Jump to content

chi ha acquistato la HumminGuru lavadischi ...


Armando Sanna
 Share

Recommended Posts

Sono contento per tutti! Giovedì prox la metterò alla prova, confrontandola con serenità e positività con la Degritter, spero sia una valida alternativa!!!!

Link to comment
Share on other sites

Ieri ho fatto una prova veloce di pulizia di un disco. L'unico problema che ho notato è che anche facendo due cicli di asciugatura da 10 minuti sul disco rimangono alcune gocce di acqua, sto valutando di usare un panno in microfibra per toglierle.

Vero che in questo periodo c'è molta umidità, ma forse le ventole non sono abbastanza potenti.

Link to comment
Share on other sites

Ritirato il pacco stamattina ! C'è da rimanere a bocca aperta per la qualità del servizio offerto da FedEx...spedito e consegnato in tre giorni, la confezione è assolutamente intatta come se l'avessi ritirato a mano io dalla fabbrica 👍👏

Se penso a come mi sono arrivati dei pacchi Amazon partiti da un deposito distante pochi km. da casa mia !

Le prime prove purtroppo non riuscirò a farle prima di metà della prossima settimana e, se interessa, vi posterò le mie impressioni.

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Ho fatto qualche prova anch'io: ho usato acqua demi e 10% etanolo puro senza imbibente in quanto al momento sprovvisto. Devo dire che il lavaggio l'ho trovato molto efficace e ha reso un paio di dischi molto più silenziosi. Per l'asciugatura sto provando qualche soluzione e proprio ora ho provato quella da 10 min. e alla fine il disco è risultato perfettamente asciutto! Effettivamente il flusso per l'asciugatura non è molto potente, non so se la cosa sia voluta....

Purtroppo ho trovato una criticità: coi dischi Deutsche Grammophon vecchi (tulipani grandi) sono leggermente più piccoli di diametro e non vengono trascinati dalla ruotina motrice...... Non vi nascondo che mi è preso un colpo (ne ho molti da lavare....) ma ho trovato la soluzione: ho rimosso il filtrino che sta sul fondo della vasca e tutto funziona benissimo. In pratica essendo il disco più piccolo, al posto di rimanere supportato dalla ruota motrice e da quella opposta di riscontro, va ad appoggiarsi sul filtrino. Ora ho intenzione di provare a modificarlo: si tratta di approfondire leggermente la cava, con una piccola lima tonda o punta da trapano (è in plastica e ci vuole zero!)

5 ore fa, Emmepi57 ha scritto:

Ritirato il pacco stamattina ! C'è da rimanere a bocca aperta per la qualità del servizio offerto da FedEx...spedito e consegnato in tre giorni, la confezione è assolutamente intatta come se l'avessi ritirato a mano io dalla fabbrica

Stessa considerazione che ho fatto io ieri l'altro......

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

@Bazza alla fine euro più o meno, 400. Rumorosità in fase di asciugatura abbastanza moderata, come un phon silenzioso sulla prima velocità, in fase di lavaggio, lo stridio non è forte come volume ma fastidioso... Per me non è un problema, infatti lavo dove non ascolto!

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

@Lost Bob  In tutte le lavadischi si usa qualche prodotto oltre all'acqua, anche questa ha la vasca metallica, quindi penso non ci siano problemi.... l'importante è rispettare i livelli previsti, sia per non bagnare le etichette, sia per non danneggiare la macchina con sversamenti involontari. Devo procurarmi del surfattante da aggiungere al beverone di lavaggio, così dovrebbe migliorare anche l'asciugatura.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Più che l’alcool etilico è meglio  l’isopropilico.

personalmente lo uso solo in presenza di residuo  grasso, normalmente il tensioattivo è sufficiente, io uso 0,4cc su 1 litro di acqua distillata

Link to comment
Share on other sites

8 minuti fa, maxbara ha scritto:

Più che l’alcool etilico è meglio  l’isopropilico

lo so, hai ragione... per ora è un palliativo che il mio fornitore di fiducia (mio fratello...) mi ha dato. La settimana prossima mi porterà isopropilico al 99,98%

 

11 minuti fa, maxbara ha scritto:

tensioattivo è sufficiente

cosa usi?

Link to comment
Share on other sites

@Suonatore perfetto, usane poco,

io uso il tensioattivo della Degritter, giovedì mi porteranno la macchina e vedrò come funziona.

Ho provato Tergitol, Tergikleen, Kodak Photoflo e anche degli altri, ma generalmente il problema diventa la schiuma.

Come prova empirica basta fare una soluzione di prova di 100cc con il tensioattivo scelto poi metterla in un bottiglino ed agitare per qualche secondo, se si forma schiuma persistente per più di un secondo, provare a diminuire il tens.

Se la schiuma persiste, cambiare il tens.

 

Link to comment
Share on other sites

6 minuti fa, maxbara ha scritto:

io uso il tensioattivo della Degritter, giovedì mi porteranno la macchina e vedrò come funziona.

Ho provato Tergitol, Tergikleen, Kodak Photoflo e anche degli altri, ma generalmente il problema diventa la schiuma.

ne metti troppo evidentemente....

7 minuti fa, maxbara ha scritto:

Se la schiuma persiste, cambiare il tens.

ne hai messo troppo-

Link to comment
Share on other sites

Il tensioattivo deve avere una concentrazione minima, altrimenti la sua azione non è efficace, 1 cc x 5 litri, che tensioattivo usi? 
come ho scritto sopra, io uso il degritter a 0,4 cc x1000 

si devono usare le concentrazioni consigliate dei tensioattivi altrimenti non sono efficaci.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...