Jump to content
Melius Club
31canzoni

cronaca e costume Covid 19 la seconda ondata è tra noi

Recommended Posts

gpb
8 ore fa, Martin ha scritto:

per poi spegnersi rapidamente (in pratica, il "metodo svedese")

dove invece ora si stanno preoccupando...

Share this post


Link to post
Share on other sites
criMan

@OLIVER10 @Martin Ottimi questi grafici riassuntivi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
appecundria

@OLIVER10 mi dispiace, speriamo bene. Io ho da poco perso un amico quarantino, sano, sportivo, con due figli. 

Da allora mi è passata la voglia di fare filosofia, è una guerra altro che chiacchiere. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paolo 62

@31canzoni Non diventeremo sani per disposizione ministeriale ma perché il lockdown sta facendo il suo effetto. Piuttosto temo che la riapertura faccia salire l'Rt sopra l'uno proprio sotto Natale con conseguente nuova chiusura che sarebbe una vera beffa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bazza
3 ore fa, Paolo 62 ha scritto:

sarebbe una vera beffa.

Più che una beffa dirrei una inevitabile conseguenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Martin
6 ore fa, piergiorgio ha scritto:

se ne era parlato anche in primavera durante la prima crisi ma se non ricordo male era poi stata smentita

L'ipotesi priva di fondamento, e che era circolata durante la prima ondata, era quella di "staccare" dalla rianimazione pazienti con minore aspettativa di vita per privilegiare quelli ad aspettativa maggiore (detto brutalmente: Giovani produttivi con figli minori). L'ipotesi ha avuto rilevanza persino esagerata sui "media" perché in Italia è semplicemente impossibile staccare un paziente dal supporto vitale. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Martin
6 ore fa, gpb ha scritto:

dove invece ora si stanno preoccupando...

Rimane il mistero di una mortalità covid per milione di abitanti del 25% inferiore alla nostra, del 15% sui soli contagiati. E nella seconda ondata il divario è persino aumentato, contrariamente alle attese.

Share this post


Link to post
Share on other sites
piergiorgio

@Martin qui credo si parli di dare una priorità in caso di pazienti in coda nel caso non ci siano posti sufficienti, ma credo sia altrettanto assurda come ipotesi in quanto possono benissimo essere trasferiti in altro ospedale, anche a decine di km, con posti liberi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Schelefetris

• Attualmente positivi: 805.947

• Deceduti: 49.823 (+562)

• Dimessi/Guariti: 553.098 (+13.574)

• Ricoverati: 38.080 (+259)

• di cui in Terapia Intensiva: 3.801 (+43)

• Tamponi: 20.388.576 (+188.747)

Totale casi: 1.408.868 (+28.337, +2,05%)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Coltr@ne
56 minuti fa, Martin ha scritto:

Rimane il mistero di una mortalità covid per milione di abitanti del 25% inferiore alla nostra,

Saranno più bravi i medici

57 minuti fa, Martin ha scritto:

del 15% sui soli contagiati.

Sono più "ligi" degli italiani

58 minuti fa, Martin ha scritto:

E nella seconda ondata il divario è persino aumentato, contrariamente alle attese.

Abito in zona rossa, il secondo nostro lockdown non si può nemmeno paragonare al primo.

Tutto IMHO

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paolo 62

@Bazza Il lockdown comporta rischio di multe a spostarsi anche solo per fare compere, che sotto Natale non è una bella cosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
piergiorgio
7 minutes ago, Coltr@ne said:

Abito in zona rossa, il secondo nostro lockdown non si può nemmeno paragonare al primo.

Tutto IMHO

+1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bazza
23 minuti fa, Paolo 62 ha scritto:

lockdown comporta rischio di multe a spostarsi

Il lockdown comporta di non spostarsi affatto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paolo 62

Il che significa limitazioni negli acquisti visto che non tutto si trova vicino.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bazza
2 minuti fa, Paolo 62 ha scritto:

visto che non tutto si trova vicino.

Quello che non trovi a portata lo puoi sempre prendere on line o sentire se te lo possono consegnare a casa...

Se fra un paio di settimane tutti si buttano in strada i primi di gennaio siamo punto e a capo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paolo 62

@Bazza L'errore dei politici è stato lasciar salire la curva dei contagi senza intervenire.

Share this post


Link to post
Share on other sites
extermination

Nella mia più che completa ignoranza, se le intenzioni son quelle di riportare l' rt ai valori ante/estate ( < 0.4) e poi evitare che dilaghi una terza ondata ...temo che necessiti ben altro di " zone rosse " ad intermittenza!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Martin
56 minuti fa, Coltr@ne ha scritto:

in zona rossa, il secondo nostro lockdown non si può nemmeno paragonare al primo.

Sono passato dalla zona rossa lombarda in data 19 Novembre, in effetti non ho visto mezza pattuglia in strada. Il traffico di camion era piuttosto intenso, un po' meno quello delle auto. Nel precedente lockdown in media venivo fermato una volta a settimana durante gli spostamenti per lavoro e la riduzione del traffico era molto più sensibile. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
audio2

@extermination si ma blocchi del tutto anche l' economia. come disse crisanti, avanti con i tamponi di massa, in trentino lo hanno fatto ed hanno

trovato un migliaio di asintomatici che adesso invece se ne staranno a casa. se arrivano i tamponi veloci fai da te faremo lo stesso

anche in veneto, o almeno  spero.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bazza
3 minuti fa, Paolo 62 ha scritto:

L'errore dei politici è stato lasciar salire la curva dei contagi senza intervenire.

Mentre la ggente che si affogava di aperitivi , che si accalcava nelle vie e sui lungomare nonostante fosse sempre in vigore il divieto di assembramenti non ha colpa. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paolo 62

@Bazza Certo che ne ha ma se avessero chiuso i bar di sera non sarebbe successo. Poi la riapertura delle scuole: era prudente? Personalmente non credo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Martin
19 minuti fa, audio2 ha scritto:

in trentino lo hanno fatto ed hanno

trovato un migliaio di asintomatici

In provincia di Bolzano trovati 3040 asintomatici su 322313 test  (52,8% della popolazione) . Dato aggiornato oggi alle ore 16:00

Così si fa, Kazzo ! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Martin
1 minuto fa, Paolo 62 ha scritto:

Poi la riapertura delle scuole: era prudente?

Assolutamente no. E' stata un'idiozia totale. Spero che a bocce ferme qualche Procura "apra un fascicolo" in merito, individuando nomi e responsabilità.  Ovviamente non accadrà.

Share this post


Link to post
Share on other sites
extermination
1 ora fa, audio2 ha scritto:

Si ma blocchi del tutto anche l' economia.

Ma difatti! Bisogna trovare le " giuste" modalità che consentano di far andare  l'economia ( anche le piccole attività) e di limitare al massimo gli impatti sulla salute delle persone  ma soprattutto di smetterla di giocare in difesa trincerandosi  dietro le più svariate  forme di lockdown a " effetto molla"!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Coltr@ne
30 minuti fa, Martin ha scritto:

Così si fa, Kazzo !

Straquotone

54 minuti fa, Martin ha scritto:

Nel precedente lockdown in media venivo fermato una volta a settimana durante gli spostamenti per lavoro e la riduzione del traffico era molto più sensibile. 

Secondo me tutto "calcolato", veleggeremo fino al vaccino a 500/die, d'altronde mica si può far morire di fame i giovani per la sopravvivenza dei vecchi, scusate il francesismo,

certo che un 11 settembre a settimana mica è "pocacosa".

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paolo 62

Forse è calcolato per evitare proteste. Sanno che è un provvedimento rompiscatole. E dopotutto i più se ne stanno a casa per cui tutti contenti (si fa per dire). Per me potevano evitarselo. Chiusi bar e ristoranti la gente si stufa di andare a zonzo anche perché fa freddo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
appecundria
12 ore fa, extermination ha scritto:

consentano di far andare  l'economia ( anche le piccole attività) e di limitare al massimo gli impatti sulla salute

Soltanto questo?

Share this post


Link to post
Share on other sites
audio2
8 minuti fa, piergiorgio ha scritto:

se vuoi risparmiare perché il supermercato sotto casa costa troppo allora mangia e bevi di meno.

il problema è che qui siamo sul melius, ma c'è già gente che mangia e beve di meno ed è al lumicino

con i soldi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
piergiorgio

oramai tutti i supermercati hanno prodotti di primo prezzo, e quasi tutti di marchio proprio che sono peraltro migliori di quelli di marca che costano di più perché pagano la pubblicità, non per altro. non sarà la pasta a 0,55 anzichè 0,60 che ti salva il portafoglio, la fiorentina a 25 anzichè 35 se sei in difficoltà non la prendi comunque.

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    306645
    Total Topics
    6997324
    Total Posts

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy