Jump to content

krell HTS 7.1 e sorgenti multicanale


ric236
 Share

Recommended Posts

thelastberserk

@tomminno  scusa non ti seguo Atmos funziona ad oggetti sonori e distribuisce poi l'oggetto sfruttando il processore che gli da la spazialità e dà quindi l'imput a seconda di quanto calcolato al diffusore di rifermento. Che tu abbia 1 o 2 sub è uguale anche perchè solitamente se impostato correttamente il sub non è direzionale, mi daresti per cortesia (anche in MP) il riferimento di atmos che prevede i due canali sub? vorrei approfondire in previsione di upgrade casalingo. Grazie

Link to comment
Share on other sites

ric236

anche nel dolby athmos il canale LFE è uno soltanto, il ".2" è riferito al numero minimo di diffusori a soffitto.

Link to comment
Share on other sites

FedeZappa
2 ore fa, thelastberserk ha scritto:

in generale il segnale è già mono tanto che sui pre solitamente che hanno uscita per un sub solo, per collegarne 2 solitamente si collega un rca Y verso i 2 sub oppure il singolo verso il primo e poi si utilizzano le rca out per andare a collegare il secondo. Non è che i pre che hanno due uscite sub, il segnale di uscita varia a seconda se sub 1 o sub 2, il segnale è sdoppiato prima ma è il medesimo.

Nei pre 7.2 il segnale è il medesimo, e tali pre sono studiati appositamente per pilotare un doppio subwoofer.

Sdoppiare il segnale da un pre 7.1 su due sub, attraverso un cavo a Y, farebbe lavorare i due finali in parallelo con dimezzamento non previsto dell’impedenza, quindi una situazione sfavorevole per il pre.

Mettere in cascata due sub dovrebbe essere la cosa migliore, in quanto credo si verifichi un collegamento in serie, non soggetto ad alterazione dell’impedenza.

Link to comment
Share on other sites

ric236
2 minuti fa, FedeZappa ha scritto:

farebbe lavorare i due finali in parallelo con dimezzamento non previsto dell’impedenza, quindi una situazione sfavorevole per il pre.

I finali non sarebbero in parallelo. Solo le uscite rca o xlr del pre, non divrebbero esserci problemi di impedenza, su hts non ci sono di certo

Link to comment
Share on other sites

helnorsk

@tomminno infatti non ho detto che lo usava per elaborare un segnale atmos ma come semplice dac e bass management di un segnale 7.1/5.1.
Segnale che proveniva da una sorgente con uscita digitale hdmi e passava in un drc, poi nel pre onkyo prima di finire in analogico nel krell

Link to comment
Share on other sites

helnorsk

per il momento l'unica soluzione che mi viene in mente è usare un htpc e una scheda audio tipo la asus essence stxII in analogico 8 canali verso l'HTS.
con i driver  "multichannel asio renderer" puoi decidere di fare un 5.1 classico 'a terra' con i 2 canali rear back usati per inviare tramite scheda al pre i 2 segnali/canali a soffitto


=
5.1.2

Link to comment
Share on other sites

FedeZappa
57 minuti fa, ric236 ha scritto:

finali non sarebbero in parallelo. Solo le uscite rca o xlr del pre, non divrebbero esserci problemi di impedenza, su hts non ci sono di certo

Che sia parallelo o meno, il dimezzamento (o comunque abbassamento) dell’impedenza vista dall’uscita sub c’è, trattandosi di fatto di una biamp (dato che i finali sono uno x ciascun sub).

Che poi il krell non riscontri problemi sonori è molto probabile

Link to comment
Share on other sites

tomminno
5 minuti fa, ric236 ha scritto:

e in hdmi verso un secondo pre o siantoampli al quale fare gestire solo la traccia athmos

Cioè usare un pre per riprodurre le tracce atmos e hts per quelle non atmos? Sarebbe fastidioso l'attacca/stacca dei cavi verso i finali al cambio film.

8 minuti fa, ric236 ha scritto:

Il problema starebbe nella sincronizzazione temporale dei segnali athmos con il restante 7.1

Non esiste l'uscita contemporanea Atmos e 7.1, o l'uno o l'altro.

Atmos è una elaborazione dsp di tutti i canali, non è che esce solo dalle casse oltre il 7.1

9 minuti fa, ric236 ha scritto:

Sarebbe fattibile anche se macchinoso avere due canali athmos con hts

E come?

10 minuti fa, ric236 ha scritto:

ma serve un lettore o scheda  audio con uscite analogiche anche per l'athmos

Che mi risulti non esiste Atmos su PC se non nell'implementazione custom fatta da Trinnov. 

Link to comment
Share on other sites

FedeZappa
36 minuti fa, tomminno ha scritto:

Cioè usare un pre per riprodurre le tracce atmos e hts per quelle non atmos? Sarebbe fastidioso l'attacca/stacca dei cavi verso i finali al cambio film.

Penso sarebbe fattibile ma, per una questione di sanità mentale, credo si intenda raddoppiare anche il/i finale/i o usare in alternativa un sintoampli.

In ogni caso una dispersione (utile o inutile a seconda dei punti di vista) di budget.

Link to comment
Share on other sites

redhot104

Beh, in realtà per usare l'hts per l'atmos una soluzione c'é:

Si prende un pre decente con codifiche atmos e che faccia da dac, bass management e drc, tipo l'anthem avm 60/70, e lo si collega a 2 hts messi uno sopra l'altro, in modo da utilizzare un solo telecomando. Di fatto funziona come un 14.2 canali. Io a suo tempo lo feci con due pre kell (mi pare l'avs e lo showcase, ma potrei sbagliarmi, forse erano due uguali) che usavano lo stesso telecomando. Non mi ricordo per quale motivo feci l'esperimento, ma ricordo che aveva funzionato alla perfezione, i due pre lavoravano completamente in simbiosi. 

Per chi pensa di aggiungere un pre ad un altro pre crei disturbi: in questo caso non è niente più di quanto avviene da qualsiasi altra sorgente che gestisce una parte digitale, se lo si imposta a volume di uscita fisso. Anzi, probabilmente va anche meglio.

Link to comment
Share on other sites

tomminno
45 minuti fa, FedeZappa ha scritto:

credo si intenda raddoppiare anche il/i finale/i

Sposteresti solo il problema sulle casse. Dubito anche solo ipotizzare un raddoppio delle stesse 😅😉

Link to comment
Share on other sites

redhot104

Per quel che mi riguarda, dopo n-mila esperimenti con pre e drc a vari livelli (anche notevoli) sto involvendo verso una soluzione 5.1 completamente analogica gestita da un oppo 105 con pre Bryston sp1.7 e finale un multicanale pro Apart pa8250. Godo della semplicità e onestamente non credo di averci rimesso dal punto di vista audio. Anche perché il Bryston suona proprio bene.

 

Link to comment
Share on other sites

helnorsk

@redhot104 io prenderei in considerazione la soluzione pre digitale+2 hts solo se avessi già dei finali krell..per integrarli elettricamente al meglio coi suoi pre.

Altrimenti non vedo vantaggi significativi rispetto a collegare l'anthem in questione (o qualsiasi altro pre atmos ready) diretto al finale..per non parlare dei caviiiii

Link to comment
Share on other sites

tomminno
3 minuti fa, redhot104 ha scritto:

Per chi pensa di aggiungere un pre ad un altro pre crei disturbi: in questo caso non è niente più di quanto avviene da qualsiasi altra sorgente che gestisce una parte digitale

Avrei qualche dubbio sulle impedenze.

8 minuti fa, redhot104 ha scritto:

Si prende un pre decente con codifiche atmos e che faccia da dac, bass management e drc, tipo l'anthem avm 60/70, e lo si collega a 2 hts messi uno sopra l'altro, in modo da utilizzare un solo telecomando

Molto molto contorto e inutilmente costoso.

Sarei curioso di ascoltare un accrocchio del genere e poi l'anthem liscio. 

Link to comment
Share on other sites

helnorsk

@redhot104 quindi reputi questa soluzione migliore sia dei krell (hts,showcase e avs) che del pioneer con correzione mccac?

E l'apart migliore dei vari crown, yamaha, a500 ecc?

Link to comment
Share on other sites

redhot104

@helnorsk sono d'accordo, era solo per dire che però così funziona. Dal punto di vista pure audio l'hts è delizioso, potrebbe essere che suoni meglio, bisognerebbe provare..

@helnorsk  La soluzione che ho adottato in questo momento è quella che mi sta dando più soddisfazioni, ma tieni presente che non do molta importanza all'ascolto in multicanale. L'Apart è stupefacente per qualità e quantità di potenza, calcolando che è un 8x250W su 4 Ohm. COnsumo dichiarato complessivo 3400 W. Suona meglio di tanta roba costosa che ho provato. Anche li crown, yamaha, carver ecc non sono tutti uguali. L'equazione pro=meglio non funziona sempre 

Link to comment
Share on other sites

redhot104

Pensandoci, la prova potrei farla io, ma non con l'hts, che non ho più. Però potrei farla col bryston e con l'anthem avm50v che ho ancora a casa. 

Potrei calibrare l'anthem per bass management e drc, e usarlo sia diretto al finale sia sugli ingressi del Bryston, a mo' di processore audio. Non riuscirei a fare il cambio al volo, ma quasi. Almeno in stereo, perché in multicanale è davvero un sacco di cavi e non ho voglia di smontare tutto

Link to comment
Share on other sites

tomminno
6 ore fa, ric236 ha scritto:

anche nel dolby athmos il canale LFE è uno soltanto

Il formato 9.2.4 cosa significa? 4 sono quelli appesi al soffitto ma 2 sono i canali lfe

Link to comment
Share on other sites

thelastberserk

@redhot104  pure io son in questa situazione anche per motivi fisici di stanza. la mia era pura curiosità per vedere se potevo allugare la vita al hts che ho appena mandato a moddare in 2.0😁 giusto per non doverlo sfruttare solo in stereo per la musica.😇

Link to comment
Share on other sites

redhot104

Per me il 5.1 basta e avanza. Lo uso per i cartoni con le bimbe e qualche film.q Onestamente credo però che per un ascolto HT di prima grandezza sia necessario passare all'atmos, che di fatto mette fuori gioco un sacco di pre favolosi come i vari krell, bryston, classé, Anthem e compagnia bella.

Anche l'accrocchio di usarne due è una forzatura al limite della pagliacciata (3 pre al posto di 1, ma dai..).

Era successa la stessa cosa ai tempi di pre straordinari come il proceed pav/avp krell AVS e altri, che non avevano gli ingressi multich.

Non c'è nulla di fare, il marketing vince sempre.

Probabilmente un buon mixer con ingressi digitali in grado di gestire i ritardi sarebbe sufficiente, ma se ne va su per il camino la comodità e l'user friendly.

Un mio amico ha appena venduto a meno di mille euro un hts immacolato per comprare un Anthem avm60. 

Per me il passo indietro dal punto di vista audio era consistente, ma volendo passare al 4k atmos non aveva alternative.

Saletta dedicata con proiettore da 8k €, ci sta.

 

 

Link to comment
Share on other sites

FedeZappa
7 ore fa, tomminno ha scritto:

Sposteresti solo il problema sulle casse. Dubito anche solo ipotizzare un raddoppio delle stesse 😅😉

Beh, nella logica contorta di queste configurazioni, si potrebbero utilizzare cavi di potenza raddoppiati e fare l’attacca/stacca dei connettori lato casse (senza raddoppiare la casse), che è meno brigoso di fare l’attacca/stacca di cavi di segnale... 

 

 

...oppure una seconda soluzione machiavellica, grazie ai morsetti biwiring:

- amplificazione 5.1/7.1 collegata con i propri cavi di potenza sui connettori vie alte ad esempio con banane 

- amplificazione che gestisce l’atmos collegata con altri cavi di potenza ai connettori vie basse sempre con banane 

- presenza di ponticelli terminati con forcelle per “unificare”

 

Ovvio nella seconda configurazione le due amplificazioni non vanno accese contemporaneamente per non cortocircuitare, anche se in forma preventiva sarebbe meglio sempre fare attacca/stacca come avviene nella soluzione 1... oppure lasciare sempre attaccati tutti i cavi di potenza e staccare dalla corrente l’ampli non in uso, per evitare accensioni distratte. 

 

Link to comment
Share on other sites

FedeZappa
6 ore fa, tomminno ha scritto:

Avrei qualche dubbio sulle impedenze.

Io anche sul guadagno.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
kaneda03

premesso che no ho mai avuto il krell e non mi nteressa andare oltre il 5.1, ho usato aaron, audionet e parasound come pre analogici multicanale con sorgenti oppo e pc con schede audio multicanale( la xonar stx e minidsp u-dac8).

Per risolvere, pure bene, il problema del bass manager  e la correzione ambientale mi sono orientato sul minidsp ddrc8, volendo con questo e l'htpc non è un problema sdoppiare il sub ed il risultato, al mio orecchio, è migliore di quello di altri pre multicanale di fascia alta che mi è capitato di sentire.

Vero che io conssidero maggiorrmente importante l'ascolto muicale stereo e il  multi lo uso solo sui film, avendo poi una sala piccola, non saprei neppure  dove mettere le casse aggiuntive.

Giiusto per dare un idea in più...

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




  •  

  •  

  •  

×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.