Jump to content
Melius Club
DrFaust

multipresa ed accensione ampli vintage

Recommended Posts

DrFaust

Ciao,

chiedo scusa se fuori tema o argomento ritrito ma non trovo riscontri.

Sono in procinto di acquistare una multipresa con filtro e protezioni, avrei visto un paio di modelli adeguati, sia per proteggere l'impianto che le casse, mi sorge un dubbio: dato che il finale ha interruttore posteriore ed il pre non ha ingressi prese (posto che è una soluzione che non amo preferisco un componente una presa esterna), secondo voi è possibile lasciare sempre in ON l'interruttore del finale e spegnerlo con quello della multipresa? Operazione che farei solo con quello su presa filtrata, casse ed il resto li spegnerei con il loro pulsante.

Qualche modello multipresa non da <250€ indicato per i ns apparecchi vintage da consigliare, Dynavox cosa ne dite?

Grazie e Buon week end.

Fausto

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

@DrFaust pprima domanda, presa con filtro e protezioni. per filtare cosa e per proteggere da cosa?

Personalmente preferisco accendere il finale dopo che è acceso il rseto dell'impianto, il momento del cr***no apita a tutti, magari il volume el pre è finto casualmente sul massimo.

. Dipende comunque dal finale, se è vintage potrebbe non avere i relis di ritardo, se li ha no problem.

Il resto si può accendere con la multipresa,

Share this post


Link to post
Share on other sites
DrFaust

@cactus_atomo graxie, e un quad 405.2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tronio

@DrFaust Per capire se ho capito: hai un pulsante di spegnimento anche sui diffusori?...

Share this post


Link to post
Share on other sites
DrFaust

@Tronio si, i quad ESL hanno un pulsante, l'idea è acquistare un multipresa tipo il "Dynavox X4100" collegare tutto, lasciare il finale in on, spegnere il resto e spegnere la multipresa spegnendo così anche il finale che ha il pulsante dietro ed è fastidioso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
SalD

Io ho preso la Dinavox X4100 prima dell’estate. Non è che avessi grandi pretese o aspettative. Semplicemente avevo bisogno di mettere un po’ di ordine tra le diverse prese che si stavano accumulando e ho deciso di prendere qualcosa di adeguato. Banalmente, il primo risultato è stato che la presa principale era già invertita e quindi ho dovuto girare la spina. Poi si ha una concreta sensazione di maggiore sicurezza e robustezza del tutto. Per me ne è valsa assolutamente la pena. Senza spendere una fortuna.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Suonatore

@DrFaust quindi il pre è il finale, si accenderebbero in contemporanea? Se fosse così non è il massimo. Se il finale non ha l'accensione ritardata, il bump è sicuro!

Share this post


Link to post
Share on other sites
SalD

Ne approfitto, da neofita, per chiedervi cosa ne pensate di un eventuale presa Wi-Fi. Sia a monte per accendere e spegnere l’intera ciabatta sia sui singoli device. È una vera e proprio eresia audiofila? Tecnicamente che tipo di limitazioni o deterioramento può determinare? ... l’utilità a mio avviso può essere tanta, soprattutto per chi ha le prese in posizioni nascoste 

Share this post


Link to post
Share on other sites
DrFaust

@Suonatore no, solo il finale: lascio il finale in on, accendo la multipresa, finale avviato, poi pre, etc... spegnimento sequenza contraria.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Suonatore

Ok ma di solito il pre va acceso prima del finale, appunto per evitare il bump nei diffusori... mentre per lo spegnimento, al contrario: si spegne il finale poi il resto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

@SalD il wifi in una presa serve solo  fare scattare l'interruttore, il punto è appunto la qualità dell'interruttore, molti referiscono una  ciabatta senza interruttore. che potrebbe essere il collo di bottiglia de tutto. Io pr esperenza meno wifi ho vicino l'impianto meglio sto, certo se c'è un wifi vicino magari non succde nulla, ma se non mi preoccupo del wifi non mi preoccupo elle prese

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stereo

@DrFaust per evitare grappoli di ciabatte o prese multiple, io mi sono costruito un rack contenente un interruttore bipolare, due fusibili da 5A, un voltmetro a scala espansa ed un amperometro illuminati (per fare un po' di scena ma anche per tenere sotto controllo il tutto) recante sul pannello posteriore una decina di prese sotto interruttore.

Così sono sicuro che quando spengo questa centralina sono certo di non dimenticare nulla acceso.

Col tempo comunque il numero di componenti è cresciuto e quindi le ciabatte collegate a questa decina di prese sono state inevitabili, ma resta il fatto che tutte le utenze sono sempre sotto l'interruttore bipolare principale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
DrFaust

@Stereo grazie per la dritta, hai una foto? Diametro/tipo cavo? 

Potrebbe intetessare ad altri come alternativa

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stereo

@DrFaust eccolo

1264884368_ACmodelPWR01.jpg.9fb6b0c203fe610cf381fea479b83be2.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stereo

Gli interruttori "remote" servivano per accendere i finali delle casse elettrostatiche

Share this post


Link to post
Share on other sites
DrFaust

@Stereo non è che lo vendi!😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stereo

@DrFaust No, ma se vuoi posso darti delle dritte per costruirlo, visto che siamo vicini.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stereo

@DrFaust anche questo è autocostruito: misuratore ME01 di picco/media

mi piacerebbe scriverne un thread ma non so se potrebbe interessare

IMG_3714.jpg.e74e184c783cbe166eae54fb017de8c8.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
peterogers
8 ore fa, Stereo ha scritto:

potrebbe interessare

Interessa... Interessa

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stereo

@peterogers scriverò recensione quassopra aprendo apposito thread

Share this post


Link to post
Share on other sites
paolosances

@Stereo Per le autocostruzioni esiste una sezione specifica, denominata DIY. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    307991
    Total Topics
    6959071
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy