Jump to content

i frutti della (dis)integrazione


radio2
 Share

Recommended Posts

58 minuti fa, senek65 ha scritto:

Sissignore sua Maestà re dei re. 

Troppo tardi, Fido. Pussa via.

 

 

 

11 minuti fa, domenico80 ha scritto:

venghino , venghino tutti quanti

Troppo tardi, e comunque solo per abbaiare a me e a qualche altro "fassista rassista".

 

 

Link to comment
Share on other sites

piergiorgio
46 minuti fa, tigre ha scritto:

Un immigrato impattava nel 2019  statisticamente quasi x5 volte rispetto ad un autoctono, in Italia,

anche su reati di violenza sulle donne e femminicidio.

è ovvio, il flusso di immigrati non è mica composto da gente che sta bene al suo paese, ma di delinquenti e disperati disposti a tutto.

Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, lufranz ha scritto:

Troppo tardi, e comunque solo per abbaiare a me e a qualche altro "fassista rassista".

Alle volte mi chiedo se qui ti cali nel personaggio o se sei davvero così anche nel mondo reale.

Link to comment
Share on other sites

briandinazareth

lo abbiamo già scritto mille volte ma i dati andrebbero visto un po' più nel dettaglio.

il fatto che l'età media degli immigrati maschi sia sensibilmente più bassa degli italiani già cambia tutto (in generale la stragrande maggioranza dei delitti viene compiuto da persone sotto i 45 anni), a questo aggiungiamola la marginalità degli irregolari (gli extracomunitari regolari hanno una criminalità dei pari italiani).

poi c'è pure la minore scolarizzazione media, il fatto che hanno più difficoltà a trovare un buon avvocato e le alternative al carcere e si vede che i dati non sono poi così distanti dai maschi. italiani. 

per esempio se prendiamo i reati compiuti dagli uomini tra i 25 e i 35 anni le percentuali si avvicinano di molto. 

è poi gretto utilizzare un fatto di cronaca nera per dire "sono tutti così", oppure "non si integrano". 

per esempio i pakistani in italia sono ormai vicini ai 140.000 (i regolari) e si guarda ai pochissimi delitti, ovviamente orrendi e frutto di subcultura anche in quel paese, per dire "i pakistani sono così", cosa totalmente falsa, ingiusta e profondamente razzista. 

noi italiani abbiamo vissuto questi pregiudizi, da sud a nord e fuori dal paese, ma non siamo in grado di capire che sia lo stesso per queste persone, per la stragrande maggioranza lavoratori che non farebbero male a nessuno. 

a questo aggiungiamo che un paese vecchio come il niostro, che ci piaccia o no, non sopravviverà senza una forte immigrazione, ma noi siamo così scemi che, al contrario della germania oi della spagna, non scegliamo e cerchiamo di inserire le persone ma facciamo la faccia dura mentre le esigenze economiche fanno il lavoro sporco senza alcuna selezione o gestione del fenomeno.

Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, briandinazareth ha scritto:

noi italiani abbiamo vissuto questi pregiudizi,

Ma no dai....non dire così. Noi andavamo in america perché c'era il lavoro sicuro. Lo facevamo legalmente. Eravamo belli, bravi e buoni.

Oddio...qualche piccolo delinquente c'era..ma roba da poco. Al massimo poteva mettere su una piccola banda...roba che interessava solo a noi....solo Cose Nostre.

Link to comment
Share on other sites

Ma voi i libri li leggete? I documentari seri li guardate, un minimo di psicologia la avete compreso?

Avete idea di cosa fa un bambino da adulto che è vittima di angherie?

Sapete che chi ha subito violenze è portato a sua volta a commetterla?

Questi delinquenti che arrivano in Italia o nella magnifica Europa sapete le angherie che hanno subito?

Quando arrivano invece di essere aiutati in genere vengono sfruttati peggio di come erano in Alabama 100 anni fa.

Sapete che violenza chiama violenza e che ignoranza chiama violenza?

Questi uomini e donne per non parlare dei bambini andrebbero seguiti per anni da psicologi altro che considerati clandestini e messi in mano alla peggio criminalità italiana!

Link to comment
Share on other sites

Schelefetris
31 minuti fa, lufranz ha scritto:

NESSUNO dei "benpensanti"

 

dai... ancora sto gergo faisbuccaro salviniano? buonisti, sinistri, benpensanti... sei più di questo 😉 

Link to comment
Share on other sites

14 minuti fa, briandinazareth ha scritto:

abbiamo già scritto mille volte ma i dati andrebbero visto un po' più nel dettaglio.

Concordo.

La tua non é n'analisi, o lo é molto parzialmente. Sei vittima della propaganda a cui fai riferimento, ed infatti sui soliti temi pseudoetici vai a parare 

Il grosso dell'integrazione passa da fattori che non hai manco sfiorato nel tuo post (integrazione culturale, condizioni occupazionali, condizioni di ghetizzazione, strutture ricettive ecc).

Ajvoglia

 

Link to comment
Share on other sites

briandinazareth

purtroppo con l'odio e il pregiudizio verso gli stranieri ci si vincono le elezioni, molte persone non sono abituate ad una riflessione un poco più articolata che farsi impressionare dal fatto di cronaca. 

ovviamente poi si ripetono le stesse identiche parole della propaganda senza neppure fare lo sforzo di uscire dallo slogan. 

sull'età media e i delitti forse un grafico è più chiaro per comprendere che i fenomeni sono un po' più complessi di come vengono dipinti dalla bestia:image.thumb.png.28bbfc65edd1a7eae23e4374a57a0311.png

 

adesso indovinate in quale parte della curva stanno i maschi italiani e quelli stranieri (i reati violenti sono compiuti per oltre il 95% da uomini)

 

chiaramente quando parliamo di immigrazione ci sono molte questioni sull'integrazione da affrontare e risolvere, così come ogni migrazione porta problemi e tensioni. ma sono cose molto lontane dalla propaganda razzista che i soliti noti fanno e che raccoglie così tanto consenso.
 

Link to comment
Share on other sites

21 minuti fa, briandinazareth ha scritto:

questo aggiungiamo che un paese vecchio come il niostro, che ci piaccia o no, non sopravviverà senza una forte immigrazione,

Ma non diciamo stupidaggini..

 

Link to comment
Share on other sites

29 minuti fa, briandinazareth ha scritto:

purtroppo con l'odio e il pregiudizio verso gli stranieri

Ed ecco che riparte..

Non si discute di pregiudizio verso gli stranieri.

Ma di giudizio nei confronti di un modello di integrazione che fa acqua da tutte le parti per migliaia di motivi concreti, e che nulla dipende da fattori pseudoetici.

 

Link to comment
Share on other sites

Schelefetris

se si eliminassero i pregiudizi qui la notizia buona nella tragicità è che una ragazza si era integrata.

su questo si dovrebbe lavorare, permettere l'integrazione senza ostacolarla con pregiudizi beceri.

Mi sembrano le discussioni con la mujiera che ogni tanto mi rinfaccia la scorreggia fatta in pubblico 30 anni fa... azzarola a che serve cambiare se poi ritorni sempre a prima?! 😄 

Link to comment
Share on other sites

briandinazareth
Adesso, Schelefetris ha scritto:

su questo si dovrebbe lavorare, permettere l'integrazione senza ostacolarla con pregiudizi beceri.

 

applausi, perché non aiutiamo veramente le persone, quasi sempre i giovani, che escono da dinamiche familiari di quel tipo? 

ma tanto ogni dato, ogni considerazione e ogni riflessione si scontrano con gli slogan e con la sem,plificazione di dipingere tutte le persone usando i connazionali che finiscono sui giornali. 

nel frattempo sempre più stranieri sono inseriti nel nostro tessuto sociale ed economia, per un processo ineluttabile che facciamo finta di non vedere perché ci piace considerarli inferiori a noi, anche solo culturalmente.

Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, Schelefetris ha scritto:

questo si dovrebbe lavorare,

Per integrar:

- ci vogliono le condizioni culturali di chi arriva dall'esterno;

- ci vogliono le condizioni del Paese ospitante;

 

In sto giochetto ci sono chiare mancanze da entrambi i lati. 

A molti soggetti non interessa integrarsi.

E né sx né dx hanno mai fatto na mazza per generare condizioni all'integrazione. 

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

5 minuti fa, briandinazareth ha scritto:

considerarli inferiori a noi,

Te lo assicuro, fidati, anche per rassicurarti: non considero nessun extracomunitario che io conosca inferiore a te. 😅

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

briandinazareth

c'è un'altra cosa della quale non stiamo tenendo conto, il clima nel quale stiamo facendo vivere moltissimi giovani, cresciuti e spesso pure nati in italia.


un clima di diffidenza, esclusione, occhi puntati addosso e fondamentalmente esclusione, che potremmo pagare tutti caro in futuro. 

Link to comment
Share on other sites

47 minuti fa, piergiorgio ha scritto:

secondo te vengono qui per turismo ?

No, credo di no. Se no prenderebbero la Costa Crociere. 

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share


×
×
  • Create New...