Jump to content

Cavo di segnale Cardas Parsec


puligi
 Share

Recommended Posts

 

Mi piacerebbe avere qualche parere sul cavo in oggetto (RCA) da chi lo possiede o almeno l'ha ascoltato.

Non ho mai avuto cavi Cardas; ne ho solo ascoltato uno tanti anni fa (quale modello non lo ricordo proprio) ma non mi fece una grande impressione.

Un conoscente giorni fa mi diceva che le nuove serie Cross e Clear (soprattutto) sono molto diverse rispetto al passato, con un suono un po' più neutro, fluido e dinamico e meno morbido e caldo.

Grazie a chi mi saprà rispondere.

Ciao e buona domenica

Pierluigi

 

Link to comment
Share on other sites

Ciao, ho provato due cavi Cardas a distanza di anni, uno di segnale (un vecchio Quadlink 5c) e uno di potenza (il nuovo Iridium di gamma media).

Non ne parlo male, ma in tutti e due i casi viene a mancare qualcosa rispetto ai concorrenti.

Non so esattamente se a causa di capacità più elevata (acuti che mancano in estensione) o induttanza più elevata (bassi meno presenti ed estesi), nei confronti diretti preferisco altro. Anche la sensezione di dinamica non eccelle.

Nello specifico, tra gli altri cavi confrontati in quelle prove, i migliori furono i vecchi siltech 4/40 (segnale) e gli straight wire rhspsody s (potenza).

Forse per i cavi più riusciti del marchio bisogna alzare il budget.

Link to comment
Share on other sites

Grazie tantissime, è quello che temevo quel "... viene a mancare qualcosa ..."

Ti dico onestamente che la mia scelta era ormai caduta sugli Audioquest Water, ma quel tipo mi aveva messo una pulce nell'orecchio.

Aspettiamo comunque altri pareri.

Ciao ciao

Pierluigi

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators
paolosances

@puligi ma no, hai rallegrato un po' il thread!

Te lo dico con assoluta sincerità, penso che una battuta involontaria sia spesso più divertente di una costruita ad arte.

Link to comment
Share on other sites

Armando Sanna

Mia esperienza con il Cardas Neutral Reference , cavo eccezionale se hai bisogno di dar corpo alla gamma bassa e medio bassa, calore alla voce e una buona profondità.

Pecca verso gli altri concorrenti apertura in gamma acuta e rifinitura, preferisco gli XLO e Wireworld , a mio avviso più completi.

Link to comment
Share on other sites

18 minuti fa, Armando Sanna ha scritto:

Mia esperienza con il Cardas Neutral Reference , cavo eccezionale se hai bisogno di dar corpo alla gamma bassa e medio bassa, calore alla voce e una buona profondità.

Ce nè abbastanza per un cambio di nome 😂

Link to comment
Share on other sites

da quando ho introdotto il cardas clear light di potenza, ho notato una maggiore pulizia, messa a fuoco e scansione dei piani eccellente.

Anzi, visto che si parla di cardas, ai conoscitori del marchio, chiedo cosa utilizzare sempre in casa cardas come cavi di segnale.

 

Grazie

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators

@puligi io ho inserito da poco un xlr tra sorgente e integrato cardas golden cross, un cavo con qualche annetto sulle spalle... ma è l’unico cavo che ho provato che mi ha fatto venire voglia di sostituire un kimber Hero.

la gamma media ha guadagnato molto in raffinatezza, morbida come piace a me, estensione ottima sulle basse.

 

Link to comment
Share on other sites

@puligi ciao, sono un estimatore dei cavi di Cardas, in generale, ma sopratutto quelli della serie con un impostazione più calda. Nel affinare il suono del mio impianto ho cercato dei cavi capaci di mantenerne quell’equilibrio sonoro, basato su trasparenza dettaglio e calore, evitando quei cavi (soprattutto in argento), che tendono ad essere troppo luminosi e scintillanti (che possono creare, alla lunga, fatica d’ascolto).

Apro una parentesi, nessun cavo può essere valutato in un sistema che non è quello in cui dovrà essere inserito, un ascolto fatto in una catena diversa, trova il tempo che trova. Valutare un cavo ci vuole tempo, Qui cavi che impressionano al primo ascolto, spesso, sono cavi fatti per fare solo quello.

Dopo aver avuto e provato alcuni cavi, ho avuto la possibilità di provare un cavo phono Cardas Cross, della serie precedente, ed è stato amore al primo ascolto. Poco dopo, ho cambiato anche i cavi di potenza con dei Cross, trovati d’occasione ... e per ultimo ho deciso di acquistare due coppie di cavi di segnale Parsec, modello recentemente uscito. A scanso di equivoci, i Cardas di oggi, cosiddetti “caldi”, hanno un leggero calore nel medio alto, che li rende bellissimi con le voci e gli strumenti a fiato. Non sono cavi eufonici, lenti o molli, hanno dettaglio e trasparenza e fluidità.

La costruzione è ottima, potevano fare di meglio con il packaging e il costo, è tutto sommato accettabile per i modelli di questa fascia (soprattutto con uno sconto del 30%). 

Consiglio questi cavi, a chi cerca il piacere nell’ascolto, non quello di radiografarlo. 😉

  • Melius 1
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Confrontati a dovere Cardas cross , golden cross , hexlink golden five , wireworld eclipse 8 sono , Neutral Cable Fascino. 

Ebbene , parer mio, il fascino è il piu naturale ed equilibrato , oltre ad avere un prezzo decisamente piu abbordabile degli altri

Link to comment
Share on other sites

Grazie tantissime a tutti per la collaborazione.

Come avevo detto in precedenza alla fine ho preso gli Audioquest Water; oggi pomeriggio li "ascolterò" con calma dopo circa una trentina di ore di rodaggio: per ca 3 giorni ho fatto suonare l'impianto dalle 9 di mattina alle 9 di sera (a basso volume per non farmi influenzare😇).

Buona pasquetta, ciao

Pierluigi

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...