Jump to content
Melius Club
flamenko

Tad si rinnova...anche nel listino!

Recommended Posts

Vmorrison

Iva 22 

salute

Share this post


Link to post
Share on other sites
luigi61
1 ora fa, cactus_atomo ha scritto:

Ammesso che le tad le compri a 60.000 euro,

Le TAD R1 in Giappone non si comprano a 60.000€ ma bensì a 90.000 Euro.

Come ripostato sulla stampa di settore il prezzo suggerito, tenendo conto delle dinamiche d’acquisto, per il mercato europeo è di 135.000 Euro e valgono tutte le considerazioni che hai fatto.

Pertanto il gap si riduce sensibilmente e non mi sembra ci sia alcuna convenienza nel tentare un acquisto del genere nel paese d’origine.

Share this post


Link to post
Share on other sites
imaginator

@luigi61 penso si riferisse al prezzo pagato dall’importatore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
luigi61

@imaginator Si, certo. Però il prezzo dell'importatore non mi è noto.

Stavo solo facendo una considerazione riferita ai prezzi di listino suggeriti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
imaginator

@luigi61 👍

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

Esiste evidentemente una soglia psicologica posta attorno ai 100.000 dollari, sotto questa soglia, per certi mercati, il prodotto divente poco ambito.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vmorrison

@alexis ma perché scrivi questo? 
mi sembra tu abbia scritto più volte che per sviluppare quel te ci sono voluti 2 milioni...se investo tale cifra per un solo componente, quanto dovrebbe costare un diffusore?  Come le mg? 
salutr

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

@Vmorrison una riflessione in generale.. ci sono consumatori che ragionano in base a soglie di prezzo.

Tutto il mondo del luxury funziona così, purtroppo, e nei paesi emergenti anche la high end ne fa parte.

Share this post


Link to post
Share on other sites
flamenko
2 ore fa, luigi61 ha scritto:

Però il prezzo dell'importatore non mi è noto.

Verosimilmente 1/3 del prezzo al pubblico del paese di origine del bene. Se vai su di quantità diminuisce il prezzo. ma un “povero importatore” resterebbe sgomento  delle considerazioni che leggerebbe su queste pagine se fossero paragonabili ad una indagine di mercato...e quindi desiste anche solo dal comprarne uno. Vi pare?

Sono poche le holding al mondo in Hifi.una per tutte i marchi McIntosh Laboratory , Audio Research , Sonus Faber , Wadia Digital, Sumiko and Fine Sounds Asia gestite da un financial fund, cioè capitale illimitato rispetto al singolo e capacità di decidere il prezzo stesso alla produzione con gli stranoti riflessi sul prezzo finale al dettaglio. Tradotto è dura fare impresa nel settore.

O mi sbaglio?🙄

Share this post


Link to post
Share on other sites
luigi61

@flamenko Non ti sbagli!

Fatturati risibili a fronte di costi di sviluppo prodotto, comunicazione/marketing e logistica che possono essere sostenuti se ci sono margini di contribuzione importanti...altrimenti salta la "baracca" ancora prima di cominciare, secondo me.

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo

@flamenko @luigi61 Ma la soluzione c'e' !

Potrebbero assumere uno  dei nostri valenti forumers,  e gli utili della azienda schizzerebbero alle stelle.

Che ce vo' ?  

Basta una tastiera  ... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
luigivuolo
12 ore fa, maxnalesso ha scritto:

Ma ci tenevo a sottolineae che 50k di ricarico su un oggetto così "banale" come un diffusore,  che ha l'unico scopo di far ascoltare Musica (fine ultimo di questo hobby,  che NON è la passione per dei pezzi di ferro/rame/legno,  ma per ciò che riproducono) sono decisamente fuori luogo per il 90% degli appassionati,  che con la stessa cifra si fanno un signor impianto completo.

@maxnalesso I beni di lusso sono quelli che tendono ad aumentare di più, proprio perché si rivolgono ad un'utenza con il portafogli gonfio. Però è altrettanto vero che nell'high-end si sta esagerando nell'alzare il listino ad ogni nuovo modello, nella maggioranza dei casi poco più che revisioni. Si guardi ad esempio, oltre che a Wilson, anche alla serie Utopia di Focal: le Scala Utopia sono passate da 18.000 a 35.000 in pochi anni e senza aspettare il lancio di una nuova serie Utopia. Se vogliamo confrontarci con le auto di lusso, non si registra in percentuale un aumento simile ad esempio tra la Golf 7 e la 8. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo
3 ore fa, luigivuolo ha scritto:

Se vogliamo confrontarci con le auto di lusso, non si registra in percentuale un aumento simile ad esempio tra la Golf 7 e la 8. 

Fermo restando che io non sono un difensore a spada tratta di certi aumenti di prezzo, spesso ingiustificabili, i paragoni con il mondo delle auto sono improponibili perché i volumi di vendita sono enormemente diversi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    306888
    Total Topics
    6918341
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy