Quantcast
Jump to content

Nuovamente i carri russi in Europa?


briandinazareth

Recommended Posts

briandinazareth

Il dittatore russo in auto di quello bielorusso.  

Alla prima richiesta, la Russia fornirà assistenza totale per garantire la sicurezza della Bielorussia", ha comunicato l'agenzia di stampa bielorussa Belta dopo la telefonata di ieri tra il presidente bielorusso Aleksandr Lukashenko e il leader del Cremlino Vladimir Putin sulle proteste in corso in Bielorussia contro le contestate elezioni presidenziali di una settimana fa. 

Link to post
Share on other sites
  • Replies 73
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • briandinazareth

    15

  • tigre

    13

  • Ryo

    7

  • gpb

    6

Top Posters In This Topic

Popular Posts

domanda banale, pechè è giusto il blocco navale che ha impedito ai russi di portare missili e testate nucleari a cuba paese vicino alle coste della florida, mentre putin dovrebbe accettare il dispiega

@Ryo nel caso da te paventato credo che oltre a formiche e scarafaggi sarà difficile che altro intervenga...

Prima o poi sarà inevitabile uno scontro Russia-Nato e allora si faranno i conti con la determinazione guerriera degli russi, la stessa che ha permesso la sconfitta di Hitler a Stalingrado. E se poi intervenisse la Cina, che in quanto a ferocia militare ne ha da vendere, sarebbero volatili per diabetici. Meno male che poi verrebbero in aiuto i Marines stile Full Metal Jacket a risolvere tutto, come la storia insegna.

Link to post
Share on other sites
Ivo Perelman
38 minutes ago, briandinazareth said:

la telefonata di ieri tra il presidente bielorusso Aleksandr Lukashenko e il leader del Cremlino Vladimir Putin sulle proteste in corso in Bielorussia contro le contestate elezioni presidenziali di una settimana fa. 

Basta che pubblicano le statistiche sul Corona e fanno un lockdown e le rivolte sono finite con il beneplacito della scienza. 

Link to post
Share on other sites
34 minuti fa, Ryo ha scritto:

la faranno da padroni dopo xD

Certe volte mi vien da pensare che forse non sarebbe poi così male...

Link to post
Share on other sites
penteante
4 minuti fa, Bazza ha scritto:
39 minuti fa, Ryo ha scritto:

la faranno da padroni dopo xD

Certe volte mi vien da pensare che forse non sarebbe poi così male...

Per tutte le altre specie viventi, senza dubbio!

Link to post
Share on other sites
26 minuti fa, Panurge ha scritto:

Devono fare una guerra lampo, prima che finiscano i pezzi di ricambio. 

Alle brutte faranno come gli Americani coi Giapponesi. 

Link to post
Share on other sites
  • Administrators
cactus_atomo

Se la nato continua ad espandersi intorno alla Russia (Polonia, Turchia ecc) ovvio che il Cremlino non accetti di farsi accerchiare ancora di più. La nato poi ha problemi interni tra Grecia e turchia

Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Panurge ha scritto:

I giapponesi non potevano rispondere, francesi e inglesi parecchio

Dal punto di vista nucleare ai Russi glie fanno una pippa. Mezzora e Londra e Parigi spariscono dal pianeta. 

Link to post
Share on other sites
qzndq3
41 minutes ago, Ryo said:

Mezzora e Londra e Parigi spariscono dal pianeta. 

In mezzora ed un minuto spariscono anche Mosca, San Pietroburgo e Minsk. E' uno scenario che non credo qualcuno desideri.

Link to post
Share on other sites
briandinazareth
38 minuti fa, tigre ha scritto:

Lukashenko ha vinto con l'80% di voti a favore.

Non proprio pizza e fichi.


con quel tipo di elezione, ovvero totalmente farsa, avrebbe vinto con l’80% anche un orso di pezza.
 

come tutti i dittatori ha sicuramente il suo consenso ma i numeri elettorali non hanno alcuna relazione con la realtà

Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, briandinazareth ha scritto:

con quel tipo di elezione, ovvero totalmente farsa, avrebbe vinto con l’80% anche un orso di pezza.
 

E chi te lo dice che é totalmente farsa?

E chi ti dice che quanto arriva alle tue orecchie non sia propaganda?

A sentirti sembra che la Russia adotti politiche estroverse.. poi osservo dove sono posizionate militarmente le forze a Lei avverse e noto tutt' altro.

Fammi almeno dubitare che le cose stiano come le racconti..

Link to post
Share on other sites
briandinazareth
1 minuto fa, tigre ha scritto:

chi te lo dice che é totalmente farsa?

E chi ti dice che quanto arriva alle tue orecchie non sia propaganda?


basta informarsi su cosa succede agli oppositori o ai giornalisti indipendenti in certi paesi come la bielorussia (o anche la russia)

In genere è un’ottima cartina tornasole.

ci sono anche i rapporti di molte agenzie internazionali si vario tipo

Link to post
Share on other sites

@briandinazarethsi legge tutto ed il suo esatto contrario.

Le agenzie internazionali sono anch'esse politicizzate. Inutile sorprenderci. Ed in un mondo a trazione occidentale chiaro chi abbia piú strumenti per deviare l'opinione pubblica.

Mentre i contesti militari e geopolitici in cui le superpotenze si muovono non sono molto interpretabili. Ed io vedo una Russia semplicemente accerchiata. Sotto assedio anche nelle sue regioni culturalmente piú importanti e strategiche (Ukraina)

Non so dove stia la realtà, e dubito sia alla portata di noi semplici osservatori.

Dico solo di andarci piano a divider il mondo in buoni e cattivi..

Link to post
Share on other sites
vizegraf
12 minuti fa, Panurge ha scritto:

ha uno zoccolo duro fra la parte meno urbanizzata

Questa cosa l'ho già letta ripetutamente a proposito di Trump e dei suoi sostenitori prevalentemente dell'America rurale, i cosiddetti "redneck", ma anche qui da noi ad esempio nella mia Emilia Romagna, dove la Lega è maggioritaria nella zona appenninica/montanara.

Tale situazione, sia pur riconosciuta dalla fazione avversa, viene rappresentata, neppure troppo velatamente, come la contrapposizione tra le aree urbane colte, progressiste e democratiche contro quelle aree rurali e montanare al contrario ignoranti e reazionarie.

A questo punto si pongono soluzioni alternative:

-  Non far votare le "aree rurali"

-  Attribuire, magari con un coefficiente di conversione, un diverso valore ai voti provenienti da quelle zone

-  Accettare quel voto come uguali agli altri ancorché uno sia espresso da un ignorante contadino, mentre l'altro provenga dall'intellettuale del salotto urbano.

Quale?

Link to post
Share on other sites
briandinazareth
25 minuti fa, vizegraf ha scritto:

rappresentata, neppure troppo velatamente, come la contrapposizione tra le aree urbane colte, progressiste e democratiche contro quelle aree rurali e montanare al contrario ignoranti e reazionarie.


E’ quello che accade, è praticamente universale questa polarizzazione (in media)
sia in termini di cultura, scolarizzazione e ignoranza che di apertura, reazione e innovazione.

 Questo però non significa che gli abitanti delle zone rurali non abbiano diritto ad essere rappresentati e votare.

 Insomma le due cose Non necessariamente collidono.

Link to post
Share on other sites
briandinazareth
37 minuti fa, tigre ha scritto:

si legge tutto ed il suo esatto contrario.


insomma... non è proprio così a meno che non si attinga da sputnik.

i criteri democratici minimi non vengono rispettati tra arresti sistematici dei nemici politici, dei giornalisti non allineati (anche uccisi) e tutte queste amenità che sono in contrasto con la democrazia.

 C’è anche una prova indiretta: quando qualcuno comanda per 25 anni possiamo essere abbastanza certi che non è democrazia

Link to post
Share on other sites
briandinazareth

@vizegraf 
 

nessuno ti obbliga ad intervenire in un thread aperto da me se non te la senti di gestire l’interlocuzione e nessuno ti obbliga ad interagire con me.

 Siamo in democrazia ;) non come in Bielorussia ?

Link to post
Share on other sites
  • Statistiche Forum

    307,667
    Total Topics
    7,098,473
    Total Posts



×
×
  • Create New...