Quantcast
Jump to content

L'ideologia del vincolo esterno e Darwin


nullo

Recommended Posts

Spinto da persone che con certezza, dopo aver affermato che non hanno certezze, indicano in tale "ideologia" la cura per tutti i mali italiani (la fiducia nei soggetti vincolanti è commovente), mi punge vaghezza di ascoltare ciò che hanno da dire gli altri forumer al riguardo, conscio del fatto che almeno lo 80% degli interventi sarà a carico degli sventlatori di bandierine della propria squadra, senza alcuna voglia di approfondire il pensiero alla base del proprio atteggiamento... vabbeh... premesso questo, cominciamo.

perché Darwin?

perché mi par chiaro che siamo soggetti sempre di più alle leggi dell darwinismo economico, sostenute, e qui vado in crisi fortemente nel mio piccolo e inefficiente reparto dedicato alla logica, da persone dichiaratamente di aera socialdemocratica o addirittura più a sinistra.

che ciò sia respinto da una base sempre più larga di persone sottoposte allo stress di questo divenire, o accettata supinamente per mancanza di visione alternativa, è un fatto acclarato.

il vincolo esterno ( i vincoli esterni) è (sono) lo strumento (gli strumenti) che permettono di vanificare qualsiasi indirizzo alternativo derivante dal voto, la programmazione è in mano a soggetti ideologicamente e appositamente plasmati, e quindi a tal fine scelti, che sono sordi a qualsiasi voce contraria o sentimento sociale che si concretizza di fronte al ribaltamento dello stato delle cose, questo rispetto alle "certezze" precedentemente perseguite.

pure il rispetto e l'osservazione dei diritti ritenuti fondamentali, cominciano ad aderire ad una gerarchia stabilita in base al censo e/o coperture da parte potentati economici che sponsorizzano certe posizioni.

a voi la palla...

Link to post
Share on other sites
  • Replies 158
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • nullo

    37

  • extermination

    23

  • marchesinogiò

    22

  • °Guru°

    16

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Mancava proprio la supercazzola domenicale...grazie nullo!

Manca la controprova di quale fine avrebbe fatto l’Italia, paese fondatore, con quel debito se non fosse entrata nell’euro. E non va dimenticato che ci sono grandi campi d’azione non soggetti ad

Tu chiamala se vuoi, nebbiolina

Posted Images

extermination

Partiamo da un dato di fatto: I ricchi son sempre più ricchi, i poveri son sempre più poveri , la classe media è in via d'estinzione e lo stato Italiano  ha un debito insostenibile! 

Dimenticavo! e il Sistema Italia..non fa " sistema! Queste, alcune patologie! per la " cura" vedano loro se i cosiddetti vincoli esterni son parte del problema o della soluzione!

Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, extermination ha scritto:

Partiamo

Non partirei da esiti infausti, concretizzatisi a prescindere dai vincoli esterni.

In Italia uno dei padri di tale ideologia, è ritenuto Guido Carli.

sfiducia cosmica nei politici, nel sistema politico e nella selezione rispetto al suo indirizzo, sono alla base del suo pensiero.

a me suona di me ne sbatto della democrazia perché non sapete e non capite, questo senza nulla togliere al rispetto delle idee alla base delle sue conclusioni.

ciondimeno, ricordo che la problematica non investe solo l'Italia, il mio vuole essere un invito alla riflessione più ampia, altrimenti cadiamo nella solita tiritera.

Link to post
Share on other sites
appecundria

Caro @nullo, tu forse discendi da una schiatta fiera e pugnace, con un po' di Dna Neanderthal.

Oppure sei dentro giovane, sanguigno e idealista.

O forse è l'aria della tua terra vigorosa, dove si marcia verso il sol dell'avvenire.

Fatto sta che tu hai l'invidiabile voglia di cambiare il mondo e non solo: ci credi pure, per davvero!

Alle volte mi immagino me e te in una osteria della campagna emiliana, immersa nella foschia, mentre ci facciamo un litro di sangiovese parlando di futuro, ogni tanto un'occhiata nostalgica alle grazie di una prosperosa ostessa, della quale potremmo assaporare (tuttalpiù) i tortellini in brodo.

Non so esattamente da cosa dipende, la battuta vorrebbe che quando noi cambiavamo, plasmavamo, il mondo, voi vagavate tra il Danubio e la Sava cercando bacche e radici. Ma adesso non ne abbiamo più voglia. Adesso abbiamo l'orizzonte degli eventi a 14 giorni. Il futuro non ci riguarda. 

Chiusa la divagazione, tu scambi il volere, il desiderio, l'auspicio con la mera presa d'atto. Io non desidero un futuro per il mondo e non mi adopero perché si realizzi. Io prendo atto della direzione verso la quale ci spingono forze cieche e indomabili e mi adatto di conseguenza.

Che poi, a proposito di Darwin, facendo come me, adattandosi al mondo, è venuto fuori il sapiens. Il Neanderthal, che voleva un mondo a sua misura, il mondo lo ha archiviato. ?

Link to post
Share on other sites
extermination
11 minuti fa, nullo ha scritto:

Italia uno dei padri di tale ideologia, è ritenuto Guido Carli.

50 anni fa!!!! E a tutt'oggi..ancora tutti incapaci! 

Link to post
Share on other sites
extermination

@nullo Molti indicatori collocano l'Italia  nelle retrovie dunque, solo per dirne una... a mio avviso... i " vincoli" posti dall' Europa ...sono parte della soluzione e non del problema ( il solco) Che poi con l'adesione dell' Italia ( socio fondatore) alla Unione Europea " ...non poteva essere diversamente! Europeisti/antiEuropeisti ... altro giro altro regalo! L ' Europa ...parte del problema o della soluzione?!

Link to post
Share on other sites
°Guru°
18 minuti fa, appecundria ha scritto:

Alle volte mi immagino me e te in una osteria della campagna emiliana, immersa nella foschia, mentre ci facciamo un litro di sangiovese

Basta!!! Nullo è romagnolo, perché abita sull'Adriatico. l'Emilia è più o meno a ovest di Bologna, la Romagna a est. In Italia nessuno sembra saperlo. Romagnoli sangiovese, emiliani lambrusco :P

Link to post
Share on other sites
appecundria
1 ora fa, nullo ha scritto:

qualsiasi indirizzo alternativo derivante dal voto

Questo osservando il mondo coi tuoi occhi giovani e idealisti. 

I miei occhi vecchi e disincantati hanno visto l'indirizzo alternativo perdersi tra culi leopardati, musica assordante e fiumi di superalcolici, sotto il sole agostano.

Link to post
Share on other sites
appecundria
4 minuti fa, °Guru° ha scritto:

Basta!!! Nullo è romagnolo

No, ma lo so. È che in Romagna non c'è quella nebbiolina di campagna che era indispensabile al racconto. Ho dovuto prendere una licenza poetica.  ?

Link to post
Share on other sites
briandinazareth

però mi sembra di stare dalle parti di fusaro... 

i vincoli esterni sono la realtà comune dell'esistenza, anche quella degli eremiti, figuriamoci noi in un mondo sempre più interconnesso. 

il darwinismo economico è quella cosa che in genere critichiamo sulla carta e che poi rivendichiamoper mantenere i nostri piccoli privilegi e fortune. 

aggiungo che il voto serve alla democrazia fondamentalmente per evitare che si trasformi in oligarchia o fascismo, non perché in se l'opinione degli elettori sia necessariamente giusta o sensata.

Link to post
Share on other sites
14 minuti fa, briandinazareth ha scritto:

aggiungo che il voto serve alla democrazia fondamentalmente per evitare che si trasformi in oligarchia o fascismo, non perché in se l'opinione degli elettori sia necessariamente giusta o sensata.

questo spiega tutto, e non c'è nemmeno il pudore di non scriverlo.

Link to post
Share on other sites
°Guru°
14 minuti fa, appecundria ha scritto:

È che in Romagna non c'è quella nebbiolina di campagna

Tu chiamala se vuoi, nebbiolina

610501-1.jpg

Link to post
Share on other sites
36 minuti fa, appecundria ha scritto:

Fatto sta che tu hai l'invidiabile voglia di cambiare il mondo e non solo: ci credi pure, per davvero!

No, appe, sono vecchio fuori e dentro.

la mia curiosità mi spinge ancora chiedere cosa ci sia dietro le facciate e cosa spinga le persone a credere.

tutto il resto è colore, in alcuni casi anche cieco terrore, abbiamo infatti già visto sventolare le prima bandierine e qualche commento al limite della, o pure oltre la cretineria.

ti ho scritto e riscritto più volte che non ci sono soluzioni, e ciò mi rende distaccato dalla pugna. Però mi piace guardare la partita.

Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, nullo ha scritto:

ho scritto e riscritto più volte che non ci sono soluzioni

ma si che ci sono, però bisognerà passare attraverso qualche catastrofe vera e poi quelli giovani rifaranno tutto.

Link to post
Share on other sites
appecundria
1 ora fa, nullo ha scritto:

senza alcuna voglia di approfondire il pensiero alla base del proprio atteggiamento

Ho approfondito, il pensiero alla base è questo: il mondo deve imparare a non contare su di me per essere salvato. Deve salvarsi da solo e/o con l'aiuto di altri che non siano me.

Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, audio2 ha scritto:

questo spiega tutto, e non c'è nemmeno il pudore di non scriverlo.

Si chiama paternalismo.

il problema sta nel fatto che spesso chi crede di esserne il fautore e guidare i processi, ne è vittima.

ps

comunque hai ragione a sorridere sul fatto che in alcuni manca ormai il pudore di difendere una parvenza di democrazia, di cui si riempiono incoerentemente la bocca.

però, come preventivato nell'incipit, fermiamoci allo 80% col tifo e cerchiamo qualche perché alla base delle posizioni che si conoscono benissimo in partenza.

Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, appecundria ha scritto:

Ho approfondito, il pensiero alla base è questo: il mondo deve imparare a non contare su di me per essere salvato. Deve salvarsi da solo e/o con l'aiuto di altri che non siano me.

Ah, be', questo è certo.

anche nel mio caso.

ci rimane solo Guru come estremo difensore della casa comune.

ps

dai su, qualche riflessione seria su ciò che questo comporta e comporterà si può fare lo stesso.

Link to post
Share on other sites
extermination
34 minuti fa, briandinazareth ha scritto:

aggiungo che il voto serve alla democrazia

Vista la ridotta affluenza alle urne degli aventi diritto al voto...temo che per quasi la maggioranza degli Italiani, il voto, non serva più a nulla!!

Link to post
Share on other sites
52 minuti fa, appecundria ha scritto:

tu scambi il volere, il desiderio, l'auspicio con la mera presa d'atto. Io non desidero un futuro per il mondo e non mi adopero perché si realizzi. Io prendo atto della direzione verso la quale ci spingono forze cieche e indomabili e mi adatto di conseguenza.

Idem come sopra.

sei vittima di un pregiudizio e non leggi con attenzione. 

Oltre ad aver scritto più volte che non ci sono alternative dentro ildarwinismo economico, ho scritto e riscritto più volte che siamo da tempo all'ognun per sé.

quindi mi construisco il mio futuro e le mie certezze di conseguenza, proprio come te, adattandomi

rimane il fatto che questo atteggiamento pone in sé rischi sostanziali, e qui mi piacerebbe sapere la tua riflessione al riguardo.

non mi illuminare banalmente ciò che si vede credendo di farmi un piacere.

Illumina la parte che non si vede, quella che mette eventualmente a rischio il tuo e il mio piccolo mondo.

ps

Bello comunque il Gattopardo.

Link to post
Share on other sites
briandinazareth
13 minuti fa, audio2 ha scritto:

questo spiega tutto, e non c'è nemmeno il pudore di non scriverlo.

anche per @nullo

sulla base di cosa pensate che l'opinione della maggioranza delle persone sia necessariamente giusta? intendo su qualunque argomento...

mi sembra una cosa talmente ingenua.. 

questo è uno dei motivi per cui il populismo è una iattura, l'idea che la maggioranza abbia ragione in quanto tale porta facilmente all'autoritarismo.

la democrazia liberale si basa sul fatto che la maggioranza possa decidere non che abbia ragione, ovviamente con dei vincoli esterni (tipo la costituzione...).

la democrazia alla fine serve quasi più a tutelare la minoranza che a dare potere alla maggioranza.

Link to post
Share on other sites
mozarteum
58 minuti fa, appecundria ha scritto:

ogni tanto un'occhiata nostalgica alle grazie di una prosperosa ostessa, della quale potremmo assaporare (tuttalpiù) i tortellini in brodo.

Ma cusa l’e’ che son ste turtelen? (Rispose una emiliana a chi le chideva se sapeva fare meglio i pompini o i tortellini)

Link to post
Share on other sites
briandinazareth
1 minuto fa, nullo ha scritto:

ho scritto e riscritto più volte che siamo da tempo all'ognun per sé.

si, però vale solo fino a che non serve a noi l'aiuto, in quel caso sono strilla e urla che qualcuno ci deve aiutare... 

è umano ma sciocco.

Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, briandinazareth ha scritto:

sia necessariamente giusta?

Ma ti riesce così difficile leggere prima di sentenziare?

chi avrebbe sostenuto questa ingenuità per dirla con le tue parole?

quindi per piacere, vedi di stare in tema senza costruirti una realtà tutta tua per sroploquiare di conseguenza.

e smettila una buona volta di crederti un padreterno.

Link to post
Share on other sites
  • Statistiche Forum

    307,504
    Total Topics
    7,092,114
    Total Posts



×
×
  • Create New...