Jump to content

Allo DigiOne Signature Player


Rufusen
 Share

Recommended Posts

franz159
5 minuti fa, Paolosnz ha scritto:

un dac 'moderno' fatto bene e progettato intorno alla usb non migliora se collegato in coassiale? 

Ma il dac "vecchio" di @aleniola collegato in coassiale suona "meglio" del suo dac "moderno" collegato in USB?

Di certo suonano "diversamente"....

Link to comment
Share on other sites

Paolosnz
38 minuti fa, franz159 ha scritto:

Di certo suonano "diversamente"....

È fin qui tutto normale... 

Ma ci sta anche che un dac "datato" abbia una usb meno performante della coassiale. 

Link to comment
Share on other sites

aleniola

@franz159 @Paolosnz esattamente, sono due suoni diversi, preciso e analitico quello dei dac moderni che ho ascoltato/posseduto  e più rilassato e musicale (ma meno fedele) quello dei miei dac datati

Dipende dal mood, dal resto della catena, dall’album etc

Link to comment
Share on other sites

il mio primo, amatissimo, Metrum manco ce l'aveva l'USB 😛

quelli di oggi hanno tutti gli ingressi possibili e dell'Adagio uso l'ingresso USB

Link to comment
Share on other sites

johnny1982

@pl_svn i metrum inizialmente avevano come interfaccia il convertitore usb-coax della m2tech

 

Su quelli che la usb andasse meglio del coax dipende solo se la sorgente coax era implementata meglio dell'interfaccia m2tech

Link to comment
Share on other sites

il picchio

Qualcuno ha confrontato l'Allo DigiOne signature al Bluesound node 2i ( collegati in coassiale allo stesso dac esterno) per quanto riguarda stabilità della connessione,  suono ecc...?

Link to comment
Share on other sites

Paolosnz
49 minuti fa, il picchio ha scritto:

Qualcuno ha confrontato l'Allo DigiOne signature al Bluesound node 2i

bella domanda... il Bluesound node 2i a conti fatti costerebbe anche meno

Link to comment
Share on other sites

Ciao @il picchio non ho fatto un confronto intenzionale in quanto non ne sono capace ... non sono proprio il tipo, ho una conclamata carenza di razionalità ... tipo, se devo confrontare due pizze, me le mangio tutte e due e finisce lì 🤤

 

comunque al netto del suddetto limite, per le mie inesperte orecchie, il Node 2i ha un suono più musicale, morbido, rotondo e rilassante, con i bit rotondi dico io. Il DigiOne ha un suono più digitale, con bit quadrati come i pixel. Anche un po’ più bold, ma non direi però più dettagliato, semmai più tagliente.

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, Paolosnz ha scritto:

bella domanda... il Bluesound node 2i a conti fatti costerebbe anche meno

Infatti. Presi il DigiOne pensando di risparmiare, ma confermo a conti fatti ho speso di più...

Link to comment
Share on other sites

aleniola

@PaolosnzIo ho avuto il primo BlueSound Node, ma come puro trasporto digitale per me non c’è paragone con Allo+Shanti, a favore di quest’ultimo. Non so quanto il 2i suoni meglio a parità di utilizzo.

 

Del Bluesound apprezzai molto l’app di controllo, ma con il passaggio a Roon anche questo vantaggio è azzerato.

 

Link to comment
Share on other sites

il picchio

Ma come avete fatto a spendere di più per il digione che per il node??? Io per digione signature + acrylic case ho speso 309€, se ci aggiungi il raspberry arrivi a malapena a 400€.... secondo me lo shanti è extra e non può essere compreso ( comunque sono altre 165€, al massimo si arriva vicino al Node, ma non oltre !!??)

Link to comment
Share on other sites

Io probabilmente ho fatto l’errore di prenderlo direttamente da Allo e l’ho pagato infatti sui 400 euro circa. Per l’alimentazione avevo preso un IFI da 50 euro, però giusto ieri ho ordinato lo Shanti a 169 euro su Audiophonics.
Secondo me una buona anzi ottima alimentazione va messa in conto.

 

Conto di portarlo a nuova vita con lo Shanti e un nuovo cavo coassiale su un secondo impianto cuffie... Anche perché devo peraltro ammortizzare altri 30 euro di abbonamento annuo a Volumio Virtuoso per lo streaming su Qobuz, TIDAL e Spotify. Prima poi dovrò risolvere anche questa questione con Volumio....

Link to comment
Share on other sites

johnny1982

Prendendo dal sito ALLO ho preso digione signature + case + shanti a 436,63€ spedizione inclusa

(il rasp 4 lo avevo già)

dello shanti cambierei sinceramente il cavaccio in unscita ... davvero brutto quel filo che nemmeno è schermato avrebbero potuto farlo pagare qualche € in più e metterci un filo migliore o almeno sostituibile

Link to comment
Share on other sites

aleniola
7 ore fa, il picchio ha scritto:

per digione signature + acrylic case ho speso 309€, se ci aggiungi il raspberry arrivi a malapena a 400€

Diciamo che per fare un confronto obiettivo con il Node dovresti aggiungere un alimentatore switching, magari decente. Con un iFi arrivi a 450, sempre sotto al BlueSound.

Link to comment
Share on other sites

C’è anche da dire che il Node ha dentro anche il suo DAC.

Per me poi c’è anche un valore “percepito” di un prodotto finito.

 

Link to comment
Share on other sites

Paolosnz

Nella mia citazione di prezzo mi riferivo anche all'usbridge, per avere un prodotto minimamente decente e non il raspy. 

Link to comment
Share on other sites

Premesso che in casa mia non si butta via niente e ce se magna tutto... però insomma, mi perplimo molto...  che confronto è? ... da un lato abbiamo una scatoletta con dentro due circuiti, uno slot sd e qualche cavo pendente per attaccarlo alla corrente elettrica ... dall'altro abbiamo un prodotto che non sfigura neanche sul mobile tv della sala buona sotto al Loewe Bild 7.65 ... mah?! davvero ... ha ragione qualcuno che conosciamo in molti qua e che l'ha già detto più volte... se il Node costasse qualche eurozzo in più sarebbe già sull'olimpo audiofilo di molti...

Link to comment
Share on other sites

franz159
8 ore fa, SalD ha scritto:

una scatoletta con dentro due circuiti, uno slot sd e qualche cavo pendente per attaccarlo alla corrente elettrica

non mi è chiaro di cosa tu stia parlando, puoi spiegarti meglio?

Link to comment
Share on other sites

maxpalat

Non so se qualcuno ha già posto la domanda...

Qualcuno di voi ha fatto un confronto sonico tra Khadas e l'Allo Digione Signature?

Mi piacerebbe sapere la vostra opinione.

 

Grazie

Link to comment
Share on other sites

aleniola
13 minuti fa, maxpalat ha scritto:

Qualcuno di voi ha fatto un confronto sonico tra Khadas e l'Allo Digione Signature?

Non mi è chiara la domanda..sono due cose diverse... e fatte per lavorare insieme 

L'Allo è un trasporto digitale , non ha uscite analogiche, la Khadas converte il segnale digitale in analogico. 

Io posso dirti che lavorano molto bene insieme, perchè usando il Coassiale separi alimentazione (USB) e segnale (appunto, coassiale) sulla Khadas. 

 

Link to comment
Share on other sites

maxpalat

Hai ragione , ho confuso le funzioni, comunque interessante la precisazione e la risposta.

Link to comment
Share on other sites

aleniola

@maxpalat aggiungo anche che sono un'ottima accoppiata, li ho provati qui da me sull'impianto cuffie e la KTB si conferma una campionessa per il rapporto q/p

Link to comment
Share on other sites

7 ore fa, franz159 ha scritto:

non mi è chiaro di cosa tu stia parlando, puoi spiegarti meglio?

Ciao @franz159 mi riferisco a questo bargaglio qua. Poi io avendo anche le mani e le dita grosse (in realtà anche tutto il resto della panza diciamo) ho proprio la sensazione di poterlo rompere il Digione ogni volta che lo prendo scricchiola tutto. Quell’altro invece sembra un prodotto da negozio di design. Ha pure delle uscite rca e una per il sub. Mi sembra un prodotto più finito e rifinito. E il prezzo alla fine non è stato così diverso. 

12E349D1-DC85-4590-91EA-5692B2AB0913.jpeg

Link to comment
Share on other sites

aleniola
Il 28/3/2021 at 01:11, johnny1982 ha scritto:

Con il cinese avvertivo un pelo di fatica di.ascolto dopo 2 ore che non mi era mai capitata... 

Confermo, anche nel mio set up il BNC sembra più sparato/aperto sulle alte frequenze e quindi per me risulta più faticoso. 

Ho rimontato il Ricable RCA/RCA.

C'è da dire che l'ho testato sull'impianto cuffie, con le Beyer DT1990 che sulle alte non perdonano nulla, magari con una cuffia diversa, o in un set up classico con diffusori la fatica d'ascolto sarebbe minore.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.