Jump to content

Il Green Pass [thread unico]


appecundria
 Share

Recommended Posts

3 ore fa, qzndq3 ha scritto:

Idem per la "Brioscia col tuppo" possibilmente ripiena di gelato

Ti si pianta sullo stomaco che da colazione potresti arrivare a cena e non avere ancora fame (fatto).

Link to comment
Share on other sites

SuonoDivino

Quando si diceva che oltre all'80% di vaccinati con cui in Danimarca hanno tolto le restrizioni serviva anche l'intelligenza del governo Danese e delle istituzioni danesi, era una triste previsione.

.

Gli epidemiologi e virologi da talk-show de noantri non molleranno facilmente l'osso. E il governo li asseconda.

.

https://www.corriere.it/salute/dermatologia/21_settembre_14/epidemiologo-bonanni-per-non-utilizzare-green-pass-andrebbe-vaccinato-99percento-italiani-03e2fc96-158d-11ec-87fe-df13c0096efb.shtml

.

.

L’epidemiologo Bonanni: «Per non utilizzare il green pass andrebbe vaccinato il 99% degli italiani»

di Cristina Marrone

Immunità di gregge irraggiungibile. L’esperto: «Il certificato verde è una misura di sanità pubblica per limitare il più possibile la trasmissione del virus nei luoghi comunitari, compresi gli uffici»

Dopo sanità e scuola l’obbligo il green pass sarà esteso anche ai lavoratori pubblici e non si esclude di decidere anche sui privati. È davvero necessario?
«Dato che nella popolazione più giovane la quota di soggetti non ancora vaccinati è ancora piuttosto rilevante direi di sì» risponde Paolo Bonanni, epidemiologo, professore ordinario di Igiene all’Università di Firenze. «Il green pass presuppone che una persona sia vaccinata o abbia un tampone negativo nelle ultime 48 ore. Sappiamo che non possiamo escludere in assoluto che un vaccinato non sia positivo, ma la possibilità di trasmissione è molto più bassa. E sappiamo anche che chi ha un tampone negativo potrebbe contagiarsi nelle ore successive al test, ma si presume che la quantità di virus nelle vie respiratorie non sia tale da contagiare gli altri. Il green pass è quindi una garanzia che solo persone con questi requisiti possano accedere ai luoghi comunitari , come gli uffici, dove la possibilità di trasmissione è più facile perché si tratta di ambienti chiusi, spesso affollati e dove si resta a lungo».

 

Link to comment
Share on other sites

59 minuti fa, Panurge ha scritto:

Ragione e torto esistono, non tutto è relativo. Più assoluto della morte poi... 

Ostia!

quindi quale sarebbe il torto avendo agito secondo le regole?

essere morta per avere estratto il biglietto sbagliato della lotteria?

vedi, nel caso un tribunale gestito da Appe o il Giangy non lo vedrei benissimo.

ora mi fai dubitare anche di te.

ho uno stato che mi fa scegliere, muoio, divento un numero in una statistica e va bene presentarla.

ma quando mi metti sul giornale e mi usi per una propaganda in un senso o in un altro perché fa effetto la giovane mamma che muore, e che non è più un numero....

beh, lasciami considerare la cosa di pessimo gusto.

sbandierarla sui social e commentarne la morte con meme e/o sgarbato stile è pure peggio.

il torto e la ragione a sentimento non c’entrano proprio nulla quando si seguono le regole lecite.

ps

al limite discuti delle regole, di chi le ha generate e di chi deve vegliarci sopra.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

appecundria
1 ora fa, nullo ha scritto:

non sono la stessa cosa, ma sono sbagliate entrambi.

Mi sono espresso male, chiaramente non sono la stessa cosa, intendevo dire "per te sono ugualmente sbagliate".

Il mio appunto è da leggersi che "però una è vera e l'altra è falsa" e per te vero o falso non sono discriminanti.

1 ora fa, nullo ha scritto:

perché fa parte della recita

Grazie per ricambiare il mio rispetto per le tue opinioni, finanche quando fai un solo fascio del vero e del falso.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, nullo ha scritto:

Ostia!

 

Genitore = rischio conosciuto  trascurato per ego personale o ignoranza colpevole = danni irreparabili ai figli = torto

 

Lecito o non lecito legalmente il comportamento

 

Umana pietà e raziocinio sono cose diverse e non incompatibili nel giudicare.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, tomminno ha scritto:

Ti si pianta sullo stomaco che da colazione potresti arrivare a cena e non avere ancora fame (fatto)

Non hai il fisico 😂, cosa vuoi che sia una brioscia con gelato.  

Durante l'estate del 2020 io e mio figlio ci facevamo quasi regolarmente colazione ammirando il mare dello Stretto, in alternativa al latte di mandorla artigianale e stomatico o susumelle o stracette. Ovviamente poi si faceva pranzo e cena regolarmente, l'aria di mare e quella di montagna fanno venire fame.

 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

@qzndq3 però tutti sti mangiatori duosiciliani li ho visti sempre  chiedere pietà al diciottesimo antipasto e fingere la morte dopo un piatto di panissa 😂

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

 

35 minuti fa, Panurge ha scritto:

però tutti sti mangiatori duosiciliani li ho visti sempre  chiedere pietà al diciottesimo antipasto e fingere la morte dopo un piatto di panissa

Un bel po' di anni fa ero in vacanze con mia moglie al rifugio Dondena (sopra Champorcher). Conoscemmo una coppia di simpaticissimi neosposi Palemmitani trapiantati a Torino che arrancavano nei pressi del Miserin. Una chiacchera dopo l'altra decidemmo di cenare assieme una volta tornati al rifugio. Dopo cinghiale, salsiccia con polenta ed un piattone di polenta concia, io avevo ancora un po' di fame, quindi chiesi di avere della mocetta... Mi guardarono come se fossi un extraterrestre caduto nel loro giardino...

Link to comment
Share on other sites

14 minuti fa, qzndq3 ha scritto:

rifugio Dondena

 

Conosco il Dondena, per il prossimo anno ti consiglio il Barma, cucina super, si sale da Coumarial, sopra Fontainemore, valle di Gressoney.

 

 

 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

appecundria
2 ore fa, SuonoDivino ha scritto:

epidemiologi e virologi da talk-show de noantri

in questi casi l'alternativa sarebbe fare come la Cina, va in televisione lo speaker del PCC e comunica ai compagni cittadini gli ordini del partito. Io il modello cinese non lo gradisco troppo perché mangiano cose troppo strane e preferisco il modello italiano dove è vero che ognuno la mattina si alza e parla ma in compenso si mangia e si beve come si deve.

E' sempre una questione di pro e contro.

Link to comment
Share on other sites

39 minuti fa, qzndq3 ha scritto:

Dopo cinghiale, salsiccia con polenta ed un piattone di polenta concia, io avevo ancora un po' di fame, quindi chiesi di avere della mocetta

Vabbè, ma tu non sei umano.... 

Link to comment
Share on other sites

Adesso, lufranz ha scritto:

Vabbè, ma tu non sei umano.... 

Quando si andava per mulattiere tutto il giorno ero davvero senza fondo, mi battteva solo mio fratello. Al tempo avevo un po' meno di 40 anni, il metabolismo andava ancora a mille... oggi se non faccio attenzione... 😞 

Link to comment
Share on other sites

Schelefetris

Ennesima bufala e provocazione dei no vax:

 

 Today ha usato il titolo: “Senza green pass non riesce a ‘ritirare’ i figli a scuola: intervengono i carabinieri“, ma l’intervento dei carabinieri non c’è stato. Il padre senza green pass ha solamente minacciato il bidello di rivolgersi alle forze dell’ordine.

Chiarito questo punto, Adnkronos ha raggiunto la dirigente scolastica che ha dichiarato:

La scuola non si mette a servizio di chi non ha il green pass. Le scelte altrui io non le valuto e non mi permetto di giudicare nessuno. Ma il genitore avrebbe dovuto organizzarsi come io sono tenuta ad applicare e far rispettare la norma prevista nel decreto 122 per la tutela della salute pubblica. Mi dispiace per ciò che si è verificato ma non per avere applicato la norma. Il problema è sorto perché per l’infanzia i bambini vanno accompagnati in sezione per le norme di sicurezza e poi ripresi.

Si è trattato, dunque, di una semplice applicazione della norma, e per favorire il flusso dei figli di genitori sprovvisti di green pass la dirigente ha disposto l’istituto di una delega oltre a un orario riservato.

Articolo

Link to comment
Share on other sites

17 minuti fa, qzndq3 ha scritto:

Al tempo avevo un po' meno di 40 anni, il metabolismo andava ancora a mille... oggi se non faccio attenzione...

Figurati che quando in età 20+ si facevano le uscite con gli amici, in pizzeria io e un altro individuo senza fondo a fine cena raccattavamo i vassoi presenti sul tavolo e provvedevamo alla loro meticolosa pulizia. Il tutto ovviamente dopo antipasto, primo e pizza. 

Terminata l'opera di eliminazione di qualsiasi residuo commestibile, si passava al dolce.

Ci chiamavano "GIRMI".

Ora 9 volte su 10 mi fermo all'antipastone con porzione di patatine, quando proprio sono in forma aggiungo una pizza a metà con la signora.

Di più è meglio di no, altrimenti passo la nottata a cantare il "Va' pensiero" seduto sul letto.

A pranzo invece me la cavo ancora benino.

 

 

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

della serie, ma ci sarà ancora un pò di sangue in mezzo al colesterolo ?

comunque gli anni passano per tutti, perfino per me. 

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, tomminno ha scritto:

Ti si pianta sullo stomaco che da colazione potresti arrivare a cena e non avere ancora fame (fatto).

di fatto è un pasto completo

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, appecundria ha scritto:

Studenti che studiano

trovo da dementi il non capire che in un ospedale, in questo momento, non può entrare chiunque.

A me da fastidio questa mentalità da suddito - schiavo - anarcoide - strafottente.

La legge non si deve capire e si deve solamente trovare il modo per fotterla.

Io farei stare questi minus habens con un sacco della monnezza o equivalente addosso, con una mascherina chirurgica e una FP2 che, per respirare, ci vuole un compressore e una visiera davanti al viso per 10 - 12 ore al giorno.

Non è una tortura della fantomatica dittatura sanitaria, ma quello che fanno da quasi due anni i nostri medici e i nostri infermieri, non necessariamente in reparti covid, ogni santo giorno, per salvare il cul0 anche a qualche idiota di troppo. 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, qzndq3 ha scritto:

Un bel po' di anni fa ero in vacanze con mia moglie al rifugio Dondena (sopra Champorcher). Conoscemmo una coppia di simpaticissimi neosposi Palemmitani trapiantati a Torino che arrancavano nei pressi del Miserin. Una chiacchera dopo l'altra decidemmo di cenare assieme una volta tornati al rifugio. Dopo cinghiale, salsiccia con polenta ed un piattone di polenta concia, io avevo ancora un po' di fame, quindi chiesi di avere della mocetta... Mi guardarono come se fossi un extraterrestre caduto nel loro giardino...

è stata quella volta che, tornato a casa, ti sei fatto la zuppa di latte e l'impepata di cozze ... 

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

25 minuti fa, wow ha scritto:

ti sei fatto la zuppa di latte e l'impepata di cozze ... 

Zuppa con il latte no, proprio non la reggo, di peggio per me c'è solo latte con il riso.

 

Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.