Jump to content
Melius Club
Demix

Thiel 1.7 in 10 mq? ... altri consigli?

Recommended Posts

Vmorrison

@jakob1965 sarebbe l’unico modo per metterle, questo significherebbe trattare pesantemente l’angolo al centro dei diffusori, e la volta, che sarà un’impresa...prove prove prove.

Ma le thiel sono diffusori.

salute

Share this post


Link to post
Share on other sites
jakob1965

@Vmorrison   ho piacere che concordi - anche @Hypercell   che è in 12 metri (pur non avendo il posizionamento ad angolo) ha un bel trattamento passivo della stanza - Inoltre bisogna avere (per me) delle amplificazioni che tengono bene in controllo le membrane dei woofer -

Ah questo se a @Demix    piacciono i bassacci in cantina - altrimenti un buon bookshelf -ora sto ascoltando Schumann  con le gato fm15 ed è un piacere...

Alla lunga io i bassoni sotto li voglio e non mi voglio incasinare la vita con il sub 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vmorrison
6 minuti fa, jakob1965 ha scritto:

sub

Da dilettanti 😜 in 10 mq

Share this post


Link to post
Share on other sites
Demix
11 minuti fa, jakob1965 ha scritto:

le ho messe a cavallo di un angolo - quindi se vogliamo il punto di ascolto sta circa (circa ) sulla mediana dell'angolo in questione


considerando la porta e il termosifone (vedi la piantina che ho postato) anche questa soluzione è abbastanza limitante, potrei utilizzare solo l’angolo opposto al termosifone stesso. Non so quanto guadagnerei in distanza o distanziamento dei diffusori stessi😌

Share this post


Link to post
Share on other sites
Demix
16 minuti fa, jakob1965 ha scritto:

piacciono i bassacci in cantina

Mi piacciono ma senza esagerare 

Share this post


Link to post
Share on other sites
jakob1965

Si l'angolo è quello opposto al termisone  - quindi diffusore sx vicino alla porta e al suo arco - quello dx alla destra di questo angolo -non è detto che tu debba essere nella simmetria perfetta - quindi se disassi la mediana riesci a spostare il diffusore dx ancora più in là - poi essendo il diffusore non più allineato alla normale della parete, puoi avvicinarlo un poco  - sì da studiare - non facile la cosa - credo che  1,5 - 1,8 metri tra i centri dei woofer li puoi raggiungere - se le vuoi più distanti tra loro allora cade forse il discorso dell'angolo

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

@Demix ho thiel a casa, e non sai quanto mi costa dirti che e 1,7 nel tuo ambiente non le vedo bene. Gli ambienti piccoli hanno in genere molti vincoli al posizionamento, la porta, la finestra, un minimo di mobilio, la necessità di passaggio  cavi che non possono diventare una trappola per i disattenti Molto dipende se l'ambiente è dedicato esclusivamente all'ascolto e puoi farne quello che vuoi o se forzatamente va adibito anche ad altro e magari con condiviso. In molti casi il trattamento può diventare non fattibile per motivi estetici o funzionali, mica tutti hanno la moglie paziente di @Vmorrison che non si oppone a come lui sistema il suo impianto per spremerlo al meglio

Certo se potesi farle esprimere le thiel non dico al 100% ma almeno al 70% sarebbe un bel sentire. 

Ma solo tu conosci il tuo amiente e le tue necessità d'uso, un mio amico ha dovuto forzatamente prendere due diffusori angolari perché la sua stanza ha su un lato una portafinestra e sull'altro una porta e per motivi di utilizzo quelle erano le uniche pareti dove mettere le casse.

Share this post


Link to post
Share on other sites
iBan69

@BEST-GROOVE una volta avevo l’impianto collocato in una mansarda con il soffitto a cono e ovviamente al centro della stanza vi era un effetto eco. Con l’aiuto di una azienda che faceva tessuti per trattamenti acustici, mi ingegnai costruendo una sorta di vela appesa nel punto più alto del cono che tagliava orizzontalmente il suddetto a metà circa. Bè, l’acustica della stanza, migliorò drasticamente, unita ad un trattamento di pannelli e tube traps posizionati attorno ad essa. Faccio notare,  che quella stanza, oltre ad essere con il soffitto a cono era anche rotonda e di quasi 50mq! 😱 Nonostante i pessimi presupposti da cui partire, grazie a misure e prove, quella stanza, alla fine suonò  divinamente, tanto che finì pubblicata dalla stessa azienda (oggi, non esiste più).  Parliamo degli anni 90 ... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
silvanik
1 ora fa, jakob1965 ha scritto:

  io per ridurre le criticità nelle basse frequenze, (oltre alle solite cose passive - parquet in legno - tappeto spesso  - quadri spessi - mobilia su più lati - divani - pannelli assorbenti) le mie canton ref 7K che sono delle torri non proprio piccole, le ho messe a cavallo di un angolo - quindi se vogliamo il punto di ascolto sta circa (circa ) sulla mediana dell'angolo in questione - con le onde stazionarie non sono di raddrizzata ma di giro ... voi direte questo è matto .. eppure funziona io grossi rimbombi non ne ho - si ho qualche coda ma sopportabilissima.

Quindi io sono della linea di @Vmorrison  valuterei le  Thiel (se sono quelle che ho in mente - suonano molto molto bene anzi di più) ma le metterei a cavallo di un angolo - 

Confermo che il posizionamento  in diagonale può dare ottimi risultati...io ho disposto così le Thiel, in questa foto si vede una delle cinque bass trap, sotto la scrivania.

@Demix ripeto, io andrei per le Thiel, marchio purtroppo non più in attività (per stupidità commerciale degli ultimi investitori dopo la scomparsa del geniale Jim) ma se le ascolti ben pilotate ti rendi conto che  danno ancora tanti punti a molte produzioni attuali.

DSCF0045.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites
silvanik

...e queste le altre quattro bass trap impilate ai lati della libreria. Me le sono fatte fare su misura per massimizzare l 'effetto e limitare l'impatto visivo.

...devo dire che anche mia moglie è molto tollerante circa la mia passione😊 

DSCF0047.JPG

DSCF0048.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites
Demix
16 minuti fa, cactus_atomo ha scritto:

se l'ambiente è dedicato esclusivamente all'ascolto

L’idea è quella di utilizzare questa stanza solo per l’ascolto. Rimane comunque una stanza di passaggio per l’accesso ad un terrazzino esterno ma non sarebbe un grande andirivieni.

Attualmente le concertino con stand sono posizionate a 57 cm circa dal muro di fondo e 47 circa dai muri laterali, distanza tra i diffusori di 205 cm circa (centro diffusori)punto d’ascolto a 200 cm circa.

Glii stand hanno base 25*30, che ingombro avrebbero le thiel? Con queste misure non ci stanno propio?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Demix

@silvanik la tua stanza non mi sembra molto piccola però e nonostante tutto l’hai trattata con tube traps, non vorrei che la mia avesse dei limiti strutturali quasi impossibili da superare.

Qualcosa in cassa chiusa non ce lo vedete proprio? Io prima delle torri stavo considerando le harbeth p3esr.

Poi ho iniziato a considerare le torri.

Prima delle thiel avevo pensato anche alle monitor audio studio 20 ma credo che il reflex posteriore sia più complicato da gestire nella stanza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
meridian
1 ora fa, Demix ha scritto:

le thiel?

Ciao, scusa se sono diretto, ma le Thiel sono diffusori che conosci, che hai ascoltato, un suono che ti piace ???

Perché pur essendo diffusori di indubbio valore, li vedo molto tirati lì in quel locale, e ti dico che io ho un ambiente simile, per metratura  . . . Da pavimento, se vuoi osare, ci sono molte soluzioni altrettanto valide e forse meno impegnative, ma dipende da che suono cerchi, certo, rispetto alle Concertino, penso che qualsiasi diffusore di maggior litraggio e impatto possa fare meglio su alcuni parametri, perciò ti chiedevo, come mai Thiel  . . 

saluti , Dario 

Share this post


Link to post
Share on other sites
silvanik
17 minuti fa, Demix ha scritto:

 la tua stanza non mi sembra molto piccola però e nonostante tutto l’hai trattata con tube traps, non vorrei che la mia avesse dei limiti strutturali quasi impossibili da superare.

la mia stanza misura 4x4x3,3m, le tube traps hanno calmierato molto alcune risonanze in gamma bassa e resa più nitida tutta la riproduzione sull'intero spettro. Thiel, come nessun altro al mondo, non è un diffusore perfetto, ma prima di abbandonare l'idea, se il loro suono ti piace, io una prova con tutta calma nel tuo ambiente la farei. Se non avessi fatto la stessa cosa mi sarebbe rimasto un tarlo a vita essendo rimasto affascinato dal suono Thiel tanti anni fa, quando non potevo permettermele nuove.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Demix

@meridian esteticamente molto gradevoli, rientrano nel budget e, per quello che ho letto, sembra si comportino bene con diversi generi musicali, ma soprattutto,  le poche purtroppo, volte che le ho ascoltate mi sono sempre molto piaciute. Ovviamente non erano in 10 mq ma le ho sentite piene equilibrate e raffinate, spero non fosse un giudizio falsato dalla piacevolezza estetica ma questo è ciò che ricordo. Purtroppo però non mi vengono in mente le elettroniche con cui le avevo ascoltate, ma con quelle in mio possesso non penso di partire propio male, unico limite la stanza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Demix
7 minuti fa, silvanik ha scritto:

io una prova con tutta calma nel tuo ambiente la farei.

Il problema che non sono prove a costo zero! 😂

Ridiamoci su.

Share this post


Link to post
Share on other sites
silvanik
5 minuti fa, Demix ha scritto:

Il problema che non sono prove a costo zero!

Intendi che non ti permettono di portarle a casa per una prova?.....hai chiesto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
pippo63
1 ora fa, silvanik ha scritto:

Me le sono fatte fare su misura per massimizzare l 'effetto e limitare l'impatto visivo.

complimenti per come hai mimetizzato le traps, unico problema che vedo è quella vetrina con i bicchieri che produce qualche vibrazione immagino

Share this post


Link to post
Share on other sites
Demix

@silvanik  le ho trovate usare ma non proprio a due passi da me, quindi anche a chiederlo sarebbe complicato trasportarle provarle ed eventualmente riportarle indietro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
silvanik
4 minuti fa, pippo63 ha scritto:

complimenti per come hai mimetizzato le traps, unico problema che vedo è quella vetrina con i bicchieri che produce qualche vibrazione immagino

Grazie per i complimenti😉 Sulla questione vetrina hai perfettamente ragione ma è un "gentlemen's agreement" con la moglie che al momento devo sopportare dopo avergli praticamente sottratto una stanza della casa dal suo controllo totale🤣😂

Diciamo che la forma circolare della vetrina e lo spessore elevato del vetro proteggono abbastanza bene  l'infausto contenuto dalle vibrazioni e risonanze, certo se non ci fosse...ma ti assicuro che è un bel sentire.

Dimenticavo, la grande stampa sopra la scrivania in realtà è un pannello assorbente che ho realizzato  inserendo all'interno lana di roccia da 70 kg/mq.

Share this post


Link to post
Share on other sites
silvanik
12 minuti fa, Demix ha scritto:

le ho trovate usare ma non proprio a due passi da me, quindi anche a chiederlo sarebbe complicato trasportarle provarle ed eventualmente riportarle indietro.

Mi permetto di insistere (con rispetto e simpatia ovviamente), proponi un sopportabile compenso in € al venditore in caso di mancato acquisto. Spesso le maggiori soddisfazioni arrivano da tanta passione, tenacia e qualche sacrificio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
lukache

Vado controcorrente, io in 10mq scarsi metterei le B&W Nautilus da cercare nell'usato,.

Magari ti ci stan anche gli imballi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
lukache

Comunque, a parte le battute,al giorno d'oggi se deve essere guarderei solo a soluzioni in wall con trattamento della stanza.

Il resto è ciarlio e fuffa o le piccole harbeth potrebbero essere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
silvanik
11 minuti fa, lukache ha scritto:

Comunque, a parte le battute,al giorno d'oggi se deve essere guarderei solo a soluzioni in wall con trattamento della stanza.

Il resto è ciarlio e fuffa o le piccole harbeth potrebbero essere.

Puoi spiegarti meglio? Non capisco il tuo ragionamento, senza polemica.

Share this post


Link to post
Share on other sites
lukache

Ci son centinaia di prodotti in wall, si inseriscono nel muro. Di livello anche altio. Dico che in una stanza piccola è un must che nessuno, e non si capisce il perché, prende in considerazione.

Porgo l'esempio b&w

https://www.bowerswilkins.com/it-it/custom-installation/in-wall-speakers

Trovo che in uno spazio ridotto ingombrare la stanza possa essere solo peggio

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
12 ore fa, iBan69 ha scritto:

Con l’aiuto di una azienda che faceva tessuti per trattamenti acustici, mi ingegnai costruendo una sorta di vela appesa


Qualsiasi soluzione va bene purché l' opener sia consapevole che in un ambiente del genere non basta collocare l' impianto nel migliore dei modi perché suoni al meglio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
silvanik

Contro la fisica non si va e gli ambienti di ascolto come quelli domestici non sfuggono certo a questa realtà. Ma la conoscenza è sempre alla base di tutto, l'acustica è invisibile ma misurabile, purtroppo in modo non semplice contrariamente a quanto certi moderni sw potrebbero far pensare, oggi un pc con adeguato sw e un buon microfono è sicuramente più che sufficiente a eseguire misure di alta attendibilità, il problema però sta  nell'accuratezza del setup e nella corretta interpretazione dei risultati: spesso crediamo di misurare una cosa e invece stiamo leggendo altro. Molti professionisti del settore possono confermare, non che non sia possibile eseguire valutazioni attendibili ma sicuramente è moto difficile, l'acustica ambientale è ancora una scienza molto complessa e non del tutto compresa. Detto questo un approccio professionale al trattamento acustico ambientale sicuramente può fornire risultati insperati per ambienti sulla carta off limits per un ascolto di qualità.

Share this post


Link to post
Share on other sites
meridian
1 ora fa, lukache ha scritto:

Ci son centinaia di prodotti in wall, si inseriscono nel muro. Di livello anche altio. Dico che in una stanza piccola è un must che nessuno, e non si capisce il perché, prende in considerazione.

Sinceramente, non ne vedo il motivo . . . Ha 10 mq circa, dedicati, comunque a disposizione, non mi sembra voglia inserire un home cinema 7 + 1, ma due diffusori in un sistema audio  . . . Che poi si possano valutare soluzioni alternative, ci può stare, ma che si debba scrivere così, non mi trova d' accordo . . .

2 ore fa, lukache ha scritto:

Il resto è ciarlio e fuffa o le piccole harbeth potrebbero essere

Le piccole Harbeth sono un ' alternativa, ma avendo lui già le Concertino non hanno molto senso, e se vuole provare a salire un po', perché no ??? Ha un ottimo sistema a monte, averne di catene così, si tratta solo di fare un po' di attenzione e magari qualche prova . . .

Se prende oggetti usati, e li compra bene, alla peggio rivende e ci smena una nicchietta, e intanto valuta cosa gli piace e come suona, e se trova il suo suono è a posto  . . . !!

saluti , Dario 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Demix

@meridian hai interpretato esattamente quanto mi piacerebbe realizzare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Demix
50 minuti fa, silvanik ha scritto:

Contro la fisica non si va e gli ambienti di ascolto come quelli domestici non sfuggono certo a questa realtà.

D'accordo ma con tutti i limiti del caso penso che un discreto margine di miglioramento ci sia, o mi sbaglio?

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    306647
    Total Topics
    6997351
    Total Posts

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy