Vai al contenuto
  • Annunci

    • K-Tribes Team

      Problemi di login?   31/12/2017

      Scrivici usando il tasto [Contatti] in alto sulla destra.
ale2964

Idiosincrasia verso le cuffie ???

Messaggi raccomandati

ale2964

Così per capire un pò meglio quali sono gli aspetti determinanti che spingono all'uso o meno di questo oggetto, mi chiedevo se esistesse anche una sorta d'intolleranza verso questo accessorio, come ad esempio esiste per il monitor del pc, davanti al quale alcune persone non riescono a "resistere" per più di qualche manciata di minuti.

 

Ciao

Alessandro

 

Modificato da - ale2964 il 24/03/2005 10:20:23

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Franz74

Così per capire un pò meglio quali sono gli aspetti determinanti che spingono all'uso o meno di questo oggetto, mi chiedevo se esistesse anche una sorta d'intolleranza verso questo accessorio, come ad esempio esiste per il monitor del pc, davanti al quale alcune persone non riescono a "resistere" per più di qualche manciata di minuti.

 

Ciao

Alessandro

 

Ciao, credo comunque che qualsiasi cuffia sia afflitta da una sorta di fatica di ascolto.

 

Ciao da Franz

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
salverard

quote:

Così per capire un pò meglio quali sono gli aspetti determinanti che spingono all'uso o meno di questo oggetto, mi chiedevo se esistesse anche una sorta d'intolleranza verso questo accessorio, come ad esempio esiste per il monitor del pc, davanti al quale alcune persone non riescono a "resistere" per più di qualche manciata di minuti.

 

Ciao

Alessandro

 

Modificato da - ale2964 il 24/03/2005 10:20:23


id=quote>id=quote>

 

Tu come sei messo da questo punto di vista?

 

Ciao

Salvatore

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ale2964

quote:

quote:

Così per capire un pò meglio quali sono gli aspetti determinanti che spingono all'uso o meno di questo oggetto, mi chiedevo se esistesse anche una sorta d'intolleranza verso questo accessorio, come ad esempio esiste per il monitor del pc, davanti al quale alcune persone non riescono a "resistere" per più di qualche manciata di minuti.

 

Ciao

Alessandro

 

Modificato da - ale2964 il 24/03/2005 10:20:23


id=quote>id=quote>

 

Tu come sei messo da questo punto di vista?

 

Ciao

Salvatore


id=quote>id=quote>

 

Allora premetto che non so se esiste un'intolleranza vera e propria verso la cuffia. Infatti volevo cercare di scoprirlo qui, (anche se probabilmente dovrei chiederlo a quelli di Riza psicosomatica icon_smile_big.gif ammesso che esista un'idiosincrasia vera e propria e conoscano o abbiano già studiato questo aspetto un pò particolare) però dato che qui siamo nell'ambito degli utilizzatori di tale accessorio....(mamma mia che brutto definire le cuffie così)....

 

Per quel che mi riguarda, ho solo notato che piГ№ sale la qualitГ  dell'ascolto cambiando i vari elementi dell'impianto ma soprattutto la cuffia, piГ№ le indosso volentieri e soprattutto per periodi di tempo che si allungano sempre di piГ№.

 

Ciao

Alessandro

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
etaZ

quote:

mi chiedevo se esistesse anche una sorta d'intolleranza verso questo accessorio


id=quote>id=quote>

Io credo di si ... e personalmente le sopporto poco ascoltando quando capita a volume bassissimo. Ho sempre avuto pero' cuffie "economiche" (ma lo e' tutto l'impianto se puo' essere cosi' definito)

Credo comunque che Salvatore (salverard) abbia ragione ovvero la cuffia deve essere "buona".

 

Michele

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nik

quote:

Così per capire un pò meglio quali sono gli aspetti determinanti che spingono all'uso o meno di questo oggetto, mi chiedevo se esistesse anche una sorta d'intolleranza verso questo accessorio, come ad esempio esiste per il monitor del pc, davanti al quale alcune persone non riescono a "resistere" per più di qualche manciata di minuti.

 

Ciao

Alessandro

 

Ciao, credo comunque che qualsiasi cuffia sia afflitta da una sorta di fatica di ascolto.

 

Ciao da Franz


id=quote>id=quote>

 

Ogni cosa in questo mondo comporta fatica.

Per me perГІ la fatica di non adoperare la cuffia ГЁ maggiore di quella di averla in testa...

 

Ciao

Nicola

 

Per contatti: alfonsi9@interfree.it

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
jacopo

quote:

 

 

Ogni cosa in questo mondo comporta fatica.

Per me perГІ la fatica di non adoperare la cuffia ГЁ maggiore di quella di averla in testa...

 

Ciao

Nicola

 


id=quote>id=quote>

 

splendida! :)

vado a casa e l'incido col temperino sul frontale del cd

 

 

col mio setup attuale non ho (piГ№) problemi di affaticamento, a meno non si tratti di registrazioni scrause a bassa fedeltГ . ma con altre cuffie ho sperimentato una fatica molto evidente anche dopo pochi minuti, sia a livello di ergonomia che di suono

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
salverard

quote:

 


id=quote>id=quote>

 

Ogni cosa in questo mondo comporta fatica.

Per me perГІ la fatica di non adoperare la cuffia ГЁ maggiore di quella di averla in testa...

 

Ciao

Nicola

 

Per contatti: alfonsi9@interfree.it

 

Beh questo e' ovvio...

Pero' Alessandro poneva una questione palese. Molti audiofili snobbano il mondo cuffie perche' l'ascolto non emoziona come quello dei diffusori. L'idiosincrasia (lasciamo stare morelli e riza che fa psicologia da supermarket!) e' per il tipo di ascolto (la solita cosa: suono nella testa).

Che poi la qualia e le grandi cuffie abbiano un po ovviato a tale problema e' un conto ma di certo sono due ascolti diversi.

 

Poi secondo me Nik tu sei un cuffiofilo puro nel senso che ascolti SOLO in cuffia e non con i diffusori per cui le tue considerazioni sul mondo cuffie non possono che essere piu' intime, dettagliate e subliminate rispetto alla maggior parte dei cuffiofili che invece ha anche un'ascolto alternativo con diffusori.

 

Dunque l'idiosincrasia e' normale per la cuffia semmai la domanda va posta al contrario: esiste un amore sviscerato per la cuffia ed un'idiosincrasia per i diffusori?

 

Ciao

Salvatore

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stoned

Ho avuto impianti "ortodossi" (coi diffusori) per venticinque anni, negli ultimi dei quali l'ascolto della musica si ГЁ fatto sempre meno frequente (casa piccola, esigenze famigliari incompatibili con l'invadenza dell'hifi). Ho vissuto il passaggio alle cuffie come una... retrocessione in serie B, ma, dopo una decina di giorni, il famigerato "suono nella testa" mi ГЁ risultato del tutto naturale. Ora ascolto musica ogni volta che ne ho voglia (per mezz'ora, per tre ore di seguito, alle nove del mattino o a mezzanotte), provando emozioni rese piГ№ forti dalla consapevolezza che... non sto rompendo le palle a nessuno: se ho un rimpianto ГЁ quello di non essermi convertito all'eresia cuffiologa qualche tempo prima.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
aml961

Almeno con le cuffie non esiste il problema dell'ambiente di ascolto.

I padiglioni auricolari sono sempre quelli e non li puoi cambiare.icon_smile.gif

 

Alberto

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ale2964

quote:

col mio setup attuale non ho (piГ№) problemi di affaticamento, a meno non si tratti di registrazioni scrause a bassa fedeltГ . ma con altre cuffie ho sperimentato una fatica molto evidente anche dopo pochi minuti, sia a livello di ergonomia che di suono


id=quote>id=quote>

 

Ecco e qui devo dirti che anche ascoltando registrazioni da nastro nefandissime copia della copia con fruscio ecc. ecc., durante l'ascolto con l'attuale ampli + cuffia ГЁ scomparso gran parte dell'affaticamento che ricordavo avere nel passato con altri impianti (diffusori da pavimento compresi).

Affaticamento dovuto anche e sicuramente a una pessima intelligibilitГ  del messaggio sonoro e nel caso dei nastri a un notevole fruscio che negli impianti di qualitГ  tende ad attenuarsi. O meglio ГЁ negli impianti low cost che si accentua.

 

 

Magia delle cuffie forse direbbe Nik icon_smile_wink.gif

 

Ciao

Alessandro

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ale2964

quote:

Ho avuto impianti "ortodossi" (coi diffusori) per venticinque anni, negli ultimi dei quali l'ascolto della musica si ГЁ fatto sempre meno frequente (casa piccola, esigenze famigliari incompatibili con l'invadenza dell'hifi). Ho vissuto il passaggio alle cuffie come una... retrocessione in serie B, ma, dopo una decina di giorni, il famigerato "suono nella testa" mi ГЁ risultato del tutto naturale. Ora ascolto musica ogni volta che ne ho voglia (per mezz'ora, per tre ore di seguito, alle nove del mattino o a mezzanotte), provando emozioni rese piГ№ forti dalla consapevolezza che... non sto rompendo le palle a nessuno: se ho un rimpianto ГЁ quello di non essermi convertito all'eresia cuffiologa qualche tempo prima.


id=quote>id=quote>

 

Alla fine degli anni '70 con il mio impianto (mio per modo di dire all'epoca era dei miei genitori) quando volevo gustarmi la musica in tutte le sue sfumature indossavo le cuffie, un paio di Kenwood che perГІ mi biscottavano le orecchie per la pressione che esercitavano giГ  nel giro di un'ora. In pratica il plasticone premeva troppo e avevano dei cuscinetti poco morbidi.

Poi finiva regolarmente che le toglievo.

Così tanto per raccontarti le mia prima esperienza con le cuffie.

 

Ciao

Alessandro

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
latrippa

Avete presente le stecche degli occhiali pressate dai padiglioni delle cuffie?

Dopo un po' diventa una tortura cinese...

 

A.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ale2964

quote:

Secondo me l'eventuale idiosincrasia ГЁ l'impossibilitГ  d'indossare le cuffie (anche spente) per piГ№ di un periodo di tempo relativamente breve.


id=quote>id=quote>

 

E difficilmente lo ammetterebbe pubblicamente.....sarebbe come ammettere d'avere un handicap.

 

Ciao

Alessandro

 

 

 

Modificato da - ale2964 il 24/03/2005 21:40:06

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
salverard

quote:

 

 

Ciao

Alessandro

 

N.B. Una semplice considerazione: con le cuffie si puГІ girare la testa o combiare posizione del corpo e la scena sonora non cambia, non ГЁ poco!!!!

 

 

 

Modificato da - ale2964 il 24/03/2005 19:49:08


id=quote>id=quote>

 

Qualcuno potrebbe obiettare dicendoti che non cambia poiche' non vi e' scena sonora....

 

Ad ogni modo io ritengo non bisogna essere radicali nel difendere l'archetto nel senso che non si puo' concludere affermando che l'ascolto in cuffia e' superiore ai diffusori. E' diverso e basta.

E cosi come l'analogico bisognerebbe avere (sempre che non diventi un lusso per le proprie possibilita') anche un bell'impianto cuffie.

 

Ciao

Salvatore

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ale2964

quote:

Qualcuno potrebbe obiettare dicendoti che non cambia poiche' non vi e' scena sonora....


id=quote>id=quote>

 

Ma ГЁ appunto perchГЁ non c'ГЁ che non cambia!!!!! icon_smile_big.gificon_smile_big.gificon_smile_big.gificon_smile_big.gif

Scherzi a parte mi riferivo al fatto che davanti a due diffusori devi stare li piantato davanti, con le cuffie ti sposti, scrivi al pc ecc.

 

quote:

Ad ogni modo io ritengo non bisogna essere radicali nel difendere l'archetto nel senso che non si puo' concludere affermando che l'ascolto in cuffia e' superiore ai diffusori. E' diverso e basta.

E cosi come l'analogico bisognerebbe avere (sempre che non diventi un lusso per le proprie possibilita') anche un bell'impianto cuffie.

 

Ciao

Salvatore


id=quote>id=quote>

 

Certamente, come non si puГІ essere radicali nel sostenere l'esatto contrario.

 

Sicuramente perГІ manca quell'abitudine (anche sotto il profilo budget) all'idea della cuffia come strumento interessante in generale.

 

Vorrei vedere se gli appassionati destinassero 4 soldi per l'acquisto dei diffusori come in genere si fa per le cuffie....e sostenere poi che l'impianto da loro soddisfazione.....

Le valutazioni vanno fatte a paritГ  di condizioni, ecco quello che manca.

 

 

Ciao

Alessandro

 

Modificato da - ale2964 il 24/03/2005 20:11:11

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nik

Abbiamo parlato parecchio e parecchie volte dell'arogmento cuffie/diffusori. Non ritorno quindi sulla diatriba, ma semplicemente vorrei sottolineare un aspetto - non eminentemente sonico - che però mi pare meriti attenzione. Per avere un impianto cuffia (minimalista) al TOP assoluto potrei stimare (considero ampli + cuffia) 5000 € (o forse anche meno a seconda di dove si fanno gli acquisti), quanto ci vuole per un analogo impianto fatto di ampli + diffusori? L'emozione di poter dire "ho il massimo" forse coi diffusori è riservata ad una limitatissima elite. Con la cuffia il cerchio si allarga notevolmente...

 

Saluti

Nicola

 

Per contatti: alfonsi9@interfree.it

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
salverard

quote:

Abbiamo parlato parecchio e parecchie volte dell'arogmento cuffie/diffusori. Non ritorno quindi sulla diatriba, ma semplicemente vorrei sottolineare un aspetto - non eminentemente sonico - che però mi pare meriti attenzione. Per avere un impianto cuffia (minimalista) al TOP assoluto potrei stimare (considero ampli + cuffia) 5000 € (o forse anche meno a seconda di dove si fanno gli acquisti), quanto ci vuole per un analogo impianto fatto di ampli + diffusori? L'emozione di poter dire "ho il massimo" forse coi diffusori è riservata ad una limitatissima elite. Con la cuffia il cerchio si allarga notevolmente...

 

Saluti

Nicola

 

Per contatti: alfonsi9@interfree.it


id=quote>id=quote>

 

Non e' proprio cosi (a tal riguardo sarei curioso della tua esperienza con i diffusori Nik). Il top di cuffie non corrisponde al top diffusori.

 

Sono due emozioni d'ascolto diverse. Io con il mio impianto diffusori contenuto nei 6000 euro posso provare emozioni che anche un impianto top di cuffia non mi darebbe semplicemente perche' sono emozioni diverse.

C'e' chi e' fatto per vivere emozioni con l'ascolto di diffusori e c'e' chi lo e' per quello con cuffie. Poi ci sono le vie di mezzo.

Generalmente la maggior parte degli audiofili dati alla mano appartiene alla prima categoria.

 

Altrimenti tutti gli audiofili sono fessi perche' anziche' investire 10 mila euro per un impianto diffusori acquisterebbero tutti un impianto cuffie top.

Dunque emozioni diverse non comparabili assolutamente tanto piu' in termini di prezzo.

 

Ciao

Salvatore

 

Modificato da - salverard il 24/03/2005 21:52:44

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ale2964

quote:

 

Non e' proprio cosi (a tal riguardo sarei curioso della tua esperienza con i diffusori Nik). Il top di cuffie non corrisponde al top diffusori.

 

Sono due emozioni d'ascolto diverse. Io con il mio impianto diffusori contenuto nei 6000 euro posso provare emozioni che anche un impianto top di cuffia non mi darebbe semplicemente perche' sono emozioni diverse.

C'e' chi e' fatto per vivere emozioni con l'ascolto di diffusori e c'e' chi lo e' per quello con cuffie. Poi ci sono le vie di mezzo.

Generalmente la maggior parte degli audiofili dati alla mano appartiene alla prima categoria.

 

Altrimenti tutti gli audiofili sono fessi perche' anziche' investire 10 mila euro per un impianto diffusori acquisterebbero tutti un impianto cuffie top.

Dunque emozioni diverse non comparabili assolutamente tanto piu' in termini di prezzo.

 

Ciao

Salvatore

 

Modificato da - salverard il 24/03/2005 21:52:44


id=quote>id=quote>

 

PiГ№ che altro insisto nel dire che si tratta di scelte. La maggior parte degli utilizzatori si sono ritrovati ad acquistare i diffusori perchГЁ l'idea comune ГЁ che hi-fi = diffusori, e nella maggior parte dei casi non sanno neppure cosa significa ascoltare un impianto cuffie al top. Poi una percentuale di questi avrebbe comunque fatto la stessa scelta e altri no. Ma in percentuale quanti avrebbero preferito le cuffie? Mah......

 

Ciao

Alessandro

 

 

Modificato da - ale2964 il 25/03/2005 01:12:13

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Microfast

quote:

Almeno con le cuffie non esiste il problema dell'ambiente di ascolto.

I padiglioni auricolari sono sempre quelli e non li puoi cambiare.icon_smile.gif

 

Alberto


id=quote>id=quote>

 

Hai perfettamente ragione, e non e' un problema da poco: indipendentemente dalla qualita' di un impianto HIFI l'abbinamento dei diffusori in ambiente, ed in particolare in normali ambienti domestici, e' problematico, difficile, impegnativo.

 

Davvero pochi impianti sono ottimizzati da questo punto di vista e questo spiega perche' la maggioranza di chi passa dai diffusori alla cuffia ( anche senza averne davvero bisogno e nonostante i limiti di questo tipo di ascolto ) spesso avverte enormi differenze qualitative.

 

Inutile nascondersi dietro ad un dito: anche un diffusore fantastico posizionato male e molto spesso pure in un ambiente inadatto acusticamente non potra' che suonare da cane.

 

L'emozione poi, di sentire "fisicamente" i bassi correttamente nella maggioranza dei casi e' un'utopia e cosi' alla fine si sentono invece rimbombi disarticolati e senza controllo.

 

Meno male che la tecnica ci viene in aiuto :)

 

Saluti

Marco

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
nazario

quote:

quote:

Abbiamo parlato parecchio e parecchie volte dell'arogmento cuffie/diffusori. Non ritorno quindi sulla diatriba, ma semplicemente vorrei sottolineare un aspetto - non eminentemente sonico - che però mi pare meriti attenzione. Per avere un impianto cuffia (minimalista) al TOP assoluto potrei stimare (considero ampli + cuffia) 5000 € (o forse anche meno a seconda di dove si fanno gli acquisti), quanto ci vuole per un analogo impianto fatto di ampli + diffusori? L'emozione di poter dire "ho il massimo" forse coi diffusori è riservata ad una limitatissima elite. Con la cuffia il cerchio si allarga notevolmente...

 

Saluti

Nicola

 

Per contatti: alfonsi9@interfree.it


id=quote>id=quote>

 

Non e' proprio cosi (a tal riguardo sarei curioso della tua esperienza con i diffusori Nik). Il top di cuffie non corrisponde al top diffusori.

 

Sono due emozioni d'ascolto diverse. Io con il mio impianto diffusori contenuto nei 6000 euro posso provare emozioni che anche un impianto top di cuffia non mi darebbe semplicemente perche' sono emozioni diverse.

C'e' chi e' fatto per vivere emozioni con l'ascolto di diffusori e c'e' chi lo e' per quello con cuffie. Poi ci sono le vie di mezzo.

Generalmente la maggior parte degli audiofili dati alla mano appartiene alla prima categoria.

 

Altrimenti tutti gli audiofili sono fessi perche' anziche' investire 10 mila euro per un impianto diffusori acquisterebbero tutti un impianto cuffie top.

Dunque emozioni diverse non comparabili assolutamente tanto piu' in termini di prezzo.

 

Ciao

Salvatore

 

Modificato da - salverard il 24/03/2005 21:52:44


id=quote>id=quote>

Riguardo alle diverse emozioni , a parte il fatto che dovrebbe essere discriminante la musica che si ascolta e non il mezzo attraverso la quale si ascolta , indubbiamente va considerato anche l'impatto "fisico" su corpo che dei diffusori(nel mio caso Magneplanar) ti danno nelle basse frequenze ( ho suonato per anni in una banda musicale vicino ha tamburo e grancassa )che delle cuffie per quanto buone ed analitiche (ho delle Stax )non potranno mai dare. E' l'unica cosa che rimpiango nell'ascolto in cuffia rispetto ai duffusori.

Ave atque vale , Nazario

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
jacopo

quote:

Almeno con le cuffie non esiste il problema dell'ambiente di ascolto.

I padiglioni auricolari sono sempre quelli e non li puoi cambiare.icon_smile.gif

 

Alberto


id=quote>id=quote>

 

a dire il vero s'ГЁ sempre il problema di ambienti rumorosi

 

j|!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Tannerd1512995588

Mi intrometto per una considerazione sulla differenza di sensazioni tra l'ascolto in cuffia e quello da diffusori. A parte il gusto personale, il budget ed altre considerazioni di tipo opportunistico le 2 grandi differenze stanno nel fatto che:

- ГЁ provato che ascoltiamo non solo con le orecchie ma con tutto il corpo, pelle e scheletro hanno un ruolo fondamentale (consiglio a chi non lo avesse fatto di leggere un libro del famoso otorinolaingoiatra Alfred Tomatis).

- nella realtГ  il suono "gira" per la stanza d'ascolto arricchendosi di riverberi ariositГ  e colore che lo rendono naturale e piГ№ veritiero (in generale poi a seconda dell'interfacciamento componenti-ambiente si possono avere risultati buoni o scadenti).

Ecco ritengo, pur apprezzando l'ascolto in cuffia, che queste 2 grandi differenze pongano dei limiti molto seri.

 

Ciao

Tannerd

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ale2964

quote:

Mi intrometto per una considerazione sulla differenza di sensazioni tra l'ascolto in cuffia e quello da diffusori. A parte il gusto personale, il budget ed altre considerazioni di tipo opportunistico le 2 grandi differenze stanno nel fatto che:

- ГЁ provato che ascoltiamo non solo con le orecchie ma con tutto il corpo, pelle e scheletro hanno un ruolo fondamentale (consiglio a chi non lo avesse fatto di leggere un libro del famoso otorinolaingoiatra Alfred Tomatis).

- nella realtГ  il suono "gira" per la stanza d'ascolto arricchendosi di riverberi ariositГ  e colore che lo rendono naturale e piГ№ veritiero (in generale poi a seconda dell'interfacciamento componenti-ambiente si possono avere risultati buoni o scadenti).

Ecco ritengo, pur apprezzando l'ascolto in cuffia, che queste 2 grandi differenze pongano dei limiti molto seri.

 

Ciao

Tannerd


id=quote>id=quote>

 

In base all'esperienza diretta mi sento di dire che per una consapevolezza totale dei due sistemi messi a confronto, ГЁ doveroso ascoltarli entrambi al top, ferme restando le differenze da te riportate (assieme a quelle non menzionate).

 

Ciao

Alessandro

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nik

Non e' proprio cosi (a tal riguardo sarei curioso della tua esperienza con i diffusori Nik). Il top di cuffie non corrisponde al top diffusori.

Sono due emozioni d'ascolto diverse. Io con il mio impianto diffusori contenuto nei 6000 euro posso provare emozioni che anche un impianto top di cuffia non mi darebbe semplicemente perche' sono emozioni diverse.

C'e' chi e' fatto per vivere emozioni con l'ascolto di diffusori e c'e' chi lo e' per quello con cuffie. Poi ci sono le vie di mezzo.

Generalmente la maggior parte degli audiofili dati alla mano appartiene alla prima categoria.

Altrimenti tutti gli audiofili sono fessi perche' anziche' investire 10 mila euro per un impianto diffusori acquisterebbero tutti un impianto cuffie top.

Dunque emozioni diverse non comparabili assolutamente tanto piu' in termini di prezzo.

 

Ciao

Salvatore

 

Capisco la fretta di rispondere, ma prima cerca di capire bene il senso del discorso. Ti ripeto, non voglio entrare nell' abusato dibattito cuffie/diffusori, sappiamo ormai tutto a riguardo (...). Volevo solo affermare che ГЁ piГ№ facile raggiunegere economicamente un impianto cuffia TOP assoluto che un impianto coi diffusori altrettanto alto, non mi pare un concetto stratosferico, no?

 

Le mie esperienze con i diffusori sono limitate a quando vado a casa di amici, non ne ho mai posseduti. Ma la mia non ГЁ una avversione, non ho spazio, mi muovo spesso, e specialmente mi spendo i soldi per cuffie e CD. E poi ascolto spesso in ore notturne quando la quiete mi trasporta in alto...

 

Ciao

Nicola

 

Per contatti: alfonsi9@interfree.it

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
znorter

1) Tutta la musica riprodotta in casa ГЁ un surrogato di scarsa-buona-ottima qualitГ .

 

2) Ogni sistema-audio contribuisce alla qualità con un "interpretazione" derivata dalla circuitazione che adotta in gran parte ed in prevalenza dalla tipologìa costruttiva del/dei diffusori (cuffie comprese!)

 

3) Le cuffie, nate per l'ascolto in studi radiotelevisivi e di registrazione sono il mezzo piГ№ efficace per valutare (in correlazione ai strumenti di analisi elettronica) la registrazione stessa evidenziando il messaggio sonoro.

 

 

(Il resto sono chiacchiere...)

 

 

LUX icon_smile.gif

 

na

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
salverard

quote:

Ti ripeto, non voglio entrare nell' abusato dibattito cuffie/diffusori, sappiamo ormai tutto a riguardo (...). Volevo solo affermare che ГЁ piГ№ facile raggiunegere economicamente un impianto cuffia TOP assoluto che un impianto coi diffusori altrettanto alto, non mi pare un concetto stratosferico, no?

 

 

Ciao

Nicola

 

Per contatti: alfonsi9@interfree.it


id=quote>id=quote>

 

Mi pare una constatazione ovvia piu' che altro nel senso che un sistema top diffusori costa enormemente dippiu'. Ma tutto cio' avrebbe senso se in termini di emozione il sistema cuffie corrispondesse pedissequamente a quello diffusori cosa che secondo me non e'.

 

Ciao e buona pasqua!

Salvatore

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Tannerd1512995588

quote:

1) Tutta la musica riprodotta in casa ГЁ un surrogato di scarsa-buona-ottima qualitГ .

 

2) Ogni sistema-audio contribuisce alla qualità con un "interpretazione" derivata dalla circuitazione che adotta in gran parte ed in prevalenza dalla tipologìa costruttiva del/dei diffusori (cuffie comprese!)

 

3) Le cuffie, nate per l'ascolto in studi radiotelevisivi e di registrazione sono il mezzo piГ№ efficace per valutare (in correlazione ai strumenti di analisi elettronica) la registrazione stessa evidenziando il messaggio sonoro.

 

 

(Il resto sono chiacchiere...)

 

 

LUX icon_smile.gif

 

na


id=quote>id=quote>

Peccato che l'ultimo giudizio sul lavoro in studio sia fatto tramite monitor (diffusori) e non in cuffia e che gli artisti dal vivo (non quelli che eseguono solo la loro parte senza sapere in che contesto finisce) usano anch'essi diffusori e non cuffie monitor. La cuffia nel pro ГЁ uno strumento comodo perchГ© aumenta la produttivitГ  ma nessun brano ГЁ pensato e creato con il fine dell'ascolto in cuffia....

Con questo non voglio fare il dettrattore di chi preferisce l'ascolto in cuffia, ci mancherebbe, ma rimettere le cose a posto dopo la tua affermazione che ritengo imprecisa.

Il suono ГЁ aria che si muove e interagisce con ambiente e corpi, piГ№ aria si muove piГ№ ricco ГЁ il suono. Le cuffie quanta ne muovono? Vanno bene per una valutazione veloce delle timbriche e dell'omogeneitГ  dei livelli di missaggio e per non disturbare. C'ГЁ molta piГ№ differenza poi nella resa cromatica fra cuffia e cuffia (anche pro) che fra diffusori nelle soluzioni di alto livello.

 

Tannerd

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nik

Peccato che l'ultimo giudizio sul lavoro in studio sia fatto tramite monitor (diffusori) e non in cuffia e che gli artisti dal vivo (non quelli che eseguono solo la loro parte senza sapere in che contesto finisce) usano anch'essi diffusori e non cuffie monitor. La cuffia nel pro ГЁ uno strumento comodo perchГ© aumenta la produttivitГ  ma nessun brano ГЁ pensato e creato con il fine dell'ascolto in cuffia....

Con questo non voglio fare il dettrattore di chi preferisce l'ascolto in cuffia, ci mancherebbe, ma rimettere le cose a posto dopo la tua affermazione che ritengo imprecisa.

Il suono ГЁ aria che si muove e interagisce con ambiente e corpi, piГ№ aria si muove piГ№ ricco ГЁ il suono. Le cuffie quanta ne muovono? Vanno bene per una valutazione veloce delle timbriche e dell'omogeneitГ  dei livelli di missaggio e per non disturbare. C'ГЁ molta piГ№ differenza poi nella resa cromatica fra cuffia e cuffia (anche pro) che fra diffusori nelle soluzioni di alto livello.

 

Tannerd

 

PerГІ mi pare un po' imprecisa anche la tua sentenza.

 

Se ГЁ vero che il monitoraggio viene fatto ANCHE con i diffusori, spesso si usano anche e in alcuni casi in ultimo stadio proprio le cuffie. Ad esempio ho dei CD Telarc con scritto su che il monitoraggio ГЁ stato eseguito con cuffie Stax elettrostatiche. Direi insomma che comunque la cuffia in fase di monitoraggio non si puГІ mai eliminare. Mi pare perГІ ovvio che il monitoraggio debba in ultima analisi precoccuparsi non solo del massimo da poter raggiungere come qualitГ  di incisione, ma soprattutto di come poi gli ascoltatori (in media almeno) ascolteranno il lavoro fatto e quindi, logicamente non si puГІ pretendere che si consideri preminente l'ascoltatore in cuffia. Mi sembra che riduci un po' troppo la funzione della cuffia in uso pro-studio... il dettaglio, per esempio, dove lo metti?

 

Se la musica è unicamente aria che si muove, come fanno a suonare così bene le varie intraurali, e oggi ce ne sono di straordinarie (Shure, Etymotics ecc,ecc)? Non ti sembra sia un fatto di proporzioni?

 

Anche tra il driver di una cuffia e il timpano evidentemente c'ГЁ aria che si muove perchГЁ si propaghi il suono. E' chiaro che la proporzione d'aria ГЁ relativa alla potenza emessa dal piccolo driver che muove una quantitГ  molto piГ№ limitata d'aria (e quindi sfrutta la vicinanza all'orecchio) di quanto non ne muova il diffusore che logicamente si situa ad una certa distanza dalle orecchie dell'ascoltatore.

 

Per contatti: alfonsi9@interfree.it

 

Modificato da - nik il 25/03/2005 23:31:41

 

Modificato da - nik il 25/03/2005 23:32:50

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
znorter

...bГЁ, che dire....Nik, hai giГ  ampiamente risposto tu: essendo i miei TRE punti una estrema sintesi, possono essere facilmente interpretati.

 

Vedi Tannerd, ho scritto al terzo punto che le cuffie sono "il mezzo piГ№ efficace", NON il "solo mezzo"...

...in quanto alla "produttivitГ ", perdonami, Г© una sciocchezza grossa...non esiste studio al mondo che non usi le cuffie per monitorare il suono, attenzione non per "adattare" la registrazione alla cuffia!

Ovvio poi che si usano anche i "near field" per fare le valutazioni...

 

Ripeto possiamo scrivere all'infinito: non Г© questione di chi ГЁ meglio, sono due mezzi (alla pari!) per ricreare male-bene-ottimamente la musica in casa.

 

 

Ciao, Luca.

 

na

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    281.542
    Discussioni Totali
    5.870.688
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×