Jump to content

Grado SR60x / Sr80x / Sr125x a confronto


KnifeEdge
 Share

Recommended Posts

KnifeEdge

Per spiegare l'"amore" per Grado, che a volte scaturisce in un collezionismo monomarca: sempre riferendomi alla sr125x, se ascolto un pieno orchestrale mahleriano, molto probabile che io abbia un risultato più realistico ed ampio con la mia Ananda, ma, ad esempio, ascolto la recente One Minute You're There del buon Springsteen, e con Grado la resa voce chitarra è di un bello, di una proiezione, una saturazione uniche. Posso poi ascoltare con altro, con quello che voglio, e rispetto alle Grado Sr mi sembrerà quasi sempre di perdere contenuto. Che non è strettamente vero etc tutto quello che volete, ma tant'è.

Link to comment
Share on other sites

Puzzerstoffen

Da possessore di due generazioni precedenti di 125 non posso che apprezzare il fatto che siano sempre sugli scudi

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

KnifeEdge
42 minuti fa, Bazza ha scritto:

la 80x rispetto alla 80e com'è ?

Non ho mai sentito la 80e. E anche sr60x vs sr60e (che ho), non ho fatto quasi nessun confronto. Ma, tornando alle 80, leggendo in giro si dice che le X hanno un basso più presente delle E.

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

KnifeEdge

Una cosa che trovo divertente e in qualche modo insolita è che salire lungo questi primi tre modelli Grado è simile a salire lungo una linea di modelli di testine, con miglioramenti incrementali su una stessa base e apparenze esterne identiche.

Tra l'altro le differenze sr60/80/125 sono anche simili a quelle che ho sentito nel fare l'upgrade della mia ortofon da om10 a om20 e poi om40. 🤷‍♂️

Link to comment
Share on other sites

@KnifeEdge Mi incuriosisci parecchio perchè, pur ascoltando pochissimo in cuffia, mi è sempre piaciuto il suono Grado, corposo, presente e che ho a suo tempo preferito a delle super analitiche Sennheiser HD700 dal costo 5-6 volte superiore. Intendiamoci cuffie eccezionali che ti permettono di cogliere il minimo dettaglio, ma che a me impediscono di godere dell'evento musicale.

Il negoziante cortesemente mi prestò per un weekend una 60e, una 80e, ed una 125e che provai per una montagna di ore col mio ampli  cuffie Docet. I prezzi, parliamo di oltre 7 anni fa credo che press'apoco fossero 90 -150 -220 €.

Era mia ferma intenzione prendere la più cara del gruppo, data la limitata differenza, in hi-fi una inezia; mi disturbava che esteticamente fossero praticamente uguali, ma ero deciso: la 125e aveva una leggera raffinatezza in più, ma più che le ascoltavo, più mi risultava evidente che in realtà preferivo la 80e, dal suono più corposo.

Tra l'altro il negoziante mi aveva raccomandato di concentrarmi sulla 60 e sulla 125, in quanto la 80 era un ibrido, non aveva molto senso...

Il lunedì mattina devo riportarle in negozio e scegliere, anche se mi era ormai chiarissimo che volevo la 80e, riesco a coinvolgere per alcuni ascolti mia moglie (le donne hanno orecchie da pipistrello) e con ascolti in cieco, comunque lei non conosce nè modelli nè prezzi, e lei dal primo colpo individua il miglior suono nelle 80e, ripeto 2-3 volte il carosello di prove, e lei non sbaglia un colpo, preferisce sempre la 80e, nonostante le cambi il genere musicale ecc. ecc.

 

Dopo tutti questi anni non  mi dispiacerebbe fare un upgrade, che sia realmente tale, anche se poi so già che le userò molto poco.

Ciao

Evandro

26048576.thumb.gif.0a4bf42ff927fc906299224ce130cbd7.gif.ceb0ee2aa6367eb4f65e1555aa9deac4.gif

 

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

KnifeEdge

@Partizan Evandro! ti posso parlare solo delle Sr80x, le "80e" non le ho mai sentite. Rispetto alle Sr125x le sento "apparentemente" più "dense", non so se più corpose. Alla fine però anche il basso mi sembra uscire meglio con le Sr125x, che d'altra parte aprono di più sul medioalto, togliendosi però anche quell'acidino che io senti sul medioalto delle 80x.

Quindi nel tuo caso... occhio che magari continui a preferire le 80e, bisognerebbe poterle sentire a confronto diretto.

Comunque in questo momento sto sentendo le 60e attaccate brutalmente al pc, che belline tutte ste Grado entry level :) 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

@KnifeEdge Per certe cose sono peggio dei preti: non vendo mai niente! !Quindio se dovessi affiancare una cuffia alla Sr80e, sulla base diu quello che ho detto, vedresti meglio una Sr125x o una HiFiMAN HE400se, che tra l'altro costa anche meno, e mi permetterebbe di fare una esperienze entry con le planari?


Ciao e grazie 1000 per le indicazioni

Evandro

26048576.thumb.gif.0a4bf42ff927fc906299224ce130cbd7.gif.c5c9b7105f4c1ada4f80e8ca3c715a56.gif

Link to comment
Share on other sites

KnifeEdge

@Partizan se vuoi cambiare tipo di suono meglio la Hifiman! Se poi fai uno sforzo e arrivi alla Sundara, top.

Tieni comunque conto che la Sr125x è probabilmente la migliore "Grado piccola" di sempre.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

13 ore fa, KnifeEdge ha scritto:

se vuoi cambiare tipo di suono meglio la Hifiman! Se poi fai uno sforzo e arrivi alla Sundara, top.

 

anni fa ho avuto le 560 ed andavano veramente bene. peccato fossero un po' "pesanti" ed ingombranti, soprattutto rispetto alle HD800 che pure avevo allora, e le vendetti. 

non ho mai avuto occasione di provare queste nuove Sundara ma, a vederle, mi sembrano molto simili come dimensioni e forma alle 560. 

Link to comment
Share on other sites

andrea7617

@KnifeEdge Mi hai fatto tornare la voglia di Grado dopo che avevo addormentato la scimmia a valle della doppietta di acquisto DT880 600 ohm e 400i 2020 che tra l'altro ascolto poco per mancanza di tempo. 

Di Grado mi incuriosisce molto l'approccio alla chitarra elettrica, con un crunch molto convincente da quello che leggo...

Link to comment
Share on other sites

KnifeEdge
20 ore fa, andrea7617 ha scritto:

con un crunch molto convincente da quello che leggo...

Sì, decisamente 🙂

Link to comment
Share on other sites

breve nota di "costume".

ho rispolverato le mie vecchie SR225 che ultimamente utilizzavo con i flats, ora consumati, e gli ho messo i Bowls (L-Cush) della Geekria. bene, inascoltabili, a mio parere; totale assenza di gamma bassa, medi arretrati ed alti decisamente sgraziati; e pensare che queste al tempo montavano gli L-Cush di serie e mi sono sempre piaciute!

non convinto e non avendo voglia di togliere i Flats dalle SR325X, ho ordinato un altro paio di pads Geekria che sarebbero dei S-Cush con il buco centrale (spero di essermi spiegato...).

bene, oltre all'indiscussa comodità dei suddetti pads, dal punto di vista musicale tutta un'altra storia rispetto ai precedenti L-Cush Geekria. in sostanza direi che il suono è andato nella direzione di quello delle SR325X, sebbene con una minore "autorevolezza".

ora, il punto è questo: qualcuno sostiene che anche le SR325X con gli L-Cush siano addirittura meglio che con i Flats di serie. ecco, ho provato anche a mettere gli L-Cush Geekria sulle SR325X ed anche in quel caso il risultato è stato deludente (anche se non come con le SR225...).

a questo punto mi chiedo e vi chiedo: perché ho sempre avuto ed ascoltato tutti i modelli di Grado RS e SR con gli L-Cush e mi sono sempre piaciute ed ora non li sopporto più, anche sulle stesse cuffie? possibile che gli L-Cush della Geekria siano così differenti da quelli originali Grado (ma a me sembrano fatti molto bene)?

io una mezza idea ce l'avrei ma mi vergogno... 😆

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share



×
×
  • Create New...