Jump to content

Mondo Accuphase


Mister66
 Share

Recommended Posts

Direi che ti hanno ascoltato 😀

Visto che è uno spazio dedicato,  si potrebbero aprire delle discussioni mirate per ogni prodotto che abbiamo. Tipo io, potrei aprirne una sul mio E 270, e così per gli altri prodotti, cosi mettiamo informazioni utili per tutti, facilmante consultabili. 

Link to comment
Share on other sites

@Ggr

Un mese fa ho investito su un Lumin D2 per migliorare la fruizione della liquida (una della possibilità che avevo vagliato era investire in un Accuphase con scheda dac) e al momento ho accantonato l’upgrade lato ampli o lettore cd, per cui probabilmente virerò (quando avrò rimpolpato il budget rimanente) su nuovi diffusori (visto che adesso condivido le stesse casse sia per il sistema ht che quello due canali, spostandole ogni volta da un impianto all’altro), per cui ti ringrazio per avermi avvisato ma passo la mano 😉

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Sentenza976
2 minuti fa, Ggr ha scritto:

Perché non li compriamo in giappone?

Ehh magari… il problema è sempre la 230V che abbiamo in Italia. In Giappone forse la tensione è 100V. Non so se con un trasformatore si possa risolvere il problema. 

Link to comment
Share on other sites

Sentenza976

Comunque per quel che riguarda i prezzi è un vecchio discorso che svariate volte è stato trattato nel vecchio forum Melius. Yamaha e Denon sono due colossi commerciali, multinazionali che sono presenti in quasi tutti i paesi e quindi possono abbattere i costi più facilmente ed applicare orientativamente gli stessi prezzi in quasi tutte le parti del mondo. 
Accuphase e Luxman, pur essendo marchi storici, sono aziende più piccole, più di nicchia e, per poter esportare, devono avvalersi degli importatori che devono guadagnarsi la pagnotta. 

Link to comment
Share on other sites

Petergenius

Ciao a tutti ,dopo aver avuto in passato due pre ( C 200 e C222 ) e tre finali  (P300 , P260 e P400 ) utilizzo oggi nei miei due sistemi come cd player un DP 65 ed un DP 55 e di entrambi  sono molto soddisfatto

Link to comment
Share on other sites

12 minuti fa, Sentenza976 ha scritto:

Ehh magari… il problema è sempre la 230V che abbiamo in Italia. In Giappone forse la tensione è 100V. Non so se con un trasformatore si possa risolvere il problema.

Pensa che nell' e 203, tolto il coperchio, c'è un interruttore 110/220. 😒 non credo ci sia più sui nuovi, ma probabilmente il trasformatore è lo stesso su tutti i modelli. Si tratterebbe di spostare il primario sul 220. Sono quasi certo che potrebbe farlo qualsisi bravo tecnico.

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators

@Sentenza976 sono colossi rispetto a Accuphase o Luxman, pensa che parlando con l’importatore Accuphase mi ha confidato che Accuphase sforna al giorno 20 elettroniche ne una più ne una meno, e deve soddisfare tutto il mondo.

Il 650 in patria costa circa 8000 euro, calcolando il costo di importazione, dazi e infine lo Street price il prezzo finale ci può stare. 

Link to comment
Share on other sites

Bisognerebbe fare dei calcoli ben fatti, fuori dalla mia portata, di cosa costa effettivamente prenderli in giappone. Comunque le mie elettroniche sono già sotto un trasformatore di isolamento 220/ 220. Prendere un trasformatore 220/110 non è un problema. 

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators

@Ggr con i costi di importazione anche solo di un integrato e tutti gli sbattimenti per farlo andare a 220 non ne vale la pena.

il mio 78 è stato acquistato dal vecchio proprietario in Giappone perché al tempo non era disponibile in italia, quindi un 100volt, ma all’epoca Accuphase faceva come Mc intosh, basta aprire la macchina e con un semplice switc cambiare da 110 a 220. 

Link to comment
Share on other sites

In quasi tutti gli accuphase basta cambiare il cablaggio del trafo e cambiare il fusibile di conseguenza, ci sono rivenditori in Giappone che lo fanno direttamente con garanzia, altrimenti qualsiasi tecnico competente è in grado di farlo.

esperienza diretta non riportata.

 

Link to comment
Share on other sites

Infatti. Immagino sia una cosa semplice.

Dovevamo metterci d'accordo, ordinare tutti in giappone, un bello sconto comitiva 😀.

Sul trasporto avremmo risparmiato, poi magari un venditore vedendo un ordine bello grasso, ci avrebbe trattato bene.🙂

Link to comment
Share on other sites

Sentenza976
11 minuti fa, Ggr ha scritto:

Dovevamo metterci d'accordo, ordinare tutti in giappone, un bello sconto comitiva 😀

Ehhh ma ci sono i dazi doganali che ti salassano 😁

Link to comment
Share on other sites

@Ggr
La questione dei prezzi in Giappone ed in Italia è stata affrontata diverse volte, poiché costantemente c'è qualcuno che si chiede come mai vi sia questa differenza.

Come ha già riferito @Mister66 la produzione Accuphase è numericamente molto contenuta, non dico artigianale ma quasi, e l'80% viene venduto in Giappone.
Nel tragitto da Yokohama vanno innanzitutto considerati i dazi, che aumentano del 27% circa il valore dichiarato in dogana, quindi già la convenienza diminuisce in conseguenza, su apparecchi che nativamente sono regolati su 100 volt, e che quindi richiedono un intervento in assistenza per l'adeguamento a 220 volt.
A proposito di quest'ultima, a nessuno viene mai in mente che l'importatore italiano offre una garanzia di cinque anni e che l'esercizio di una eventuale garanzia in Giappone sarebbe piuttosto problematico sotto il profilo logistico?
In Italia circolano diversi Accuphase di importazione parallela, ma non so fino a che punto convengano (parlo del nuovo), soprattutto di fronte ad uno street price tutto sommato gestibile, se si cerca con attenzione.

Se fosse davvero così semplice superare tutti questi problemi, questa discussione non esisterebbe, invece ciclicamente riemerge...😉

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




  • Obiettivi Recenti

    • Great Content
      dago
      dago earned a badge
      Great Content
    • Superstar Member
      Coltr@ne
      Coltr@ne earned a badge
      Superstar Member
    • White Vinyl Badge
      jammo
      jammo earned a badge
      White Vinyl Badge
    • Helpful
      ferrocsm
      ferrocsm earned a badge
      Helpful
    • Superstar Member
      hinsubria
      hinsubria earned a badge
      Superstar Member
    • Superstar Member
      Glennascaul
      Glennascaul earned a badge
      Superstar Member
    • Great Content
      alexis
      alexis earned a badge
      Great Content
    • Helpful
      KIKO
      KIKO earned a badge
      Helpful
    • Gold Vinyl Badge
      Titian
      Titian earned a badge
      Gold Vinyl Badge
    • Superstar Member
      znorter
      znorter earned a badge
      Superstar Member
  • 173 Pink Floyd discografia essenziale

    1. 1. Quali sono, secondo te, i dischi immancabili dei Pink Floyd?


      • 1967 - The Piper at the Gates of Dawn
      • 1968 - A Saucerful of Secrets
      • 1969 - More
      • 1969 - Ummagumma
      • 1970 - Atom Heart Mother
      • 1971 - Meddle
      • 1972 - Obscured by Clouds
      • 1973 - The Dark Side of the Moon
      • 1975 - Wish You Were Here
      • 1977 - Animals
      • 1979 - The Wall
      • 1983 - The Final Cut
      • 1987 - A Momentary Lapse of Reason
      • 1994 - The Division Bell
      • 2014 - The Endless River
      • 1988 - Delicate Sound of Thunder (live)
      • 1995 - Pulse (live)
      • 2000 - Is There Anybody Out There?: The Wall Live 1980-1981
      • 2021 - Live at Knebworth 1990

  • Last Adverts

×
×
  • Create New...