Jump to content
Melius Club
Sign in to follow this  
stefano.s

Ritorno a McIntosh

Recommended Posts

stefano.s

Ciao a tutti,

Dopo anni di Ma 6600 + MCD 500, circa un anno fa ho voluto provare qualcosa di diverso, in effetti questo è l'aggettivo giusto e non meglio o peggio e quindi ho venduto i Mac. Senza tediarvi con gli apparecchi attuali mi è tornata la voglia di "rientrare" con un sistema minimalista (come definivo la mia accoppiata precedente). Dato che ascolto solo cd redbook (ho solo 2 SACD) in stanza dedicata ma piccola stavo pensando di prendere un finale MC 152 e il lettore MCD 550 o MCD 600 (tutti da trovare sull'usato) utilizzando quindi le uscite variabili. Ma mi era balenata anche un'altra opzione: MCD 350 + un pre c xxxx e il finale MC 152 (per rimanere più o meno sulla stessa spesa). Il resto dell'impianto è formato da Canton reference 8k e cavetteria MIT di buon livello.

Gradirei qualche consiglio in merito.

Grazie dell'attenzione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
greco

Non ho provato le uscite variabili dei lettori McIntosh, ma ultimamente quelle del mio lettore Marantz che pilotava il finale MC312, ora ho inserito il pre C70 ed è tutta un'altra storia. Il pre, secondo me, se prendi un finale è imprescindibile troppa la differenza. L'utilizzo del lettore come pre può essere utile per un periodo di tempo in attesa di prendere un vero pre.

Share this post


Link to post
Share on other sites
goldeye

@greco Se si vuole semplificare... Meglio comprarsi un ampli integrato. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
sonoio

Ma 5300 e vivi felice 

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefano.s

@sonoio Il ritorno a McIntosh, quando avverrà, sarà solo con gli AF.

Share this post


Link to post
Share on other sites
grisoni

Purtroppo se ti orienti sullo MCD 350 come lettore...fai molta attenzione e leggi le opinioni in internet ( e le vicissitudini dei possessori ). Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefano.s

@grisoni ho visto che vi sono stati alcuni problemi...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Superfuzz

MCT 500 + C 2700/C53 + MC 152, oppure MCT 500 + MA 8900. Volendo un po’ risparmiare sulla meccanica, penserei alla MCT 80.

Share this post


Link to post
Share on other sites
GFF1972

@stefano.s Ci dici, però, il tradimento con chi è avvenuto, prima del ravvedimento e del ritorno al primo (nonché grande ed unico) amore? 
Ciao Gianluca 

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefano.s

@GFF1972 ok... Denon pma 2500ne e Denon dcd 2500ne. Venduto l'ampli e adesso ho un T+A v10 (valvolare tedesco davvero ottimo e, per me, bello esteticamente). 

Share this post


Link to post
Share on other sites
zagor333

@stefano.s: Stefano, tu ascolti solo CD, quindi sei essenzialmente nella mia condizione (io in più ascolto anche SACD e saltuariamente liquida). Anni fa ebbi modo di provare più volte i miei vecchi MC2102 con e senza il pre C2200, utilizzando l'MCD500 (che hai avuto anche te), e di sicuro il pre caratterizza più il suono, e permette di avere un volume più alto a parità di percentuali dei volumi.

Da circa 1 anno utilizzo l'MCD500 direttamente collegato in bilanciato con l'MC452, e posso dirti serenamente che è un gran bel sentire. Non ho avuto ancora modo di provare un pre, idea che mi ronza nella testa. Io ti suggerisco di prendere un ottimo finale Mc con AF e di pilotarlo direttamente con le usciti variabili del lettore CD (se puoi riprendi un MCD500), poi per un pre, in futuro ci sarà sempre tempo.

PS: anche io vendetti tutti i miei amati McIntosh, ad eccezione dell'MCD500, ma per altre ragioni, dopo circa un anno però sono tornato a prendere un finale Mc.

PSPS: sabato ho ascoltato l'SHM SACD di Brothers in Arms, riversamento flat dal master originale DDD (quindi diverso dal SACD MOFI che già avevo), che ha una dinamica strepitosa, ho dovuto portare il volume al 70% per vedere danzare i Vmeters tra i 4,5 e i 45 watt, ma poi durante l'intero ascolto di tutto l'album mi è caduta la mascella, e l'idea del pre si è di nuovo allontanata dalla mia testa... 😊

Share this post


Link to post
Share on other sites
giannisegala

@stefano.s Ciao Stefano, ben tornato tra noi!  Ha ragione L'amico Zagor, prenditi un bel mcd 500. Gran lettore che  ti durerà una vita, Come finale vedi tu , hai tante opzioni. Se non hai bisogno di tantissima birra anche il 152 va molto bene. Anche un bel MC 275 , intramontabile stella nel firmamento  dell'audiofilia potrebbe essere una scelta azzeccata . Se invece vuoi uno stato solido  per tutta la vita MC452 e non ti verranno più strani pruriti e voglie. Il tuo ex MA 6600  fa compagnia agli altri miei apparecchi. Adesso " l'integrato si è integrato" col resto della band e sfodera prestazioni sempre di livello ottimo. Ciao , facci sapere che farai. A presto.

gianni

Share this post


Link to post
Share on other sites
vignotra

@stefano.s a questo punto, caro Stefano, ti dico la mia: MCT500+MA9000. Stop

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefano.s

@vignotra La mia preferenza andrebbe al 152 per una questione di costi e anche di potenza; ascolto in stanza piccola ed essenzialmente progressive, niente sinfonica.

Share this post


Link to post
Share on other sites
vignotra

@stefano.s allora vai di 8900.

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefano.s

@vignotra Avendo già avuto il 6600 per parecchi anni volevo cambiare e passare a pre e finale oppure a finale e lettore più performante utilizzando le uscite variabili.

Ma, non vorrei interpretare male le tue risposte... il 152 non è molto valido?

Share this post


Link to post
Share on other sites
AVS_max

la soluzione con il lettore da utilizzare come pre la vedo come soluzione temporanea.

Con un pre il risultato è decismanete su un altro livello.

Share this post


Link to post
Share on other sites
vignotra
43 minuti fa, stefano.s ha scritto:

il 152 non è molto valido?

é un valido prodotto ma...rispetto (ad esempio) al 5300 non ha molto senso. 

Se vuoi andare di pre e finale il minimo sindacale è il 312+C49+MCT500

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefano.s

@vignotra 

12 minuti fa, vignotra ha scritto:

é un valido prodotto ma...rispetto (ad esempio) al 5300 non ha molto senso. 

Non capisco la tua frase... dovrebbero essere apparecchi ben diversi, per la potenza ma soprattutto per gli AF.

Share this post


Link to post
Share on other sites
vignotra

@stefano.s mi spiego meglio: a livello dinamico il 152 è equivalente ad un 5300 (per via dell'assenza degli AF). Ecco perché, se veramente vuoi fare un passo in avanti e non un passo laterale, devi puntare al 312. So che l'esborso sarebbe superiore ma avresti un finale MC con i controfiocchi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
jimmy

@stefano.s ciao ho avuto il 152

poco potenza anche a volumi medi i meter vanno oltre la metà della scala

consiglio il 302 usato (in mio possesso da 5 anni) che costa un po di più

ma ha il doppio della potenza

Share this post


Link to post
Share on other sites
codex

Sono anch'io del parere che il binomio lettore con uscita variabile / finale sia comunque una soluzione provvisoria.
Non so quanto piccolo sia il tuo ambiente, ma una cosa l'ho imparata a mie spese: nelle amplificazioni Mc a stato solido conviene sempre scegliere potenze apparentemente esagerate, la "coppia in basso" sarà garantita ed il prog, sia italiano che straniero, non potrà che ringraziare...

Da prendere in considerazione tutti gli integrati dotati di controlli di tono, molto utili proprio in ambienti non grandi.

Cercando sull'usato, tieni bene a mente l'epoca di commercializzazione degli apparecchi, soprattutto per quanto concerne il lettore, o meccanica che dir si voglia: quelli troppo risalenti potrebbero manifestare problemi di usura.

Share this post


Link to post
Share on other sites
grisoni

@giannisegala 

Concordo sulle scelte indicate...e mi permetto di scrivere in questo forum che utilizzando ora il SACD player Denon 1520 come meccanica collegata al dac Burmester 113 ho trovato la quadratura del cerchio e  ho un muletto come cd player nel Denon...ed in più ci collego le mie chiavette usb con brani musicali.  Mauro image.png.86431d3a371891245a8714a1dbe58c43.pngimage.png.136c133da19113f05445ffd771e28aa2.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
giannisegala

@stefano.s Ciao Stefano, se ti fosse possibile io ti consiglierei di ascoltare il finalino MC152. Poi potrai trarre le tue conclusioni. Dipende, oltre dalla misura del tuo ambiente anche dall'impedenza dei tuoi diffusori.  Anche se a volte non è facile capire    del tutto   le regole  scientifiche  legate a questo discorso. . Io  con un Sugden da 30 watt piloto i miei mini diffusori senza sentire nessun fiatone  nel respiro dell'integratino.  Certamente  sarà pure in classe A  ma i Watt sono quelli. Dunque  vedi di ascoltare il 152 e poi riparliamone. A presto.

gianni

Share this post


Link to post
Share on other sites
grisoni

@giannisegala 

Con i giusti diffusori il Sugden  puo' competere con qualunque ampli e  coppia di finali ...anche dal costo stratosfericoimage.png.f8eaf2e8f2da5336cceaca0e1a34417f.png ... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
vignotra
2 ore fa, grisoni ha scritto:

Con i giusti diffusori

esatto...ma è quello il problema. I diffusori giusti per il Sudgen sono sempre di meno e sono sempre di più quelli che "ciucciano" corrente ed hanno carichi di impedenza profondi e con rotazione di fase da montagne russe. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
grisoni

@vignotra 

Verissimo ...ma ad esempio nel mio impianto  il Sugden A21 signature in unione con le Dynaudio Special 25 regge meravigliosamente ed eroga la perfetta potenza per godere appieno del messaggio musicale che le nostre apparecchiature ci forniscono .😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sfabr64
Il 14/1/2021 Alle 12:51, vignotra ha scritto:

livello dinamico il 152 è equivalente ad un 5300 (per via dell'assenza degli AF).

Ciao Vincenzo, il finale Mc 152 è dotato di autoformer

Share this post


Link to post
Share on other sites
vignotra

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

  • Statistiche Forum

    306199
    Total Topics
    7061853
    Total Posts

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy