Jump to content

Test uditivo


ernesto62
 Share

Recommended Posts

piergiorgio

61 anni, sento da 26 a 12.700; fino ai 4000 circa il livello è costante, poi aumenta notevolmente per circa 2khz, successivamente è un continuo saliscendi meno marcato ma comunque percepisco variazioni di volume continui.

Link to comment
Share on other sites

20 minuti fa, andreac75 ha scritto:

da ragazzo e che non mi sono mai spiegato. In pratica quando c'erano le TV a tubo catodico io riuscivo a sentire una sorta di fischio quando era accesa (con il volume azzerato).

Anch’io 

Link to comment
Share on other sites

andreac75

@Max78 Oh meno male, non sono il solo allora!!!!! I miei mi hanno sempre dato del matto e pure sorella e moglie, anche se azzeccavo sempre.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Il 12/1/2022 at 21:49, andreac75 ha scritto:

le TV a tubo catodico io riuscivo a sentire una sorta di fischio

idem

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Non capisco a cose serve di preciso, perché un vero esame audiometrico (in tanti lo abbiamo fatto qui) non si svolge certo così ... farlo poi mi ha un po' destabilizzato o meglio "rincoglionito" in un certo senso.

Link to comment
Share on other sites

Ovviamente non può sostituire un test audiometrico serio e/o una visita dall’otorino, ma credo che nessuno di noi abbia scritto o pensato questo.

Verosimilmente, in ambito ascolto con le cuffie, può dare una certa indicazione sul limite delle frequenze udibili, senza velleità di sostituire un vero test diagnostico-medico.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Lucacassa

@djansia Ciso. Perché destabilizzato? Comunque non è in test medico ma fa scoprire certe tendenze dell'orecchio a percepire più o meno forte certe frequenze. Non solo gli acuti.poi ovvio nessuna cuffia è una retta nella fr. Insomma le 2 cose si mescolano ma avendo varie cuffie a disposizione una idea ce la si fa

  • Melius 1
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

long playing

@Lucacassa

Il 11/1/2022 at 09:48, Lucacassa ha scritto:

. E poi ricordo che anni fa nel fare una audiometria mi misero a sinistra un auricolare più piccolo perché il condotto era diverso. Che sia per questo . Mahh

Il condotto uditivo , per quel po' che ne ho letto e' parecchio influente. Prova per es. a deformare appena appena premendo con un dito l'ingresso del condotto dell'orecchio e ti accogerai come varia la percezione del suono , degli alti per es.e la loro percezione e chiarezza.

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

50 anni

test fatto in CUFFIA:

20 hz  -  14500 Khz

Secondo me il basso non dipende dall'orecchio ma dalla capacità della cuffia/impiamto di riprodurlo. In un impianto il basso profondo si sente molto con il corpo... in cuffia a 20hz lo sento ma è pianissimo.

Stasera in palestra replico test con impianto.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, stepa71 ha scritto:

n un impianto il basso profondo si sente molto con il corpo... in cuffia a 20hz lo sento ma è pianissimo.

Dipende da quale cuffia. La Arya scende come un subwoofer da stadio

Link to comment
Share on other sites

Il 16/1/2022 at 16:19, Lucacassa ha scritto:

Perché destabilizzato?

Non lo so ma mi infastidiscono, mi "rincoglioniscono". A qualsiasi frequenza praticamente ... anni fa, parecchi, mi innamorai e studiai un poco gli strumenti per musica elettronica e tra questi c'erano i sintetizzatori. La loro bellezza sta proprio nel fatto che puoi partire da una forma d'onda "pura" per ottenere, tramite una serie di processi, suoni davvero belli e affascinanti. Mi innervosivano, ne riconoscevo le potenzialità soprattutto nella sperimentazione sonora ... ma niente, per fortuna poi scoprii i campionatori che più o meno ti consentono gli stessi interventi sui suoni ma almeno partivi già da "qualcosa".

Mi viene in mente un brano della colonna sonora Il Cavaliere Oscuro di Zimmer, Why so Serious se non sbaglio, dove in un punto del brano la musica quasi smette e parte una frequenza "bassissima" e "pulsante" che in cuffia ti mette quasi l'ansia. Provateci se avete accesso al brano, per curiosità. Con una cuffia che sa scendere parecchio in basso, perché l'ho scoperto con la Z1R della Sony.

Link to comment
Share on other sites

Il 22/1/2022 at 16:59, Lucacassa ha scritto:

ansia... C'entra col tuo nickname?

😁😁 No, è appunto un nomignolo da DJ primi anni '90 che dovevo darmi e ne scelsi uno da vero cazzeggio insieme agli amici. In seguito qualcuno si è fottuto anche il nomignolo ... 😁😁 per esempio questo tipo di Amsterdam.

 

Il 22/1/2022 at 16:53, Lucacassa ha scritto:

ma che fastidio ti può dare.... durerà 30 secondi...forse un minuto.

Ti riferisci alla traccia che ho citato di Batman? Procurare l'ansia credo sia stato proprio l'obiettivo di Zimmer ... non ho scritto che mi da fastidio quel brano e quel punto in particolare.

Link to comment
Share on other sites

Test eseguito con cuffia.

70 anni: 20-12.000 Hz, con un leggero calo attorno ai 4.000 rilevatoanche  nei test audiometrici-medici.

Sono soddisfatto, avevo un po' di timore a farlo.

Ciao

Evandro

26048576.thumb.gif.0a4bf42ff927fc906299224ce130cbd7.gif.a9cf54d54bb33b9b6989bc8925ac09d3.gif

Link to comment
Share on other sites

Il 12/1/2022 at 22:05, piergiorgio ha scritto:

fino ai 4000 circa il livello è costante, poi aumenta notevolmente per circa 2khz, successivamente è un continuo saliscendi meno marcato ma comunque percepisco variazioni di volume continui

Temo sia dovuto in buona parte anche alla non linearità della cuffia.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...