Jump to content

Idea economica per la regolazione fine del toe-in


edigio
 Share

Recommended Posts

  • Moderators

A volte ci si sveglia con l'intenzione di ottimizzare qualcosa, ed a questo giro è arrivato il turno dell'inclinazione dei diffusori rispetto al punto di ascolto.
Ma eseguire una regolazione precisa e ripetibile non è particolarmente semplice.
E così ho simulato la posizione della testa dell'ascoltatore con una basetta di polistrene avanzato, qualche libro ed un contenitore dei Lego.
Ho usato invece una livella laser acquistata per 13 euro su wish per proiettare la semiretta ortogonale rispetto agli altoparlanti (nel mio caso c'è solo un altoparlante per diffusore).

 

1.jpg.0fefbed9bb9d299b94dae2f290e746d9.jpg

 

2.jpg.3893b3c7adb4cf8496ddb9ce766a182a.jpg

 

 

Spostando la poltrona avanti ed indietro ho provato diverse posizioni del punto di incrocio:

  •     1 mt dietro la testa, sulla testa
  •     coincidente con la testa (con le orecchie per la precisione)
  •     50 cm avanti
  •     1 mt avanti

 

Ascoltato tre brani di riferimento e scelto il compromesso che mi piaceva di più.


I parametri valutati sono stati larghezza, profondita della scena, precisone del fuoco e corpo delle voci.

Alla fine ho deciso di sacrificare ulteriormente la larghezza, che non era già da primato prima dell'intervento a beneficio di fuoco, profondità e corpo delle voci migliori. Dal punto di ascolto, mentre dalla poltrona accanto le differenza si percepiscono in maniera minore.

 

La configurazione scelta è stata quella dell'incrocio avanti di 50 cm rispetto al punto di ascolto, ma credo che questo risultato valga solo nel mio ambiente, con i miei diffusori e per i miei gusti.

 

Link to comment
Share on other sites

oscilloscopio
4 ore fa, edigio ha scritto:

La configurazione scelta è stata quella dell'incrocio avanti di 50 cm rispetto al punto di ascolto, ma credo che questo risultato valga solo nel mio ambiente, con i miei diffusori e per i miei gusti.

Anche in due dei miei impianti, la configurazione alla fine adottata è come la tua, sul terzo invece la posizione dei diffusori è obbligata e quindi devo spostare il punto di ascolto.

Link to comment
Share on other sites

8 ore fa, edigio ha scritto:

A volte ci si sveglia con l'intenzione di ottimizzare qualcosa, ed a questo giro è arrivato il turno dell'inclinazione dei diffusori rispetto al punto di ascolto.
Ma eseguire una regolazione precisa e ripetibile non è particolarmente semplice.
E così ho simulato la posizione della testa dell'ascoltatore con una basetta di polistrene avanzato, qualche libro ed un contenitore dei Lego.
Ho usato invece una livella laser acquistata per 13 euro su wish per proiettare la semiretta ortogonale rispetto agli altoparlanti (nel mio caso c'è solo un altoparlante per diffusore).

 

1.jpg.0fefbed9bb9d299b94dae2f290e746d9.jpg

 

2.jpg.3893b3c7adb4cf8496ddb9ce766a182a.jpg

 

 

Spostando la poltrona avanti ed indietro ho provato diverse posizioni del punto di incrocio:

  •     1 mt dietro la testa, sulla testa
  •     coincidente con la testa (con le orecchie per la precisione)
  •     50 cm avanti
  •     1 mt avanti

 

Ascoltato tre brani di riferimento e scelto il compromesso che mi piaceva di più.


I parametri valutati sono stati larghezza, profondita della scena, precisone del fuoco e corpo delle voci.

Alla fine ho deciso di sacrificare ulteriormente la larghezza, che non era già da primato prima dell'intervento a beneficio di fuoco, profondità e corpo delle voci migliori. Dal punto di ascolto, mentre dalla poltrona accanto le differenza si percepiscono in maniera minore.

 

La configurazione scelta è stata quella dell'incrocio avanti di 50 cm rispetto al punto di ascolto, ma credo che questo risultato valga solo nel mio ambiente, con i miei diffusori e per i miei gusti.

 

Belle le poltrone posso chiederti marca e modello?

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators
19 ore fa, QUICKPRE ha scritto:

Belle le poltrone posso chiederti marca e modello?

Grazie! Un pò OT... si tratta delle poltrone Ray di BPA International (che non credo sia più un'azienda attiva, ed è un peccato perche faceva prodotti interessanti)

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, edigio ha scritto:

Grazie! Un pò OT... si tratta delle poltrone Ray di BPA International (che non credo sia più un'azienda attiva, ed è un peccato perche faceva prodotti interessanti)

Grazie molto belle. Faccio una ricerca

Link to comment
Share on other sites

Quello che conta è il risultato.  Però hai spostato ogni volta il punto di ascolto, che è molto importante. Io ho fatto il contrario. Trovato il punto di ascolto che andasse bene dal punto di vosta dell'equilibio del basso, è regolato il toe in con un laser poggiato sulle casse. Nel mio caso il risultato migliore è risultato quello suggerito dal costruttore.

Link to comment
Share on other sites

Nel mio caso, con l'ultima configurazione, diffusori paralleli, con la precedente leggero toe in, rimanendo sostanzialmente invariato il punto di ascolto, forzato: stanza quasi cubica con forte propensione quindi a fastidiose risonanze in gamma bassa. 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...