Jump to content

cosa state leggendo


Recommended Posts

Tomaso Montanari - Vincenzo Trione

 

"Contro le mostre"

 

 

Un libro molto interessante, come da titolo.., e da note di copetina.., potrei solo aggiungere che mi sono ritrovato in molte delle osservazioni e analisi critiche che i due autori rivolgono al sistema di potere culturale che gestisce le mostre d'arte in Italia, un certo tipo di mostre da loro definite "blockbuster" che io considero da  "status symbol", nelle quali si incontrano spesso fruitori visibilmente spaesati e dall'andamento "frivolo" che sono lì per per imitarne le grazie di scarto di quelli dei giri culturali che contano e che vanno alle mostre per... mostrare se stessi... Cara è iniziata una mostra di vangog .., bisognerà assolutamente prenotare i biglietti per evitare la fila... 😄

 

 

 

978885842647HIG.JPG

 

  • Melius 1
  • Haha 1
Link to post
Share on other sites
1 ora fa, regioweb ha scritto:

il capitolo della Luisona è esilarante...

Beh , io penso lo sia tutto il libro  ( e credo di esser in buona compagnia) , per come tratteggia  i personaggi da bar.

P.S. c'è stato un seguito al Bar sport  di prima edizione  : Bar sport 2000

  • Melius 1
Link to post
Share on other sites
14 minuti fa, andpi65 ha scritto:

P.S. c'è stato un seguito al Bar sport  di prima edizione  : Bar sport 2000

l’ho letto ma secondo me non è all’ altezza del primo -

OT mode On

x restare nel bolognese la cosa mi ricorda un po’ alcune canzoni dialettali di Andrea Mingardi come “Gisto e Cesira”, “Cara Uga” o “A io vest un marzian” che una volta riproposte in versione “aggiornata”, aggiungendo al titolo il suffisso 2000 appunto, hanno perduto molta della loro freschezza ed originalità

OT mode Off 

Link to post
Share on other sites
31 minuti fa, regioweb ha scritto:

l’ho letto ma secondo me non è all’ altezza del primo -

Condivido!   Però Benni è Benni  . Lo leggo sempre con piacere e mi suscita sempre a tratti  "un sorriso ed una risata" ( ma io son di parte) .

Leggo anche anche altro che trovo interessante   ma, per dire ,  Memorie di Adriano della Yuorcenar  non mi stimola a continuare la lettura come Benni o, per altre ragioni, Erri De Luca.

Il parallelo in musica sarebbe ascoltare un Coleman Hawkins  od un Coltrane(  prima della svolta integralista free Jazz )  rispetto a Free Jazz di Ornette Coleman ...

 

Link to post
Share on other sites

Ho appena finito di leggere Rondini d'Inverno, di Maurizio De Giovanni, terz'ultimo capitolo della serie dedicata al Commissario Ricciardi.

Non ha più la freschezza dei primi libri, però trovo sempre molto affascinante l'ambientazione di queste indagini poliziesche nella Napoli degli anni '30, in piena epoca fascista.

 

Alla pari dei romanzi del Commissario Montalbano dopo un pò possono sembrare ripetitivi, ma se si apprezza il contesto e i personaggi che fanno da sfondo alle storie resta una piacevolissima lettura, IMHO.

Link to post
Share on other sites

Mi sono preso una pausa dal libro segnalato precedentemente, ma vedrò di riportare delle breve impressioni appena lo terminerò 

Nel frattempo, ho riletto con piacere un testo di K. Wilber:. La Visione Integrale

Non è certo il libro più esaustivo dell'autore

È una introduzione breve ma non banale all'approccio integrale

Tra esempi e schemi, si entra pian piano nel mondo integrale dipinto da Wilber

Trattasi di un metodo/mappa per riuscire ad indicizzare la realtà nella maniera più completa possibile..o quasi  :-)

Stile schietto e disinvolto con toni, a volte, sin troppo spavaldi

Tale teoria, è estremamente interessante, di avanguardia, convincente e molto plausibile

 

 

 

 

 

 

20210420_155454.jpg

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.