Quantcast
Jump to content

Consiglio nuovo ampli


ancatdubh

Recommended Posts

ancatdubh

@Bizio proverò con un ascolto seguendo le tue indicazioni.

@lukache non ha l’ingresso subwoofer però c’è il modo per collegarlo. Avevo letto un post al riguardo da qualche parte .

Link to post
Share on other sites
  • Replies 80
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • ancatdubh

    28

  • magoturi

    12

  • lukache

    10

  • Bizio

    5

Top Posters In This Topic

Popular Posts

@ancatdubh se per ottenere il suono che ti piace usi spesso il loudness (cosa che non ti farà andare all'inferno), significa che stai aggiungendo almeno 6 dB sulle basse. Dal momento che l'Onkyo è un

@NaccheroBuono, decisamente superiore a quelli che ha selezionato e quello in suo possesso. SALVO.

Posted Images

lukache

@ancatdubh se l'amplificatore non ha l'uscita dedicata subwoofer credo se rischi un grosso scollamento o comunque una non buona sincronizzazione dei segnali

Link to post
Share on other sites
lukache

In alcuni casi le griglie influiscono in maniera determinante in meglio o peggio. Nel tuo caso dovrebbero aver poca importanza. 

Link to post
Share on other sites
  • Administrators
cactus_atomo

@ancatdubh nella maggior parte dei casi i diffusori suonano meglio senza griglia, fanno eccezione i pochi nei quali le grglie fan parte integrante del progetto (thiel, wilson benesch, dalquist dq30): però io ho sempre preferito tenere le griglie collegate (certo adesso ho le thiel, prima avevo delle ess le cui griglie i potevano togliere solo svitando una diecina di viti,), per motivi di sicurezza, gli altoparlanti in vitsa esercitano una irresistibile attrazione ulle dita dei visitatori (in gnere gli adlti preferiscono i woofwr ed i bambini i twete) per non parlare se ti trovi ad avere animali in casa, il cstto che si arrampica ppantando le unghie nei woofer è un classico e del rischio personale di pulizia.

Link to post
Share on other sites
Bizio
3 ore fa, lukache ha scritto:

se l'amplificatore non ha l'uscita dedicata subwoofer credo se rischi un grosso scollamento o comunque una non buona sincronizzazione dei segnali

Assolutamente no... Basta che il sub abbia le sue brave regolazioni di low pass, volume e possibilmente fase variabile in maniera continua.

Per quanto riguarda la sincronizzazione, il segnale viaggia sincronizzato di sicuro. Se invece ti riferisci alla fase, basta il controllo di cui sopra o anche il semplice deviatore 0 - 180°

Link to post
Share on other sites
Gici HV
4 ore fa, lukache ha scritto:

se l'amplificatore non ha l'uscita dedicata subwoofer credo se rischi un grosso scollamento o comunque una non buona sincronizzazione dei segnali

Assolutamente no, alcuni produttori,REL in primis lo consigliano.

L'uscita sub del mio NAD è troppo bassa,collegato ad alto livello, problema risolto.

 

Secondo me la sistemazione non è malaccio,ho visto impianti hi end in sgabuzzini o quasi,il loudness serve per compensare le nostre carenze uditive a bassi volumi (stupidamente tolto da quasi tutti gli amplificatori in nome di chissà quale purezza del segnale),se lui ascolta a bassi volumi è ovvio che non senta le basse frequenze,se poi lo utilizza anche ad alto volume si tratta di gusto personale,magari non corretto,ma tutti abbiamo un nostro suono, più o meno, corretto in testa.

Link to post
Share on other sites
magoturi

@ancatdubh  per i tuoi problemi lamentati si, se non erro l'onkyo ha l'uscita: non so se quell'uscita line out e' a livello fisso oppure funziona da pre-out ma proprio per questo io ti ho consigliato tre sub (compreso il più economico Mivoc che per te puo' andare bene) con gli ingressi ad alto livello che ti permettono di collegare il sub all'uscita degli altoparlanti insieme ad essi.

SALVO.

Link to post
Share on other sites

@Gici HV grazie:-)...ho cercato di fare del mio meglio al netto dello spazio che ho a disposizione.

considerate che è una postazione provvisoria. L’idea è quella di creare a breve una postazione ad hoc in altra stanza e sicuramente metterò i diffusori su stand.

Come giustamente mi ha fatto notare lukache, il giradischi è vicino alla cassa di sx , ma ho cercato di disaccoppiarlo mettendolo su una tavola in mdf alla quale ho montato dei piedini conici. Secondo me il problema maggiore ce l’ho con il lettore che è posato sul mobile e risente delle vibrazioni della cassa, nonostante abbia messo sotto a quest’ultima un pad isolante.

Quindi, alla fine mi par di capire che più che un nuovo ampli, il vs consiglio è quello di tenere l’Onkyo e provare ad aggiungere un subwoofer. Corretto?

Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, ancatdubh ha scritto:

Quindi, alla fine mi par di capire che più che un nuovo ampli, il vs consiglio è quello di tenere l’Onkyo e provare ad aggiungere un subwoofer. Corretto

Il l'ho messo un mese fa,non lo tolgo più.😉

Link to post
Share on other sites

@ancatdubh il mio no. Il ludnesss lo metti perché manca l'abitudine ad un suono hifi. Ho un amico che fa come te, ma se metti bene l'impianto tutto va a posto. Mi ripeto che l'accoppiata non è molto sinergica. Poi ognuno dica la sua...

Link to post
Share on other sites

Ho i tuoi stessi diffusori in impianto secondario, necessitano di tanta birra per dare il meglio di loro. Vale in generale, ma per alcuni diffusori vale di più. Poi segui il consiglio di aggiungere un sub, ci sta, ma sappi che l'ampli è comunque inadeguato a pilotarle a dovere.

Link to post
Share on other sites

Come detto ora le ho in impianto secondario (postazione pc causa lavoro in Smart working), pilotate da un Ion Obelisk 2, gioiellino con qualche decina di anni sulle spalle...volumi molto contenuti.

Link to post
Share on other sites
  • Statistiche Forum

    307,471
    Total Topics
    7,090,898
    Total Posts



×
×
  • Create New...