Jump to content

Suona meglio il PCM o il DSD


Recommended Posts

PCM vs DSD è una diatriba senza fine.

Facendo il confronto tra i due con un live feed (giustamente), schiere di ottimi tecnici si sono divisi 50 e 50...altrimenti non sarebbe una diatriba! :classic_biggrin: Quindi, di che stiamo a parlare?!

Poi, uno è più facilmente utilizzabile in post-produzione e già affermato, l'altro è forse una "terra inesplorata" che necessiterebbe di grossi investimenti (forse la Merging potrebbe essere interessata, ma chi altro?!). Alcuni, ad esempio, citano riverbero e compressore come scogli "insormontabili"...non so se per ingnoranza o "giochi politici" per proteggere il proprio orticello. Invece, il riverbero è già possibile con HQPlayer (c'è solo bisogno di un file impulso di riverbero); anche il compressore è fattibile, ma auspicabile più attraverso la versione Pro.  

Link to post
Share on other sites
Il 8/4/2021 at 08:54, stefano_mbp ha scritto:

questo è il dubbio che mi assale sempre riguardo ai DSD, ieri ascoltavo la Sinfonia n.2 di Rachmaninoff diretta da Previn nel 1973, ho anche il remaster DSD del 2017, senza dubbio le due versioni sono diverse ma in cosa principalmente? Nel remaster o nel formato?

Ma infatti per fare un confronto io ho utilizzato albume della 2L che registrano in parallelo su differenti apparati. Da una parte il PCM da una parte il DSD.

Entrambi suonano bene perchè la qualità è eccellente, ma quando ascolti il DSD a me viene la pelle d'oca.

Saluti

Roberto

  • Melius 1
Link to post
Share on other sites
Il 7/4/2021 at 13:26, Kingcarl67 ha scritto:

oltre 24/96 siamo al "becchime per polli".

addirittura il sedicente hires MQA e' lossless solo fino a 48 KHz! Il resta della banda viene compresso

Link to post
Share on other sites

ho confrontato in cieco PCM e DSD sul sito di 2L e non percepisco differenze comunque.

Consiglio di procurarsi il doppio SACD (x64) / DVD-A (24@192) della velut luna con gli studi di Liszt. Forse il PCM si fa preferire nella dinamica alle altre frwequenze mentre il DSD ca meglio come risoluzione ai bassi livelli. Dico ... forse.

  • Melius 1
Link to post
Share on other sites
2 ore fa, stanzani ha scritto:

ho confrontato in cieco PCM e DSD sul sito di 2L e non percepisco differenze comunque.

la 2L dichiara pubblicamente che .....

 

Il nostro  negozio di musica 2L combina file audio HiRes e prodotti fisici in un unico negozio. Tutti i nostri album originariamente registrati in DXD sono ora disponibili in un'ampia gamma di risoluzioni, tra cui DXD, DSD64 e DSD128, insieme a prodotti fisici come CD, SACD, Pure Audio Blu-ray e vinile. Fai un tentativo e facci sapere cosa ne pensi! www.2L.no/shop

 

🤷‍♂️

Link to post
Share on other sites

personalmente trovo molto simili i due formati.....la mia preferenza è ultimamente verso il pcm campionato ad altissima risoluzione, ma è una questione di gusti non credo che un formato possa surclassare l'altro.

.....mia personale opinione ovvio.

  • Melius 1
Link to post
Share on other sites
Il 14/4/2021 at 11:20, rpezzane ha scritto:

Concordo. Alla fine il 95% di un buon disco lo fa il master.

sanissime parole. aggiungo che i confronti tra formati vanno fatti a partire da llo stesso master (studi di liszt eseguiti da gon per velut luna)

  • Melius 1
Link to post
Share on other sites
50 minuti fa, stanzani ha scritto:

...(studi di liszt eseguiti da gon per velut luna)

Purtroppo quel disco (che io ho) è fuori produzione da parecchio e credo introvabile.

Una più recente produzione original master in 24/96 e DSD64 è Impromptu  di Tony Overwater & Bert van den Brink della Sound Liason: https://www.soundliaison.com/index.php/studio-showcase-series/139-impromtu-all

tony-bert-300v1.jpg 

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Giusto per fare un po' di chiarezza metodologica almeno (almeno) sul materiale di partenza con cui effettuare confronti in materia di PCM vs DSD, dato che in effetti  ha ragione @bibo01 quando dice che a valle sarà il DAC (come tratta i due formati) a fare la differenza (se ho inteso bene il suo dire).

 

Live recording > segnale audio (per semplificare) > Conversione A/D DSD > editing e post produzione in DSD (se necessita) > file master DSD > SACD

 

Stesso live recording, stesso segnale > Conversione A/D PCM > Editing e post produzione in PCM (se necessita) > file master PCM > CD (DVD - A o BluRay)

 

L'unico confronto sensato appunto, come si è detto, lo si può fare solo se si ha certezza che i due file o i supporti che li contengono siano stati ottenuti a partire dallo stesso programma musicale suonato, MA abbiano subito due percorsi diversi. Ovvero che NON si sia ottenuto uno, convertendo l'altro.

 

Questo facemmo, pioneristicamente, quasi 20 anni fa, con gli Studi di Liszt giustamente citati da @stanzani proprio per permettere questo tipo di confronti, ed è vero che il cofanetto è da tempo furori produzione.

Io stesso ho solo il file master PCM 24/192.. oltre che il cofanetto ovviamente..


@Monisi Roberto, sentiamoci in pvt che ti chiarisco tutti tutti i dubbi che vuoi! 😉

 

Link to post
Share on other sites

Ah già direte voi, ma dopo tutta sta pappardella: quale dei due "suona" meglio?

Fatte salve le premesse di cui sopra,  conoscendo perfettamente il programma musicale e come deve essere fedelmente riprodotto (altra importantissima condizione), come in quella produzione Velut Luna, sono portato a ritenere il DSD  più "gradevole" e "fascinoso".

Quando sento il PCM trovo che questo sia più preciso e neutro

Link to post
Share on other sites

Suona meglio un master fatto bene, dalla registrazione, al mixing 2 canali/5 canali, all'encoding. Il DSD è(sarebbe) un formato potenzialmente superiore al PCM per via della maggiore semplicità di decodifica da parte dei convertitori  delta-sigma che lavorano su un solo bit, seppur a frequenze più elevate. Quindi la risposta è: dipende. 

Resta il fatto che masterizzare in DSD lo fanno in pochi, vuoi per i costi vuoi perché il PCM è di fatto lo standard. E il SACD non ha mai avuto successo, oltre al fatto che i provider come TIDAL, QOBUZ e AMAZON non hanno mai spinto per la distribuzione di file in DSD. Quindi stiamo parlando di fatto di uno standard morto e tra qualche anno..sepolto. 

  • Melius 2
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.