Jump to content

Aiuto scelta inear alta qualità


B80S
 Share

Recommended Posts

Buongiorno a tutti. Vi leggo da tanto tempo ma sono al mio primo messaggio. Dopo anni di perenni insoddisfazioni sembra che il mercato sia pronto per offrire inear di qualità paragonabile a cuffie over-ear. Considerando che i miei ascolti ormai sono al 95% in mobilità (anche se molto spesso in casa) sto valutando seriamente di acquistare un paio di in-ear "definitive" con relativo DAP e di "vivere felice".

Cosa cerco? Premetto che ascolto molta musica acustica moderna, jazz, blues, classica, ma anche classic rock. Mi piacciono molto sia le voci femminili che maschili.

Mi piace tantissimo la trasparenza e velocità delle Stax top di gamma anche se per il rock non sono molto adatte. Non mi fa impazzire il suono Audeze che con il rock va alla grande ma non è di mio gusto su gran parte degli altri generi che ascolto. Sennheiser HD800 ottime con la classica, non mi piacciono con tutto il resto, troppo anonime. Questo solo per darvi un'idea dei miei gusti personali.

Vorrei un suono molto bilanciato (niente suono a V), bassi molto estesi ma molto ben controllati e che facciano apprezzare, per quanto possibile, il timbro dello strumento. Medi assolutamente non arretrati e alti molto ariosi. Discreto headstage e soprattutto ottima separazione dei piani e dei singoli trumenti. Il tutto però non deve assolutamente tradursi in un suono analitico e asettico. 

Diciamo che da quello che ho letto mi sembra che le Empire Ears Odin potrebbero soddisfare queste caratteristiche anche se non le ho ovviamente mai ascoltate. L'unico problema è che mi ero inizialmente prefissato un budget che non superasse i 2K..... evidentemente sono stato troppo ottimista 😂

Sono quindi aperto a tutti i vostri pareri e suggerimenti.

Se poi oltre al consiglio delle in-ear volete suggerire un DAP da abbinare che abbia una buona sinergia ve ne sarei grato. Inizialmente avevo valutato iBasso DX300 ma vedo che non è disponibile da tempo. Mi chiedo se sia fuori produzione in vista di un imminente sostituto o se la carenza di microchip abbia semplicemente rallentato la produzione.

Link to comment
Share on other sites

Per le iem dai uno sguardo al thread sulle UM Mest MkII, potresti valutare anche le 64Audio U12 o U18 che con i moduli Apex ti consentono di variare la risposta in basso ed avere più versatilità. Magari i possessori di queste cuffiette ti sapranno aiutare di piu.

Link to comment
Share on other sites

Grazie per la risposta. Le U18 mi sembra di capire che non facciano al caso mie. Le U12 le ho considerate ma mi sembra di capire che siano abbastanza inferiori alle Odin.... tutte solo supposizioni purtroppo.

Le Mest MkII sembrano molto interessanti e devo ancora approfondire.

Grazie per le indicazioni.

Attendo ulteriori consigli

Link to comment
Share on other sites

Non saprei se le U12 sono inferiori alle Odin, purtroppo non ho avuto il piacere di ascoltare nessuna delle due (nessuna di quelle che ho menzionato in realtà, per questo spero intervenga qualche possessore delle suddette).

Dalla piccola esperienza che ho fatto fino ad ora con le iem una cosa l’ho capita: non sempre maggior costo vuol dire superiore, sopra un certo livello diventa gusto personale e affinità con quello che si ascolta.

le Mest MkII ad esempio sono ai vertici delle classifiche di quasi tutti i “recensori”, in tantissimi le preferiscono alle Odin o alle Legend X/Evo e costano decisamente meno.

Stesso discorso per le U12t. 
Nel mio piccolo posso dirti che tra Mangird Tea (299$) e Penon Volt (799$) ho tenuto le prime e venduto le seconde, pur riconoscendo la superiorità tecnica delle Volt alla fine tornavo sempre alle Tea, molto più congeniali ai miei gusti e più appaganti all’ascolto.

Non dico nulla di nuovo, alla fine il discorso è valido per qualsiasi componente in questo hobby, ma con le iem mi sono reso conto che vale ancor di più.

Fattore di primaria importanza poi con le iem è il fit, la migliore iem del mondo suona come una radiolina se non calza come si deve.

Aspettando interventi più autorevoli intanto buona ricerca!

 

P.S. Dalla descrizione del suono che cerchi penso che la Mest MkII possa essere la più papabile, almeno dalle opinioni che si leggono (ripeto non ho avuto il piacere di ascoltarle quindi le mie sono considerazioni a sensazione).

Link to comment
Share on other sites

Dimenticavo, altra iem che da noi è poco considerata ma che potrebbe rispondere al suono che stai cercando è la Final A8000.

A me ha sempre affascinato e sono stato molto vicino a prenderla… 

Singolo driver dinamico al berillio, per me molto bella anche esteticamente.

Link to comment
Share on other sites

Grazie mille per le considerazioni. Anche io avevo valutato con moltissimo interesse la Final. Però ho trovato recensioni un po' discordanti e non potendola sentire l'ho lasciata nel limbo.

Sono assolutamente d'accordo sul fit e tra l'altro ho il canale sinistro un po' particolare e ho sempre fatto fatica a trovare qualcosa che non facesse scivolare fuori l'auricolare. Quando corro neanche un bi o triflangia mi resta nell'orecchio. A tal proposito sto anche considerando un paio di custom con molti dubbi in merito. Quanto è comoda/scomoda da inserire e togliere? Quanto può essere fastidiosa da indossare per lungo periodo? L'isolamento dal rumore rispetto a una standard è migliore o uguale? La qualità del suono considerando lo stesso modello è identica o potrebbe essere anche peggiore? (Penso alla impossibilità di giocare con i tips per "equalizzare" il suono)

Se qualcuno ha esperienza in merito mi sarebbe di grande aiuto.

Per concludere la Mest è davvere interessante, anche in ottica prezzo molto attraente. L'unico errore che vorrei evitare è quello di cercare di risparmiare e di non essere pienamente soddisfatto. Questa volta vorrei evitare di entrare nel tunnel del compra/vendi. Anche se so che non è semplice in questo hobby.

Link to comment
Share on other sites

@B80S quando ho letto il tuo post mi sono detto "cavolo sembro io!!" 🙂 mi spiego: all'inizio del mio viaggio iem-mofilo (si, e' una malattia, e non c'e' vaccino) cercavo una cuffietta proprio come la hai descritta, e la mia libreria e' simile alla tua (io ascolto pero' anche molto prog e ambient)

.

dunque, bando alle ciance, veniamo a noi 🙂

.

Odin? no, veramente no. non vorrei essere frainteso, e' una cuffietta eccellente, ma non la definirei "molto bilanciata", soprattutto a causa del cosidetto "pinna gain", ovvero quella enfasi (necessaria per le IEM perche' non hanno "l'equalizzazione" del padiglione) tra 1k e 6k, che in molte EE (Odin e EVO in particolare) e' veramente esasperata, vedi ad esempio qui:

graph.thumb.png.a08804d4788949f4ab8ce4041e3f9f74.png

come vedi sia Odin che EVO (che e' in pratica una Odin con 5db di bassi in piu') hanno una decina di db in piu' a 2k rispetto ad esempio alla MEST MKII .... e l'esempio della MEST non e' fatto a caso. ad oggi, tra tutte le IEM di un certo livello ascoltate, e' sicuramente quella che preferisco, sotto ogni aspetto. te la consiglio ad occhi (anzi orecchi) chiusi.

per il DAP, e si purtroppo il DX300 e' fuori produzione perche' non si trovano piu' gli ottimi chip dac della cirrus usati. se lo trovi usato, te lo straconsiglio, anche questo a occhi chiusi.

.

PS per chiarezza: ho attualmente il DX300 e sia la MEST MKII che la EVO, ho ascoltato molto bene e a lungo Odin e U12t, e un po' piu' velocemente alcune altre TOTL.

Link to comment
Share on other sites

@Phaeton grazie per la risposta. Devo dire che ti ho sempre letto con attenzione e piacere sui vari forum e ho sempre pensato di avere i tuoi stessi gusti sia a livello di prodotti che di musica.

Il grafico è molto rappresentativo. Però mi chiedo, al di là della linearità la Mest e la Odin se la giocano davvero sullo stesso livello? E questo vale per la Mest in confronto a tutte le altre TOTL che hai ascoltato?

Leggendo in giro si percepisce l'altissimo livello delle Mest ma non tutti le considerano davvero al TOP. Però ripeto, mi sono sempre trovato con i tuoi gusti quindi do molto più peso alla tua opinione.

Grazie ancora

(Hai PM)

Link to comment
Share on other sites

a mio modo di ascoltare, la MEST e' superiore alla Odin, e infatti non ho preso quest'ultima pur avendo l'assegno pronto e firmato.... ma considera la mia sordita' prosciuttata 😄 😄

Link to comment
Share on other sites

@B80S oltre al punch…. Quanto ti piace il “ruggito”? 
Dalla tua descrizione l’unico dubbio che mi resta nel comprendere ciò che cerchi è proprio questo aspetto. Non ho capito fino a che punto sei rock, diciamo così. Motorrad o Harley? … Scusa se divento scurrile: modella figa o bbonazza?

 

La MEST per come la sto sperimentando io in questi giorni è proprio bella spinta e vibrante, su tutte le frequenze, ruggente oserei dire. Anche un po’ pericolosa forse …. Come la bbonazza per la vista, ecco…

Link to comment
Share on other sites

@SaID 😂😂😂 Ti sei "spiegato" benissimo. Sarò banale ma... modella figa 😅

Mi piacciono le cose fatte bene e ben rifinite. Per questo chiedevo una IEM bilanciata. Ma non asettica, questo no.

Sì sono rock ma non estremamente viscerale. Non che non mi faccia prendere dal ritmo ma il mio è un ascolto comunque di testa. Apprezzo molto gli intrecci melodici e le armonie complesse per questo prediligo una buona separazione strumentale e intellegibilità dei piani sonori. Godo allo stesso modo ascoltando Bach o i Led Zeppelin. Diciamo che ruggente non è la prima cosa a cui penso in una cuffia, se però non si sacrificano gli altri aspetti ben venga se è anche ruggente. Certo non deve essere noiosa. Diciamo che amo i dettagli più fini e vorrei poter sentire quanto più possibile il vero timbro degli strumenti riprodotti. Ripeto, preferisco mille volte una Stax 009S a una Audeze. Poi nel mezzo ci sta molta soddisfazione comunque. Spero di non essere stato troppo arzigogolato

Link to comment
Share on other sites

28 minuti fa, B80S ha scritto:

Apprezzo molto gli intrecci melodici e le armonie complesse per questo prediligo una buona separazione strumentale e intellegibilità dei piani sonori.

Questo c’è tutto

.

29 minuti fa, B80S ha scritto:

se però non si sacrificano gli altri aspetti ben venga se è anche ruggente

Non si sacrifica nulla, anzi si esalta

.

30 minuti fa, B80S ha scritto:

Certo non deve essere noiosa. Diciamo che amo i dettagli più fini e vorrei poter sentire quanto più possibile il vero timbro degli strumenti riprodotti.

Anche questo c’è tutto.

.

Pero rispetto alla modella figa, qua c’è indubbiamente il suo carattere forte e molta personalità. Non so, pensando alla modella figa mi viene in mente la Sony IER-Z1R, per quel che posso aver letto in giro. Così, punchosa molto ma più pulitina… forse…

.

Poi devo pure dire che per esempio sto ascoltando adesso Chet Baker For Lovers, peraltro con l’adattatore in single ended…. Quindi con l’uscita ampli un po’ più moderata… una educanda in minigonna… 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Diciamo che mi avete abbastanza convinto. Visto il prezzo anche "abbordabile", rispetto alle Odin, penso che la prova si possa fare abbastanza a cuor leggero. Mi concedo ancora qualche giorno per qualche lettura su qualche altro modello che non conoscevo e settimana prossima penso che procederò. Vi farò sapere le mie impressioni

Grazie per i preziosi consigli

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share



×
×
  • Create New...