Jump to content

Registratori a bobine: thread dedicato!


dipparpol
 Share

Recommended Posts

@azn131 il biglietto d'ingresso nel mondo sony xe. Certo, è un modello basico, assai, ma per cominciare... 

Comunque ho visto che si può trovare anche a qualcosa meno. 

Vedi tu. 

Buoni ascolti 

Link to comment
Share on other sites

15 ore fa, 78 giri ha scritto:

il biglietto d'ingresso nel mondo sony xe

Ne ho avuto uno molti anni fa. Non era un gran che come suono, niente a che vedere con quelli "buoni", comunque ha lavorato tantissimo senza dare problemi e lo rivendetti ancora in perfetto stato.

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

@78 giri se oggi vuoi un 555es o un 777es con 150 euro lo prendi solo guasto e di brutto. sono macchine belle rare anche da nuove ricercate e costose

Link to comment
Share on other sites

Ho il cassette TCK950ES, ottima macchina. Meccanica in stile giapponese, ovviamente, quindi con cinghie, leve e ingranaggi vari ma piuttosto ben fatta e ragionevolmente facile da manutenere. Dotata di tutte le features di un deck di fascia alta, suona molto bene e anche al banco offre misure più che eccellenti, non è una Studer ma è in grado di vedersela alla pari coi top di gamma praticamente di qualsiasi altro marchio.

In base a questo, credo che se Sony avesse fatto un RtR serie ES, sarebbe sicuramente stato un apparecchio al vertice della categoria.

Purtroppo a fine anni 80 ormai gli RtR erano in netto declino, solo pochissimi costruttori e per lo più a livello professionale avevano ancora macchine a bobine in catalogo. L'unico consumer, e comunque molto costoso (sui 3 milioni di lire), che mi risulta in commercio in quel periodo era il TEAC X2000R. 

Link to comment
Share on other sites

Il 6/9/2021 at 13:53, 78 giri ha scritto:

ancora lontani comunque dal vero suono es

 Si si, come no, lontanissimi, c'è una voragine...poi però come al solito se tentiamo di individuare le differenze dopo averli nascosti dietro ad una tenda...😉

Link to comment
Share on other sites

@v15 prima di arrivare all'attuale cd ne ho ascoltati almeno una decina. Le differenze talvolta minime, effettivamente difficili da descrivere, ma su una cosa la distanza era netta:zero fatica d'ascolto, musicalità, questa la riconosci. Imho. 

Link to comment
Share on other sites

Massimiliano S.

Approfitto del thread per una domanda che ogni tanto mi si riaffaccia. Ieri ho scambiato due parole con un appassionato possessore di un impianto di notevole livello. Ha uno Studer B67 e mi dice che la qualità è nettamente superiore rispetto alle macchine consumer Revox che ha avuto (non lo metto in dubbio), e secondo lui molto dipende dalla meccanica, dal trasporto più evoluto.

Io penserei più all'elettronica ed alle tarature fatte a regola d'arte, per la meccanica immagino che si riducano i dropout, un'immagine migliore eccetera. E a questo punto anche l'A700, con una meccanica simile a quella del B67, dovrebbe suonare molto meglio di un B77, però non mi risulta. Che ne dite?

immagine.thumb.png.fcd39c9022bc0a59cc91b8371bf0a49e.png

Link to comment
Share on other sites

dipparpol

secondo me la meccanica migliore dovrebbe diminuire il wow & flutter e forse la silenziosità della macchina (ma fanno molto anche i motori) e non credo molto altro.

la differenza maggiore sta nell'elettronica (tarature e quanti livelli di taratura ha!) e anche nelle testine...

  • Melius 1
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Da quello che so ti risulta giusto. Ai tempi volevo cambiare il mio A77 col 700, voci dell'epoca, non poche, mi hanno suggerito di tenermi il mio.  

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...