira e fare il tanto rimandato recapping. Troppo tardi! Un condensatore, vicino ad una resistenza che scaldava eccessivamente, aveva già perso liquido danneggiando di conseguenza altri componenti.

Risultato: costosa riparazione presso un centro assistenza che, se mi fossi deciso prima, avrei potuto prevenire con poche decine di euro. 😥

P.s.

Purché  l'intervento sia alla tua portata.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Freedrome

@Rimini i condensatori del giradischi riesco a cambiarli da me, quelli dell'ampli dovrò chiedere al mio tecnico di fiducia. Non mi fido di metterci le mani. Non capisco pressoché nulla.

@viale249 Lo so, in fatti il mio è un "upgrade" fittizzio. Lo faccio non perché sentirò migliorie sonore (già faccio fatica a sentire differenze tra i diversi ampli) ma perché intenzionato a rivenderlo per una gira mid-level, posso arrivare al triplo del prezzo pagato. Ci sarà sempre un audiofilo "imparato" più imparato di me. Guarda QUI...(ha solo sostituito quelli vecchi con Nichicon KZ Muse, et Panasonic FC (meno di 5 euro) e il cavo RCA Oehlbach NF-1 (15 euro) + puntina Acutex  410E da 100 euro. Il tutto già venduto a 450 euro). E io il mio l'ho pagato meno di 170.

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@Freedrome Sei su un "terreno minato"...nella maggior parte dei casi queste "migliorie" non vengono riconosciute dal mercato e rischi di spendere tempo e denaro a vuoto, poi se desideri comunque farlo per tuo divertimento nulla lo impedisce, il nostro hobby è bello anche per questo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
20 ore fa, Bazza ha scritto:

Pare un'altro amplificatore,


in meglio o in peggio?

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
13 ore fa, viale249 ha scritto:

 ma pensi veramente che cambiando i condensatori il tuo giradischi cambierà in meglio?


Sui miei lo faccio essendo lungimirante solamente per cautelarmi, evitando che con il tempo causino problemi in cascata oltre che fuoriuscita di acido...e con 40 anni di vita di questi piccoli oggettini appiccicati sulla scheda il rischio è sempre dietro l'angolo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    305731
    Total Topics
    6861872
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy