Jump to content
Melius Club
Maurjmusic

Il thread del “mezzo vuoto” o del “mezzo pieno”)

Recommended Posts

mikefr

@fabbe Appunto...

Share this post


Link to post
Share on other sites
scubi
20 minuti fa, misterno ha scritto:

I telefoni attuali intanto non hanno nulla a che fare con quelli attuali

È quello che ho pensato anch’io 😁

Però...si compra un prodotto audio perché ci soddisfa come suona, non credo per quanto pesi (audiofilo escluso, neh!)

Share this post


Link to post
Share on other sites
misterno

Si ma il discorso è si può pagare quella cifra per un simile prodotto?

Se arriva uno che con cento Euro di componenti produce il migliore suono possibile è giusto pagarlo 500.000 Euro?

Per me no

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV
6 minuti fa, misterno ha scritto:

arriva uno che con cento Euro di componenti produce il migliore suono possibile è giusto pagarlo 500.000 Euro?

Per me no

Neanche per me.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Turandot

Alcuni sono mezzi vuoti perché il case è stato creato a immagine e somiglianza degli altri prodotti della linea, giustamente per mantenerne il look.

Altri sono solo scandalosi :ph34r:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

E di questo che vi sembra?

1601197257_Screenshot_20210114-1011022.png.c095cff394f4878635e0ba0d5be576aa.png

Per chi se lo chiedesse...     .. è il Benchmark ahb2,case piccolo ma di sostanza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
1 ora fa, misterno ha scritto:

I telefoni attuali intanto non hanno nulla a che fare con quelli attuali,


w00t.gif.8a02f9b58be844419d788cd02a7e9e93.gifw00t.gif.8a02f9b58be844419d788cd02a7e9e93.gifw00t.gif.8a02f9b58be844419d788cd02a7e9e93.gif   

avranno a che fare con quelli al di la dal venire?  xD

Share this post


Link to post
Share on other sites
appecundria
2 ore fa, misterno ha scritto:

è giusto pagarlo 500.000 Euro?

È ammirevole tutta questa preoccupazione per chi spende 500mila euro per un componente dello stereo.

È una attività di volontariato?

Share this post


Link to post
Share on other sites
appecundria

Si sente la necessità di un nuovo accessorio di fine tuning: il mattone per riempire il cabinet.

Share this post


Link to post
Share on other sites
fabbe

@appecundria probabilmente attenua le vibrazioni e le onde stazionarie elettromagnetiche.😂😂 Che sia però fatto di materiale extra terrestre.

Share this post


Link to post
Share on other sites
silvanik

Se il sottovuoto spinto fosse frutto di vera innovazione basata su ricerche e sperimentazione di alto livello con corrispondente tangibile aumento delle prestazioni audio non mi sconvolgerebbe più di tanto il fattore di forma. Viceversa quando nel vuoto  intergalattico puoi riconoscere una circuitazione commerciale, spesso affatto mascherata e dal valore reale di x euro ma  fatta pagare n volte x dovremmo interrogarci noi stessi, mettere da parte la mitologia e punire il furbo di turno con uno sputt***mento a 360 gradi che vada a dare il giusto contributo finanziario alle tasche del meritevole imprenditore.

Just my opinion...

Share this post


Link to post
Share on other sites
fabbe

@silvanik raramente c'è la vera innovazione, ma nella maggior parte dei casi ciò che rende il povero acquirente debole è il blasone del marchio e la bella veste con cui viene presentato l'oggetto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
fabbe

@captainsensible se fosse marchiato x,y,z costerebbe come minimo 20 volte di più

Share this post


Link to post
Share on other sites
ggr

Visto che li abbiamo presi un po in giro per il mistero clock

dCS-Vivaldi-DAC-10.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lorenzo67
18 ore fa, Maurjmusic ha scritto:

Ecco il finale Mark Levinson 532 h ... lamiera   “rubata”  ai quadri elettrici! 

E' il 531H, quello mono. E' metà vuoto perché usa lo stesso telaio del 532H, che è stereo.

Mi sembra una cosa normale

Share this post


Link to post
Share on other sites
transaminasi
2 ore fa, ggr ha scritto:

Visto che li abbiamo presi un po in giro per il mistero clock

I dac Dcs vanno benissimo. Con il clock opzionale vanno ancora meglio. Vuoti o pieni che siano (e nel caso della foto che hai postato, che poi era il mio Rossini Dac,  mi sembra abbastanza affollato il case). Purtroppo non costano poco. Hanno ragione quelli che li prenderebbero al volo e che si arrabbiano per i costi non popolari. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
paolosances

@appecundria Onlus.

L'unico guadagno (intangibile) è dire la propria. 

Una missione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Babuzo
25 minuti fa, Lorenzo67 ha scritto:

E' il 531H, quello mono. E' metà vuoto perché usa lo stesso telaio del 532H, che è stereo.

Mi sembra una cosa normale

Esatto .Usavano quel case perché teneva fino a 3 canali se non ricordo male.

Tra l'altro il 2 canali è stato osannato da whathifi ...però non l'ho mai ne visto ne sentito

Share this post


Link to post
Share on other sites
Enigma

Solitamente più un oggetto si vende in gran numero più ha un prezzo basso...

Quando calano i volumi di vendita allora si trova il modo di tramutarli in status symbol

a prezzi elevatissimi (sempre lo stesso oggetto più o meno).

Il bello è che spesso funziona!

Share this post


Link to post
Share on other sites
iBan69

Premesso che la qualità sonora di un apparecchio non si misura al Kg o al numero di componenti che si trovano al suo interno ... è comunque, abbastanza sconsolante vedere l’interno di alcuni apparecchi. Bisogna però fare un distinguo. Se parliamo di un amplificatore, la sua “vuotezza” è sicuramente preoccupante, ma se si tratta di un Dac, la cosa penso sia normale. Pensiamo ad esempio quanta tecnologia ci sta in uno smartphone o tablet, con le loro dimensioni ridotte ... se, mettiamo le stessa in un contenitore delle dimensioni di un componente hifi, ci parrà certamente vuoto. Negli ultimi anni, la componentistica elettronica si è decisamente ridotta in dimensioni, ma le dimensioni dei “case” dei nostri componenti hifi, no ... ed ecco la risposta del perché di quelle immagini, senza andar a fare “polemiche” su ciò che paghiamo. 

Questa è la realtà ... che ci piaccia o meno. 
 

Share this post


Link to post
Share on other sites
naim
6 ore fa, Turandot ha scritto:

Alcuni sono mezzi vuoti perché il case è stato creato a immagine e somiglianza degli altri prodotti della linea

Stavo per scrivere un concetto simile. Esempio del dac Bryston: fa parte di una linea i cui case hanno quella dimensione, il pre lo riempie tutto, così anche lo streamer, il lettore cd e l'ampli cuffie. I finali sono più alti ma larghezza e profondità sono le stesse; che avrebbero dovuto fare, un case diverso apposta per il dac? Magari uno vuole impilarli e si trova un componente fuori dimensione, vale anche il discorso estetico. Alla fine costa forse di più far produrre un case differente che non utilizzare lo stesso per l'intera gamma. Per il lettore cd Naim credo possa vale lo stesso discorso.  

Share this post


Link to post
Share on other sites
ggr

Vero. Però il clock dcs esterno, visto poi alla fine, potevano benissimo farlo stare dentro al Dac vero e proprio. Ma poi come lo Vendevi a 6.000 euro?

Share this post


Link to post
Share on other sites
naim

@ggr Infatti il discorso che ho fatto vale per alcune elettroniche e non per altre, si voleva (con @Turandot ) far notare che non sempre si tratta di presa in giro, ma ci sono casi in cui, nonostante gli spazi vuoti, è la soluzione più sensata. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
gug74

A me a volte fa più paura vedere all'interno delle elettroniche la qualità dei componenti utilizzati e la realizzazione dei cablaggi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

Lasciando perdere il ,per me,folle mondo dell'hiend, perché nell'hifi di medio livello,credo anche la più venduta,non si tende a limitare le dimensioni? Alcun produttori lo hanno fatto con successo,penso a Schiit,a Cyrus,a Project e anche a qualche cinese che va per la maggiore come Topping,in fin dei conti un contenitore ridotto costa meno e in case sempre più piccole trova più facilmente una collocazione gradita anche al gentil sesso,al giorno d'oggi le dimensioni rack non hanno più senso in molti apparecchi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
transaminasi
4 ore fa, ggr ha scritto:

Vero. Però il clock dcs esterno, visto poi alla fine, potevano benissimo farlo stare dentro al Dac vero e proprio. Ma poi come lo Vendevi a 6.000 euro?

All'interno del dac c'è il clock, ma sicuramente dalle prestazioni inferiori a quello esterno opzionale. Inoltre utilizzandone uno esterno si alleggerisce il lavoro della cpu e il dac rende di più anche per questo motivo. Sul fatto di vendere pezzi separati c'è poco da discutere. Vuoi che il dac suoni ancora meglio? Paghi. Quanti marchi la pensano in questo modo, oltre all'emblematico caso 'Lego Naim'? A parte che sinora nessuno ha postato una foto dell'interno di un Master Clock non più vecchio di almeno dieci anni, ti invito a sentire la differenza tra con e senza. Finchè non ce l'hai ti sembra bellissimo il dac. Poi lo aggiungi e non torni più indietro. Un paio di mesi fa stavo ascoltando e mi sono reso conto di non percepire la consueta qualità della riproduzione. Non sapevo a cosa pensare. Dopo un'ora mi sono accorto che non avevo acceso il clock!  Questo episodio l'avevo dimenticato e mi è tornato in mente due settimane fa quando l'acquirente del mio Rossini Dac e Rossini Master Clock mi ha raccontato di aver vissuto lo stesso identico episodio! Dall'inizio del 2018 alla fine del 2019 ho vissuto benissimo  con il dac Rossini. Sembrava ineccepibile. Poi a fine 2019 mi è stata data la possibilità di provare senza impegno il Rossini Master Clock e, porca d'una miseria, mi sono affrettato a fare il bonifico (senza pensare al volume occupato dai componenti all'interno dello chassis).

Share this post


Link to post
Share on other sites
ggr

@transaminasi ti credo su tutta la linea, ma oramai sono sulla via del ritorno. Mi riprendo un bel lettore integrato con ingressi digitali. Basta cavo coax compatibilità tra macchine diverse clock e via dicendo. Terrò anche il dac oramai, intanto difficilmente lo riuscirò a vendere. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
transaminasi

Allora cosa ci fai su Melius???  😀

Share this post


Link to post
Share on other sites
ggr

@transaminasi be' dai... qualche vecchio nostalgico ci vuole. 😀

Poi se il mio pusher sta un anno senza vedermi comprare qualcosa, si preoccupa😀

Share this post


Link to post
Share on other sites
misterno

Come vi invidio, io ho 60 anni e ho l'impianto da 45, ne sono passati di componenti e cavolo se sentivo le differenze! Adesso mi pare che a parte i diffusori le differenze siano sempre minime.

Però adesso mi sto godendo Legend in 24/96 e godo come un riccio.

Si sente molto di più la qualità di una buona registrazione. E poi basta perdere tempo a sentire se ... Ma meglio ascoltare musica e non pensare più all'impianto.

Fino a qualche anno fa lo spolveravo tutti i giorni e lo coccolavo, adesso manco lo guardo, ascolto la musica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    306198
    Total Topics
    7061770
    Total Posts

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy