Jump to content

Ampli multicanali anche musicali ?


ernesto.62
 Share

Recommended Posts

Visto e considerato il problema che c'è stato e tutto quello che c'era in memoria si è perso , perché non intavolare un discorso su eventuali ampli HT o multicanali che dir si voglia con un riscontro sonoro degno di nota da fare si che si possano in una certa misura coniugare i due mondi HT e stereo? Comincio io. I miei due ampli Marantz SR 7000 e Denon AVR 3300 ormai già ventennali e un anno di più , sono 21 infatti 

Link to comment
Share on other sites

20 ore fa, ernesto.62 ha scritto:

Marantz SR 7000

confermo il Marantz: davvero ottimo in stereo e multicanale.

Venduto (per 2 spicci) perchè, non avendo ingressi/uscite HDMI, era diventato scomodissimo da utilizzabile per me.

Link to comment
Share on other sites

@tomminno qui siamo nell' Hiend . Forse i Krell i migliori HT che possono essere paragonati ai loro fratelli stereo.  Così leggo da 20 anni in modo inequivocabile. Gli AM audio , famosi sul  pilotaggio bene e il gioco è fatto. Una soluzione pre

 e finale di livello 

Link to comment
Share on other sites

piergiorgio

il 'mio' Marantz SR6011, lo uso anche in configurazione 2.1 sfruttando le uscite pre che pilotano dei monitor attivi dynaudio. ma anche come integrato classico non suona affatto male.

Link to comment
Share on other sites

Forse sarebbe utile, per una questione di ottimizzazione dello spazio, di segnalare le elettroniche ht che comunque sono provvisti di entrate hdmi, diversamente si avrebbe bisogno di due amplificatori: uno per i contenuti “moderni” (lettore bd, televisore, sky, firestick e altro) e l’altro dedicato esclusivamente all’ascolto della musica tramite rca.. sono consapevole che gli apparecchi che avete segnalato sono sicuramente più performanti di un oggetto meno datato, ma un conto è ottenere un discreto/buono/ottimo risultato anche con l’impianto ht, mentre per il due canali puro buona parte di noi ha già (credo) un impianto dedicato.

Link to comment
Share on other sites

sandromagni

@ernesto.62 volentieri. Da almeno 30 anni ho impianti uncici per ascoltare masica e vedere film.

Attualmente il mio primo impianto è un 7.1 con ampli Marantz SR8015. Per l'ascolto musicale a 2 canali +sub, la conversione interna non suona male, ma utilizzo un DAC esterno Chord Qutest e uso l'ampli in Pure Direct. Non mi fa rimpiangere un impianto dedicato solo per musica

Un secondo impianto meno pretenzioso 5.1 con ampli Denon 4700h. Qui uso il DAC dell'ampli per convertire anche la musica, e preferisco lasciare attivo AUdissey EQ su Reference. 

Dopo tantissime prove nel tempo, non ho mai apprezzato soluzioni di ascolto multicanale musicale "costruite" dagli ampli.

Invece affermo in modo sicuro che il miglior ascolto anche solo dal punto di vista musicale sui miei impianti sono i Blu Ray con audio in Dolby Atmos o anche in DTS Master Audio o Dolby True.  Una esperienza impareggiabile. Con Atmos la presenza fisica dei diffusori scompare.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

@sandromagni se per ascolti musicali "costruiti" ti riferisci ai vari modi DSP ( esempio Hall, Rock, jazz, Matrix , ecc ecc.) ovverossia i modi surround artificiali , quelli sono orripilanti. Anche io uso ascoltare in  2.1  Direct e devo dire  non ho mai rimpianto un sistema puro 2 canali . Detto questo , oltretutto un sintoampli HT se è di quelli pure  musicali il divertimento è assicurato anche  perché  solitamente è immensamente  flessibile offrendo altre esperienze in più ....il multicanali appunto.... o la radio incorporata. Infine si ha modo di correggere il suono con i toni o come fanno  oggi i nuovi ampli HT( i miei non ne sono provvisti perché sono di 21 anni fa) correggono  il suono nell'ambiente a cui  vanno a inserirsi 

Link to comment
Share on other sites

Personalmente ho usato Aaron N22, audionet map1 ed ora parasound p7, sono tutti preamplificatori, quindi dipende da cosa uno ci affianca, tutti e tre non mi hanno fatto rimpiangere un pre solo stereo, ho provato un poco ad usare un nuforce p9 in abbinata, ma la differenza, nel mio impianto, non era tale da giustificare l'ingombro in più.

Precedentemente, con yamaha ed onkyo, sintoamplificatori, la soddisfazione nell'ascolto musicale era di molto inferiore

Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, jj@66 ha scritto:

uno per i contenuti “moderni” (lettore bd, televisore, sky, firestick e altro) e l’altro dedicato esclusivamente all’ascolto della musica tramite rca

Io faccio tutto con rca, uso uno switch hdmi e un convertitore hdmi-7.1 (unico oggetto sul mercato a supportare i formati audio Hd)

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Per quanto riguarda flessibilità e ingressi HDMI, io ho risolto con Oppo 105d, per cui non ho bisogno delle hdmi negli ampli.

Tra i sintoampli segnalo Harman Kardon, i modelli vecchi in classe AB, per la dinamica esplosiva e il basso profondo e preciso.

Su uno step ancora più elevato, il Lexicon rv5, un Harman 745 modificato nel layout e nell’alimentazione, che però ha ingressi HDMI (non ricordo che versione) castrati, non trattano il lossless. Il problema di questo ampli sono gli schemi elettrici molto complessi, se si rompe potrebbero essere dolori. Certo a 300€ nell’usato il rischio di può correre.

Altri integrati alto di gamma degni di nota, Nad e Arcam, meno esplosivi e più inglesi nel sound, ma ugualmente piacevoli.

Tra i pre e finali in questo momento ho Rotel (rsp 1098 e rnb1066), da abbinare con attenzione: asciutti e aperti in gamma alta, ma col fiato un po’ corto dinamicamente. Anche se non buttano giù la casa, forse per colpa dell’ottimismo nei dati dichiarati (o della controreazione?), con le casse attuali mi stanno deliziando in multicanale.

Da notare che i Nad sono tra i pochi sinto AV se non gli unici che dichiarano di pilotare tranquillamente 4 ohm nominali. 

Link to comment
Share on other sites

Dopo svariate esperienze, sono approdato a pre anthem avm50v 3d e finale Apart pa8250. Dal punto di vista musicale i krell sono superlativi, anche lo showcase, tanto vituperato, ma non posseggono nessun sistema di correzione ambientale attiva.

Sui finali dipende da quanto si vuole spendere, ma il risultato finale cambia in modo nettamente meno significativo.

Link to comment
Share on other sites

Ora ne sto godendo, ma per arrivare a tanto ho dovuto prima soffrire, e non poco.  Sofisticatissimo Denon AV10 SE, dopo revisione completa, quasi un salasso, per provvedere alla taratura va  aggiunto un monitor su presa apposita dove arrivano le possibilità di intervento. Fino a 8 canali, ne uso 5 + sub, 125 W per canale, un bestione di quasi 30 kg. una possibilità spropositata  di combinazioni. Un difetto non trascurabile è la sua profondità, 50 cm + lo spazio richiesto dai collegamenti posteriori per non piegare troppo gli rca contro il fondo. Era il top di gamma Denon dell'epoca, ora ho capito il perchè. 

Link to comment
Share on other sites

12 ore fa, redhot104 ha scritto:

Sui finali dipende da quanto si vuole spendere, ma il risultato finale cambia in modo nettamente meno significativo.

Se ti vuoi sbizzarrire nella lettura di prove comparative tra pre AV, ti consiglio il link che c’è nel post 6 di questo 3d, un utente ne ha provati 26:

 

https://melius.club/topic/187-home-theater-nuovousatosegnalazionirecensioni/?tab=comments#comment-28375

 

Link to comment
Share on other sites

@KIKO il top gamma era il A1 SE e prima ancora il A1 D che ho avuto entrambi. Il più piccolo AVR 3300 con cui avevo iniziato ( che ho ancora) ha una timbrica veramente bella e per la musica è migliore ai due top gamma. Strano ma sorprendente ho verificato così dopo non poco dispendio economico che avevo fatto per l' A1 SE. Mentre l' A1 D lo presi usato notevolmente con un prezzo più basso assai se paragonato a quello di listino  

Link to comment
Share on other sites

sandromagni

@ernesto.62 si per costruiti intendevo proprio quello. 

Ora con la qualità DTS Master Audio e anche DOlby True o ancor meglio DOlby Atmos (il suono è uguael, cambiano solo gli aspetti posizionali) preferisco la visione d un bel concerto con audio multicanale all'ascolto solo musicale. Davvero meglio che essere al concerto dal vivo.

Link to comment
Share on other sites

sandromagni

@ernesto62 oggi posseggo un Maranz SR8015 pagato attorno a 2500 euro. Sostituiva un Denon AVC A1 HD pagato ex demo tipo 4 o 5000 euro cica 12 anni fa ma costava tipo 9000 euro.  Bene il Maranz surclassa il Denon sotto ogni aspetto e di gran lunga in ogni uso. Solo il telecomando non è all'altezza, ma poco male si può usare il telefono come telecomando. Anche dal puro punto di vista del suono.

Però è diventato una astronave come complicazione.

 

 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...