Jump to content

E650 il 30watt in classe A


Mister66
 Share

Recommended Posts

  • Moderators

Fratello minore dell’imponente 800 è entrato nel mio impianto da circa una settimana.

Era un po’ che ci giravo intorno e alla fine dopo essermi fatto una cultura in rete ho deciso di prenderlo.

Leggendo sono venuto a conoscenza che la sezione pre e’ stata progettata interamente da un giovane ingegnere giapponese poco più che trentenne, mentre per la sezione finale e’ di un ingegnere veterano del brand. 
Vediamo l’integrato, costruzione come da copione Accuphase, accuratissima sotto tutti gli aspetti, bellissimo!

Non ho mai creduto molto nei rodaggi, quindi dopo 30 ore non noto più nessun cambiamento.

Ho notato che alle prime accensioni l’integrato scaldava leggermente di più, ora sembra che scaldi un po’ meno anche dopo lunghe sessioni di ascolto. 
E’ anche abbastanza veloce a entrare in temperatura poi si stabilizza non oltre i 50 gradi ( 3 ore di funzionamento) misurazione presa dalle alette interne tramite un termometro laser. 
Come suona? … ho fatto uno stacca e attacca con un E480, ma non voglio metterli a confronto. Magari aprirò un altra discussione.

Ho ascoltato di sfuggita l’800 a casa di un amico e dopo un oretta mi sono detto: speriamo che il 650 suoni così.

Non avendoli collegati insieme non è possibile confrontarli, ma a memoria sono molto simili, l’800 ha una sezione pre differente, così come per la finale.

Il 650 è una macchina per palati fini, sfoggia un suono materico, ricchissimo di armoniche e sfumature, offre una scena molto ampia con un ottima profondità, la gamma media nel mio contesto è bella corposa, raffinatissima, stupende le voci, gamma bassa con una profondità che non ti aspetti, e decisamente molto articolata. 
Ora posso dire di essere soddisfatto al 100%, volevo un impianto con un impronta morbida ma senza perdermi niente del messaggio, e il 650 ha chiuso il cerchio. 
Aggiungo un appunto… qualcuno può storcere il naso quando legge 30watt x2 ma vi posso garantire che in un normale locale 20/25 mq sono più che sufficienti per ascolti anche a volumi più sostenuti. 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Il medio e le voci sopratutto, sono un marchio di fabbrica. Qualunque rew ho letto di un accuphase,  anche indietro negli anni, il medio le voci e gli alti, hanno sempre avuto grandi lodi.

Me ne rendo conto con il mio piccolo 270, tra l'altro con proac, che anche loro hanno nella naturalezza delle voci il marchio di fabbrica,  il risultato è straordinario. Ma del mio piccolino di famiglia, parlerò un altro giorno. 😀

Link to comment
Share on other sites

@Mister66

Complimenti! Ho ascoltato a lungo, seppur in negozio, il tuo ampli e ne sono rimasto ammaliato.

Uno dei pochi oggetti moderni che mi stimola davvero.

Concordo sulla descrizione che hai dato del suo carattere sonico.

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Il 9/9/2021 at 23:02, Mister66 ha scritto:

E480, ma non voglio metterli a confronto. Magari aprirò un altra discussione.

Ecco magari sarebbe molto utile capire dalla tua esperienza come si confrontano il classe A/B con il classe A, quali differenze e quali aspetti comuni nel modo di suonare

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators
Il 10/9/2021 at 23:41, STEFANEL ha scritto:
Il 9/9/2021 at 23:02, Mister66 ha scritto:

 

Ecco magari sarebbe molto utile capire dalla tua esperienza come si confrontano il classe A/B con il classe A, quali differenze e quali aspetti comuni nel modo di suonare

Appena ho un po’ di tempo scrivo le differenze che ho notato tra i 2 in un 3d

Link to comment
Share on other sites

  • 4 months later...
Il 15/1/2022 at 22:05, jakob1965 ha scritto:

abbiamo ascoltato intorno al watt

Con questi amplificatori è difficile andare molto oltre, anche nei programmi con picchi dinamici elevati ed a volumi da forza pubblica poche volte si superano i dieci watt...

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...
Renato Bovello

Ho la sensazione che il 550 e il 560 ,a differenza di 530, 600 e  650 non abbiano avuto grande successo .Mi piacerebbe capirne il motivo. 

Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...
franz_84

@Mister66 ho da qualche settimana in casa il finale A36, che dovrebbe condividere penso la sezione finale del tuo integrato. Lo piloto con pre accuphase e pre convergent sl1... grande raffinatezza, profondità di campo, separazione strumenti, grande dettaglio.. ma.. con le mie proac non ha l'anima, il corpo e la naturalezza del mio vecchissimo p500, da tanti anni con me .. con quali casse lo usi e cosa ti pare della gamma bassa? Io purtroppo lo sento carente nell'estremo basso, e tutto quanto lo trovo frustrante.. non capisco se si tratta di scelte progettuali, oppure di difficoltà nel pilotare le proac con 30 watt in classe A .. da un ascolto del p7300 anche lì avevo colto questa impostazione sonora, seppur con le ostiche 802 ..

Link to comment
Share on other sites

@franz_84 Io ho il modello precedente, E600, e non mi pare che manchi di basso con le mie Tannoy Legacy Cheviot. Strano che con Proac tu avverta questo. Ma che proac hai? Avevo le d30r e di bassi ne avevano. Non è che controllando meglio il basso, con un fattore di smorzamento più alto dell’altro amplificatore più anzianotto, ti sembra che abbia meno basso?

Dovresti fare una misura per essere certo che non sia il maggior controllo del basso che ti fa sembrare che ne abbia meno.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

48 minuti fa, fmr59 ha scritto:

Non è che controllando meglio il basso, con un fattore di smorzamento più alto dell’altro amplificatore più anzianotto, ti sembra che abbia meno basso?

Per me ci hai preso...

Tra l'altro non credo abbiano ancora inventato proc ostiche. 

Link to comment
Share on other sites

franz_84

@fmr59 il p500 ha un camping factor di 500, superiore al A36 che ne dichiara 400. La casse sono le studio 140. 

Quando ascolto con il "vecchietto" la parete si riempie di un suono coerente e presente, quando ascolto con il classe A avviene una vivisezione del suono, con maggiore dettaglio, profondità di campo, separazione e nitidezza dello strumento. Ma il suono nel suo complesso è alle mie orecchie più piacevole, più naturale e presente con il p500. È come se avesse una impostazione più analogica, mentre l'altro più digitale, analitica, fredda.. se ascolto un contrabbasso od una viola, il suono con l'uno scende al pavimento come dovrebbe essere,con l'altro l'immagine si alza ed è come se l'esecutore fosse sempre in piedi su di un palco alto oltre un metro.. come se il basso non scendesse a dovere, non venisse correttamente pilotato .. questo mi provoca una certa frustrazione, vorrei capire se anche i modelli superiori abbiano questa impostazione sonica, o se sia una difficoltà con le mie casse, che all'apparenza non sono affatto ostiche, tutt'altro ..

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators
Mister66

@franz_84 pilotavo le Proac response D2 con il Luxman 590, e mi ricordo che non ho mai avvertito mancanza del basso, anche se il 590

non è un campione sulle basse, con il 650 piloto le Wilson Benesch P1.0 diffusore da stand, e sono estremamente soddisfatto per quanto riguarda la gamma bassa, grande estensione e fermezza. Strano che riscontri problemi con i tuoi diffusori. 

Link to comment
Share on other sites

@franz_84 non so aiutarti allora 😕 mi sembra che qui entrino i gusti. Comunque mi stupisce molto che tu dica che 

10 ore fa, franz_84 ha scritto:

con il classe A avviene una vivisezione del suono, con maggiore dettaglio, profondità di campo, separazione e nitidezza dello strumento. Ma il suono nel suo complesso è alle mie orecchie più piacevole, più naturale e presente con il p500. È come se avesse una impostazione più analogica, mentre l'altro più digitale, analitica, fredda.

Sarei curioso di sentire queste differenze 🙂 

L’ultima ipotesi che posso fare è che il classe a sia al limite.Ma immagino che tu abbia controllato i vmeter e che tutto stia sotto la zona rossa.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...