Jump to content

Extemavoice Exclusive Tad 2401 hi-fi Di Prinzio e il paese dei balocchi


senna
 Share

Recommended Posts

52 minuti fa, dag ha scritto:
21 ore fa, giaietto ha scritto:

 

non penso jbl p tad abbian problemi a realizzare qualcosa di simile

In realtà JBL produce ancora prodotti simili come ad esempio le Dd 6700Everest, ed il prezzo sfiora i 100.000 € se non ricordo male, di conseguenza il mercato x questi diffusori è comunque è molto limitato per le loro dimensioni e costo. Per quanto riguarda Tad, certamente sarebbe in grado di costruire diffusori simili a quelli fatti da Extremavoice, ma come ha già scritto @gigi60  precedentemente, il quale aveva parlato direttamente con il manager di Tad che gli aveva detto che diffusori simili, sarebbero talmente tanto costosi che non avrebbero mercato, ed un’azienda così importante e grande pensa prima di tutto al business e non hai interesse a vendere pochi pezzi di un prodotto, per loro sono energie tempo e soldi, sprecati inutilmente…. infine la stessa cosa che mi ha detto Mino Diprinzio,   con i costi attuali della materia prima i diffusori avrebbero prezzi elevatissimi e per questo a malincuore a rinunciato a portare avanti il progetto che lui perseguiva più per passione che per altro….

Link to comment
Share on other sites

giaietto
57 minuti fa, dag ha scritto:

non penso jbl p tad abbian problemi a realizzare qualcosa di simile

Ci mancherebbe. Mi riferivo al fatto che se sul frontale ci fosse il loro marchio costerebbero come minimo il triplo 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, giaietto ha scritto:
2 ore fa, dag ha scritto:

 

Ci mancherebbe. Mi riferivo al fatto che se sul frontale ci fosse il loro marchio costerebbero come minimo il triplo 

Considerando quanto costano le Everest, almeno quattro volte il prezzo delle Extremavoice Tad che ho ascoltato,  e avendo ascoltato diverse volte anche l’Everest, Che preciso mi sono piaciute moltissimo, ma in tutta onestà preferisco quelle realizzate da Mino…. Per me semplicemente eccezionali….

Link to comment
Share on other sites

bombolink

Mino è un eccellente artigiano e soprattutto ha un grande orecchio.

I suoi diffusori vanno dall'eccellente all'eccezionale.

Un marchio come TAD credo che non abbia alcun interesse ha produrre oggetti simili e Jbl con le Everest di sicuro non fa utili.

 

Link to comment
Share on other sites

11 ore fa, senna ha scritto:

Per quanto riguarda le vendite mi ha riferito che di  sistemi Onken mini Sonus ne ho venduti tanti , i più venduti sono i mini Sound, nel tempo ne ha vendute almeno 30 coppie

Speriamo allora che uno di questi acquirenti sia uno che scrive in questo forum e si esprima.

...è difficile da appurare, data la scomparsa del vecchio database, ma in tanti anni di frequenza videohifi/melius io non ho mai letto di ascolti fatti a casa da qualche privato.

Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, alexis ha scritto:

Anche un orologio rotto segna l‘ora giusta due volte al giorno

stai scherzando vero ? 

...ripete affermazioni simili ogni tre righe !

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

@bombolink io non sono convinto per nulla che un'azienda come JBL non faccia utili con le 67000 Everest che hanno un listino nell'ordine dei 80-100k...

Credo che ogni prezzo nel catalogo venga sempre calibrato per garantire una fetta di margine; è inevitabile dato che non fanno beneficenza.

E sta storia che la TAD non mette in produzione speaker con quei driver a tromba perché "costerebbero troppo" è ridicola. Semmai gli costa senz'altro di più fabbricare il driver concentrico in berillio che montano le R1...

La linea di driver di alta efficienza con trombe di TAD è rivolta a un pubblico diverso, aperto sia al mondo pro che a quello degli autocostruttori, con possibilità di usare trombe di fattura diversa per medi e alti a seconda di gusti ed esigenze. Non a caso Di Prinzio ha lavorato su questo aspetto assemblando i vari driver in un mobile fabbricato ad hoc.

 

 

Link to comment
Share on other sites

15 minuti fa, nexus6 ha scritto:
11 ore fa, senna ha scritto:

Per quanto riguarda le vendite mi ha riferito che di  sistemi Onken mini Sonus ne ho venduti tanti , i più venduti sono i mini Sound, nel tempo ne ha vendute almeno 30 coppie

Speriamo allora che uno di questi acquirenti sia uno che scrive in questo forum e si esprima.

...è difficile da appurare, data la scomparsa del vecchio database, ma in tanti anni di frequenza videohifi/melius io non ho mai letto di ascolti fatti a casa da qualche privato.

Neanche io ho mai letto nulla in rete, ma è pur possibile che incidentalmente nessuno di questi acquirenti sia un forumer. 

Però un conto è il sistema con i mini Onken, un'altro è il "semi-mostro"* con altoparlanti TAD o JBL che è in discussione che è senz'altro più performante.

* Non lo chiamo "mostro" perché a onor di cronaca quel nome andrebbe riservato alla creazione di F.C. pubblicata decenni fa su Stereoplay.

Link to comment
Share on other sites

bombolink

@aldina i veri utili la jbl li fa con diffusori da 500 euro.

La Everest è una linea produttiva di prestigio ed ha un senso nell'ottica del marketing aziendale.

Un artigiano di talento può produrre oggetti di estrema qualità a prezzi discretamente concorrenziali, posto che può "accontentarsi" di un margine inferiore e non fatto lievitare da servizi di trasporto distribuzione e vendita al dettaglio.

Tad ha linee produttive molto diversificate e se decide di non produrre diffusori home ad alta efficienza avranno i loro motivi.

Link to comment
Share on other sites

46 minuti fa, nexus6 ha scritto:

Speriamo allora che uno di questi acquirenti sia uno che scrive in questo forum e si esprima.

Ma cosa pensi, che qui scrivano tutti gli “audiofili” d’Italia…. Io ne conosco Oltre un centinaio, di questi solo 5 scrivevano qui, ora non scrivono più da diversi anni, gli altri a volte lo leggono e alcuni neanche sanno che esiste…. Io credo in quello che mi ha detto Mino sulle vendite, personalmente conosco molto bene una persona di Roma che ne ha una coppia in casa da diversi anni, le pilota con amplificazioni kondo e ne è soddisfatto a pieno…. Una altra coppia mi trovai io in negozio e le stava imballando per consegnarle ad un appassionato…..Ma poi che importanza ha sapere quante ne ha vendute, a chi importa, io ho raccontato una mia esperienza di ascolto di un diffusore per me, eccezionale, cosa c’entrano le vendite…..

Link to comment
Share on other sites

eduardo

@Montez E'  esattamente quello che ho pensato io.

Speriamo di non trovarci a fare un duello da Mino per l'ultima coppia ......  

Link to comment
Share on other sites

Beh le Everest jbl attuali non hanno una minima chance di competere con il manufatto di Mino… per me e le mie esperienze quelle jbl sono state una grandissima delusione.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

37 minuti fa, senna ha scritto:

Ma cosa pensi, che qui scrivano tutti gli “audiofili” d’Italia….

Infatti ho scritto "speriamo"... 

Link to comment
Share on other sites

39 minuti fa, senna ha scritto:

Ma poi che importanza ha sapere quante ne ha vendute, a chi importa, io ho raccontato una mia esperienza di ascolto di un diffusore per me, eccezionale, cosa c’entrano le vendite…..

a pochi, forse a nessuno...sei stato tu che hai precisato che dopo una telefonata a Mino è emerso che ne ha vendute 30 coppie di non so quale versione...

io ero semplicemente sorpreso che a fronte di tutto queste lodi (non intendo le tue che giustamente hai raccontato la tua esperienza) sulla eccezionalità dei diffusori, non ci fosse nessuno qui nel forum ad averle.

ecco tutto...

Link to comment
Share on other sites

eduardo
Adesso, nexus6 ha scritto:

non ci fosse nessuno qui nel forum ad averle.

Beh, a parte tutte le altre considerazioni,  non so se hai messo a fuoco le dimensioni. 

Saranno larghe non meno di 120/130  cm,  alte  150 cm ,  e profonde almeno - ipotizzo,  dato che non  si vede - almeno 50/55 cm.

Credo che pochi possano permettersi simili ingombri nelle proprie case.  

Link to comment
Share on other sites

6 minuti fa, eduardo ha scritto:

Credo che pochi possano permettersi simili ingombri nelle proprie case

...certo, dimensioni (e prezzo) sono già state abbondantemente citate come ostacoli alla diffusione popolare, per così dire.

Ribadisco che rimango comunque lievemente sorpreso che in tanti anni di forum non sia mai uscito un parere di un possessore o una foto in rete.

Questo non esclude che siano diffusori eccezionali !!

 

 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, bombolink ha scritto:

@aldina i veri utili la jbl li fa con diffusori da 500 euro.

La Everest è una linea produttiva di prestigio ed ha un senso nell'ottica del marketing aziendale.

Un artigiano di talento può produrre oggetti di estrema qualità a prezzi discretamente concorrenziali, posto che può "accontentarsi" di un margine inferiore e non fatto lievitare da servizi di trasporto distribuzione e vendita al dettaglio.

Tad ha linee produttive molto diversificate e se decide di non produrre diffusori home ad alta efficienza avranno i loro motivi.

No sugli utili resto di opinione contraria. 

A meno che si parli di svariate migliaia di coppie da 500 euro vendute. Ma oggi il mercato attuale, in via di saturazione, consente volumi di poche decine, forse qualche centinaio di coppie.

In pratica bastano tre coppie di Everest a fare lo stesso margine di molte decine di modelli piccoli.

Su TAD siamo d'accordo, c'è alla base una strategia aziendale che esclude lo sforzo per creare una linea commerciale.

Un'ulteriore ipotesi è non creare una competizione con la propria linea home che culmina con le R1/CR1.

Link to comment
Share on other sites

53 minuti fa, alexis ha scritto:

Beh le Everest jbl attuali non hanno una minima chance di competere con il manufatto di Mino… per me e le mie esperienze quelle jbl sono state una grandissima delusione.

Sempre tranchant l'Alexis...

Le 67000 restano un bel diffusore, assai meglio delle loro antenate e delle 66000.

Diciamo che sul nuovo o sul demo il loro listino non può competere con quello dello speaker assemblato da Di Prinzio, che è un quarto delle americane.

Ma stiamo confrontando un marchio industriale con un manufatto DIY.

Basta sapere che è un confronto che ha un significato estremamente limitato

 

Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, c10m ha scritto:

Ma Tad già non le faceva le 2401?

uno dei diffusori più belli del mondo

model2401twin.jpg

Link to comment
Share on other sites

@eduardo comunque c'è dire che ci sono parecchi diffusori a torre che vengono posizionati quasi in mezzo alla stanza occupando forse anche più spazio

Link to comment
Share on other sites

bombolink
1 ora fa, aldina ha scritto:

No sugli utili resto di opinione contraria. 

A meno che si parli di svariate migliaia di coppie da 500 euro vendute

No guarda, io parlo di qualche milione di diffusori venduti.

Marchi come JBL, B&W, e pochi altri di dimensioni importanti fanno il loro fatturato con esemplari di costo minimo prodotti in Paesi del quarto mondo.

L'ambito cosiddetto hiend per costoro è un mero esercizio di marketing e serve a tenere alta l'immagine del marchio.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.