Jump to content

Cominciamo? Pronti...via!


Valerio Russo
 Share

Recommended Posts

Valerio Russo

Buonasera a tutti,

sono un nuovo iscritto del forum, mi chiamo Valerio Russo. Sono un appassionato di musica, specie classica, ma anche di molti altri generi. In passato ho avuto tempo e passione per il DIY, ora mi è rimasta solo... la passione. Le bambine piccole, ma soprattutto la civile convivenza in condominio, mi hanno fatto propendere per un sistemino desktop minimale: PC, DAC+ampli per cuffie e... cuffie. 

PC: il mio unico PC, dal quale scrivo, un i7 2600K con 8GB RAM e SSD Nvme da 1TB (ho dovuto usare un bios moddato per montare lo SSD Nvme), scheda video per CAD e, saltuariamente... gioco. Un PC tuttofare, non certamente adibito (né adatto) alla musica. Ho usato vari software, fra cui Mediamonkey e Musicbee. Il primo mi avrebbe fatto contento se ogni tanto non si fosse bloccato. E poi, il fatto che abbia la versione gold a pagamento mi dà fastidio. Il secondo non è male, ma sicuramente pecca per lacune (esempio: non applica la deenfasi su quei pochi CD rippati noti per richiedere deenfasi; ma magari il problema è l'estrazione). La musica, per il 99% CD rippati in .flac o .ape con EAC, risiede su HD meccanico e ne ho un backup su NAS (Synology DS218j)

Cuffie: Beyerdynamic DT880 - 600Ohm

DAC/Ampli cuffie: il piccolo Chord Mojo. Senza tantissime pretese, ma non è male, anzi. L'accoppiata con le mie cuffie forse non è ottimale, non tanto perché ravviso fiato corto in termini dinamica, sebbene con alcuni CD debba lavorare vicino al volume massimo, quanto perché il suono è un po' analitico per i miei gusti. Per questo motivo - oltre che per rimettermi a giocare un po' - mi sono procurato le PCB per un ampli per cuffia da autocostruire, come secondo passo. 

Il primo passo, e vengo al motivo del disturbo, è che vorrei un sistemino per ascoltare i miei CD rippati stand alone, senza utilizzare il PC desktop, o magari utilizzandolo come front end (via browser) per il player che girerebbe su PC dedicato. Oppure usare, per questo scopo, un vecchio tablet. Dopo aver brevemente valutato un sistemino basato su Raspberry 4 mi sono imbattuto sul forum e in particolare su Daphile. Solo che più leggo il forum, più capisco che dovrei prima fare un passo indietro, perché trovo risposte a quesiti molto specifici, tuttavia sono in quella fase in cui ancora ricerco una visione d'insieme.

Parto quindi dall'hardware: volendo usare Daphile, un thin client come Futro S720, S920, che si trovano su ebay a prezzi decenti, vanno bene? Vorrei evitare oggetti troppo stagionati \ ingombranti sia per il fattore WAF (ma anch'io non è che disdegni la buona estetica) che per stare relativamente tranquillo sulla buona funzionalità hardware. Non sono riuscito a capire se i Futro di cui sopra sono fanless oppure no. Considerato che avrei il minipc a una spanna da me, sopra la scrivania, l'assenza della ventola è un obbligo.

Detto questo, sono comunque aperto ad ogni consiglio su questo modo di fruire la musica irrinunciabile anche per un feticista del disco come me.

Grazie e buon weekend.

Valerio Russo

 

Link to comment
Share on other sites

stefano_mbp
15 ore fa, Valerio Russo ha scritto:

thin client come Futro S720, S920

Ciao, e benvenuto

andrei su un S920 senza indugio, usato con successo e soddisfazione anche da altri forumer.

Ti confermo che è fanless quindi assolutamente silenzioso.

Daphile è sicuramente una buona scelta, per iniziare è davvero facile da installare e gestire, è un sistema solido e stabile e ti permette di goderti la musica senza essere distratto da bug o altre complicazioni.

Può essere anche considerato un sistema definitivo e può evolvere, magari passando successivamente a una configurazione client/server ed eventualmente utilizzando il plugin C-3PO per sperimentare un ottimo upsampling.

Quindi un sistema che, in ottica di eventuali modifiche della configurazione, ti permette di salvaguardare il, seppur minimo, investimento.

Link to comment
Share on other sites

Valerio Russo

Ciao @stefano_mbp,

il Futro S920 è in arrivo. L'ho preso col suo alimentatore, per cominciare. Poi ho visto che il limite alla sperimentazione è... la fantasia. Un sistema client- server non sarebbe neanche impossibile considerando che la musica risiede sia sul desktop che nel NAS Synology. Dimenticavo di dire che all'epoca feci cablare tutta casa col cat. 5E, quindi andrò sempre in cablato. Ma per ora seguirò una guida base come questa: http://www.gialandra.it/archives/1719

Grazie per ora e... ci risentiremo 😉

VR

Link to comment
Share on other sites

maxgazebo
19 minuti fa, Valerio Russo ha scritto:

Ciao @stefano_mbp,

il Futro S920 è in arrivo. L'ho preso col suo alimentatore, per cominciare. Poi ho visto che il limite alla sperimentazione è... la fantasia. Un sistema client- server non sarebbe neanche impossibile considerando che la musica risiede sia sul desktop che nel NAS Synology. Dimenticavo di dire che all'epoca feci cablare tutta casa col cat. 5E, quindi andrò sempre in cablato. Ma per ora seguirò una guida base come questa: http://www.gialandra.it/archives/1719

Grazie per ora e... ci risentiremo 😉

VR

Ciao Valerio, ottima scelta! Come dice anche @stefano_mbp Daphile può essere player liquido definitivo...io ce l'ho da quasi 3 anni su un HP T610 fanless pagato 4 baiocchi, in pratica è identico al Futro..il comodo è se il tuo ha la Flash Memory da 2Gb a bordo, in modo che ci installi Daphile e non ci pensi più...per il resto è ottimo, mai dato un problema, ora ce l'ho attivo mentre scrivo con un disco di Bill Evans...una goduria 

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...
Valerio Russo

Ciao @maxgazebo , @stefano_mbp , 

intanto grazie. Dunque, con calma (lavoro, moglie, figlie, con una spruzzatina di qualche gentile lascito post-Covid) sto ascoltando musica col Futro e il mio sistemino per cuffia. Ma non con... Daphile. Vorrei spiegare cosa è successo, ma non lo so: mi limiterò alla cronistoria. Preparo la chiavetta da 2GB con la live di Daphile come guida succitata (e un aiuto da un video su Youtube), sono dentro al primo colpo. Un'occhiata alle impostazioni: si possono toccare cose insospettabili per me - profano - ma non tocco niente; piuttosto decido di installare Daphile sulla memoria interna del Futro ("mSATA Innodisk...") da 4GB per rendere il tutto definitivo. Bene, al successivo riavvio, dopo aver scollegato la chiavetta USB e aver impostato il boot da disco interno (etichettato "daphile") il sistema rimane perennemente con la scritta "Loading media server". L'ho lasciato fare parecchio ma niente. Posso entrare nelle impostazioni, sembra di poter navigare normalmente nel sistema tranne nella scheda dell'audio player. Decido di ripartire dalla live. Adesso anche la live mi fa lo stesso scherzetto. Riprovo con la live su altra chiavetta USB, un po' più moderna di quella, vetusta, da 2GB. Idem. Provo a ricreare la chiavetta avviabile questa volta con Balena etcher (prima avevo utilizzato Unebootin). Niente. Decido di cancellare l'installazione dal disco del Futro per ripartire da zero. Al riavvio, con la medesima chiavetta live, tutto ok, Audio player ricompare. Credendo che il disco interno del Futro abbia problemi, stavolta provo a installare il sistema non sul disco interno ma su una seconda chiavetta USB da 16GB che lascio preparare a Daphile. Stesso problema di cui sopra (la miserabile scritta "Loading...."). Nel frattempo si era fatto tanto tardi che anche il lupo mannaro era andato a dormire. Irritato dal tutto, voglio provare con un altro player che avevo valutato prima di Daphile (accarezzando l'idea del Raspberry): parlo di Volumio. Creo la chiavetta con Balena etcher e... niente funziona tutto, caricato la libreria (che risiede sia sul PC che sul NAS, dove ho il mirror dei dati). La navigazione è anche più scattante. Le impostazioni sono poche e devo anche dire che Volumio come esce di fabbrica non è bitperfect perché attiva la regolazione del volume, che ho subito disabilitato. Il replay gain era già su off. Che dire, funziona bene e... suona alla grande. La differenza col suono del PC dove gira Musicbee a parità di tutto i resto, è avvertibile in termini di dinamica, di migliore smorzamento (nero fra le note), maggiore dettaglio, timbro degli strumenti più vivo... insomma migliore. Non dal giorno alla notte, ma piacevolmente avvertibile. Per ora rimango così ma la curiosità su Daphile tornerà a mordermi. Se poi voi o qualche altro volenteroso forumer avesse avuto qualche esperienza simile con migliore sorte della mia, sono tutto orecchie (nei miei limiti).

Comunque grazie e buona musica liquida.

VR

Link to comment
Share on other sites

Ornito_1

@Valerio Russo

 

Ciao Valerio,

io non ho avuto le tue tribolazioni ma ne ho avute altre...

Utilizzo Volumio su RaspPi 4 e dac I2S PecanPi.

La qualità sonora di Volumio è a mio modestissimo avviso indiscutibile e perlomeno nel mio impiantino, grandemente percepibile.

Ma la sua qualità è direttamente proporzionale alle sue idiosincrasie...
Venendo da un sistemino MacMini con Audirvana, quello che ho guadagnato in qualità sonora, l’ho perso in gestibilità, fruibilità e stabilità del sistema.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Valerio Russo

@Ornito_1 Ciao,

ti dirò, come interfaccia mi sta più simpatico Volumio, ma in effetti non so se esista Daphile in italiano e\o la possibilità di utilizzari temi col player. Comunque, frivolezze. Per ora posso dire che Volumio sul mio Futro è stabile. Vedremo.

VR

Link to comment
Share on other sites

rudino

Quanto accade è più da configurazione C/S, che non stand-alone. O, almeno, a me capita spesso con C/S. Ma mai mi è capitato con pc singolo...o forse una volta, in cui ho insistito e, alla fine, ha individuato il DAC.

Del resto il tuo DAC è molto diffuso, quindi dovrebbe riconoscerlo al volo.

Sempre che sia un riconoscimento di unità a valle...

Quando entravi nei settings lo vedevi il DAC, oppure no?

Link to comment
Share on other sites

stefano_mbp
1 ora fa, Valerio Russo ha scritto:

il sistema rimane perennemente con la scritta "Loading media server"

Mi è successo qualche volta, riavviando un paio di volte poi funzionava, ma la svolta definitiva è stata quando ho installato la beta di Daphile

(la trovi qui http://www.daphile.com/firmware/private-beta/)

da allora non mai più avuto il problema …

NB uso Daphile come server e RoPieeeXL/Squeezelite come client ….

 

Link to comment
Share on other sites

maxgazebo
12 ore fa, Valerio Russo ha scritto:

Bene, al successivo riavvio, dopo aver scollegato la chiavetta USB e aver impostato il boot da disco interno (etichettato "daphile") il sistema rimane perennemente con la scritta "Loading media server". L'ho lasciato fare parecchio ma niente.

Mi sembra di ricordare che tempo fa me lo fece anche a me su un miniPC che stavo preparando, ma non ricordo come ho risolto...mi sembra fosse un problema di assegnazione indirizzo IP dal router, una qualche incompatibilità con la macchina specifica..ricordo scaricai una ISO Beta per risolvere, come suggerito da @stefano_mbp

Comunque anche Volumio è un buon prodotto, l'ho provato diverse volte, ma poi sono tornato indietro, in quanto non legge i dischi HDD collegati fisicamente dentro in SATA, ma solo se collegati tramite rete LAN (io ne ho uno da 1Tb con i miei FLAC)...poi alcune funzioni importanti, come il poter utilizzare i servizi streaming tipo Tidal . Qobuz, sono diventati a pagamento

Per l'interfaccia io ho installato la Skin Material su Daphile, molto carina anche su smartphone

Link to comment
Share on other sites

Valerio Russo

@rudino Ciao,

il DAC non ho mai provato a collegarlo. L'errore è riproducibile e legato al fatto che installo Daphile sul disco del sistema. Fin quando sono con la chiavetta live nessun problema. La mia configurazione non è client \ server: ho il player sul Futro e la libreria su PC ( o su NAS), collegati al medesimo router. Uso il browser del PC per comandare il player. Adesso sto provando Volumio usando l'app da tablet. Qualche impuntamento (tablet vetusto) ma va.

VR

Link to comment
Share on other sites

Valerio Russo

@maxgazebo Ciao,

ho provato usando la configurazione manuale (IP statico) che DHCP. Niente...

Per ora non uso Tidal & Co. Sono un feticista del disco e ho una discreta libreria che non faccio mai in tempo ad ascoltare. Dannato tempo! 

VR

Link to comment
Share on other sites

stefano_mbp
4 ore fa, Valerio Russo ha scritto:

l'ultima beta o qualcosa di più stagionato

L’ultima ve benissimo, la uso da quando è stata rilasciata e non c’è nessun problema … usa quella non RT 

Link to comment
Share on other sites

rudino
10 ore fa, Valerio Russo ha scritto:

il DAC non ho mai provato a collegarlo

 

Magari prova a collegarlo al pc prima dell'accensione del Futro. Io l'ho sempre fatto, sia quando avevo la configurazione come la tua, sia con C/S

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share



  • News

  • Obiettivi Recenti

    • White Vinyl Badge
      Ulmerino.
      Ulmerino. earned a badge
      White Vinyl Badge
    • Reputation
      UpTo11
      UpTo11 earned a badge
      Reputation
    • Reputation
      Gici HV
      Gici HV earned a badge
      Reputation
    • Reputation
      aldofranci
      aldofranci earned a badge
      Reputation
    • Reputation
      Guru
      Guru earned a badge
      Reputation
  • Last Adverts

  • logo-artzeit.png.f45d6591ff18f6ec09944dd0847020f9.png

×
×
  • Create New...