Jump to content

Audio Research, i migliori preamplificatori del brand


Recommended Posts

35 minuti fa, giannisegala ha scritto:

c'è qualcuno che ha avuto la possibilità di ascoltare il modello SP 9 mk3?

Io lo uso da qualche anno e ne sono soddisfatto. La sezione fono è la stessa della prima versione, mentre per il resto è cambiato parecchio.

Non ho mai potuto fare un confronto con i modelli precedenti, perciò non ho molto da dire a parte che non assomiglia molto ad un valvolare. E' pur vero che è sensibile al tube rolling, mantenendo sempre un comportamento poco eufonico.

A me piace con la Genalex Gold Lion, oppure con la Golden Aero. Due caratteri diversi, ma altrettanto piacevoli. Non mi piace molto invece con Svetlana o con Electro Harmonix. Ma qui è una questione di gusti.

Link to post
Share on other sites
21 ore fa, emiliopablo ha scritto:

perdonami Mariano ma queste sono solo tue supposizioni nemmeno suffragate da una corretta conoscenza dei fatti e non rispondenti al vero:

Non suppongo un bel niente.
Il mio Ref 5 ed altri due esemplari, acquistati nel 2010, hanno mostrato seri difetti di fabbricazione, tanto da essere sostituiti (non riparati) dall'importatore.
Se l'esemplare in tuo possesso non ha mostrato problemi non posso che essere felice per te, ma non posso certo dimenticare un pre da 10 k afflitto da gravi problemi, tanto da imporne la sostituzione.
Le date che ho riferito sono ricavabili dal sito Arcdb che, a sua volta, riporta dati e specifiche tratti dal sito ufficiale di Audio Research.
Quanto al 40th Anniversary, che pure ho avuto in casa, non mostrava certo migliorie tali da valere il notevole prezzo di vendita, pari al doppio del telao singolo; in effetti il Ref 5SE è andato decisamente meglio nelle vendite e, soprattutto, nel gradimento degli appassionati del marchio.

Se non sbaglio, il Ref 6 è uscito nel 2015 ed il 6SE nel 2019, quindi con una tempistica certamente più normale rispetto al 5 liscio che, ribadisco, ha in più esemplari avuto una vita travagliata.

Posso, da questo punto di vista, permettermi di sconsigliarlo a chi desidera cercare un Ref Arc?

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

@codex ... forse il mio è uno di quegli esemplari che hanno sostituito i vostri nati male 😅

 Comunque anche a me è capitato un Ref6 nuovo di pacca che andava in blocco e non si riaccendeva più dopo essere stato messo in standby con la fase invertita. Dovevi staccare la spina e resettare tutto. L’esemplare è stato sostituito in garanzia.
Ma non me la sentirei di sconsigliarne l’acquisto soprattuto quando so che AR è un grande marchio che non ti lascia mai a piedi quando hai un problema  ...

Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, emiliopablo ha scritto:

AR è un grande marchio che non ti lascia mai a piedi quando hai un problema  ...

Su questo concordo assolutamente, l'importatore si è fatto carico del palese difetto di fabbricazione ed ha ottenuto immediatamente la sostituzione dell'apparecchio fallato.
Magari il problema è più sentito per la manutenzione degli apparecchi meno recenti, non so quanti e quali tecnici specializzati siano rimasti sulla piazza, soprattutto di quelli esperti del marchio ed in grado di riconoscere l'originalità delle macchine, spesso rovinate da interventi piuttosto "estremi".

Link to post
Share on other sites

Comunque su arcdb le date sono quelle,un tempo più breve rispetto al solito.

su siti di vendita internazionali il REF 5SE e ancora quotato bene,il REF 5 molto meno.

comunque basta leggere i vari forum americani per rendersi conto di tutto ciò,il REF 5 SE viene ancora considerato come il anche il REF 3. Del Ref 5 liscio non ne parla più nessuno.

Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Umby1 ha scritto:

il REF 5 SE viene ancora considerato come il anche il REF 3

Ti dirò, uno dei migliori ascolti che io abbia mai fatto da Natali ha visto come protagonisti un Ref 5 SE, un Ref 75 equipaggiato con le KT120, una coppia di Sasha I ed un lettore cd Reference 8.

Dopo quell'ascolto acquistai le Sasha 😁, pur tenendo nel debito conto che Marco utilizza cavi che costano il doppio dell'impianto...

Link to post
Share on other sites

@Umby1 penso sia solo una questione di numeri e conseguente disponibilità sul mercato dell’usato ... di Ref3 ne hanno venduti molti dato il lungo periodo di produzione, e ili RefSE dopo l’uscita dl Ref6 ha riempito i mercatini ...  

Del resto le recensioni dicono che il Ref5 va meglio del Ref3, il Ref5SE va meglio del Ref5, il Ref6 va meglio del Ref5SE ... è normale che ogni volta si riapre la corsa all’oggetto del desiderio ...

Link to post
Share on other sites

@Umby1 non capisco cosa intendi.

Tralasciando certi prezzi di fantasia dei mercatini italiani, su Audiomarkt.de uno sta sui 5000 e l’altro sui 5500. Il Ref3 su 3500. 
Stando alle quotazioni d sull’usato dell’importatore italiano ci sono dai 1000 ai 1500€ di differenza tra la versione liscia e la SE ... 

Che poi si vendano a quelle cifre, in questo periodo in cui ho visto Ref6 ceduti a 6500€ è tutta un’altra storia ...

Link to post
Share on other sites
6 ore fa, emiliopablo ha scritto:

i mercatini ...  

Del resto le recensioni dicono che il Ref5 va meglio del Ref3, il Ref5SE va meglio del Ref5, il Ref6 va meglio del Ref5SE ... è normale che ogni volta si riapre la corsa all’oggetto del desiderio

 

E’ anche vero che le recensioni spezzano spesso  (direi sempre) la lancia a favore dell’ultimo modello. Diverso per gli appassionati ..... ricordo su un noto forum americano la diatriba tra il finale Pass Labs X 350.5 e il nuovo 350.8:  piu’ di una persona provato il nuovo Pass 350.8 ha preferito rimanere con il vecchio 350.5 (finale   indubbiamente eccellente mi ha fatto compagnia per 7 anni ) ma credo che, alla fine della fiera,  il preferire l’uno all’altro  sia strettamente collegato  la resto  della catena. 

 

Link to post
Share on other sites
59 minuti fa, Maurjmusic ha scritto:

E’ anche vero che le recensioni spezzano spesso  (direi sempre) la lancia a favore dell’ultimo modello. Diverso per gli appassionati ....

Ovvio:  le recensioni devono sostenere il mercato... è così praticamente in ogni settore.

Per quello è necessario usare il prorpio senso critico,  ascoltare con le proprie orecchie, e non farsi portare a spasso da dove tira il vento di turno ... 😇

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.