Jump to content

Etiopia (foto di natura e Wildlife)


Roberto M
 Share

Recommended Posts

Roberto M

Le foto che sto per pubblicare qui sono ricavate da tre viaggi fotografici che ho fatto in Etiopia, due dei quali assieme a mio figlio (alcune foto sono le sue), tutti in agosto, nella stagione delle grandi piogge, nelle montagne e negli altipiani Etiopi, (Bale Mountain, Sanetti Plateaux, Harenna Forest e Simien Mountain.

Perchè in agosto ? Secondo me la stagione delle piogge è la migliore per l'Etiopia, perchè ti permette di trovare le condizioni fotografiche ideali (vegetazione verde rigogliosa, fioriture, alta probabilità di nebbie nella foresta, situazioni fotografiche più interessanti con gli animali). 

I luoghi:

Bale Mountain 

I Monti Bale fanno parte del massiccio Bale-Arsi, che forma la parte occidentale degli altopiani etiopi sudorientali.

Le montagne di Bale si sono formate prima della formazione della Great Rift Valley, da colate laviche che coprirono tutte le formazioni rocciose sottostanti tra 38 e 7 milioni di anni fa. Le rocce delle effusioni vulcaniche sono prevalentemente trachiti, ma comprendono anche rioliti, basalti e agglomerati e tufi associati. I principali altopiani di Bale sono costituiti dal vasto altopiano lavico dei Sanetti, con almeno sei coni vulcanici, ciascuno alto più di 4.200 metri e notevolmente appiattito da ripetute glaciazioni.

L’altopiano Sanetti si trova a circa 3800 metri di altezza, ha un paesaggio lunare in cui spicca l’Obelia Gigante, e, nel periodo delle piogge, è ricco di vegetazione subalpina africana,  tra cui arbusti di Elicriso, praterie di tussock con predominanza di Festuca abyssinica, Erica Alborea ed Erica Trimera.  E’ il luogo abitato dal Lupo Etiope. 

La foresta di Harenna si trova a circa 3200 metri. La foresta di Harenna è una delle rare foreste tropicali umide del Paese. Con una superficie di 4000 km2, è la seconda distesa arboricola più vasta d'Etiopia. E’ popolata anche leoni e leopardi (questi ultimi due estremamente rari da vedere).  Nella stagione delle pioggie, è ricca di muschio che ricopre quasi interamente gli alberi e dei caratteristici fiori “red hot Poker”. 

Simien Mountain National Park

Il parco nazionale, istituito nel 1959, è stato uno dei primi siti ad essere stati dichiarati patrimonio dell'umanità dall'UNESCO nel 1978. E’ inserito sulla lista dei patrimoni dell'umanità in pericolo. La particolarità di questo parco è di essere un altipiano ondulato costellato di enormi precipizi anche di 500 metri, di picchi e vallate. E’ la casa dello stambecco etiope, del babbuino gelada e di predatori come il leopardo (tuttavia rarissimo da vedere). I babbuini gelada la notte, per proteggersi dai predatori, dormono in tane scavate sulle pareti a strapiombo e ogni mattina, all’alba, salgono in grande quantità.

 

344535943_BaleMountainMap1.thumb.png.042f742aa7109970015ae2077f4c2a7d.png

 

map-of-the-simien-mountain.jpg

Link to comment
Share on other sites

bravo Roberto, tutte foto eccellenti. complimenti! riesci sempre a raccontare per immagini le atmosfere dei luoghi.

Link to comment
Share on other sites

Finalmente  sei tornato, sentivo la tua mancanza, ho sempre apprezzato i tuoi lavori e il buon gusto. Complimenti.

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share



×
×
  • Create New...