Jump to content

Recommended Posts

Non mi vergogno a dirlo, ma fino a qualche anno fa - pur avendoceli - non ne conoscevo nemmeno l'esistenza. Scoprii questo disturbo proprio in un forum di alta fedeltà, dove ne parlava un utente; da allora mi accorsi di soffrirne anch'io, probabilmente da tempo immemore. Infatti, nel silenzio assoluto, ho sempre avvertito - a mia memoria - come un sibilo negli orecchi, ma non ci avevo mai prestato veramente attenzione. Mi sembrava una cosa normale e comunque il fastidio era irrilevante.

Sarà la suggestione ma, con l'ascolto in cuffia di questi ultimi mesi, mi pare che mi siano un po' peggiorati.

 

Voi?

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Presente.

Io uso le cuffiette solo in mobilità,in casa non le uso più da anni,non ho nessuno che si lamenta...🤭😉

Mi sembra di aver letto che l'uso delle cuffie acuisce il problema, soprattutto nelle ore successive all'ascolto.

Link to post
Share on other sites

Presente anche io ... ormai da 10 anni sono una presenza continua h24, i primi anni ernoa un disturbo che andava e veniva.

Mi dispiace, ma non sono le cuffie che peggiorano. Anche un amico, che non ha cuffie, ne soffre eccome.

 

 

Link to post
Share on other sites

Anche io. Ma me ne accordo al mattino appena sveglio (tanto), quando sono seduto nel silenziò soprattutto se svaccato sui divani. 
Con la musica zero ed è raro che usi cuffie (con over ear chiuse l’effetto “conchiglia” è fortissimo) 

Ho fatto un test audiometrico serio: udito è a posto, le cause non si sono ancora scovate, rimedi seri non ce ne sono... buon viso a cattiva sorte. 

Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Jack ha scritto:

(con over ear chiuse l’effetto “conchiglia” è fortissimo)

Verissimo, ho dovuto svendere B&W P5 e Sennheiser Momentum perchè l'ascolto era diventato un incubio, con quelle chiuse va molto meglio.

 

Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, mariovalvola ha scritto:

In meno di un anno con i giusti integratori, ho risolto il problema.

Se sono integratori e non medicinali penso tu possa indicarli.

Link to post
Share on other sites

Ne soffro da molto; prima un leggerisssimisssimo rumore di fondo, poi divenuto sempre più evidente. Fatte visite da bravi specialisti, provato varie terapie, ma non c'è stato niente da fare. A volte ho anche dei tintinnii, questi più fastidiosi, ma di solito durano poco. Sul discorso ascolto in cuffia, ho letto pareri discordi, alcuni addirittura proponevano l'ascolto in cuffia proprio per migliorare; per questo ho iniziato ad ascoltare in cuffia, poi è divenuta una bella abitudine 😁 .

Non ho ancora capito se la mia sensibilità agli alti sia dovuta agli acufeni, boohh.

Link to post
Share on other sites

@mariovalvola si ho sentito di integratori. Anche dopo l’esame audiometrico mi è stato prospettato l’uso di integratori. Ho guardato questo che suggerisci, non sono farmacista ma per ragioni che sorvolo conosco benissimo sia il ginkobiloba che la vitis vinifera... se l’acufenia deriva da scarsa irrorazione periferica è plausibile che le sostanze contenute in questi estratti. 
Conosco, è mio amico, uno dei massimi esperti mondiali sui meccanismi di azione di questi estratti insieme al ginseng membro della pharmacopeia americana per questo tipo di sostanze 🙂
credo che lo proverò senz’altro. Chiedo anche al mio amico

Grazie mille @mariovalvola

Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Jack ha scritto:

se l’acufenia deriva da scarsa irrorazione periferica è plausibile che le sostanze contenute in questi estratti. 

Se quella è la causa infatti provano la terapia con il farmaco Cinazyn.

Gli acufeni poi si possono manifestare sotto varie forme e soprattutto intensità, in alcuni casi può essere un terribile incubo e tale da condizionare l'esistenza. Non scherzo, perché ci sono casi in cui c'è l'autolesionismo o addirittura il suicidio.

In alcuni casi la terapia sonora può essere magari non una soluzione ma un aiuto. Tramite apparecchi acustici si cerca di mascherare il "rumore", se ci fate caso è infatti più intenso quando ci si trova in ambiente silenzioso. Va bene anche una cuffia, di qualsiasi tipo e con la musica preferita a volume anche molto basso.

Con l'acufene bisogna fare attenzione che non subentri l'incubo dei disturbi uditivi: l'iperacusia.

Con l'iperacusia sono cazzi, ne soffro ormai da mesi e non mi va neanche di parlarne anche se qualcosa qui (ovvero li) l'ho scritta in passato.

Fate attenzione anche ai farmaci detti ototossici.

Gli otorini in linea generale non affrontano il problema acufeni con pazienza, diciamo, ma esistono centri specializzati che studiano i disturbi uditivi e il mio consiglio è di rivolgersi a questi se possibile.

4 minuti fa, johnny1982 ha scritto:

le cuffie aggravano l'acufene ... se sentita a volume alto ... come del resto qualsiasi rumore ... 

No e mi è stato anche confermato. Quante volte dopo il cinema, un concerto, la discoteca e via dicendo, una volta a casa e nel silenzio abbiamo avvertito quel ronzio, il "rumore del silenzio" insomma? Poi passa, la mattina dopo spesso già non lo avvertiamo più. Ma in questi casi si tratta di una sovraeccitazione del sistema uditivo momentanea. Gli acufeni sono un'altra cosa e i motivi scatenanti possono essere vari, troppi ... davvero tanti.

  • Melius 1
Link to post
Share on other sites
4 ore fa, djansia ha scritto:

Quante volte dopo il cinema, un concerto, la discoteca e via dicendo, una volta a casa e nel silenzio abbiamo avvertito quel ronzio, il "rumore del silenzio" insomma? Poi passa, la mattina dopo spesso già non lo avvertiamo più. Ma in questi casi si tratta di una sovraeccitazione del sistema uditivo momentane

sono 10 anni che aspetto che si plachi ed ho 33 anni.....😑

Link to post
Share on other sites

Andando avanti con l'età la cosa peggiora in maniera irreversibile. Le cellule muoiono ed il problema si presenta senza scampo. Se invece sono legati a delle infiammazioni, possono passare. C'è gente che riporta che l'acufene è talmente intenso da procurare la mancata percezione di alcuni suoni, tipo l'allarme semplice dell'orologio, piuttosto che il suono di fine operatività del microonde, per fare un paio di esempi...

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.