Jump to content

Il cd player Sony X33ES guasto di Oscilloscopio


lufranz
 Share

Recommended Posts

Post scriptum: mi sono riletto il thread originale. Il tecnico che ha tentato la riparazione aveva dichiarato di avere sostituito dei condensatori e un IC e che c'erano altri integrati guasti oltre alla PCB rovinata. 

- Condensatori sostituiti: VERO (una decina in tutto) ma con componenti vecchi di 22 anni. Per risparmiare 1 euro ? Pezzente !

- IC sostituito: FALSO, tutti gli IC erano originali, nessun segno di dissaldatura / saldatura 

- Altri IC guasti: FALSO. Non ho dovuto cambiare assolutamente nessun IC

- PCB rovinata: 4 piste interrotte e facilmente individuabili con un po' di pazienza, danneggiata ma non certo "rovinata".

Inoltre nel montare due dei condensatori "nuovi", causa dimensioni eccessive, è riuscito a spezzare (!) schiacciandolo un diodo zener da 5.1V che ho ovviamente sostituito. 

Infine una nota sul preventivo (180 euro): posso stimare il tempo da me effettivamente impiegato per la revisione del lettore sulle 3-4 ore di lavoro. Se ci andiamo a sommare una ventina di euro di componenti e consideriamo che si tratta di un laboratorio "vero" che rilascia (o dovrebbe rilasciare) fattura e ha dei costi di esercizio, la richiesta non è fuori dal mondo. 

O meglio, non lo sarebbe stata se il tecnico fosse stato capace...

 

 

 

 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

12 minuti fa, azn131 ha scritto:

incredibile come Sony abbia tappezzato i suoi apparecchi con quei dannati condensatori ELNA...

Non tutti. Ho aperto il mio 559ES per verificare ed eventualmente bonificare, e dentro non he ho trovato nemmeno uno. C'erano invece in abbondanza nella piastra TCK950ES (ho aperto anche un thread).

Non vale "se ne sono accorti e hanno cambiato marca" perchè il CDP559ES si colloca temporalmente dopo il 33ES ma prima della TCK950.

Quindi... boh ?

Mi resta da esaminare il CDP505ES, appena trovo il tempo vi dico.

 

 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

  • Moderators
BEST-GROOVE
13 ore fa, lufranz ha scritto:

dal lato rame sono drammatiche


Marooooooooo ...  tremendo viste le foto. cosa.gif.26b076c2ee5f35b4eb9d7c7c1522882a.gifcosa.gif.26b076c2ee5f35b4eb9d7c7c1522882a.gifcosa.gif.26b076c2ee5f35b4eb9d7c7c1522882a.gifcosa.gif.26b076c2ee5f35b4eb9d7c7c1522882a.gif

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators
BEST-GROOVE
4 ore fa, azn131 ha scritto:

incredibile come Sony abbia tappezzato i suoi apparecchi con quei dannati condensatori ELNA...

 

per me non è la colpa delle Sony quanto della Elna stessa ....una produzione di mesi andata male? Ma li fanno i test a campione porcaccia miseria?

Link to comment
Share on other sites

12 minuti fa, BEST-GROOVE ha scritto:

per me non è la colpa delle Sony quanto della Elna stessa ...una produzione di mesi andata male? Ma li fanno i test a campione porcaccia miseria?

come i famigerati Frako a quanto ho letto sul web 😆

controlli di qualità praticamente inesistenti

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators
BEST-GROOVE
17 minuti fa, azn131 ha scritto:

controlli di qualità praticamente inesistenti


azzarola...e si che sono giapponesi non cinesi. :classic_sad:

Link to comment
Share on other sites

31 minuti fa, BEST-GROOVE ha scritto:

azzarola...e si che sono giapponesi non cinesi.

magari non pensavano che facessero questa fine, avranno fatto dei test prima di metterli in commercio presumo

Link to comment
Share on other sites

50 minuti fa, azn131 ha scritto:

come i famigerati Frako a quanto ho letto sul web 😆

controlli di qualità praticamente inesistenti


Controlli di qualità inesistenti mi sembra ingeneroso, quei condensatori vantavano caratteristiche elettriche ottime, da nuovi, e anche a distanza di anni. Col senno di poi, a distanza di oltre 30 anni, si è constatato che vanno frequentemente incontro a problemi, ma una lifetime così lunga non credo rientrasse nelle specifiche di progetto.


Noi vintagisti abbiamo piacere di utilizzare elettroniche anche risalenti a 50 anni fa, ma questo facilmente va aldilà della vita utile stimata in sede di progetto secondo me... quindi quando un ingranaggio di plastica si cricca, dopo aver sopportato 40 anni di convivenza con un lubrificante che alla lunga lo ha indebolito, o quando un condensatore inizia a versare elettrolita dopo 20 anni di impiego (= calore), 10 anni di fermo in cantina e poi sottoposto a un nuovo impiego, purtroppo può accadere, e non dipende necessariamente da controlli di qualità inesistenti.


Vero è in ogni caso che, a distanza di anni, oggi sappiamo che determinati elettrolitici "vintage" vanno più frequentemente incontro a problemi rispetto ad altri... quindi quando acquistiamo un'elettronica vintage, disponiamo di un eventuale "warning" in funzione degli elettrolitici adottati.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Adesso, Paolo 62 ha scritto:

Ma c'è modo di sapere se un condensatore elettrolitico durerà a lungo o no?


Solo su base statistica secondo me.

Es. tutti gli elettrolitici Philips che si trovano nei loro cdp anni '80/'90 tipicamente ad oggi sono completamente esauriti (ESR alle stelle, capacità sballata...), gli elettrolitici Matsushita tendono a versare acido, questi Elna paiono essere un disastro, i Frako a volte vanno improvvisamente in cortocircuito ed esplodono.

Quando sono installati sui crossover hanno vita più semplice e tendono a durare di più perchè le sollecitazioni, sotto forma di calore e in termini di segnale elettrico, sono di norma minori.

Link to comment
Share on other sites

Quindi se si acquista un usato vintage non revisionato è meglio sostituirli per stare tranquilli, sprattutto se è stato messo via e poi venduto?

Link to comment
Share on other sites

@Paolo 62 non credo si possa trarne una regola. L'importante è essere consapevoli di avere a che fare con un apparecchio datato, ampiamente fuori garanzia e spesso anche ben oltre il ciclo di vita stimato. Consapevoli di tutto ciò, anche e soprattutto quando si compra, ci si può ampiamente divertire con questa passione, sapendo che l'imprevisto è sempre possibile. Altro discorso sono i tecnici. Purtroppo credo siano una razza in estinzione, ormai si ripara ben poco

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, what ha scritto:

E nel mio 333 es?

Credo che l'unico modo per saperlo sia togliere il coperchio e guardarci dentro. 

Link to comment
Share on other sites

28 minuti fa, Paolo 62 ha scritto:

Quindi se si acquista un usato vintage non revisionato è meglio sostituirli per stare tranquilli, sprattutto se è stato messo via e poi venduto?

Sì, senza ombra di dubbio.

 

Link to comment
Share on other sites

@BEST-GROOVE @azn131 certo che facevano i controlli di qualità, ma dobbiamo tenere presente che un condensatore elettrolitico è un oggetto chimicamente "attivo", contiene parti metalliche e sostanze caustiche in grado di corrodere i metalli soprattutto in assenza dell'opportuna tensione di polarizzazione che tende a contrastare la reazione, se dopo 30 anni la corrosione lo sfonda non c'è nulla di strano: segue semplicemente le leggi della fisica.

Hanno una vita utile stimata e dichiarata dal costruttore, qualcuno ce l'ha più breve e qualcuno più lunga, comunque sono sempre decenni e quando si va oltre non si può pretendere niente. 

*

Piccola riflessione: oggi è difficile che accada perchè sono "corazzate", ma in passato le batterie - che in fin dei conti da questo punto di vista non sono troppo diverse da un condensatore elettrolitico - cosa facevano quando venivano dimenticate dentro qualche apparecchio ? 

 

Link to comment
Share on other sites

questo è uno dei motivi percui gli apparecchi vintage dovrebbero avere prezzi relativamente bassi perchè se si parla di oggetti con trenta e più anni possono distruggersi da un momento all'altro.I lettori cd in particolare sono l'esempio della follia macchina con 30 anni sul groppone vendute  e 600-700 euro.MAgari dopo sei mesi il laser si sfonda e poi bel fermacarte

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...