Quantcast
Jump to content

Elly Schlein


31canzoni

Recommended Posts

  • Replies 383
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • °Guru°

    82

  • lufranz

    50

  • tigre

    46

  • melos62

    35

Top Posters In This Topic

Popular Posts

@tigre guarda che la questione per i Guri vari è moto semplice: la Meloni è fascista, le si può dir di tutto, la Schlein no, quindi soggetta alle normali regole del vivere civile, che non prevedono l’

Abbastanza anzi parecchio, giudicando dai bilanci che vedo o dal rigo rn1 della dichiarazione, non è gente che ha il busto di Lenin in casa chiaramente, diciamo socialdemocratici alla nordica.

Diciamo che il babau lega ha giustificato alle regionali emrom il tirare a bordo soggetti  come sardine e ellisclein che in un altro contesto storico il pd non si sarebbe mai sognato di fare,  credete

Posted Images

°Guru°

Credo che il problema non sia l'esser di destra o di sinistra, ci mancherebbe, ma il farsi abbindolare dall'attuale offerta politica di destra... gente che durante il lockdown si contraddiceva giorno dopo giorno, che non ha mai proposto un'alternativa concreta ma solo fumo... Ci vorrebbe un po' di obiettività.

Per la cronaca io non sono né del PD né mi sento di sinistra. 

Link to post
Share on other sites
gianventu

@audio2 Aprirà credo l'anno prossimo un Esselunga perfino a Livorno: vero che c'è voluta una giunta 5stelle, prima volta dal dopoguerra in cui la città non è stata governata da PCI, PDS, DS, PD, però, dopo 14 anni di inutili tentativi, nel 2017 è arrivata l'autorizzazione.

La speranza è l'ultima a morire, soprattutto se il comune cambia colore.

Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, °Guru° ha scritto:

gente che durante il lockdown si contraddiceva giorno dopo giorno

Gli altri invece si contraddicono e producono fumo ogni giorno da quando il lockdown è finito.

Dal che si può scrivere a pari diritto "chi si fa abbindolare dall'attuale offerta politica di sinistra-grillista... "

Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, °Guru° ha scritto:

ma il farsi abbindolare dall'attuale offerta politica di destra..

Chi vota a sx si fa abbindolare?

3 minuti fa, °Guru° ha scritto:

gente che durante il lockdown si contraddiceva giorno dopo giorno, che non ha mai proposto un'alternativa concreta ma solo fumo.

Questo é falso.

3 minuti fa, °Guru° ha scritto:

Ci vorrebbe un po' di obiettività.

Concordo. Anche di colui che scrive il post che sto quotando 

4 minuti fa, °Guru° ha scritto:

Per la cronaca io non sono né del PD né mi sento di sinistra. 

A dimostrazione che non c'é destra e sinistra che tenga. Magari il mondo si dividesse in modo cosí semplice come fai tu..

Link to post
Share on other sites
°Guru°
2 minuti fa, lufranz ha scritto:

Gli altri invece si contraddicono e producono fumo ogni giorno da quando il lockdown è finito.

Dal che si può scrivere a pari diritto "chi si fa abbindolare dall'attuale offerta politica di sinistra-grillista... "

Siamo già tornati nell'ordinario dibattito politico italiano, azzuffate inconcludenti... Però durante il lockdown il governo ha lavorato bene, infatti l'opposizione si è trovata all'angolo e non ha potuto fare altro che sciacallare, cosa che le riesce particolarmente bene. Va riconosciuto che dove amministra la sinistra lo fa in modo accettabile. Dove invece sta amministrando la destra... Meglio lasciar perdere.

Link to post
Share on other sites

@°Guru° mangiamo bambini da generazioni ma lo spirito sabaudo calvinista mi porta a dire che se perdi è in primis colpa tua, tra autolesionismo e carenti capacità analitiche (il mondo cambia, ci sono 5.000.000 di p. iva) e di "combattimento" si è azzerato un discreto capitale di serietà, oscurando le voci che venivano dal nord (Chiamparino ad esempio), accoppiandosi con i 5s, era meglio l'abisso.

Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, lufranz ha scritto:

Tra l'altro dalle mie parti batte senza difficoltà l'ipercoop come rapporto q/p, soprattutto sui prodotti freschi.

Esselunga volutamente insidia coop in Emilia e Toscana con prezzi d'attacco. In altre regioni è meno conveniente o non ribatte alla concorrenza. Ciò, sia chiaro, è lecito. 

Per avere la regione ostile, comunque si difendono bene: Questo il capoluogo:

image.png.899d2dc0da1c24eb76e3a46a27fabb6c.png

Questo il resto della regione:

image.png.57a969b1d0a52d0a6a6150e05498e293.png

Se si intende per "ostilità" il fatto che coop non stia ferma a farselo mettere nel didietro mentre Caprotti gli apre un iper dall'altro lato del piazzale, allora è un altro paio di maniche. 

Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, °Guru° ha scritto:

Va riconosciuto che dove amministra la sinistra lo fa in modo accettabile

Cambia spacciatore.

Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, lufranz ha scritto:

Come sono ?

Poco gusto, meglio la salamella grigliata e le costine (da quando ho preso la mano con la cottura indiretta mi vengono particolarmente bene)

Link to post
Share on other sites

Sempre sul discorso politica vs. esselunga vs. Emilia, questa è la situazione della regione Veneto, socioeconomicamente molto prossima all'Emilia, ma politicamente  più "vicina" alla proprietà Esselunga, oltre che generalmente amica dei supermercati ed ipermercati:  Come vedete non mettono piede fuori di Verona, dove hanno 3 punti vendita. E basta.  (Eurospin non è esselunga e non so perché gmap la evidenzi) 

image.png.85190d1b10cf47e017cf65a43237ae15.png

Link to post
Share on other sites

Io ho una mia teoria del perché le persone della nostra età  (45  - 60 direi) che "hanno studiato " si dicono prevalentemente di sinistra e spesso mostrano sdegno per l'alium. Frutto della lungimiranza gramsciana di puntare ad egemonizzare la scuola,  l'università e i tribunali,  mentre i dc colonizzavano enti locali e PA. La maggior parte  dei liceali ha studiato su testi - filosofia, storia , letteratura- di forte conformismo (in alcuni casi: indottrinamento) culturale nichilista e marxista,  Severino,  Antiseri ecc,  come può ben testimoniare ogni boomer. All'università ancor più marcata la necessità di mostrarsi fedeli alla linea, tranne sporadiche eccezioni, per non avere problemi. Si è stabilito un conformismo culturale analogo, sebbene opposto,  a quello che negli anni  del dopoguerra  avevano stabilito la DC e la Chiesa, come potenti agenzie educative, con le parrocchie, le scuole dei preti (che erano le migliori) e le sezioni del partito. Oggi come allora era difficile sfuggire al conformismo dominante,  solo i più irrequieti o intelligenti o devianti ci riescono o ci riuscivano. Nell'ideologia prevalente oggi, elitaria , di sinistra, si annida una natura etica, manichea, direi,  che rende nemici quelli non conformi. 

Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, melos62 ha scritto:

spesso mostrano sdegno per l'alium

A me l'alium me se ripropone. Da giovane, invece, digerivo anche i sassi. ?

Link to post
Share on other sites
Adesso, melos62 ha scritto:

Hai provato in supposte?

No, ma ho spesso l'impressione che l'alium ci provi di suo... perciò sono guardingo... 

Link to post
Share on other sites
°Guru°
27 minuti fa, Panurge ha scritto:

mi porta a dire che se perdi è in primis colpa tua,

Questo è sacrosanto e non l'ho mai messo in discussione.

Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, melos62 ha scritto:

Nell'ideologia prevalente oggi, elitaria , di sinistra, si annida una natura etica, manichea, direi,  che rende nemici quelli non conform

Una dimostrazione di questo mio assunto è il buon Guru, che ripete concetti di un conformismo assoluto "de sinistra",  spesso oppositivi e sprezzanti nei confronti degli utenti che lui ha individuato come alium, ritenendosi neutrale, non di sinistra. 

Link to post
Share on other sites

Io andavo dai barnabiti ma gli strumenti culturali erano comunque quelli messi a punto dai laici e dai marxisti, funzionano, ce ne sono altri? L'indottrinamento è ancora un'altra cosa ma non ci sono riusciti. ?

Va be, qualche faccetta nera in gita ma non fa curriculum.

Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Panurge ha scritto:

Io andavo dai barnabiti ma gli strumenti culturali erano comunque quelli messi a punto dai laici e dai marxisti, funzionano, ce ne sono altri

Ce ne sono altri, molto validi ma non godono di notorietà. Il tuo esempio è molto frequente. Molti preti e suore, specie negli anni '80 e "90 , hanno ritenuto moderno adeguarsi al conformismo dilagante, proprio per non mostrarsi oscurantisti e bigotti, ed hanno adottato i testi mainstream dei licei statali. Anche i Gesuiti hanno talvolta seguito questa strada. Oggi sono tutti in difficoltà (seguo il settore per lavoro).

Link to post
Share on other sites
°Guru°
45 minuti fa, lufranz ha scritto:

Cambia spacciatore

Cambialo tu  forse non conosci il caso Ferrara. Non parliamo poi del mio piccolo comune o di come i vertici della regione Lombardia hanno fronteggiato l'emergenza pandemia.

Link to post
Share on other sites
°Guru°
37 minuti fa, melos62 ha scritto:

Nell'ideologia prevalente oggi, elitaria , di sinistra, si annida una natura etica, manichea, direi,  che rende nemici quelli non conformi

Ora dimmi tu se disprezzare il salvinismo è una questione di ideologia elitaria e manichea.

Link to post
Share on other sites
°Guru°
27 minuti fa, melos62 ha scritto:

Una dimostrazione di questo mio assunto è il buon Guru, che ripete concetti di un conformismo assoluto "de sinistra",  spesso oppositivi e sprezzanti nei confronti degli utenti che lui ha individuato come alium, ritenendosi neutrale, non di sinistra

Molti ricorderanno diverse mie prese di posizione, qui nel forum, non certo di sinistra. Forse tu eri a spasso col cane.

Link to post
Share on other sites

Credo che l'ideologia elitaria e manichea scatti non nel disprezzare Salvini, il che è politicamente lecito, ma nel fare un mazzo unico dei suoi elettori, delle regioni controllate dal suo partito, etc. etc. 

Link to post
Share on other sites
  • Statistiche Forum

    307,595
    Total Topics
    7,096,113
    Total Posts



×
×
  • Create New...