Jump to content

Alta efficienza, cerchiamo di conoscerla meglio


senna
 Share

Recommended Posts

27 minuti fa, Dufay ha scritto:

Una delle robe peggiori mai sentite. 

In effetti l’unica esperienza d’ascolto di un sistema top VIVA l’ho fatta a Monaco alcuni anni nella sala allestita al Radisson: quel tipo di suono e di ascolto non lo vorrei neppure regalato!

Di qui nasce la mia curiosita di sentire un sistema settato per bene.

Al momento, l’unico sistema a tromba di grandi dimensioni che mi è piaciuto e mi ha emozionato in un ascolto veloce è stato il mostro di Mino.

Mi ha colpito anche il sistemone multivia di Marco a Bologna ma l’impegno di spazi e mezzi e pazienza nella messa a punto continua non so se mi piacerebbe in casa mia.

Link to comment
Share on other sites

Il 31/8/2021 at 20:15, senna ha scritto:

sarebbe un'occasione per conoscerci anche di persona, passare una giornata piacevole e per chi ha la curiosità, conoscere ed ascoltare un buon sistema ad alta efficienza…. Come data, pensavo al 18 settembre …. Chi vuole aderire

Valida iniziativa, bella anche da ripetere in altre location. Mi aggiungo. 

Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, luigi61 ha scritto:

quel tipo di suono e di ascolto non lo vorrei neppure regalato!

Che tipo di suono era? Così brutto? Se qualcuno le prende dovrebbero avere qualcosa di buono. Qualcosa tanto direi visto i costi. 

Link to comment
Share on other sites

Altainefficienza

@aldina brevettare costa cifre altissime, probabilmente non giustificate in questo mercato. Ed allora le gelosie possono essere giustificate. Oppure fai come scriveva il grande Aloia, lo pubblichi sulle riviste. Ma a quel punto ti resta la primogenitura, ma non l'esclusiva.  Sempre che si tratti di reali innovazioni.

Un saluto

Piero

Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, PMV ha scritto:

@Dufay Un'affermazione così categorica meriterebbe un discorso più articolato

Sentite a Monaco qualche anno fa con un due o tre pezzi miei.

Suonavano purtroppo veramente malissimo.

Link to comment
Share on other sites

8 ore fa, NlCO ha scritto:

Cosa non andava?

Praticamente tutto. Medio nasale basso ingolfato. Sono rimasto sorpreso di quanto fosse lontana da un minimo di correttezza

 

Link to comment
Share on other sites

Può essere ma anche no, se ci affidiamo alla serenità del giudizio di persone a caso, che dovrebbero conoscere le difficoltà di taratura in poche ore di sistemi complessi come le trombe multivia attive, in ambienti di regola pessimi come quelli fieristici.

avendo ascoltato quel sistema in azienda, nella loro sala prove tarata sul sistema, ma anche in diversi spazi come nello show room di riga, posso serenamente affermare di non aver ascoltato finora nulla di paragonabile, e di robe estreme a trombe ne ho ascoltate a iosa, tra Full Ale o goto, o we, o cessaro  o magico ultimate o audio teknè eccetera.

ma le variabili in campo audio aumentano con la complessità del sistema, facile far suonare un mini con driver da 12 cm, ben più  difficile controllare 4 diciotto pollici con casse oltre i mille litri e trombe da 115 dB di efficienza.

un sistema a tromba estremo rimarrà un sogno per molti, e una realtà per pochi, pazienti e fortunatissimi possessori.  C’est la vie.. profondamente ingiusta 🙂


 

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, grisulea ha scritto:

dovrebbero avere qualcosa di buono. Qualcosa tanto direi visto i costi

Conoscendo il mondo audio tutto è possibile.

Link to comment
Share on other sites

@Dufay proprio questo non c’entra nulla con le reali prestazioni possibili da quel sistema, con una gamma media molto simile alle soundlab ultimate ( presenti nelle stesse sale di Vicenza) ma con una dinamica  infinitamente superiore.

 

Link to comment
Share on other sites

9 ore fa, luigi61 ha scritto:

qui nasce la mia curiosita di sentire un sistema settato per bene.

Ce ne sono. Ferrara e Bergamo, full horn a 4 e 5 vie (tromba anche sui sub).

Ce n'è uno particolare sempre a 5 vie a Sassuolo con trombe dei bassi e medio bassi inserite nella struttura della casa.

Link to comment
Share on other sites

12 minuti fa, Dufay ha scritto:

Ce ne sono. Ferrara e Bergamo, full horn a 4 e 5 vie (tromba anche sui sub).

Ce n'è uno particolare sempre a 5 vie a Sassuolo con trombe dei bassi e medio bassi inserite nella struttura della casa.

Urca! Anche il medio-basso nella struttura della parete? Devo proprio andare a trovare Queledsasol

Link to comment
Share on other sites

Ho ascoltato poche settimane fa un paio di casse , parzialmente a tromba, le Acapella Campanile. Amplificazione di livello altissimo. Preamplificatore C.A.T top di gamma, finali sui mid e tweeter KR con valvole giganti + finale SS

non ricordo se Plinius o Pass sui bassi. Stanza almeno 80 m2. Disposizione dei diffusori apparentemente ottimale. Non lo dico per polemica, ma per capire. Quello che ho ascoltato non era meglio o peggio , era semplicemente inascoltabile. Il pianoforte (Schubert Sonata  D969 Arrau, Philips) veniva totalmente sezionato. Diverse frequenze erano chiaramente provenienti da singole componenti dei diffusori. I bassi erano inoltre assolutamente confusi.

Insomma nulla che ricordasse l'ascolto di un pianoforte in una sala da concerto. Le altre cose ascoltate non molto meglio . Sono rimasto veramente perplesso . 

Link to comment
Share on other sites

Collegatiper
57 minuti fa, Dufay ha scritto:

Io continuo a pensare che il meglio le trombe lo diano sul basso e medio basso. 

 Che medio e che tweeter a radiazione diretta ad esempio si potrebbero abbinare ad un diffusore da 100 db/1/w/1mt a partire da 500 Hz a salire? 
 

 

Link to comment
Share on other sites

Ci contiamo nel frattempo per la visita da Di Prinzio Sabato 18 Settembre? Per ora confermati:

 

_@senna

_@toctoc60

_Io

 

Si aggiunge qualcun altro? Non fate i timidi, sarà una bellissima giornata di musica.

 

Link to comment
Share on other sites

8 ore fa, Collegatiper ha scritto:

Che medio e che tweeter a radiazione diretta ad esempio si potrebbero abbinare ad un diffusore da 100 db/1/w/1mt a partire da 500 Hz a salire?

Tweeter amt o nastro. Ce ne sono di sensibilità miolto alta .

Medi a cono pro e anche non pro e ce ne sono di buoni . Due in parallelo e siamo a 100 db.

Questo è un esempio. Poi per me può bastare anche 95 db

Link to comment
Share on other sites

26 minuti fa, alexis ha scritto:

ufay ma va lá.. 

tromba is better ovunque, poi dipende dai driver

Se tromba deve essere si deve cominciare dal basso.

Trovo assurdo avere radiazione diretta (addirittura gommoni) sul basso in sistemi a tromba (maggggico ad esempio ma pure altri)

Link to comment
Share on other sites

Collegatiper
21 minuti fa, Dufay ha scritto:
9 ore fa, Collegatiper ha scritto:

Che medio e che tweeter a radiazione diretta ad esempio si potrebbero abbinare ad un diffusore da 100 db/1/w/1mt a partire da 500 Hz a salire?

Tweeter amt o nastro. Ce ne sono di sensibilità miolto alta .

Medi a cono pro e anche non pro e ce ne sono di buoni . Due in parallelo e siamo a 100 db.

Questo è un esempio. Poi per me può bastare anche 95 db

Ok, la cosa ovviamente ha un senso in relazione alle pesanti attenuazioni delle vie medio alte mediamente presenti nei crossover.

Giusto per mia info potresti postare degli esempi di mid papabili, anche non pro eventualmente?

Mettendone due si potrebbero usare in configurazione d’Appolito ad esempio.

Link to comment
Share on other sites

Per quel che ho capito ascoltando qua e la, diffusori ad alta efficienza, è il rapporto qualità/prezzo altamente svantaggiato rispetto ad altre tipologie. Se si intende ottenere un suono di qualità, i diffusori a tromba sono appetibili solo per saloni di dimensioni enormi, dove gli altri, anche con grosse potenze, non riescono a sonorizzare in maniera adeguata. Inserire le trombe in normali stanze è da pazzi perché non si sfruttano le loro vere potenzialità.

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




  • Obiettivi Recenti

    • Great Content
      dago
      dago earned a badge
      Great Content
    • Superstar Member
      Coltr@ne
      Coltr@ne earned a badge
      Superstar Member
    • White Vinyl Badge
      jammo
      jammo earned a badge
      White Vinyl Badge
    • Helpful
      ferrocsm
      ferrocsm earned a badge
      Helpful
    • Superstar Member
      hinsubria
      hinsubria earned a badge
      Superstar Member
    • Superstar Member
      Glennascaul
      Glennascaul earned a badge
      Superstar Member
    • Great Content
      alexis
      alexis earned a badge
      Great Content
    • Helpful
      KIKO
      KIKO earned a badge
      Helpful
    • Gold Vinyl Badge
      Titian
      Titian earned a badge
      Gold Vinyl Badge
    • Superstar Member
      znorter
      znorter earned a badge
      Superstar Member
  • 173 Pink Floyd discografia essenziale

    1. 1. Quali sono, secondo te, i dischi immancabili dei Pink Floyd?


      • 1967 - The Piper at the Gates of Dawn
      • 1968 - A Saucerful of Secrets
      • 1969 - More
      • 1969 - Ummagumma
      • 1970 - Atom Heart Mother
      • 1971 - Meddle
      • 1972 - Obscured by Clouds
      • 1973 - The Dark Side of the Moon
      • 1975 - Wish You Were Here
      • 1977 - Animals
      • 1979 - The Wall
      • 1983 - The Final Cut
      • 1987 - A Momentary Lapse of Reason
      • 1994 - The Division Bell
      • 2014 - The Endless River
      • 1988 - Delicate Sound of Thunder (live)
      • 1995 - Pulse (live)
      • 2000 - Is There Anybody Out There?: The Wall Live 1980-1981
      • 2021 - Live at Knebworth 1990

  • Last Adverts

×
×
  • Create New...