Jump to content
Melius Club
Sign in to follow this  
Hdemico

il pianoforte più magico mai sentito in cuffia

Recommended Posts

Hdemico

Qual è il sistema con cui avete sentito il pianoforte più vero ed emozionante in cuffia?

se volete indicate pure anche la sorgente(e pure il cd, che conoscere nuove registrazioni eccellenti del pianoforte fa sempre piacere!!!) 🙂

Oltre alla domanda principale sarei molto contento di allargare il sondaggio ad altri due quesiti(opzionali diciamo, non credo abbia senso aprire un 3d separato)

2) il miglior organo a canne mai sentito in cuffia

3) la migliore orchestra sinfonica mai sentita in cuffia

Se ci fossero stati 3d simili  in passato vi ringrazio per eventuali link e chiedo scusa per la ripetizione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
robertozappala

L’ero devi dirci i tuoi! 😜

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hdemico

ho ancora un esperienza troppo modesta in merito, non mi permetterei mai di sparare giudizi privi di un reale valore.

potrei dire che per il numero 3(orchestra sinfonica) la Ergo AMT si comporta molto bene(pilotata da uno Yamaha P3500S, pazzesco lo so)

purtroppo le altre cuffie in mio possesso non sono mai state ancora amplificate a dovere, per cui so di non averne ancora minimamente capito il reale potenziale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
robertozappala

@Hdemico le prove servono a quello, e non pensare che ci siano (siamo) scienziati, a parte qualcuno le esperienze sono per forza di cose limitate, io per primo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Phaeton

sono un appassionato di riproduzione del piano, e' tra gli strumenti più difficili da riprodurre bene (soprattutto perche' taluni ing del suono pensando di fare cosa gradita mettono i mic dentro la cassa praticamente sul martelletto...) e credo di aver gia' risposto in passato ma non in thread specifici, quindi ben venga il tuo!

il piano riprodotto più coerente, bello, naturale, dinamico ed esteso l'ho ascoltato con MSB Analog - KG GG - JadeII .

con lo stesso setup a monte, la Stax 009 e' molto molto moto vicina, preferisco la JadeII (di un soffio) solo perche' quest'ultima e' più "impattosa" in basso. 

distanziata (non eccessivamente ma udibilmente) direi MSB Analog - Halgo 300B - Focal Utopia e a seguire (molto da vicino) MSB Analog - Halgo 2A3 - HiFiman HEKv2

per l'orchestra sinfonica, stessa preferenza per JadeII e 009, ma posizioni invertite per Uotpia e HEKv2 (preferisco di gran lunga la HEKv2 per la sua maggiore immanenza e grandezza di immagine). in questo caso pero' le distanze tra le ES e le dinamiche e'' maggiore, la capacita', soprattutto della Jade, di restituire la complessita' di una massa orchestrale senza la minima compressione e confusione e' impareggiabile.

tutto quanto sopra e' ovviamente solo e soltanto IMHO 

Share this post


Link to post
Share on other sites
mla
7 ore fa, Phaeton ha scritto:

tutto quanto sopra e' ovviamente solo e soltanto IMHO

Con tutto il rispetto @Phaeton, con la tua competenza ed esperienza non mi nasconderei dietro all’IMHO.

Dillo e basta, chissene di chi non crede o non è d’accordo.

Ma che abbiamo paura dei negazionisti?

Share this post


Link to post
Share on other sites
mla

Guarda che massa di idioti!
 

2E96CE2A-3871-4988-8588-38D4FD4F26DB.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hdemico

@Phaeton 

molto interessante quanto riferisci. 

Una piccola parentesi: perché una cuffia come la Jade riesce a fare quello che dici con l'orchestra sinfonica, e invece nessun impianto normale(diffusori),tra tutti quelli mai ascoltati, ci riesce(se ne conoscete qualcuno,fate pure i nomi...)? Non ti chiedo una trattazione(che so saresti capace di fare). Dammi solo una traccia e poi provo a "studiare" da solo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Phaeton

non volevo fare una disamina a confronto, il titolo del thread parlava di piano in cuffia 😊

sui setup diffusori non mi esprimo, ormai ascolto da anni solo in cuffia pur avendo ancora nel salotto tutto l'ambaradan.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Phaeton
6 hours ago, mla said:

Guarda che massa di idioti!

😲 🤐

Share this post


Link to post
Share on other sites
n.enrico

Penso anch'io che le elettrostatiche (o planari in genere) sul pianoforte abbiano un indubbio vantaggio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
forestitalia

Una scelta economica, ma di qualita' e' la cuffia Alessandro Ms1.

E' leggerissima, si pilota con tutto, il driver veloce rende il pianoforte in modo magnifico , il suo headstage  un po' ristretto e in fronte nel caso di  piano solo e' perfetto per le mie orecchie.

Share this post


Link to post
Share on other sites
MCnerone
4 ore fa, n.enrico ha scritto:

Penso anch'io che le elettrostatiche (o planari in genere) sul pianoforte abbiano un indubbio vantaggio.

Mah, cosa ti spinge a fare questa affermazione?

Te lo dico da ex possessore di impianti elettrostatici di livello “alto”.

Share this post


Link to post
Share on other sites
forestitalia
15 minutes ago, MCnerone said:

...Te lo dico da ex possessore di impianti elettrostatici di livello “alto”.

Ex? Hai deciso di orientarti completamente verso altre tecnologie?

Iimmagino con le Raal il piano suoni bene   ...e hai risposto mentre scrivevo :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
MCnerone
Il 1/8/2020 Alle 22:00, Hdemico ha scritto:

Qual è il sistema con cui avete sentito il pianoforte più vero ed emozionante in cuffia?

Per me, dopo tutte le cose provate in tanti anni di passione per cuffia, la RAAL nel mio setup, e cioè con il Powersoft Mezzo da 160 watt e dac Merging Nadac, è una riproduzione pressoché perfetta, per il mio modo di ascoltare, ovvio.

Del tutto diversa ma non meno bella quello che sento col Riviera Aic10 e Susvara, la differenza sostanziale sta nel fatto che con la Susvara il senso di spazialità è minore, si avverte la compressione fisica delle note nei pad, effetto che invece con la RAAL non c’è, il suono ha una maggiore espansione e trasparenza perché non ci sono i pad, e chiudendo gli occhi con l’immaginazione sei davanti ad un pianoforte.

Share this post


Link to post
Share on other sites
MCnerone
Adesso, forestitalia ha scritto:

Ex? Hai deciso di orientarti completamente verso altre tecnologie?

In casa è rimasto solo il Guerra, incedibile per ovvi motivi affettivi e perché suona sempre alla grande, ed una vecchia e preziosa 404 Limited in condizioni mint, per il resto gli ascolti si dividono tra la RAAL, che è un qualcosa al di fuori dal comune, e tra Susvara e Abyss Diana Phi, che trovo sia incredibile per costruzione, comodità e suono...proprio un testa a testa tra Diana e Riviera e le varie 009S e 009 Black Edition col KGSS Carbon , hanno decretato la dipartita del comparto elettrostatico a favore di quello ortodinamico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
n.enrico
40 minuti fa, MCnerone ha scritto:

Mah, cosa ti spinge a fare questa affermazione?

L'immaginazione, ovvio, dato che non possiedo cuffie planari/elettrostatiche di alto livello.

Share this post


Link to post
Share on other sites
MCnerone
23 minuti fa, n.enrico ha scritto:

L'immaginazione, ovvio, dato che non possiedo cuffie planari/elettrostatiche di alto livello.

E non sbagli, c’è una componente mistica che ricopre il mondo elettrostatico, molti poi lo decretano vincitore assoluto per i generi classici e operistici, e non hanno tutti i torti, sono cuffie di livello comunque altissimo ma il più delle volte hanno dei limiti perlopiu legati però ai driver utilizzati non all’altezza...come alcune ortodinamiche, tra l’altro!

Share this post


Link to post
Share on other sites
n.enrico
25 minuti fa, MCnerone ha scritto:

molti poi lo decretano vincitore assoluto per i generi classici e operistici

Negli anni '90 ho avuto un paio di elettrostatiche Stax con il loro amplificatore dedicato, ma non essendo un cuffiofilo le ho cedute precocemente per inutilizzo. Però ricordo che davano il loro meglio con pochi strumenti, piccoli ensemble, o - meglio ancora - strumenti solisti. Col pianoforte erano splendide, per questo ho immaginato che questa tipologia (o ortodinamiche di livello) fosse avvantaggiata rispetto alle dinamiche. Musica concertistica/sinfonica/operistica avrei detto di no, ma si era anche al livello d'ingresso del listino Stax.

Share this post


Link to post
Share on other sites
MCnerone
17 minuti fa, n.enrico ha scritto:

Però ricordo che davano il loro meglio con pochi strumenti, piccoli ensemble, o - meglio ancora - strumenti solisti. Col pianoforte erano splendide, per questo ho immaginato che questa tipologia (o ortodinamiche di livello) fosse avvantaggiata rispetto alle dinamiche. Musica concertistica/sinfonica/operistica avrei detto di no, ma si era anche al livello d'ingresso del listino Stax.

Vero, con pochi strumenti acustici sono magiche, e si, vero che c’è stata una evoluzione culminata nella 009s che ha strizzato l’occhio  alle ortodinamiche con una gamma bassa bella piena e risoluta, qualche purista per preferisce la 009 liscia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Phaeton

quello ES e' un discorso complesso... principalmente perche' la stessa identica cuffia puo' suonare in modo "meh..." oppure "🤩" a seconda dell'ampli, con una differenza più ampia che non nel mondo dinamico... ed e' purtroppo vero che in genere gli ampli ES top costicchiano... parecchio... 

poi come dice Sal dipende dal proprio modo di ascoltare, da cosa si cerca nella riproduzione. quando si arriva a sistemi TOTL, si tratta perlopiu' di gusti personali. anch'io ho ascoltato qualche cuffietta, e decisamente la mia cup of tea sono le ES (ben pilotate), nelle altre non riesco a trovare quel "mio" modo di ascoltare. e lo dico dopo aver speso molto di più per i miei setup dinamici, sempre alla ricerca di quel "qualcosa", che non nei setup ES (che poi in realta' e' uno solo con due cuffie, qui sono andato più o meno a colpo sicuro)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Phaeton
1 hour ago, n.enrico said:

Però ricordo che davano il loro meglio con pochi strumenti, piccoli ensemble, o - meglio ancora - strumenti solisti.

le "nuove generazioni" (009, Jade, ma anche la Voce e altre) sono splendide con l'orchestra. uno dei miei dischi di riferimento per valutare le caratteristiche di una cuffia e' l'8a di Mahler (Boulez/Berlin Staatskapelle Orchestra) e ti assicuro che ascoltarla con la Jade e' una esperienza mistica :) 

Share this post


Link to post
Share on other sites
n.enrico

Interessante, anche perché mi sembra una cuffia dal prezzo non proibitivo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Phaeton

@n.enrico purtroppo per sfruttarla al meglio quello che risparmi sulla cuffia lo spendi nell'ampli... mentre la 009 e' più "economica" da pilotare... la coperta e' sempre troppo corta....

Share this post


Link to post
Share on other sites
2slow4u
3 ore fa, n.enrico ha scritto:

per questo ho immaginato che questa tipologia (o ortodinamiche di livello)


IMHO, elettrostatiche e ortodinamiche hanno poco in comune, grande membrana piatta a parte...

Share this post


Link to post
Share on other sites
MCnerone
5 ore fa, n.enrico ha scritto:

Interessante, anche perché mi sembra una cuffia dal prezzo non proibitivo.

Ho avuto la Jade per qualche mese e confermo quanto detto da Mike, rapporto q/p straordinario,  ma è una cuffia che pretende una amplificazione top senza compromessi, stratosferica col Kgss Carbon, ma sul nuovo stai ad oltre 4K, senza contare alternative diy, che vanno considerate solo se te le fai tu o hai l’amico che te le fa, devi indirizzarti verso un ampli come quello di Mike che è sempre diy, ma dietro c’è un progetto consolidato, o al solito Headamp, e li di euro c’è ne vogliono 6k...altrimenti Mhz Guerra, perdi un po’ di trasparenza ma hai un suono comunque di livello alto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hdemico

Mi incuriosisce molto questa RAAL, molto interessante. Ma quando è uscita?

Tra l'altro la tecnologia del "nastro" e dell' AMT dovrebbero essere parenti no?

Mi spieghi un attimo come la interfacci al Powersoft, con la interfaccia dedicata RAAL? La impedenza intrinseca della cuffia è davvero inferiore al mezzo ohm?? Senza interfaccia rischi di distruggere qualsiasi ampli, praticamente...giusto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
MCnerone

La RAAL è uscita l’anno scorso, probabilmente sono stato uno dei primi a prenderla, a me è arrivata a Giugno spedita direttamente dal produttore.

La tecnologia è tutta proprietaria di RAAL, che fa da anni tweeter, mi pare che con Amt condivide ben poco.

L’impedenza è di 0.2 ohm, quindi o si interfaccia col suo box o con lo Schiit fatto apposta, altrimenti adesso RAAL ha fatto un suo driver dedicato, tra l’altro il box ha un xlr 4 pin maschio e la cuffia il femmina, così non si rischia di mettere altre cuffie che potrebbero rompersi.

Il bundle prevede il box, penso sia del tutto sconsigliato attaccarla ad un ampli, potrebbe quanto meno suonare male o non suonare del tutto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

  • Statistiche Forum

    305758
    Total Topics
    6862766
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy