Jump to content

Mcintosh MC 252


magnaco
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti , Il mio sistema attuale è composto da un diffusore 4 vie + sub.

I diffusori sono le Jbl 4560:

- bassi woofer da 15" Jbl K145 amplificato da Mcintosh Ma 6600 come finale.

-medio-basso tromba con 10" Eighteen Sound finale con 300B

-medi tromba Jbl con lente acustica con driver B&C da 2" finale Triodino 2A3

- alti tweeter Fostex T900A. Eam Lab TO3.8

- sub autocostruito con Altec 416 da 15" amplificato con scheda sub Gallo Acoustic. 

Il tutto viene gestito da crossover attivo Pioneer D23.

Premetto che sono molto contento di come suona l impianto. Probabilmente il prossimo step sarà togliere qualche finale e fare il crossover passivo tenendo al massimo 2 finali .

Vorrei sostituire il Mcintosh Ma 6600 ed utilizzarlo come integrato sul secondo impianto ed avevo trovato un Mcintosh Mc 252 usato, secondo voi suona alla pari del mio 6600?

Grazie a tutti.

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
vignotra

@magnaco potenza maggiore si, dettaglio o meglio trasparenza ni. Ma se non ho capito male, essendo deputato a pilotare il basso, il 252 andrà benissimo.

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
vignotra

@magnaco allora il 252 diventerebbe piccolo. Dovresti trovare una coppia di 501 o un 452 nell'usato...se li trovi.

Link to comment
Share on other sites

Sono andato ad ascoltare il finale era collegato al pre C50 e dei diffusori dipolo la sorgente un pc con spotify.

Una delusione non conoscendo l impianto non so di chi era la colpa.  Non ho preso il finale anche se il prezzo era ottimo ma era moscio senza muscoli. Non me la sono sentita.

Link to comment
Share on other sites

Il 252 è molto dinamico e sicuramente non moscio in basso. Sicuramente il problema è da ricercare sui diffusori o sulla qualità della musica ascoltata.

Link to comment
Share on other sites

alberto75

lo ascoltai anni fa (2007 se non ricordo male) e pilotava in modo egregio queste casse:

 

M Acoustics Coherence Stage 1, direi uno degli ascolti più coinvolgenti mai fatti, avevano (per il mio gusto personale) tutto, dinamica, dettaglio, dolcezza, musicalità etc...

 

image.thumb.png.bded82025bcb93ead5f37452ba3e4aae.png

Link to comment
Share on other sites

@GFF1972 @GFF1972 Ciao i file digitali non so cosa erano se flac o mp3 sono stati cercati su Spotify.  Abbiamo cercato 3 dischi sulla piattaforma ma ne abbiamo trovato soltanto uno.  O-zone percussion Group .

Normalmente è un pezzo con una dinamica pazzesca.

Link to comment
Share on other sites

@GFF1972 I diffusori sono autocostruiti.

Forse un carico difficile .

Comunque volevo parlare del valore dell imput impedence.

Quanto questo valore influisce sul finale?

 

Link to comment
Share on other sites

Immaginare che un finale come il 252, con 250 watt, sia leggero e senza muscoli nei bassi mi viene veramente difficile.

Inoltre, si dovrebbe comprendere bene la sostanza (cioè il contenuto) di questi diffusori auto costruiti.

Poi, per carità, l’orecchio è soggettivo e, pertanto, se il suono non ti ha soddisfatto hai fatto bene a desistere. Tuttavia, se possibile, fai un’ultima prova con altri diffusori, se in possesso del proprietario oppure, meglio ancora, vedi se il proprietario ti presta il 252, così puoi provarlo e renderti conto direttamente come suona con le tue elettroniche.

Facci sapere.

Ciao,

Gianluca  

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
vignotra

@magnaco premesso che, se mi permetti, non si fanno le prove con spotify. Se va bene stiamo parlando di mp3 a 320k, se va bene, poi diffusori autocostruiti??? Possono anche andar bene ma quali sono le loro specifiche? Inoltre, per esperienza diretta, i diffusori a dipolo non vanno bene con tutti gli ambienti e con tutti gli amplificatori. Se possibile portati a casa il 252 e fai la prova effettiva e definitiva nel tuo impianto.

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

@vignotra Hai ragione avevo il cd ma purtroppo il lettore era rotto. Io non utilizzo Spotify e nessun altra piattaforma online. Mi piacciono ancora tanto i cd e i vinili.

Purtroppo quando si va a casa di altre persone si va alla cieca perché non si conosce l impianto e le problematiche della sala di ascolto. E un dato di fatto che ci sono elettroniche che hanno un buon sincronismo ed altre che non si prendono.  I diffusori dipolo li avevo già sentiti anni addietro e non mi erano piaciuti, sono gusti personali. Mi piacerebbe riascoltare il finale sul mio impianto.

Link to comment
Share on other sites

Qualche anno fa il mio mc250 collegato con le Electa Amator prima serie sembrava una radiosveglia...... venduto dopo 10gg.........

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators

@subsub scusami ma io ho sentito le EA I^ serie con un valvolare da 140 watt e volavano. Che il 252 andasse come una radiosveglia mi sembra una battuta riuscita male.

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

@magnaco scusa se entro a gamba tesa, ma sincercamente credo che ti sei complicato la vita in maniera eccessiva. La multiamplificazione va benissimo con un cross esterno a patto 

a) di sapre come regolare il crossover,

b) di avere finali con uguale guadagno o con guadagno regolabile in modo da allinearlo

c) avere omoneneità timbrica tra gli ampli

d) vere un pre in grado di pilotare adeguatamente i finali

In ambito home, nella mia esoereinza, la multiamplificazione con cross esterno è più perniciosa che positiva e soprattutto fa spendere un mare di soldi

A mio modo di vedere per ascolti casaljnghi (la multiamplificazione in casa JBL nasce per esigenze live e pro, non per uso domestico, con rare eccezioni) melio una mono amplificazione o se prevsto una biamplificazione con il cross originale (al più rinfrescato con componenti di uguale valore ma sicuramente entro le specifiche)

Link to comment
Share on other sites

@vignotra Il McIntosh Mc250 è un 50w.....Comunque io ho Electa Amator prima serie e McIntosh Mc252 e vanno benissimo insieme . Elettricamente poi , corrente e dinamica a go go !

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
Il 12/10/2021 at 09:33, subsub ha scritto:

Qualche anno fa il mio mc250 collegato con le Electa Amator prima serie sembrava una radiosveglia...... venduto dopo 10gg.........

Il 250 non è in grado di pilotare le Electa Amator in stereo. Forse in mono. Ma qui si stava parlando del 252.

Link to comment
Share on other sites

Pardon ho scritto mc 250 invece di  252.....comunque le superbe SF EA1..... Non esprimevano il loro effettivo valore.. 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




  • Obiettivi Recenti

    • Great Content
      dago
      dago earned a badge
      Great Content
    • Superstar Member
      Coltr@ne
      Coltr@ne earned a badge
      Superstar Member
    • White Vinyl Badge
      jammo
      jammo earned a badge
      White Vinyl Badge
    • Helpful
      ferrocsm
      ferrocsm earned a badge
      Helpful
    • Superstar Member
      hinsubria
      hinsubria earned a badge
      Superstar Member
    • Superstar Member
      Glennascaul
      Glennascaul earned a badge
      Superstar Member
    • Great Content
      alexis
      alexis earned a badge
      Great Content
    • Helpful
      KIKO
      KIKO earned a badge
      Helpful
    • Gold Vinyl Badge
      Titian
      Titian earned a badge
      Gold Vinyl Badge
    • Superstar Member
      znorter
      znorter earned a badge
      Superstar Member
  • 172 Pink Floyd discografia essenziale

    1. 1. Quali sono, secondo te, i dischi immancabili dei Pink Floyd?


      • 1967 - The Piper at the Gates of Dawn
      • 1968 - A Saucerful of Secrets
      • 1969 - More
      • 1969 - Ummagumma
      • 1970 - Atom Heart Mother
      • 1971 - Meddle
      • 1972 - Obscured by Clouds
      • 1973 - The Dark Side of the Moon
      • 1975 - Wish You Were Here
      • 1977 - Animals
      • 1979 - The Wall
      • 1983 - The Final Cut
      • 1987 - A Momentary Lapse of Reason
      • 1994 - The Division Bell
      • 2014 - The Endless River
      • 1988 - Delicate Sound of Thunder (live)
      • 1995 - Pulse (live)
      • 2000 - Is There Anybody Out There?: The Wall Live 1980-1981
      • 2021 - Live at Knebworth 1990

  • Last Adverts

×
×
  • Create New...