Vai al contenuto

bandolerostanco

Schermatura cavi alimentazione

Messaggi raccomandati

bandolerostanco

Ciao ragazzi

Vorrei schermarmi un po i cavi di alimentazione delle mie elettroniche(in particolare la prolunga che porta i volt alla ciabatta)non che abbia dei problemi particolari,ma non si sà mai.

Avrei pensato(acceto critiche)di avvolgere il cavo con del domopach(quello da cucina intendo)e poi ricoprire il tutto con una calza da quadri elettrici.

Che ne pensate?

Accetto consigli...

Grazie a tutti

Nazzarenoid=size5>

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Dekyon

Il domopack è molto fragile. Appena lo pieghi si spezza.

Per prima cosa devi verificare che una semplice schermatura al cavo sia efficace, e per questo una veloce avvoltolata col domopack va bene. Prova a collegare poi lo schermo a terra (occhio alla 220!).

 

Se senti che ha qualche effetto allora potresti:

 

opzione 1 - sostituire il cavo della ciabatta con uno schermato, come il Pirelli consigliato su TNT per il TTS;

 

opzione 2 - schermare quello esistente infilandolo in uno di quei tubi in maglia metallica che si usano in idraulica.

 

L'opzione 2 ha un certo costo: quei tubi sono cari. Se puoi cerca di sostituire il cavo della ciabatta: è molto più pulito!

 

Gianluca "Dekyon" Rigotti

g.rigotti@fastnet.it

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gregi

Ciao Nazzareno,

ti consiglio di sostituire il cavo d'alimentazione con uno di buona qualità a doppia schermatura 2x1,5 mmq più terra, poi, collegare dalla parte della spina, sul morsetto di terra, sia la calza che lo schermo d'alluminio. Dalla parte opposta invece, devi collegare solo il filo di terra e isolare la calza e lo schermo d'alluminio. All'interno della ciabatta applica del foglio d'alluminio adesivo sulla scatola di contenimento. Prova ad applicare delle ferriti sul cavo d'alimentazione, una, subito dopo la spina e una prima della dell'entrata sulla ciabatta (spesa circa 10-15 euro).

Il materiali lo dovresti trovare con facilità in un negozio di materiale elettrico, altrimenti vai su www.rs-components.it (Klimo usa delle comuni ciabatte VIMAR a cui applica il proprio cavo d'alimentazione) icon_smile_big.gificon_smile_big.gificon_smile_big.gif

Ciao e sappimi dire, avrai delle sorprese.

 

Greg.

 

gregorio giust

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bandolerostanco

Grazie dei consigli ragazzi..

Non ci crederete ma...stupore..nella camera dove ascolto(vecchia casa)non esiste il cavo di massa a terra(non ditelo in giro ,lo so che non sono a norme...)e di questo sono sicuro perchè ho cambiato la presa(propio quella dove è collegato l'impianto) e c'è solo il neutro e la fase..si insomma..due fili e basta.Comunque...vicino alla casa vecchia,praticamente attaccata c'è la casa nuova(in quella la massa cè..sig..)so che molti audiofili credono ingenuamente di avere una buona massa nella propia abitazione e invece non l'hanno propio,o non è collegata bene al piantone che hanno fuori nella terra...almeno io so che ho questo(problema),lo metto tra virgolette perchè mi sembra e dico mi sembra,che il mio impianto suoni bene(il mio ampli bryston 4b st)nel pannello posteriore ha il commutatore su massa sollevata da terra(credo si dica cos'ì)anche se non ho mai provato a sposatare tale commutatore sull'altra posizione...Sapete se c'è qualche prova per vedere,anzi sentire è meglio dire se il mio impianto puo restare senza massa o se sarebbe meglio farne una in qualche maniera?? magari provando con uno spezzone provvisorio(anche se sarebbe una gatta come si dice qui a vr)

Grazie di nuovo a tutti...

Nazzareno

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
lamo67

ciao bandolerostanco

ti consiglio di mettere a massa il tuo impianto elettrico. Meglio essere in sicurezza e casomai "aggiustare" il suono con altri sistemi. Per avere una buona massa a terra è sufficiente non averla collegata con altri impianti e che sia collegata ad un picchetto a terra (non ai tubi dell'acqua).

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Puka

Ritornando al Domopack, se vuoi usarlo, visto che come ti hanno detto si rompe subito, devi avere l'accortezza di posizionare del biadesivo tra cavi e Domopack, in questo modo riesci a mantenere più a lungo la continuità del segnale e poi puoi rivestire il tutto con del nastro adesivo, quello spesso 5 cm, grigio, effetto telato in superficie, da posizionare longitudinalmente, almeno ho fatto in questo modo per i miei cavi e l'effetto è quasi professionale.

 

In ultimo, il Domopack/Cuki, và collegata a massa solo dal lato della spina, come suggerito da TNT.

 

Ciao

Antonio

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci

quote:ti consiglio di mettere a massa il tuo impianto elettrico. Meglio essere in sicurezza e casomai "aggiustare" il suono con altri sistemi. Per avere una buona massa a terra è sufficiente non averla collegata con altri impianti e che sia collegata ad un picchetto a terra (non ai tubi dell'acqua)
id=quote>id=quote>Giusto Lamo67 (un nome di battesimo mai, eh? icon_smile_wink.gif ).

In casa ci viviamo noi, i nostri cari, i nostri animali domestici.

Con la 220V non si scherza.

E, se volete un piccolo consiglio, non offendetevi ma è meglio evitare pasticci con il domopack specialmente dentro le ciabatte, dove staccandosi in seguito a un eventuale degrado del collante può causare un bel corto.

Dentro il centralino d'alimentazione che mi sono realizzato per l'impianto non c'è nessun elemento sotto tensione raggiungibile con le dita.

Per le schermature, comprate cavo schermato (questa è alla Catalano icon_smile_big.gif ).

 

Ciao!

 

Fabio Cottatellucci

 

www.videohifi.com

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bandolerostanco

Grazie a tutti...

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    282.672
    Discussioni Totali
    5.887.396
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×