Jump to content

Ufficiale: dal 28 giugno stop all'obbligo di indossare le mascherine all'aperto


floyder
 Share

Recommended Posts

extermination

È caduto l'ultimo baluardo della "resistenza". Ora non ci resta che un'unica difesa vale a dire tenere debite distanze dai nostri simili!!!

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

11 minuti fa, extermination ha scritto:

Ora non ci resta che un'unica difesa vale a dire tenere debite distanze dai nostri simili!!!

Ma soprattutto tenerle da quelli meno simili.

 

 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Mai messa all'aperto se non in condizioni molto particolari e nessuno ha mai avuto da dirmi ma dalle mie parti soffia molto spesso un vento generoso (ed anche un po' scassaminchia) che tutto disperde.

Invero, già rifuggo per natura i luoghi con affollamento maggiore di 1 individuo/10 m2; poi, con 'sta storia, s'è scoperta un'umanità sputazzona.

.

P.S.: sono molto paranoico riguardo i virus respiratori ma se una cosa è inutile è inutile e ciò che non è utile è dannoso.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

5 minuti fa, Discopersempre2 ha scritto:

Ne riparleremo a settembre/ottobre

Anche prima ... io sto aspettando per ora a fare il vaccino, spero in un bel cocktail plurimarche ma solo ed esclusivamente con ghiaccio, sia chiaro.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Schelefetris

il buon senso direbbe che d'estate all'aperto siano non utili ma l'imbecillità di molti mi fa temere, le notizie non è che siano confortanti in tal senso...

 

"Abbiamo contattato circa 800 persone per sottoporsi al tampone, ma di queste quasi 300 devono ancora presentarsi per farlo. Stiamo attivando le forze dell’ordine locali per rintracciarli perché molti non si fanno trovare”. Lo denuncia, ai microfoni di Mattino 5, Marco Delledonne, responsabile dipartimento Sanità pubblica Ausl di Piacenza. In città si è verificato un focolaio di variante Delta, l'ex indiana, partito da due aziende di logistica e subito circoscritto grazie a tracciamento e sequenziamento. "Tutti i 25 casi positivi alla variante Delta - riferisce - non erano vaccinati, né i lavoratori né i parenti".

Gli 800 contattati dall'Asl di Piacenza sono stati identificati come contatti dei casi positivi. Già questa mattina, ha spiegato Delledonne, saranno attivate le forze dell’ordine per rintracciare quanti non si sono ancora sottoposti al tampone.

 

Link to comment
Share on other sites

16 ore fa, Schelefetris ha scritto:

le notizie non è che siano confortanti in tal senso.

Decisamente non sono confortanti: se la variante delta ha R0 compreso tra 6 ed 8 non si può più scherzare; questa variante, ragionevolmente, si propaga bene anche in locali con buon ricambio d'aria ed all'aperto in condizioni più frequenti rispetto a prima (basta meno carica virale per aver gli stessi effetti). 

Occorre vaccino obbligatorio (salvo per chi ha motivi oggettivi di salute per non poterlo fare), fp2 al chiuso e niente palle!

Se non ci si farà vaccinare, da settembre si rischierà un blocco da incubo. 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

@Oste onesto

Al momento leggo:

"Alcuni scienziati temono"

"Per il momento, questa variante non sembra essere comune, e rappresenta attualmente solo una piccola frazione delle sequenze Delta... Delta e altre varianti in circolazione evidenziano un rischio più elevato per la salute pubblica in quanto hanno dimostrato di provocare un aumento della trasmissione".

.

Per ora non parrebbe che questa delta plus sia più contagiosa della delta che, comunque, se avesse R0 compreso tra 6 ed 8, sarebbe un casino.

Link to comment
Share on other sites

Mascherine,distanziamento, vaccini: Bene per ridurre il numero di vittime, ma 'sta menata pandemica durerà almeno tre o quattro anni, hai voglia a pestar i piedi. Anche perché i provvedimenti che sarebbero necessari si sono dimostrati indigeribili dalla società. 

Godiamoci l'estate finché possibile, rispettando le regole. 

Link to comment
Share on other sites

 Share




×
×
  • Create New...