Vai al contenuto

Salvat

Amplificatore Unison Research Unico 50.

Messaggi raccomandati

Salvat

Cari amici buongiorno,

 

da circa un mesetto l’ amplificatore integrato Unison Research Unico Nuovo è stato sostituito dal suo fratello maggiore Unico 50 che è andato a completare un impianto monomarca Opera/Unison.

 

Questa la formazione:

 

--> diffusori Opera Seconda;

--> ampli integrato ibrido Unison Unico 50;

--> lettore Unison Unico CDE;

--> tuner Unison Unico R.

 

 

--> multipresa (non filtrata) BlackNoise Six;

--> cavi di alimentazione – due Nordost Visnhu per multipresa e ampli più due Nordost Heimdall (nuova serie Norse 2) per lettore e tuner;

--> cavi di segnale – due coppie di Nordost Heimdall (sia per lettore sia per tuner)

--> cavi di potenza Nordost Blue Heaven Rev II biwire.

 

 

--> rack Target Audio con ripiani ricoperti da fogli di sughero, punte Superspikes Soundcare sia sotto verso il pavimento sia sopra verso la base del lettore;

--> doppia base in vetro multistrato (tre strati) da due cm ciascuna e intervallata da piedini Omicron Magic Dream in delrin;

--> piedini Omicron Magic Dream in ottone sotto l’ampli;

--> stabilizzatori di vibrazione Omicron con accordatore sulle elettroniche (idem multipresa) e sulle casse;

--> supporto per cavi di potenza Quadrasphire.

 

 

Provo a postare qualche foto (chiedendo scusa per la scarsa qualità – ho utilizzato il telefonino)

 

vista frontale casse

http://imageshack.us/photo/my-images/818/prova001.jpg/

 

http://imageshack.us/photo/my-images/12/prova002m.jpg/

 

 

vista ampli Unico 50

http://imageshack.us/photo/my-images/826/prova012.jpg/

 

 

vista lettore Unico CDE

http://imageshack.us/photo/my-images/684/prova008.jpg/

 

http://imageshack.us/photo/my-images/808/prova015.jpg/

 

 

vista Unico Tuner R

http://imageshack.us/photo/my-images/687/prova011.jpg/

 

 

 

vista multipresa BlackNoise e cavi alimentazione Nordost (gli Heimdall sono rossi e i Visnhu viola)

http://imageshack.us/photo/my-images/220/prova009.jpg/

 

http://imageshack.us/photo/my-images/842/prova010.jpg/

 

 

 

vista frontale rack

http://imageshack.us/photo/my-images/137/prova013.jpg/

 

 

 

vista laterale casse e rack

http://imageshack.us/photo/my-images/823/prova003.jpg/

 

 

 

Per quanto riguarda l’ Unico 50, come specifiche, rimanderei al link ufficiale della Casa

 

http://unisonresearch.com/?p=2668=it#fragment-2

 

(sul sito dovrebbero essere pubblicate a breve ulteriori notizie specifiche su questo ampli)

 

 

Ma come suona ?

 

Certamente il monomarca della Casa gioca a suo favore – anche da un punto di vista estetico; rispetto al precedente Unico Nuovo è davvero un bel passo in avanti mentre rispetto all’ Unico 100 si trova ad avere una potenza (relativamente ridotta, da 180 a 120 watt) ma con una ulteriore rivisitazione complessiva (il 50 è “nato” il 100).

 

Se non avete grandissimi saloni o diffusori particolarmente ostici, la sua potenza (dell’ Unico 50) sarà più che sufficiente.

 

E’ un ampli con ottima erogazione di corrente e con una altrettanto ottima alimentazione; a proposito, ho utilizzato diversi cavi, avendo conferma che con un cavo “scarso” (per esempio il suo in dotazione) l’ampli “va giù” mentre “ritorna su” con un ottimo GoldWire e trova la quadra con un Nordost Visnhu.

 

Un’altra cosa che posso confermare da prove dirette – e comunque sempre secondo i miei gusti – che il monomarca Opera/Unison si avvantaggia molto di una cavetteria dalle caratteristiche della Nordost cioè neutralità e velocità (soprattutto quest’ultima).

 

Come generi musicali ho utilizzato un po’ di tutto (Donna Summer compresa !) privilegiando – ovviamente – Classica e Jazz.

Certo, se un impianto suona bene deve allora suonare bene con tutto ma, se – come me- preferite in maggioranza Classica e Jazz con una parte di Leggera, l’ Unico 50 merita davvero un ascolto.

 

Dimenticavo, il pulsante di accensione è sul retro (non il massimo della comodità) l’ampli rimane comunque in stand by che ha la funzione di attenuare lo chock di accensione per le valvole e si accende con un pulsantino sul frontale. Le manopole sono belle grandi; quella a sinistra (guardando frontalmente) attiva la funzione monitor mentre da quella di destra (del volume) si può regolare il volume per un eventuale subwoofer.

 

In legno massello il bellissimo telecomando dal quale si può comandare la catena (monomarca , ovviamente) tranne che per il cambio di sorgente.

 

Salvatore Bianca

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
spedey_74

Ciao Salvatore, complimenti è un impianto curatissimo in tutti i particolari, anche quelli più sottili come basi di appoggio e alimentazione etc etc.

 

Da ammirare la coerenza con cui hai allestito il tutto, e allora buoni ascolti a questo punto...

icon_smile_big.gificon_smile_wink.gif

 

Se ti va penso che sarebbe interessante citare qualche titolo musicale che utilizzi di riferimento e che magari ti ha aiutato nel tempo a mettere a punto l'intero sistema nei vari avvicendamenti fino ad arrivare all'attuale configurazione.

 

Cordiali saluti

Antonio

 

ProAc One sc - Supernait - MacBook Pro - Lion - HiFace - EAR 834P - Project1.2 - GradoGreen - Creek OBH21s.e. - AlessandroMS2i - AKG501 - Sennehiser HD475id='Century Gothic'>id=size1>

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Salvat

......sarebbe interessante citare qualche titolo musicale che utilizzi di riferimento......................

Cordiali saluti

Antonio

 

Così, a memoria, non saprei citare con esattezza i riferimenti discografici; in linea di massima, sperando di essere meno impreciso possibile - giusto per avere un'idea:

 

Voci Classica: Raina Kabayvanska (Introduzione all'Opera - Fonè Ricci), Mario Del Monaco (Arie), Maria Callas (raccolta Platinum)

 

Voci Jazz: Ella Fitzegrald, Aretha Franklin (ma anche qualche cantante moderna di cui non ricordo il nome)

 

Voci Leggera: Mina, Dina Krall, Frank Sinatra, De Andrè (soprattutto i primi dischi)

 

Genere Jazz: Paolo Fresu, Salvatore Bonafede, Dave Brubeck;

 

Genere Classica: un pò di tutto con particolare predilizione a quel genere "contamination" col jazz (per es. il jazz che "saccheggia" Bach)

 

Molti ascolti con il tuner anche se, a mio avviso, vale la pena di investire in questa sorgente solo per RAI Radio 3, Filodiffusione Classica e, in ogni caso, solo se la ricezione è buona di suo, senza complicare con antenne particolari o cose simili.

 

Salvatore Bianca

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
marco.calvi

quote:

Cari amici buongiorno,

 

da circa un mesetto l’ amplificatore integrato Unison Research Unico Nuovo è stato sostituito dal suo fratello maggiore Unico 50 che è andato a completare un impianto monomarca Opera/Unison.

 

Questa la formazione:

 

--> diffusori Opera Seconda;

--> ampli integrato ibrido Unison Unico 50;

--> lettore Unison Unico CDE;

--> tuner Unison Unico R.

 

 

--> multipresa (non filtrata) BlackNoise Six;

--> cavi di alimentazione – due Nordost Visnhu per multipresa e ampli più due Nordost Heimdall (nuova serie Norse 2) per lettore e tuner;

--> cavi di segnale – due coppie di Nordost Heimdall (sia per lettore sia per tuner)

--> cavi di potenza Nordost Blue Heaven Rev II biwire.

.............


id=quote>id=quote>

 

Bell'impianto, ci starebbero alla grande i miei Nordost Heimdall di potenza (che ho sul mercatino).

 

Ottimi ascolti

 

Marco

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Salvat

.........ci starebbero alla grande i miei Nordost Heimdall di potenza (che ho sul mercatino).

Ottimi ascolti

Marco

 

Grazie, gia pensato, solo che avrei......... due problemini; il primo è l'esaurimento non del sistema nervoso ma ...del budget ed il secondo che, purtroppo, servirebbe una coppia di 4,5 metri.

 

Per cui con calma, con molta calma, ricomincio pian piano a considerare cosa prendere magari guardando nel mercato usato soprattutto USA e GB.

 

Salvatore Bianca

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MAXXI

Bravo Salvatore , da fan/possessore di Opera e Unison ( ma lo sai già...) plaudo al tuo impianto raffinato e molto equilibrato. Ti dovrei mettere la pulce nell'orecchio con le Opera Seconda 2011 che ascoltai a suo tempo e ne parlai qui ma non vorrei metterti l'ansia dell 'upgradite acuta.....icon_smile.gif.

 

Ho provato sabato scorso e con molta soddisfazione dal mio dealer le nuove Opera Quinta 2011 con l' UNICO SE , di cui ho un esemplare a casa, ma ieri sentendo le mie Opera Quinta 2006 e con una tensione di rete allo stato dell'arte ( 230 V ) non mi è venuta alcuna voglia di scambio con le nuove arrivate......

 

Meglio così , meglio investire su CD e SACD di qualità e in jazz e sinfonica c'è solo l'imbarazzo della scelta.

 

Appena arriva dal dealer andrò ad ascoltare per bene pure l'UNICO 50 e magari lo racconto qua. Ovviamente con i suoi compagni di scuderia....

 

Ciao e ottimi ascolti

 

Massimo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    282.645
    Discussioni Totali
    5.886.578
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×